home fip
basket community
Main Sponsor
Main Sponsor
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top Sponsor Shorts
Top Sponsor Shorts
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 19 ECCELLENZA TROFEO "GIANCARLO PRIMO"

Indietro
8 Giugno 2022
Finale Nazionale Under 19 Eccellenza, i risultati della terza giornata
Terza giornata di gare per la Finale Nazionale Under 19 Eccellenza, di scena a Ragusa dal 6 al 12 giugno.

Terminata la Fase a Girone del Trofeo Giancarlo Primo 2022. Direttamente ai Quarti vanno Orange1 Bassano, Universo Treviso, College Basketball e Stella Azzurra. Per le seconde e terze classificate domani, 9 giugno, sarà giornata di Spareggi. Salutano la Finale Nazionale Vanoli Cremona, Virtus Bologna, Basket Empoli e Bluorobica Bergamo.

Le partite della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza sono in live streaming su YouTube e Twitch Italbasket.

Tutte le statistiche della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza sono consultabili qui.

Clicca qui per visualizzare la Brochure della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza

I risultati della terza giornata

GIRONE A
ORANGE1 BASSANO - NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE 74-72
LARS RIABILITAZIONE SALERNO - VANOLI YOUNG CREMONA 79-73

Classifica GIRONE A
ORANGE1 BASSANO 6
NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE 4
LARS RIABILITAZIONE SALERNO 2
VANOLI YOUNG CREMONA 0


GIRONE B
UNIVERSO TREVISO BASKET - NAPOLI BASKET 83-67
CONFORMA PALL. VARESE - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 101-89

Classifica GIRONE B
UNIVERSO TREVISO BASKET 4
CONFORMA PALL. VARESE 4
NAPOLI BASKET 2
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 2

GIRONE C
ANGELS SANTARCANGELO - COLLEGE BASKETBALL 64-91
BASKET BIANCOROSSO EMPOLI - CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 43-62

Classifica GIRONE C
COLLEGE BASKETBALL 4
CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 4
ANGELS SANTARCANGELO 2
BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 2

GIRONE D
STELLA AZZURRA - CLASS RENAULT LIVORNO 72-67
BLUOROBICA BERGAMO - AQUILA BASKET TRENTO 77-93


Classifica GIRONE D
STELLA AZZURRA 6
CLASS RENAULT LIVORNO 4
AQUILA BASKET TRENTO 2
BLUOROBICA BERGAMO 0

Il programma degli Spareggi GIOVEDÌ 9 GIUGNO 2022 - SPAREGGI

CAMPO “A” - PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

gara n. 25 NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE - NAPOLI BASKET ore 14.00 Live su Twitch

gara n. 26 CONFORMA PALL. VARESE - LARS RIABILITAZIONE SALERNO ore 16.00 Live su Twitch

gara n. 27 CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO - AQUILA BASKET TRENTO ore 18.00 Live su Twitch

gara n. 28 CLASS RENAULT LIVORNO - ANGELS SANTARCANGELO ore 20.00 Live su Twitch


I risultati della prima giornata

GIRONE A
ORANGE1 BASSANO - LARS RIABILITAZIONE SALERNO 63-43
VANOLI YOUNG CREMONA - NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE 64-71
GIRONE B
CONFORMA PALL. VARESE - UNIVERSO TREVISO BASKET 70-86
NAPOLI BASKET - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 65-57
GIRONE C
ANGELS SANTARCANGELO - BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 83-76
COLLEGE BASKETBALL - CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 72-65
GIRONE D
STELLA AZZURRA - BLUOROBICA BERGAMO 67-45
CLASS RENAULT LIVORNO - AQUILA BASKET TRENTO 77-60

I risultati della seconda giornata
GIRONE A
ORANGE1 BASSANO - VANOLI YOUNG CREMONA 70-51
NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE - LARS RIABILITAZIONE SALERNO 91-61
GIRONE B
UNIVERSO TREVISO BASKET - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 65-69
NAPOLI BASKET - CONFORMA PALL. VARESE 49-93
GIRONE C
ANGELS SANTARCANGELO - CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 62-82
COLLEGE BASKETBALL - BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 61-69
GIRONE D
STELLA AZZURRA - AQUILA BASKET TRENTO 85-62
CLASS RENAULT LIVORNO - BLUOROBICA BERGAMO 69-44


