home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 17 FEMMINILE - PORTO SAN GIORGIO

Indietro
7 Giugno 2015
Finale Nazionale Beko U17 femm. I risultati della 1a giornata
Sui parquet del Pala Savelli di Porto San Giorgio (Campo A) e del Palasport di Pedaso (Campo B) si sono giocate le gare della prima giornata della Finale Nazionale Beko U17 femminile - Trofeo "Roberta Serradimigni".

Nel Girone A l'Umana Reyer Venezia si è imposta nettamente 86-28 su Milano Basket Stars, mentre la Fortitudo Rosa Bologna è riuscita a battere 60-44 la Banca del Piemonte Junior Casale.

Nel Girone B Conad Basket Parma ha avuto la meglio per 43-36 su Minibasket Battipaglia. Successo anche del Basket Femminile Biassono 59-51 su Basket Girls Ancona, con le due squadre che hanno dato vita ad una partita molto intensa e combattuta.

Nel Girone C vittoria della Libertas Moncalieri per 78-53 su Athena Basket Roma. Le capitoline sono rimaste in partita tre quarti, per poi cedere alle avversarie nell'ultima frazione. Successo anche per San Martino di Lupari che è riuscita a battere 54-49 l' Armani Junior Geas Basket.

Nel Girone D non sono di certo mancate le emozioni, con la sfida tra Cuneo e Stella Azzurra che si è decisa solamente nel finale. La formazione romana ha avuto l'ultimo possesso (con 4" sul cronometro) ma non è riuscita a sfruttarlo per vincere o mandare la partita al supplementare. A spuntarla sono state quindi le piemontesi per 40-38. Nella partita che ha chiuso il programma della giornata sul campo B, Kinder + Sport Schio ha battuto 62-44 il Basket Femminile Livorno.

Lunedì 8 giugno è in programma la seconda giornata di gare. La prima palla a due si alzerà alle 14:00 con la partita del Pala Savelli tra Cuneo Granda Basket e Kinder + Sport Schio, mentre allo stesso orario sul parquet del Palasport di Pedaso scenderanno in campo Conad Basket Parma e Basket Femminile Biassono.

Tutte le partite verranno trasmesse in diretta streaming su pianetabasket.com

Clicca qui per seguire le statistiche di tutte le gare

Il risultati della 1a giornata - Domenica 7 giugno
Girone A
Umana Reyer Venezia - Milano Basket Stars 86-28
Banca del Piemonte Junior Casale - Fortitudo Rosa Bologna 44-60

Girone B
Conad Basket Parma - Minibasket Battipaglia 43-36
Basket Femm. Biassono - Basket Girls Ancona 59-51

Girone C
Libertas Moncalieri - Athena Roma 78-53
San Martino di Lupari - Armani Junior Geas Basket 54-49

Girone D
Stella Azzurra Roma Nord - Cuneo Granda Basket 38-40
Kinder + Sport Schio - Basket Femm. Livorno 62-44

Il programma della 2a giornata - Lunedì 8 giugno
Campo “B” - Palasport di Pedaso
Girone B
Conad Basket Parma - Basket Femm. Biassono, ore 14:00
Minibasket Battipaglia - Basket Girls Ancona, ore 16:00
Girone A
Umana Reyer Venezia - Fortitudo Rosa Bologna, ore 18:00
Milano Basket Stars - Banca del Piemonte Junior Casale, ore 20:00

Campo “A” - Pala Savelli di Porto San Giogio Girone A
Girone D
Cuneo Granda Basket - Kinder + Sport Schio, ore 14:00
Stella Azzurra Roma Nord - Basket Femm. Livorno, ore 16:00
Girone C
Libertas Moncalieri - San Martino di Lupari, ore 18:00
Athena Roma - Armani Junior Geas Basket, ore 20:00


