18/05/2022 - C.I.A. Regionale

4 CHIACCHIERE CON I BIG

Sabato 21 Maggio si terrà a Trento l'incontro "Squadra-Arbitri" alle 18 presso la Sala Rusconi a Sanbapolis Appassionati, dilettanti ma anche i campioni, per giocare una vera partita, devono avere la presenza dell’arbitro. Vogliamo sentirlo dalle loro parole; per questo motivo il Comitato Regionale Trentino Alto Adige con la collaborazione della Basketball Academy di Aquila Basket hanno organizzato un incontro per fare “4 chiacchiere” con i campioni del nostro territorio. Partendo dall’ex arbitro di serie A ed Istruttore Nazionale Maurizio Biggi, al presidente di Aquila Basket Luigi Longhi, ai giocatori Toto Forray e Luca Conti ed al coach di serie A femminile Roberto Cico Sacchi, avremo modo di ascoltare aneddoti, curiosità ed il rapporto indispensabile tra società, giocatori, arbitri e pubblico. Qualcuno direbbe: “senza arbitro non c’è partita”. Il tanto amato (ma anche odiato) ruolo arbitrale è una parte importante del movimento pallacanestro. Sentiremo le opinioni ed i suggerimenti dei campioni per aiutare la crescita della pallacanestro e, perché no, anche dello sport in generale. Vi aspettiamo numerosi. Un’occasione per parlare direttamente con i campioni.
28/02/2022 - C.I.A. Regionale

INCONTRO CON IL SETTORE GIOVANILE ARBITRALE NAZIONALE

Nel pomeriggio di ieri (domenica 27 febbraio) si è tenuto l’incontro tra il Responsabile del Settore Giovanile Arbitrale – Guido Federico Di Francesco -, il Comitato Italiano Arbitri Regionale ed i rappresentanti delle Società Regionali, nel corso del quale è stato affrontato il tema legato alla situazione arbitrale della nostra regione. L’appuntamento è stata l’occasione per descrivere la situazione sia a livello generale che a quello locale, per confrontarsi sulle opportunità e le future strategie per migliorare la platea degli arbitri e degli ufficiali di campo necessari per garantire la copertura arbitrale delle gare dei nostri campionati regionali. Sia il Responsabile del Settore Giovanile Arbitrale che il Presidente Regionale - Mauro Pederzolli – si sono trovati concordi circa la necessità di salvaguardare i giovani arbitri attualmente in attività e sull'esigenza di introdurre, nell’offerta sportiva delle società, anche il ruolo arbitrale. Quest’ultima opzione diventa un metodo per far conoscere la figura dell’arbitro, farla provare ai propri ragazzi in un contesto favorevole, diventando un fattore educativo che permetta ai ragazzi e ragazze di comprendere le difficoltà che si incontrano nel rivestire tale ruolo. Pederzolli ha voluto sottolineare che "la collaborazione tra Società Regionali e Federazione è un elemento necessario per cercare di migliorare la disponibilità di arbitri ed ufficiali di campo, figure indispensabili per la buona gestione e riuscita di qualsiasi gara dei nostri campionati. Partire subito significa non trascinare nel tempo il problema; avvicinare i ragazzi a queste figure permette una crescita del movimento oltre che diventare un fattore educativo per chiunque ami e viva lo sport della pallacanestro". La sensibilità verso la problematica è stata dimostrata dalla significativa partecipazione delle società regionali, che hanno avvalorato l’attenzione e la disponibilità verso le richieste del Comitato Regionale. Iniziamo un percorso oggi per facilitarci quello del futuro, cercando contestualmente il miglioramento del nostro movimento. Un sentito ringraziamento all’arbitro di Serie A e Responsabile del Settore Giovanile Arbitrale – Guido Federico di Francesco - per l'importante contributo ed al CIA Regionale per aver sollecitato e promosso questo momento formativo. La videoripresa dell’incontro è disponibile al link sotto indicato
16/12/2021 - C.I.A. Regionale

UFFICIALE DI CAMPO: PUOI FARLO ANCHE TU!