Le cronache

ORANGE1 BASSANO - NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE 74-72
Partita esplosiva sin dai primi istanti. Campus Piemonte e Orange1 Bassano muovono subito la retina mettendo in campo un gioco fluido e dinamico. I veneti si affidano alle mani di Fiusco e Saar che da soli mettono punti a referto. Dall’altra parte i piemontesi rispondono con Castellino e Poom che in pochi minuti raggiungono gli avversari superandoli sul tabellone.
Nella seconda frazione gli uomini di coach Danna diventano più concreti grazie ad azioni ben congeniati di Perotti e Castellino che sotto le plance diventano imprendibili. Subito dopo i ritmi si abbassano e non si riesce più finalizzare. Solo al 16’ si smuovono le acque e sarà Bassano a correre più forte fino a raggiungere e superare il Campus Piemonte con Marangoni (22-23). Ma la reazione di quest’ultimi non si farà attendere molto e in men che non si dica si riportano a + 6.
Al ritorno dal riposo lungo i piemontesi imprimono sin dai primi minuti un’accelerata che li porterà ad acquisire un discreto vantaggio. Poom e Castellino si dimostrano essere due gladiatori che infiammano il palazzetto. Bassano insegue senza mai mollare la presa. Bamba e Saar si dimostrano essere solidi e concreti dal pitturato.
L’ultimo quarto si gioca a velocità raddoppiata. Bassano aumenta i ritmi offensivi pressando a tutto campo e i risultati si fanno vedere ricucendo lo strappo con Campus Piemonte fino ad arrivare al 35’ al sorpasso. Ma i piemontesi non danno il lasciapassare cosi facilmente. Nell’ultimo minuto si assiste ad un punto a punto infuocato che non decreterà nessun vincitore. E così si va all’overtime.
I giocatori di entrambi gli schieramenti scendono in campo con il coltello tra i denti e determinati a chiudere i conti. Campus Piemonte muove subito la retina con Castellino che si dimostra estremamente lucido in area. Ma L’Orange1 ha più benzina nel suo serbatoio e grazie ad un’azione corale capitanata da Fiusco, autore dell’ultimo canestro sul filo della sirena, conquista la vittoria.
“È stata una partita bella tosta – commenta a caldo il coach veneto Papi – che ci ha visto giocare in maniera più determinata. Noi siamo stati bravi prima a rientrare e poi a non mollare mai la presa. Nell’overtime alla fine sono state le situazioni che sono state più congeniali a noi e che ci ha dato la vittoria”.

Orange1 Bassano - Novipiù Campus Piemonte 74-72 dts (11-15, 15-17, 19-20, 20-13, 9-7)
Orange1 Bassano: Fiusco 17, Nnabuife 1, Mazzotti, Sarr 11, Calamita 5, Marangoni 14, Brescianini 6, Van Der Knaap, Porto 7, Deminicis, Ddiawara 3, Bamba 10. All. Papi.
Novipiù Campus Piemonte: Castellino 20, Perotti 12, Corgnati 10, Poom 23, Obakhavbaye 2, Bartoccini, Castellino, Merello 5, Bosco, Fracasso, Osatwna, Corgiat Loia. All. Danna.

UNIVERSO TREVISO BASKET - NAPOLI BASKET 83-67
Buono l’impatto offensivo dei partenopei, col quintetto praticamente tutto a referto nel 5-9 iniziale. A Matera replicano Faggian, Vettori e Torresani per il pareggio (11-11) ma Riggi da dietro l’arco ricaccia indietro i trevigiani (11-14) e rilancia il Napoli Basket per il 15-21 al primo gong.
L’Universo Basket ricuce in avvio del secondo periodo con Ronca che spara la tripla del 23-23. Bozzavo porta avanti per la prima volta nel match i veneti che alzano le percentuali al tiro e vanno alla pausa lunga sul +5.
I ragazzi di Saccardo aumentano l’intensità difensiva e portano il vantaggio a doppia cifra con Faggian (55-44 al 26’). Napoli deve invece fare a meno per diversi minuti di Stendardo e fatica a rimanere in scia, accusando un nuovo, pesante break (25-12 il terzo periodo). Nell’ultima frazione di gioco Treviso controlla l’ampio vantaggio
“All’inizio siamo partiti un pò contratti, come è normale che sia visto che era una partita da dentro o fuori - ha dichiarato coach Saccardo - sono stati bravi i ragazzi a mantenere la concentrazione per tutti i 40’. Una vittoria importante per il proseguo del torneo”.

