home fip
basket community
Main Sponsor
Main Sponsor
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top Sponsor Shorts
Top Sponsor Shorts
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 19 FEMMINILE TROFEO "VITTORIO TRACUZZI"

Indietro
12 Giugno 2022
Finale Nazionale U19 femminile. Costa Masnaga campione d'Italia, Venezia seconda, Brixia Brescia terza, Geas quarta. I complimenti del presidente Petrucci
Limonta Costa Masnaga è campione d'Italia Under 19 2022. Ha vinto a Battipaglia il Trofeo "Vittorio Tracuzzi" battendo in Finale l'Umana Reyer Venezia 83-45. Al terzo posto Brixia Brescia che ha superato il Geas Sesto San Giovanni 57-54. Al Limonta Costa Masnaga vanno i complimenti del Presidente FIP Giovanni Petrucci per il prestigioso risultato raggiunto e alle altre partecipanti le felicitazioni per aver partecipato ad una manifestazione così importante.

Limonta Costa Masnaga era la favorita e il pronostico è stato rispettato: "Sono senza parole per la soddisfazione e la gioia -afferma Pier Rossi, allenatore di Costa Masnaga- Questo risultato premia la nostra stagione, il lavoro fatto in tutti questi mesi. Sono ragazze eccezionali e quando girano sull'interruttore non ce ne per nessuno, come le squadre senior. Non posso che dire: brave!"
Se è per questo l'interruttore lo girano subito in Finale: nel primo quarto l'Umana Reyer Venezia segna solo otto punti: Valentina Penna al terzo minuto, Matilde Banchi al settimo, Laura Purina e Milica Sekulic al nono. Nel frattempo Limonta Costa Masnaga ne ha già segnato 22 con i canestri di Marika Lablanca, Vittoria Allievi e Matilde Villa ed imprime alla gara lo stesso andamento delle cinque partite precedenti.
È stato netto il percorso di Costa Masnaga. È arrivata in finale imbattuta, con un media di 86 punti a partita, e con uno scarto minimo di 29 punti e massimo 73 nelle gare disputate nel corso di questa Finale Nazionale.
Una squadra ben strutturata e sicuramente con giocatrici più alte e più grosse in ogni settore, il che significa per ogni avversaria dover fare un'extra sforzo fisicamente, alzare la parabola di tiro, lavorare di più in difesa. È una squadra rodata ed affiata che riesce a trovare la soluzione migliore in ogni situazione. Insieme a Matilde ed Eleonora Villa (che insieme giocano a memoria), Vittoria Allievi, Marika Labanca, Beatrice Caloro e Nancy N'guessan sono tra le protagoniste ed offrono una pluralità di situazioni offensive e difensive che creano non pochi problemi alle avversarie di turno.
Umana Reyer Venezia non ha fatto la vittima sacrificale, al di là di quello che dice il punteggio finale: con forte impegno ha ribattuto colpo su colpo, giocando al meglio delle proprie possibilità, anche nei momenti di maggiore crisi. Di sicuro l'impegno è stato massimo. "Abbiamo meritato questa vittoria -dice Vittoria Allievi, capitana Costa Masnaga - non solo in questi giorni, ma in tutta la stagione, senza mai saltare un allenamento e impegnandoci sempre al massimo. È il risultato del lavoro di un anno.

Nella finale per il terzo posto risolve Virginia Tempia, con determinazione. Prima con una tripla (52-54) molto opportuna, poi con un tiro libero che dà la definitiva vittoria (54-57) e il terzo posto al Basket Brixia Brescia. "Sono contenta, ma avrei voluto segnarli tutti e due -afferma Virginia a fine partita- sono un po' delusa per questo, ma abbiamo vinto e questo quello che importa". I canestri di Virginia (16 punti in totale) sbloccano lo stallo in cui era caduta Brescia. In vantaggio di 15 punti al 33' (36-51) in pratica si ferma e Geas con le triple di Sofia Moretti e Sara Ronchi e i canestri di Laura Valli ritorna in partita e in vantaggio 52-21 con un break di 16 punti. Poi Virginia e Carlotta Zanardi (con due liberi) ribaltano il risultato.
"Questo terzo posto va oltre le nostre aspettative -confessa Stefano Zanardi, allenatore Brixia Brescia che esprime una gioia contenuta- la mia è una squadra giovane e abbiamo dato fondo a tutte le nostre energia fino all'ultima goccia con la gara di stasera. Abbiamo ancora tanto da lavorare, ma sono contento per quanto abbiamo fatto"
È la settimana partita in sette giorni per entrambe le squadre che sono passate per le forche caudine degli Spareggi, per arrivare ai Quarti, eliminare ognuna una squadra prima classifica nei gironi di qualificazione (Campobasso e Battipaglia) perdere in semifinale ed approdare alla finale terzo e quarto posto.
Brixia Brescia ha smaltito meglio la stanchezza della semifinale persa contro l'Umana Reyer Venezia e con due strappi (12-2 nel periodo centrale del secondo quarto e 9-2 ad inizio terzo), va in avanti e chiude il terzo quarto avanti di 11 punti con Carlotta Zanardi, Virginia Tempia e Lucrezia Salvini protagoniste.
Geas rimane in contatto grazie alle qualità offensive di Sara Ronchi che gioca in maniera generosa, ma dispendiosa nonostante la marcatura energica che le dedica Lucrezia Scalvini.
Geas sembra che si stia spegnendo un po' alla volta, mentre Brixia, invece, anche se stanca e meno vivace gioca in maniera organizzata e incrementa progressivamente il proprio vantaggio fino al black out e il break subìto di 16 punti. Poi Virginia risolve.


Miglior quintetto: Vittoria Allievi (Costa Masnaga), Carlotta Zanardi (Brixia Brescia), Anita Carraro (Umana Reyer Venezia, Sara Ronchi (Geas Basket) e Matilde Bianchi (Umana Reyer Venezia).

Miglior allenatore: Anna Zimerle


I tabellini delle Finali

Finale Primo posto
Limonta Costa Masnaga - Umana Reyer Venezia 83-45 (22-8, 37-17, 64-32)
Basket Costa: Villa M. 14, Caloro 14, Osazuwa 12, Labanca 14, Allievi 9, Villa E. 10, Toffali,Piatti, Bernardi 2,Tentori 2,Serra 3,N’guessan 3. All. Rossi.
Reyer Venezia: Bianchi 8,Carraro 6,Sekulic 10,Siviero,Rescifina 3,Orvieto 3,Purina 2,Matteucci,Penna 8,Festinese 3,Zuccon 2,Feltrin. All. Zimerle.
Arbitri: Del Gaudio, Licari.

Le Statistiche finali

Finale terzo posto
Geas Sesto San Giovanni - Brixia Bergamo 54-57 (14-16, 21-29, 33-44)
Geas Basket: Ronchi 25, Moretti 12, Merisio 3, Valli 7, Bevilacqua 2, Resemini, Beachi, Benedini, Ramon 3, Luciani, Pollini, Brambilla Garini 2. All. Pollice.
Brixia Brescia: Celani 10, Tempia 16, Zanardi 24, Scalvini 5, Pinardi, Bordiga, Micheletti, Stefana, Moreni, Iervolino, Duthlon Di Natale, Minelli 2. All. Zanardi.
Arbitri: M. Manco, M. Curreli
Le Statistiche finali

Le Finali sono disponibili sulla pagina sul canale YouTube della FIP
Condividi ...
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Kigili
Uliveto
Autovia
MGX
orogel.it
Sixtus
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner