Ufficio Stampa
04/10/2022 Enzo Molinas, un "prof" a servizio dei giovani. Oggi una giornata di riconoscimenti e commozione
       Chi vive di sport, e di basket in particolare, non può non conoscere il prof. Enzo Molinas, personaggio illustre che, per decenni è stato non solo esempio per intere generazioni anche nella sua veste di giocatore, allenatore e autore di libri.
Enzo Molinas è stato il protagonista della cerimonia che si è svolta, questa mattina, in una gremita Sala consiliare del Palazzo Civico. C’era Enzo Molinas, ma soprattutto c’erano, assieme alle istituzioni locali e sportive, tutti gli ex allievi del professore che non lo hanno mai dimenticato.
Maestro di sport e di vita sia nel calcio ma anche nel basket e non solo. E a riconoscere quello che Enzo Molinas ha dato allo sport cittadino c’era, in prima fila il Comune di Cagliari con in testa il sindaco Paolo Truzzu, il presidente del Consiglio Comunale Edoardo Tocco, l’assessore allo Sport del Comune di Cagliari Andrea Floris ma anche il presidente del Coni Sardegna Bruno Perra, quello della Federbasket Sardegna Salvatore Serra e quello della Federcalcio regionale Gianni Cadoni.
        Il primo riconoscimento è stato quello dell’Amministrazione comunale cagliaritana. Il sindaco Paolo Truzzu e il presidente del Consiglio Comunale Edoardo Tocco hanno consegnato a Molinas un riconoscimento per la sua lunga carriera sportiva, che così recita "Un grande ringraziamento dell'Amministrazione Comunale per lo straordinario impegno nel portare avanti i più sani valori dello sport a favore di tante generazioni di giovani cagliaritani".
       "Credo che ognuno di noi abbia avuto modo di conoscere Enzo Molinas – ha affermato il sindaco Truzzu – che con il suo insegnamento ha accompagnato tanti ragazzi nella pratica sportiva, anche ai massimi livelli. Sono i cittadini a fare la città e il professor Molinas ha dato tanto a Cagliari, come dirigente, allenatore, insegnante e esempio di grande umanità. Un grazie sincero dell'amministrazione comunale".
"Lo sport cittadino ha avuto tanti maestri ed esempi illustri – ha sottolineato il presidente Tocco – e oggi celebriamo, insieme a tutti voi che avete visto l'evolversi della carriera di questa persona, il professor Molinas che rappresenta indiscutibilmente uno di essi. E' davvero un momento toccante che rievoca i nostri ricordi e le nostre esperienza nel mondo dello sport".
Emozione anche nelle parole del presidente del Coni Sardegna Bruno Perra.
Per me Lei è, e sarà sempre il Professore –ha affermato il presidente Perra -. E’ stato un punto di riferimento per generazioni di ragazzi e ragazze che hanno praticato sport, e anche di tantissimi allenatori di diverse discipline. Un icona dello sport cagliaritano, ma anche dello sport isolano, Per me, in particolare è stata una persona che mi ha dato tantissimo, per la sua competenza, il carisma, ma anche per la sua umanità. Fin quando ho mosso i primi passi come allenatore e successivamente da presidente della Fip Sardegna è sempre stato presente nella mia crescita professionale. Un fuoriclasse dello sport isolano. Sono davvero stato felice e fortunato di averci lavorato assieme”.
Colonna dell'ISEF, come è stato ricordato nel corso della cerimonia, di scuole calcio, allenatore nazionale di basket, direttore tecnico della scuola Calcio Gigi Riva, solo per citare alcuni dei passaggi della lunga carriera di Enzo Molinas.
"Ogni partita, – ha detto Molinas visibilmente commosso – dalla più piccola alla più grande è un'emozione continua, ma oggi questa emozione è davvero grande. E per la stima che mi riservate voglio ringraziare tutti i presenti, la mia famiglia che mi supporta amorevolmente, e l'amministrazione comunale che ha voluto tributarmi questo importante riconoscimento".
Anche il Comitato regionale della Federazione Italiana Pallacanestro ha voluto rendere omaggio al prof. Molinas, ed è toccato al presidente ed ex allievo Salvatore Serra celebrare l’uomo e il maestro. “Sono felice di voler festeggiare con tutti voi Enzo Molinas un uomo che, con il suo lavoro è riuscito a trasmettere quanto aveva nel cuore e quanto aveva nella sua persona. Sicuramente caratteristiche comuni a tanti altri allenatori, ma oggi è il momento di Enzo Molinas, è la sua festa e sono ben felice, a nome della Federazione che rappresento, di consegnare al professore una targa con questa dedica. “A Enzo Molinas… per il suo impegno nello sport ed in particolare nel mondo della Pallacanestro, nel quale ha trasmesso con grande competenza e professionalità tutta la sua passione unitamente ad una grande umanità ed innegabile simpatia.
Il comitato regionale della Federazione Italiana Pallacanestro nella persona del Presidente Salvatore Serra è grato a Enzo per il suo contributo che resterà un esempio indelebile nel tempo per tutto il movimento. Grazie Enzo


Ufficio Stampa Fip Sardegna