Universo Treviso Basket - Napoli Basket 83-67 (15-21, 26-15, 25-12, 17-19)
Universo Treviso Basket: Torresani 10, Faggian 11, Vettori 14, Buzzavo 20, Falqueto 6, Marin 2, Tadiotto 3, Pellizzari 3, Ronca 14, Scandiuzzi 2, Poser 6, Martin 2. All. Saccardo.
Napoli Basket: D’Antonio 4, Matera 11, Coralic 4, Cannavina 13, De Riggi 10, Mansi, Sinagra 2, Di Palma 17, Cioffi, Stendardo 6, Riccardo, Grassi. All. Scotto Di Luzio

ANGELS SANTARCANGELO - COLLEGE BASKETBALL 64-91
Buzzone apre il match ma il College Basketball fa subito la voce grossa, colpisce con Boglio e Ghigo e si porta sul 3-9 costringendo Bernardi al timeout. L’inerzia non cambia. Ferrari e Carletti si iscrivono a referto mentre Santarcangelo non trova varchi nelle maglie difensive avversarie (3-14 al 6’). James interrompe il parziale di 10-0 e concede ossigeno ai suoi che provano a risalire. La tripla di Morandotti non rilancia gli Angels che faticano a trovare continuità in attacco e a contenere in difesa. Al primo gong il tabellone lampeggia sul 10-22.
In transizione Borgomanero è letale ad affonda il nuovo break (15-33 al 13’) forte del muro difensivo e dell’energia mantenuta alta anche nel secondo periodo. Morandotti ne mette 4 di fila e prova a scuotere i suoi ma Ferrari restituisce il colpo (23-41) e l’inerzia rimane saldamente in mano ai ragazzi di Di Cerbo.
Le due triple di Ghigo sono l’ennesima buona notizia per Borgomanero che apre il secondo tempo ancora in maniera autoritaria (30-58), abbassa i ritmi nell’ultimo periodo senza concedere alcuna opportunità agli avversari di rientrare nel match.
“A differenza di ieri abbiamo messo la nostra energia in campo - dichiara coach Di Cerbo - e questo cambia come giochiamo e come gli altri possono fare bene o male. Siamo stati bravi ma dobbiamo continuare a giocare in questo modo altrimenti rischiamo di fare figuracce”.

Angels Santarcangelo - College Basketball 64-91 (10-22, 18-26, 13-24, 23-19)
Angels Santarcangelo: Mulazzani 17, Carletti, Buzzone 14, Rossi 1, James 8, Amati 2, Nuvoli 3, Macaru, Karpuzi, Bonfè, Mancini 1, Morandotti 18. All. Bernardi.
College Basketball: Jovanovic 7, Ferrari 11, Loro 7, Boglio 11, Ghigo 16, Cecchi 15, Pozzato 4, Piscetta 8, Ferrari 6, Attademo 6, Fedorenko. All. Di Cerbo.


STELLA AZZURRA - CLASS RENAULT LIVORNO 72-67
Partita di grande intensità sin dalle battute iniziali. Pugliatti muove per primo la retina, seguito da Menalo e Visintin per il 7-0 di marca capitolina. La risposta di Livorno viaggia sulle mani di Kuuba che combatte sottocanestro e concretizza l’azione da tre punti. È mischia su ogni pallone, coi romani che sfruttano la maggiore prestanza fisica e provano a scappare (15-8 al 7’). Innocenti mette il +11 alla prima sirena.
I ragazzi di Ricci provano la conclusione dalla lunga distanza e, dopo lo 0 su 8, infilano due triple consecutive. Kuuba ai liberi accorcia ancora (31-20) ma il tentativo di rimonta viene fermato da Rapini dall’arco. Alla pausa lunga il punteggio è 42-30.
Bechi imbecca prima Mori poi Mazzantini per lo 0-5 che apre il terzo periodo. Pronta la replica della Stella Azzurra che pesca il jolly con l’azione da 4 punti di Menalo. Il play in casacca nera dà una nuova carica e la Don Bosco che blinda il proprio canestro a zona e si riporta 50-44 quando mancano 13’ alla fine. Ancora Bechi lancia Kuuba per la schiacciata del -4 che scatena l’entusiasmo toscano. La rimonta di Livorno si completa in avvio dell’ultima frazione (53-53) con l’immarcabile Bechi.
Innocenti dalla media concede ossigeno alla Stella Azzurra ma è ancora il play livornese a mettere la bomba del primo sorpasso (55-56). Nel momento più difficile, i romani sono bravi a non perdere la testa e piazzare l’immediato contro break (62-56). La gara si accende ulteriormente nel finale:
Livorno riacciuffa il pareggio con Kuuba (65-65) ma dal fronte opposto Pugliatti e Visentin rispondono dalla media ed indirizzano il match.
“Era per noi una vittoria importante - ha commentato coach D’Arcangeli - la prendiamo così come è venuta. Alle Finali non conta chiudere di 30, di 40 o di 6. Abbiamo avuto segnali di cedimento su alcune cose che ci piace fare, l’imperativo è tornarle a farle bene. Quando le nostre percentuali di realizzazione si sono abbassate li abbiamo fatti rientrare ed è diventata una partita molto più difficile di quella che nei primi 25’ minuti pensavamo di fare”.

Stella Azzurra - Class Renault Don Bosco Livorno 72-67 (23-12, 19-18, 11-19, 19-18)
Stella Azzurra: Innocenti 14, Pugliatti 14, Menalo 6, Visintin 14, Ndzie Meteh 2, Maglietta 2, Rapini 5, Fresno 12, Sarcinella, Giannozzi, Salvioni 3, Bocevski. All. D’Arcangeli.
Class Renault Don Bosco Livorno: Bechi 13, Mazzantini 10, Kuuba 12, Allan 8, Mori 10, Ciano, Maniaci, Carlotti, Balestri, Geromin 7, Apolloni, Mancini 7. All. Ricci.

LARS RIABILITAZIONE SALERNO - VANOLI YOUNG CREMONA 79-73
Salerno è prima devastante, poi cala e infine si prende la vittoria nel finale. Spinta da Caiazza e Peluso, in avvio piazza un break da 17-0, interrotto dal lay up di Gallo dopo 6’45”. Lì si svegliano i lombardi: striscia da 2-13, con Zacchigna e Gallo protagonisti. Nel secondo quarto rimane l’inerzia in mano ai campani, che si portano fino al +21, sfruttando ancora le iniziative di Peluso sul perimetro (4/5 da tre a metà gara) e D’Amico al rimbalzo.
Errica dai 6,75 suona la carica in avvio secondo tempo (saranno 6 i suoi tiri pesanti) e Salerno deve aumentare l’intensità. Caiazza in difesa è un gigante, subisce ben 13 falli di cui 4 in attaco. Gallo continua a far pentole e coperchi, aiutando una rimonta che si ferma al -8. Nell’ultimo parziale Cremona prova il colpaccio (2-9, propiziato da Errico e Zanetti), giunge più volte sul -2; il colpo del ko è il 2+1 di Romano.
“Abbiamo approcciato subito bene la partita – esulta coach Giuseppe Caccavo –. Non era facile riscattarci da ieri. Oggi abbiamo fatto una grande partita e tutti i ragazzi avranno un futuro radioso. Sapevamo che sarebbero rientrare, ma abbiamo resistito fino alla fine”.

Lars Riabilitazione Salerno - Vanoli Young Cremona 79-73 (26-21, 21-8, 14-22, 18-22)
Lars Riabilitazione Salerno: Romano 15, Caiazza 17, Peluso 22, Loia 8, Capocotta 9, Carratà, D’Amico 6, Pepe, Sciacca, De Blasi, Piacente 2, Di Donato. All. Caccavo.
Vanoli Young Cremona: Errica 18, Gallo 26, Zanetti 9, Zacchigna 7, Galli 7, Roberto 3, Ferrari 1, Mainieri, Valenti, Taino, Fiammenghi 2, Redini. All. Mangone.

CONFORMA PALL. VARESE - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 101-89
Varese e Bologna danno vita a una gara vibrante. Iniziano in equilibrio, fino al 7-7, poi arriva un break da 12-2 per i varesini, spinti dalla verve di Librizzi e Zhao e da tre triple di Filipovic. Colombo spinge per Bologna e interrompe la striscia. Presi 10 punti di vantaggio, i biancorossi devono resistere alla prestanza di Martini e Nobili; in più si caricano di falli. Tengono botta un appannato Virginio e Cuttini dai 6,75. Bologna fa valere la stazza, anche se è l’esterno Federighini che tiene al rimbalzo, finché Zhao non fa andare la difesa a farfalle.
Il massimo vantaggio lo segnano Bogunovic e Cuttini da tre (+15). La spinta di Franceschi, Grotti e Terzi produce la ricucitura fino al 69-62. Grandinano triple negli ultimi 20’: prima Grotti, poi Filipovic, risponde Federighini. Varese rimane avanti, ma le V nere non mollano: ritornano sul -5. Il buzzer beater da tre di Zhao e la bomba di Nobili infiammano il PalaMinardi, chiude la schiacciata di Virginio.
“Stanno andando dentro i tiri da tre… speriamo che continuino! – afferma coach Stefano Bizzozi – Siamo secondi e va bene qualsiasi cosa, siamo venuti rimaneggiati alle finali e aver fatto queste grandi prestazioni ci soddisfa. Indipendentemente dai risultati, prenderemo cosa arriverà”.

Conforama Pall. Varese - Virtus Segafredo Bologna 101-89 (26-16, 26-23, 20-23, 29-27)
Conforama Pall. Varese: Virginio 22, Fillipovic 21, Cuttini 10, Bogunovic 10, Librizzi 13, Tornatore, Frangos 2, Bongiovanni 8, Bottelli, Zhao 15. All. Bizzozi.
Virtus Segafredo Bologna: Nobili 25, Cattani 9, Federghini 11, Barbieri, Grotti 6, Bianchini, Terzi 9, Minelli 1, Colombo 12, Venturi, Martini 5, Franceschi 11. All. Lolli.


BASKET BIANCOROSSO EMPOLI - CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 43-62
Vince Pesaro e si assicura lo spareggio, mentre terminano le finali nazionali per Empoli che si classifica al quarto posto. Parte bene la squadra di coach Luminati con Sgarzini per la tripla del +8 a 1’ dal termine del primo quarto, per il primo break importante della partita che porta il punteggio sull’8-16; i ragazzi di coach Luminati continuano a macinare e Stazzonelli va da tre al termine della prima frazione. Per Empoli 5 di Baccetti.
Secondo quarto e la musica non cambia. Stazzonelli piazza la tripla del +14 (11-25) a 6’ dal termine del secondo quarto, Prenga mette i due punti del 15-32. Empoli si scuote e cerca di ricucire con Baccetti che in chiusura di quarto spara dall’arco per il -11 (25-36). Nell’intervallo lungo già doppia cifra per Sgarzini e Stazzonelli.
Nel terzo quarto dopo 6’ Empoli non ha ancora trovato il canestro, con il tabellone che segna 25-43 quando Pagnini la mette da tre. Alla penultima sirena sono 17 le lunghezze di vantaggio di Pesaro che va sul 31-48. Ultima frazione nella quale i ragazzi di Valentino gestiscono il vantaggio e, di fatto, amministrano la partita. “I ragazzi sono stati bravi a fare la partita – dice Luminati - non era semplice dopo due giorni in cui avevamo iniziato contratti. Ma oggi abbiamo tenuto bene il pallino della partita sin da subito e siamo stati bravi a tenerlo fino alla fine. Empoli è squadra bene allenata e quindi faccio i complimenti a loro ma anche ai miei ragazzi: ci siamo guadagnati un giorno in più. Un giorno alla volta una partita alla volta, vediamo di stare insieme il più a lungo possibile”.

Basket Biancorosso Empoli - Carpegna Prosciutto Pesaro 43-62 (9-20, 16-16, 6-12, 12-14)
Basket Biancorosso Empoli: Berardi, Baccetti 8, Mazzoni 4, Cerchiaro 16, Giannone 5, Sabatino, Maltomini 6, Freda, Menichetti 4, Azzato, Cappelletti, Pozzolini. All. Valentino.
Carpegna Prosciutto Pesaro: Sgarzini 12, Mariotti 8, Stazzonelli 17, Sablich 7, Dia 4, Tombari, Campagnoli, Arduini, Nicolini 2, Pagnini 7, Grimaldi, Prenga 5. All. Luminati.

BLUOROBICA BERGAMO - AQUILA BASKET TRENTO 77-93
Prima parte di gara in equilibrio, poi Trento con Dell’Anna e poi Margoni per il primo break significativo a 2’30’’ dal termine del primo quarto (16-22) ed ancora con Zangheri per i tre punti del +9 un minuto dopo. E’ 20-29 dopo i primi 10 minuti con Rudovic già in doppia cifra.
Secondo quarto in cui Dembelè tiene in scia Bergamo (27-32 al 13’), ma Trento è più precisa e a 3’ dal termine sale in cattedra Zangheri che prima mette due punti, poi spara due triple consecutive per il 29-45. Nel finale di quarto gli orobici però rosicchiano punto su punto e all’intervallo lungo il divario si assottiglia con il tabellone che segna 39-50. Parziale di Trento a metà del terzo quarto con Morina che prima mette due punti, poi serve un assist al bacio e la squadra di Albanesi va sul 49-62. E’ lo stesso Morina che poi segna il canestro del +20: 49-69 al 28’. Quarto tempo che si apre con la schiacciata di Rudovic per il 54-76. Trento può amministrare e gestire il vantaggio e vince la partita. “Partita di grande tensione – commenta coach Albanesi - perché era un dentro fuori per entrambe le squadre. Siamo riusciti ad andare via ed essendo molto giovani c’è stata un po’ di paura di vincere ma abbiamo gestito bene il risultato, siamo venuti qui a Ragusa e nessuno si aspettava che ci arrivassimo, adesso siamo nelle migliori 12 d’Italia. Sono molto contento”.

Bluorobica Bergamo- Aquila Basket Trento 77-93 (20-29, 19-21, 13-24, 25-19)
Bluorobica Bergamo: Cagliani 21, Isotta 22, Dembelè 15, Rota 1, Cagliani 2, Bernardi, Mora 6, Gherardi, De Martin 4, Resmini, Compaore 6, Zonca. All. Pasqua.
Aquila Basket Trento: Marina 22, Dell’Anna 3, Zangeri 29, Rudovic 20, Gaye 6, Margoni 11, Formenti, Savio, Frigerio, Bisesti, Pradi, Iobstraibizer 2. All. Albanesi.


Il palinsesto della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza



5a GIORNATA VENERDÌ 10 GIUGNO 2022 - Q U A R T I

CAMPO “A” - PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

gara n. 29 1a classificata Girone A - Vincente gara 27 ore 14.00 Live su YouTube

gara n. 30 Vincente gara 25 - 1a classificata Girone C ore 16.00 Live su YouTube

gara n. 31 Vincente gara 26 - 1a classificata Girone D ore 18.00 Live su YouTube

gara n. 32 1a classificata Girone B - Vincente gara 28 ore 20.00 Live su YouTube


6a GIORNATA SABATO 11 GIUGNO 2022 - S E M I F I N A L I

CAMPO “A” - PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

gara n. 33 Vincente gara 29 - Vincente gara 31 ore 18.00 Live su Twitch

gara n. 34 Vincente gara 30 - Vincente gara 32 ore 20.00 Live su Twitch


7a GIORNATA DOMENCIA 12 GIUGNO 2022 - F I N A L I

CAMPO “A” - PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

Finale 3° - 4° posto
gara n. 35 Perdente gara 33 - Perdente gara 34 ore 17.30 Live su YouTube

Finale 1° - 2° posto
gara n. 36 Vincente gara 33 - Vincente gara 34 ore 20.00 Live su Twitch

Condividi ...
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Kigili
Uliveto
Autovia
MGX
orogel.it
Sixtus
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner