home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

U21M - PALESTRINA

Indietro
21 Aprile 2009
Finali Nazionali Under 21 – Basket Empedocle Campione d’Italia
Porto Empedocle è campione d’Italia Under 21. Alla prima apparizione alle Finali Nazionali di categoria per una squadra siciliana arriva subito il colpo grosso: il Basket Empedocle vince la finalissima contro il Basket Club Trecate e si cuce sul petto il tricolore.
Dopo aver battuto ieri in semifinale Milano 3 Basket i siciliani si accomodano sul gradino più alto del podio prendendo il posto della Tiber, campione 2008.

Autorevole la prestazione degli agrigentini, che fin dall’inizio mettono sul parquet del PalaIaia le loro armi migliori: un gioco fisico ed una squadra quadrata e concentrata. Trecate non è da meno ma i ragazzi di coach Angelo Cerina sembrano avere una marcia in più. La voglia di scrivere per la prima volta il loro nome sull’albo d’oro della manifestazione è tanta che già al secondo minuto provano ad allungare sugli avversari. E’ Blardone a suonare la carica per i suoi con una tripla che infiamma i tanti sostenitori siciliani arrivati fino a Palestrina. Da li è 10-0 per gli isolani e black-out momentaneo per i novaresi. Se non è qui la chiave della partita poco ci manca. La volontà e la determinazione di Trecate tengono costantemente sulla corda Porto Empedocle. Blardone e Giocondo la fanno da padrone sotto le plance mentre Trecate distribuisce più equamente i suoi punti. A riposo lungo i punti di distacco sono 9. In campo il tono agonistico è alto e la partita davvero gradevole.
Il secondo tempo si apre con la reazione veemente di Trecate che mette sotto gli avversari con un parziale di 11-1. Sulle ali dell’entusiasmo ora i piemontesi volano: 5 punti di Roberto Tognara (con tripla), 4 punti di Marco Tramona e canestro dell’altro Tognara, Federico, per il –1 (46-45).
Porto Empedocle sta a guardare. Fino alla tripla del capitano Salvatore Mannarà che ridà fiato ai suoi. Da capitano a capitano: tripla anche per Andrea Cantone e di nuovo Trecate a –1 (49-48). La partita vive ora un periodo incredibilmente intenso.
Gambaro ha in mano i due liberi del pareggio tre secondi prima del fischio finale del terzo quarto: ne infila uno e Trecate si presenta all’ultima frazione ancora sotto di un punto.

Non c’è neanche il tempo di alzare gli occhi al tabellone che Trecate, con tre accelerazioni fulminee si porta per la prima volta nella gara in vantaggio (60-57).
Il punteggio ondeggia da una parte all’altra senza che nessuna delle due squadre riesca a trascinarlo in maniera decisiva sotto i propri colori.
Pioggia di bombe a tre minuti dalla fine: prima Trecate trova il pareggio e poi Porto Empedocle allunga di nuovo. I liberi di Tramona annullano tutto.
Porto Empedocle si ritaglia però un piccolo vantaggio e nel gioco dell’elastico nel punteggio Gambaro fa 0/2 ai liberi. Giocondo al contrario non sbaglia ed è +6 Porto Empedocle (76-70). Sembra finita ma la tripla di capitan Cantone tiene accese le speranze di Trecate a 60 secondi dal fischio di chiusura. Speranze che crollano sul libero di Giocondo. +4 Porto Empedocle, tripla di Cantone che non entra e Giocondo che chiude la gara con un libero: 78-73
Una battaglia sportiva di rara intensità e bellezza, giocata dalle due squadre in campo con lealtà, spirito sportivo e senza mai mollare un centimetro all’avversario per tutti i 40 minuti.
Un vero spettacolo. Premiazioni finali alla presenza di Carlo Recalcati, ct della Nazionale azzurra.

Terzo posto alla Tiber che ha battuto nel pomeriggio Milano 3 Basket col punteggio di 92-79. Gli arancio-blu romani si sono imposti in una gara già in discesa nel primo quarto, chiuso 25-17.
Pur avendo sette undicesimi del 1991, tre anni sotto età, la Tiber ha sfruttato la splendida vena di Marco Bini, autore di 35 punti, e Andrea Castiglioni (19). Milano ha provato a rientrare in gara a più riprese soprattutto nel secondo tempo ma il vantaggio accumulato dai romani era ormai incolmabile. Da sottolineare, tra i lombardi, le buone prove di Simone Roppo (26 punti), e Marco Colombo (17).
La Tiber lascia così lo scettro di Campione d’Italia, ma si aggiudica un terzo posto ugualmente di pregio. Per Milano 3 Basket una vetrina importante ed un’esperienza da non dimenticare.

Guarda le interviste ai coach su Youtube

Finale 1° e 2° posto

Basket Empedocle – Basket Club Trecate 78-73 (23-15, 45-34, 54-53)

Basket Empedocle: Moncada 3, Raneri 6, Novatti 10, De Gregorio 6, Fathallah Hi., Mannarà , Blardone 10, Mecca 5, Ferlisi 9, Ferrara, Giocondo 29, Fathallah Ha.
Allenatore: Roberto Torriero

Basket Club Trecate: Capuzzo, Formica, Tumiati, Tognara F. 9, Gambaro 9, Ceffa, Bellomo, Coscia 4, Cantone 14, Iorio, Tramona 16, Tognara R 21.
Allenatore: Angelo Cerina

Arbitri: Gagliardi, Bartoli

Finale 3° e 4° posto

Milano 3 Basket – Tiber Basket 79-92 (17-25, 35-54, 53-76)

Milano 3 Basket: Piovani 19, Caporali, Zaccaro, Rossetti, Roppo 26, Molaro 7, Marcat 7, Masuzzo, Colombo 17, Capella 3.
Allenatore: Sandro Pugliese

Tiber Basket: Bertoldo, Bonafede 3, Pugliese 10, Castiglioni 19, Nucifero 9, Pellegrini, Alfonsi, Begni, Bistarelli 7, Gasponi 9, Bini 35.
Allenatore: Marco Polidori

Arbitri: Di Giambattista, Migotto

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner