home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Lombardiacomitato regionale

COMITATO

Indietro
2 Maggio 2015
TROFEO DELLE PROVINCE FEMMINILE 2015 - Il bilancio finale della manifestazione
Il 1 maggio si è giocato nella bella location di Casnate con Bernate il Torneo delle Province Lombarde Femminili. L'occasione, oltre che fare da vetrina per i migliori talenti lombardi dell'annata 2002, è stata anche colta per festeggiare il ventennale della seconda Coppa dei Campioni vinta dalla Ginnastica Comense al fulgore della sua parabola sportiva.

Con l'occasione si sono presentate sul campo grandi glorie del passato nero-stellato come Viviana Ballabio, Stefania Passaro, Elena Paparazzo ed altre ed i loro allenatori di quei tempi come Aldo Corno, Guido Cantamesse, Gianni Lambruschi ed altri nonché la dirigenza al completo capitanata dal padrone di casa Guido Corti (attuale Presidente della Comense 2015) che ha avuto anche la bella idea di associare ad ogni selezione il nome di una giocatrice.

Presenti le selezioni di Como, Lecco, Monza Brianza e Sondrio (denominata Ballabio), di Milano sud, Pavia, Lodi e Varese (denominata Fullin), di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova (denominata Todeschini) e Milano Nord (denominata Paparazzo), che sono state selezionate dallo Staff del Progetto Anno Seguenti (capitanata dai coach Luca Visconti e Marino Mannis) creato quest'anno per poter lavorare su un serbatoio di atlete pronte per entrare nel progetto CTFA Azzurrina nel corso dell'annata 2015/2016 per l'intera giornata si sono svolte le gare con la formula di semifinali e finali.

In mattinata si sono incontrate per la prima semifinali le formazioni denominate Ballabio e Fullin. Dopo un primo quarto abbastanza equilibrato ben presto Balossi e compagne han preso in mano le redini della gara e già all'intervallo il divario era netto. Le basso milanesi han lottato ma fisicamente e tecnicamente è stato arduo contenere le avversarie anche per l'infortunio (non grave in quanto ha normalmente giocato la seconda gara) di Diuma Dione che bene o male riusciva a farsi valere in fase offensiva. Individualmente per le Ballabio da notare la prestazione di Giorgia Balossi (24 punti e 11 su 13 al tiro) e delle altre due giocatrici di Costa Camilla Allievi (14) e Gaia Celli (13 con 6 su 6 al tiro). Per le Fullin si fa vedere la "figlia d'arte" Spinelli (la madre giocò con Gemeaz Milano e Geas Sesto) con 15 punti anche se con percentuali al tiro non esaltanti.

Nella seconda gara si incontravano le nord-milanesi (Paparazzo) ed il team Todeschini. Partita speculare alla precedente con le milanesi che faticano un po' nel primo quarto ma poi trascinate dalla bressese Anzani (18 punti con 9 su 17 al tiro) e dalla sestese Panzeri (in doppio tesseramento con la maschile di Cernusco) non hanno grossi problemi ad aggiudicarsi la gara anche grazie ai rimbalzi di Rolla (Pioltello) e Nespoli (Opsa/Sporting Cusano). Per le Todeschini si fa notare la begamasca (sponda Excelsior) Francesca Agazzi (11 punti) decisamente intraprendente anche se un po' imprecisa al tiro. Bene anche il duo cremonese Coccoli-Lekkre che vicino a canestro sa farsi valere (13 rimbalzi).

Dopo il pranzo per genitori ed atlete era tempo di finali. Nella prima gara interessante tra le Fullin e le Todeschini con le basso-milanesi sempre a condurre ma con le avversarie brave a rimanere sempre a ruota rosicando qualcosa in alcune fasi della gara fino a portarsi a ruota delle avversarie. Anche in questo caso si fa notare il duo di Cavaria Dione-Tognaccini (anche quest'ultima figlia d'arte visti i precedenti della madre in A in quel di San Giovanni Valdarno) che mette a referto 22 punti ma in doppia cifra vanno ancora Spinelli (12) ed un'attivissima Marta Manzoli (Trezzano sul Naviglio) seppur un po imprecisa al tiro. Bene anche la Basket Stars Clotilde Vacchelli in regia che fa incetta di rimbalzi e palle recuperate. Per le Todeschini oltre alla succitata Agazzi (12) se la cava bene la compagna di squadra Marta Pellegrini (18 per lei con 8 su 17 al tiro) con il duo Lekkre-Coccoli (anche in questo caso il padre ha calcato il palcoscenico della serie A) sempre attivo a rimbalzo (13 per Coccoli come la "piccola" Agazzi).

A seguire era tempo di una finale che si presentava assai interessante con i due blocchi (Costa e Geas) a confronto. Partenza a razzo delle "costine" sempre trascinate da Balossi (suoi i primi 6 punti) e da Allevi che chiudono il primo quarto sul 24-11. Quando coach Molteni da un po' di fiato alle sue per Milano nord è tempo di recuperare e sono le sestesi Panzeri e Macalli a trascinare le compagne fino al -7 dell'intervallo (41-34). Si riparte e con la riproposizione del quintetto base la gara prende nuovamente la via delle Ballabio che si portano sul +20 alla terza sirena e chiudono virtualmente il match. C'è il tempo di vedere apprezzabili iniziative personali di Aida Delihasanovic (10 punti per la giocatrice del Sanga Milano, origini bosniache ma italianissima per nascita e passaporto) e della bressese Anzani per Milano e della giussanese Alice Germani (3 su 3 al tiro) a cui fanno eco i tanti rimbalzi dell'usmatese Minelli (8), della giocatrice del Mariano Comense Meriem Nasroui (8) e dell'altra di Costa Chiara Discacciati (8 anche per lei) fresca reduce da un infortunio alla spalla. Finisce 72 a 58 con la squadra denominata Ballabio meritata vincitrice della manifestazione.

Si chiude con premi per tutti e la proclamazione delle migliori giocatrici per ogni selezione. Per il Team Ballabio vince Giorgia Balossi (Costa), Per il Team Paparazzo viene scelta dagli allenatori Francesca Macalli (Geas Sesto), per il Team Fullin Dione Diuma (Motrix Cavaria) e per il Team Todeschini Francesca Agazzi (Excelsior Bergamo).

Al di la delle scelte di giornata lo staff CTFA esce da questa manifestazione con la certezza di aver a disposizione un nucleo di ottimi atlete che potranno fare per i prossimi anni la fortuna della nostra regione in ambito nazionale visto che ci sono tutti i ruoli abbondantemente coperti e tecnicamente e fisicamente le ragazze sono davvero interessanti. Insomma il lavoro di sette mesi sul territorio ha decisamente pagato in ottica futura.

Ora l'impegno sarà per una ventina di queste ragazze partecipare ad una serie di allenamenti/amichevoli che porteranno al Trofeo Bulgheroni di Bormio (16-21 giugno) dove la Lombardia si presenterà con una squadra decisamente competitiva, A breve usciranno le convocazioni per arrivare ad un torneo di grande valore visti gli elementi presenti anche nel resto del territorio italiano.
Condividi ...
risultati campionati regionali
maschili
femminili
Nazionale Maschile
Nazionale Femminile
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Comitato Regionale Lombardia - P.IVA01382041000   Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner