News
27/09/2022 Valerio Salvato è il nuovo RTT maschile di Fip Veneto
Nuova stagione e prima grande novità per quanto riguarda Fip Veneto: il Consiglio regionale infatti ha nominato Valerio Salvato quale nuovo Responsabile Tecnico Territoriale del settore maschile.

Salvato succede ad Alberto Zanatta che ha saputo tenere viva l’attività territoriale in questi difficili e complicati mesi dovuti alla pandemia che ha impedito sia lo svolgimento dei Centri Tecnici Federali che dei tornei riservati alle rappresentative regionali.
Ad Alberto vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto e un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura cestistica.

Classe 1982, Salvato è allenatore e istruttore Nazionale Minibasket dal 2010 e ricopre il ruolo di docente e coordinatore territoriale Minibasket nella nostra regione dal 2017. Per lui si tratta di un ritorno come RTT avendo già ricoperto questo ruolo dal 2010 al 2013.

Valerio, con quali obiettivi inizi questa avventura da Rtt?
“Prima di tutto permettetemi di ringraziare il Consiglio Regionale per la fiducia che mi ha accordato. Per il Centro tecnico federale sarà davvero un anno di ripartenza, in cui vogliamo offrire alle società venete un’efficace consulenza per rilanciare le attività di tutte le società. Vogliamo ripartire da questo, dalle esigenze dei club più o meno strutturati per seguire gli atleti di rilevanza regionale e nazionale in Veneto, collaborando con gli staff tecnici e i progetti di formazione per incrementare continuamente le competenze tecniche del movimento cestistico”

A livello pratico ci sono già degli appuntamenti?
“Abbiamo diversi appuntamenti in agenda da dove confermare. Speriamo soprattutto possano ripartire i vari tornei nazionali e regionali: dal Trofeo delle Province che è stata l’ultima manifestazione qui in Veneto, al Trofeo delle Regioni, passando per i vari Tornei come il Bulgheroni e il Fabbri”.

Un messaggio alle società?
“Sarò a completa disposizione, alla continua ricerca di collaborazione nel sentirsi "colleghi" e tutti equamente responsabili della miglior formazione e programmazione possibile per i nostri atleti”