Risultati e tabellini della 1a giornata - Domenica 7 giugno
Campo “A” - Pala Savelli di Porto San Giorgio
Girone A
Umana Reyer Venezia - Milano Basket Stars 86-28
Venezia parte subito forte e chiude il primo quarto sul 23-6. Nel secondo periodo Milano riesce ad andare a segno con continuità, ma l'Umana non permette alle avversarie di rientrare in partita e va all'intervallo lungo avanti 43-20. Al rientro dagli spogliatoi la Reyer apre la terza frazione con un parziale di 11-0 e allunga nuovamente fino al 68-25 con cui si chiude il terzo periodo. La partita è ormai saldamente nelle mani di Venezia che negli ultimi 10 minuti dilaga fino all'86-28 finale. Top scorer dell'incontro Lorela Cubaj con 13 punti.
Le parole di Andrea Da Preda, allenatore della Reyer: "Siamo partiti subito bene ed abbiamo avuto l'approccio giusto, sia difensivo che offensivo. Abbiamo fatto canestro quando c'era da farlo e poi sicuramente per noi la gara è stata in discesa. Sono discretamente contento per come abbiamo approcciato la prima partita in modo giusto, e poi abbiamo comunque cercato di giocarla fino alla fine".
Questo invece il commento di Susanna Padovani, coach di Milano: "Sicuramente eravamo preparati ad una partita così, anche se non in queste proporzioni. Arriviamo da un momento dove non siamo riuscite ad allenarci benissimo, abbiamo avuto un po' di problemi ed oggi si sono visti tutti, però questa è una partita che nessuno si aspettava vincessimo. La nostra Finale Nazionale inizia domani. Avremo due partite contro squadre che sono tecnicamente e fisicamente sicuramente più alla nostra portata. Faremo di tutto per vendere cara la pelle in ogni gara e cercare di meritarci una buona posizione, però dovremo entrare in campo in modo migliore rispetto a quanto abbiamo fatto oggi".

Umana Reyer Venezia - Milano Basket Stars 86-28 (23-6, 43-20, 68-25)
VENEZIA: Colombo, Fassina 6, Gamba 9, Cubaj 13, Smorto 3, Castello 11, Muffato 6, Destro F. 11, Togliani G., Togliani A. 10, Destro M. 8, Pinzan 9. All. Da Preda
MILANO: Redeghieri Baroni, Bruto 3, Quaroni 2, Ceci 1, Campanella 1, Rizzi, Scavone, Finazzi 4, Galleani 8, Conte, Fusari 9, Iarrobino. All. Padovani

Banca del Piemonte Junior Casale - Fortitudo Rosa Bologna 44-60 (9-23, 14-10, 10-11, 11-16)
Primo quarto in equilibrio fino al 7-7, poi la Fortitudo Rosa riesce ad allungare e dopo dieci minuti di gioco è avanti 23-9. In apertura di secondo periodo la Junior Casale grazie ad un parziale di 8-0 si riporta sotto fino al -6 (17-23), per poi subire il contro break di Bologna che all'intervallo lungo conduce 33-23. La terza frazione ricalca quella precedente, con la formazione piemontese che prova nuovamente a recuperare e rientra fino al -5 (29-34) ma per l'ennesima volta è costretta a vedere scappar via le avversarie. Si arriva così al 30' sul 44-33 in favore della Fortitudo Rosa. La partita si decide nell'ultimo quarto, quando le squadra emiliana chiude definitivamente i conti con parziale di 11-0 che le permette di toccare il massimo vantaggio sul +19 (60-41). Finisce 60-44 per Bologna che inizia la Finale Nazionale con una vittoria.
Le dichiarazioni di Matteo Lolli, coach di Bologna: "L'esordio è sempre difficile. Abbiamo trovato una squadra ostica che difende anche lei parecchio a zona, che si ha messo in difficoltà e spezzato il ritmo. Le prime partite delle Finali Nazionali sono sempre così, se non rompi il ghiaccio subito poi rischi di portarti dietro la partita fino alla fine e a parte gli ultimi 3 minuti è quello che è successo oggi. Sono soddisfatto soprattutto dall'apporto che mi ha dato la panchina".
Questo invece il commento di Paolo De Ros, coach della Junior Casale: "Pronti via ed il nostro play titolare si è fatta male, dopo un po' anche il nostro play di riserva si è fatta male. Abbiamo giocato quindi in emergenza. Poi se non fai canestro le partite non si vincono e purtroppo noi abbiamo sbagliato tantissimo. Peccato perché era una partita che si poteva vincere. La differenza nel punteggio non mi sembra veritiera, almeno per quanto riguarda forza delle squadre, ma sono state brave loro a fare più canestri".

CASALE MONFERRATO: Trucano 7, Bassani 3, Pagani, Degiovanni 2, Garrone, Giangrasso, Pollastro 8, Michelini 13, Brussolo 7, Filiberti 2, Villa 2, Floris. All. De Ros
BOLOGNA: Zaffaroni 2, Torresani 6, Venturi 8, Bottarelli 4, Patera 16, Zampiga 10, Melchioni 11, Lorenzini, Benadduce, D'Agnano 3, André Futo, Gamberini. All. Lolli

Girone B
Conad Basket Parma - Minibasket Battipaglia 43-36
Primo tempo di marca emiliana, con Parma che va subito avanti 8-0 e finisce per chiudere il secondo quarto sul 21-12 in proprio favore. Le due squadre segnano poco e fanno fatica a trovare la via del canestro. Battipaglia nel terzo periodo torna sotto fino al -2 (25-27) per poi trovare il primo vantaggio della partita sul 34-33 a 3'50" dal termine della quarta frazione. Il finale di partita è però tutto in favore di Parma, che grazie ai canestri di Chiara Bacchini e Josephine Soviero (chiuderanno rispettivamente con 17 e 12 punti) torna avanti nel punteggio e riesce ad imporsi 43-36.
Il commento di Filippo Casella, coach di Parma: "Sapevamo che sarebbe stato difficile perché le giocatrici di Battipaglia sono preparatissime, allenate bene ed hanno individualità importanti. Abbiamo fatto veramente fatica ad attaccare la loro zona, in una giornata in cui non segnavamo mai. Il problema non era tanto in difesa, ma in attacco, perché è stata una partita in cui non abbiamo mai segnato, neanche con tiri aperti. La nostra difficoltà è stata questa, però le ragazze sono state brave, sono rimaste unite e alla fine siamo usciti fuori. Va bene così".
Queste invece le dichiarazioni di Mauro Cavalieri, allenatore di Battipaglia: "All'inizio abbiamo pagato la tensione dell'esordio, con solo 5 punti segnati nel primo quarto e 7 nel secondo. Ci siamo presentati anche quest'anno con tante infortunate, in più una delle nostre migliori giocatrici non era in condizione e l'ha dimostrato durante tutta la partita. Peccato perché era una gara equilibrata dove la differenza la potevano fare i particolati. Abbiamo sbagliato tantissimi tiri da sotto che in un certo momento potevano darci quel vantaggio e quella fiducia per poter condurre la partita fino alla fine. C'è rammarico perché era una gara che potevamo far nostra e non ci siamo espressi ai nostri livelli, fermo restando che Parma ha meritato di vincere".

Conad Basket Parma - Minibasket Battipaglia 43-36 (12-5, 9-7, 7-13, 15-11)
PARMA: Rollo, Bazzani 2, Giachetti 4, Lucca 6, Bacchini 17, Galli, Soviero 12, Minari, Olajide 2, Ricci, Sutti, Trolli. All. Casella
BATTIPAGLIA: Zitiello , Scarpato, Diop 8, Bellotti, Falanga 5, Cantatore 2, Sapienza 5, Molfese, Pastena 1, Falanga 5, Nardelli, Raudi 10. All. Cavaliere

Basket Femm. Biassono - Basket Girls Ancona 59-51
Buon inizio di Ancona che arriva anche sul +10 (19-9) per poi chiudere il primo quarto avanti 21-15. Biassono resta a contatto, non permette alle avversarie di scappare via e all'intervallo lungo è sotto solo di due punti, 34-36. Al rientro dagli spogliatoi la partita va avanti punto a punto con le due squadre che si alternano al comando fino al 44-44 che chiude il terzo periodo. Da lì in poi si rompe l'equilibrio, con la formazione lombarda che in apertura di quarta frazione piazza un parziale di 7-0 (51-44). Ancona torna sotto fino al -2 (51-53), ma nel finale viene ricacciata indietro dai canestri di Giorgia Picarelli, che mette a segno gli ultimi 6 punti della partita e chiude l'incontro sul 59-51 in favore di Biassono.
Le dichiarazioni di Cosimo De Milo, allenatore di Biassono: "Sapevamo che non sarebbe stata una gara facile. Era la partita che rompeva il ghiaccio ed era fondamentale portarla a casa. Spero che da adesso in poi le ragazze saranno più distese e riusciranno a prendere fiducia. Domani torneremo subito in campo alle 14 con Parma e sarà una partita importante in ottica qualificazione, visto che si affrontano le due vincenti della prima giornata".
Questo invece il commento di Luca Piccionne, coach di Ancona: "Abbiamo giocato la nostra partita secondo le nostre caratteristiche. La gara si è decisa nel finale, dove forse noi eravamo più stanche."

Basket Femm. Biassono - Basket Girls Ancona 59-51 (15-21, 19-15, 10-8, 15-7)
BIASSONO: Ceccato 8, Novati 4, Mariani 20, Perini, Maniero 2, Picarelli 9, Paleari 2, Vigano, Giulietti 8, Izzo 6, Romano, Mornato. All. De Milo
ANCONA: Pettinari C. 3, De Chelis 4, Onori, Valentini, Takrou 9, Gramaccioni 15, Simo, Marcelletti, Bolognini 10, Catalino 10, Altavilla, Pettinari L.. All. Piccionne


Campo “B” - Palasport di Pedaso
Girone C
Libertas Moncalieri - Athena Roma 78-53
Moncalieri si aggiudica una partita condotta sempre in testa dall'inizio alla fine. La squadra capitolina è riuscita a restare a contatto per tre quarti, prima di cedere definitivamente nell'ultimo periodo di gioco, dove la Libertas ha realizzato un parziale di 26-7 che ha di fatto messo fine alle speranze dell'Athena, fissando il punteggio sul 78-53 finale.

Libertas Moncalieri - Athena Roma 78-53 (24-15, 16-19, 12-12, 26-7)
MONCALIERI: Conte 1, Parlani A. 3, Parlani M. 3, Giacomelli 14, Colla, Ravizza, Muraca 10, Dominici 4, Ceriani 11, Ceccardi 14, Trucco 18, Klemmer. All. Spanu
ROMA: Lechner 1, Volponi 7, Bongiorno 7, Vinci 6, Canini 13, Raffo, Guerrieri 6, Ianeri 4, Marconi, Troiani 4, Borzillo 5. All. Casadio

San Martino di Lupari - Armani Junior Geas Basket 54-49
Dopo un primo quarto in equilibrio San Martino prova ad allungare in chiusura di secondo periodo e si porta a condurre 32-25, per poi arrivare a toccare anche il +12 (43-31) nella terza frazione. L'Armani Junior non si dà però per vinta ed in chiusura di quarto periodo mette a segno un parziale di 7-0 che le permette di rientrare fino al -3 (52-49). Si decide tutto nel finale: a 7" dal termine il Geas sbaglia la tripla del pareggio con Alexandra Zuccoli e poi manda subito in lunetta le avversarie. Gaia Ravelli fa uno su due ai liberi chiudendo definitivamente i conti e portando San Martino di Lupari a due possessi di vantaggio (53-49). A tempo praticamente scaduto un antisportivo fischiato contro la squadra di Sesto San Giovanni permette alla formazione veneta di fissare il risultato sul 54-49.