UTILIZZA LA GUIDA ALLEGATA E POTRAI DIVENTARE UN UTILE RISORSA ED UN IMPORTANTE AIUTO PER LA SOCIETA' O LE SQUADRE DELLA TUA CITTA'. Tante partite, soprattutto delle categorie giovanili, hanno bisogno di persone che sappiano utilizzare alcuni strumenti per la gestione della gara: referto di gara e cronometro. Quella persona potresti essere TU! Sfrutta le nozioni della breve guida allegata; diventa un valido supporto per la tua società e se ti dovesse piacere il ruolo dell'UFFICIALE DI CAMPO non dimenticare che il Comitato Regionale organizza corsi specifici. Puoi segnalarti utilizzando lo specifico link che trovi di seguito.
23/10/2021 - C.I.A. Regionale

LUTTO PER LA SCOMPARSA DI VASCO SABONATI

Il movimento cestistico regionale è in lutto per la scomparsa di Vasco Sabonati. Il Presidente del Comitato Regionale Fip Trentino, Mauro Pederzolli, e l'intero Consiglio Regionale esprimono il cordoglio e partecipano al dolore dei familiari. Arbitro regionale dal 1975 al 1993, Sabonati, era molto apprezzato da giocatori, allenatori e società per la capacità nel saper gestire, con il giusto approccio, le gare dei vari campionati regionali. Oltre allo sport, Vasco, si era impegnato nel ruolo di Consigliere Comunale del comune di Rovereto; è stato presidente di circoscrizione ed era molto attivo nel mondo delle associazioni di volontariato. La persona si Vasco lascia un ricordo indelebile nelle persone che hanno avuto il piacere di arbitrare con lui ed in quelle che lo hanno conosciuto.
18/08/2021 - C.I.A. Regionale

VIVI LA PALLACANESTRO IN UN MODO UNICO ED ESCLUSIVO !!!

ENTRA IN CAMPO COME ARBITRO O UFFICIALE DI CAMPO Farlo porta questi vantaggi: - conoscenza del regolamento; - vestire una divisa ufficiale; - possibilità di accredito per ingresso gratuito nei palazzetti; - ruoli soggetti a compenso. Per maggiori info: WWW.ARBITRI.FIP.IT/CORSI
01/04/2021 - C.I.A. Regionale

NEXT GENERATION REFEREE

Lunedì e martedì scorsi si sono svolti i primi incontri relativi a due progetti nazionali organizzati dal Settore Giovanile Nazionale CIA. Next Generation Referee rivolto all'annata 2004 vede partecipare gli arbitri del CIA Regionale Alberto Brembilla, Giacomo Cristoforetti e Luka Smiljkovic. Referee 2005/2006 rivolto alle annate 2005 e 2006 vede la partecipazione dei "fischietti" di Matteo Bonetti Pancher e Mattia Clamer. In tutti e due gli staff tecnici è presente l'Istruttore Regionale del Settore Giovanile, Michele Frattin. Un grosso in bocca al lupo ai nostri arbitri con l'augurio di buon divertimento.
18/03/2021 - C.I.A. Regionale

#IOARBITRO PROVA ANCHE TU !!!!

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di arbitro ed ufficiale di campo. Un modo alternativo di vivere la pallacanestro, rivolto a ragazze e ragazzi. Un ruolo che, oltre al bagaglio tecnico, offre una possibilità di crescita personale sia sotto l’aspetto del carattere che della personalità. Come per quanto riguarda qualsiasi lavoro, è necessario sempre fare il primo passo. nel caso della pallacanestro il primo passo è senza dubbio quello di amare questo sport. Infatti, non si può fare l’arbitro di basket senza la genuina passione per la pallacanestro. (Foto di copertina a cura di Carlo Silvestri) Tuttavia, essere appassionati di basket sicuramente non basta per diventare degli arbitri di questo sport. Occorre anche conoscere le regole e apprendere una vasta gamma di altre competenze. Per arbitrare, insomma, bisogna diventare degli arbitri. La buona notizia è che se vuoi diventare un arbitro di basket puoi partecipare a uno dei tanti corsi che vengono indetti e che sono aperti ai ragazzi ed alle ragazze dai 13 ai 30 anni. Vengono svolti in maniera gratuita, permettono di ottenere la qualifica di Arbitro di Barket. E’ possibile iscriversi ad un corso di arbitro di basket in una maniera piuttosto semplice: basta recarsi a un Comitato Regionale della FIP. L’attività arbitrale non deve comunque intrecciarsi con quella di giocatore. Sarà possibile arbitrare solo le gare al di fuori dal campionato a cui si prende parte come giocatore. Il corso per diventare arbitro di basket ha una durata variabile a seconda della Regione e permette di ottenere sia delle conoscenze teoriche sul regolamento di Basket, che quelle pratiche. Dopo aver superato l’esame finale, il richiedente viene tesserato nel Comitato Italiano Arbitro della Federazione Italia Pallacanestro. Gli sarà fornita la divisa ufficiale, oltre a tutto il materiale tecnico necessario per svolgere l’attività di arbitraggio.