San Martino di Lupari - Armani Junior Geas Basket 54-49 (15-12, 17-13, 13-11, 9-13)
SAN MARTINO DI LUPARI: Grotto, Beraldo 1, Amabiglia 2, Ravelli 9, Brutto 2, Crocetta 9, Galiazzo, Di Sabatino 6, Tessari, Maracchione, Morpurgo 14, Boaretto 11. All. Valentini
SESTO SAN GIOVANNI: Mistò 18, Zuccoli 1, Oliva 6, Cipelli, Oggioni 2, Decortes 5, Colombo, Meroni 5, Leveraro, Grassia 12, Guerra, Bolognini. All. Rota

Girone D
Stella Azzurra Roma Nord - Cuneo Granda Basket 38-40
Dopo un primo quarto equilibrato e chiuso in vantaggio 11-9 Cuneo allunga nel secondo periodo, quando grazie ad un parziale di 8-0 riesce ad andare negli spogliatoi avanti 27-19. Al rientro dall'intervallo lungo arriva la risposta della Stella Azzurra, che prima pareggia a quota 29 e poi chiudere il terzo quarto sotto 31-33. Nell'ultima frazione Cuneo prova a scappare nuovamente via (37-31), ma la formazione romana rientra nuovamente e con una tripla di Flavia De Cassan impatta sul 38-38. Si decide tutto nel finale: a 4" dal termine Rachele Isaia segna in contropiede il canestro del 40-38 per le piemontesi. La Stella Azzurra ha l'ultimo possesso per vincere o pareggiare la partita, ma le capitoline non riescono a sfruttarlo e Cuneo può fare festa.

Stella Azzurra Roma Nord - Cuneo Granda Basket 38-40 (9-11, 10-16, 12-6, 7-7)
ROMA: Pasquali, De Santis 12, Paolocci 3, Boni, Vella 7, Borghi, Innocenzi 4, Nizza 2, Pompei 2, Kolar, Casella, De Cassan 8. All. Malakiano
CUNEO: Katshitshi Kintala 18, Giraudo, Sobrero 10, Tomatis, Kpairi 7, Borghi, Nittardi, Isaia 4, Oggero 1, Chiapello, Sisto, Arcuri. All. Di Meo

Kinder + Sport Schio - Basket Femm. Livorno 62-44
Schio parte bene (8-1) e chiude il primo quarto avanti 21-16, per poi andare a riposo all'intervallo lungo sul +13 (35-22). In chiusura di terzo periodo Livorno prova a rientrare in partita e torna sotto fino al -6 (43-37), ma la sua rimonta è un fuoco di paglia. Nell'ultima frazione infatti la formazione veneta allunga nuovamente e con un parziale di 13-2 mette fine alle speranze delle avversarie. Finisce 62-44 per Schio che bagna il suo esordio con una vittoria. Top scorer dell'incontro Claudia Pallotta con 17 punti.

Kinder + Sport Schio - Basket Femm. Livorno 62-44 (21-16, 14-6, 8-15, 19-7)
SCHIO: Parenti 5, Vaidanis 2, Cavedon 4, Zambon 3, Mingardo 8, Zaupa 2, Bonivento 3, Stoppani 6, Nardello, Bidese 3, Sorrentino 9, Pallotta 17. All. Stazzonelli
LIVORNO: De Raffaele, Ceccarini 7, Borghi, Zorzi 7, Simonetti 5, Montiani, Catiglione 9, Dodoli, Caroti, Fantozzi, Benedettini 3, Madera 13. All. Castiglione



Formula:
4 gironi eliminatori di 4 squadre ciascuno, che per i primi tre giorni si incontreranno con formula all'italiana con gare di solo andata, vale in via definitiva per la classifica dei quattro gironi l’art. 62 R.E. Gare. Si qualificheranno ai quarti le prime due di ogni girone.
Mercoledì 10 giugno ci sarà una giornata di riposo.
Le squadre qualificate torneranno in campo Giovedì 11 giugno per disputare i quarti di finale.
Le vincenti dei quarti saranno ammesse alle semifinali.
Le due perdenti delle semifinali disputeranno la finale per il 3° e 4° posto, le due vincenti delle semifinali disputeranno la finale 1° e 2° posto.
Alla prima classificata sarà assegnato il titolo di Campione d’Italia 2015.



Ufficio Stampa FIP
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner