Ufficio Stampa Regionale
15/11/2022 Junior Nba Fip U13 Championship, una opportunità unica per il basket tricolore (e quello molisano)
Una nuova dimensione che proietterà la Federbasket, a livello nazionale e locale, in una dimensione a tutto tondo. È quella dello Junior Nba Fip U13 Championship, presentato ufficialmente mercoledì 9 novembre a Pesaro. Il torneo, unico nel suo genere, sarà dedicato a ragazzi e ragazze under 13 con il coinvolgimento di 390 società che si affronteranno nel novero di quattordici leghe sul territorio nazionale con gare in programma tra questo novembre e maggio 2023 con le vincitrici di ciascuna lega che avanzeranno verso i playoff (le cui modalità saranno rese note più in là) per un torneo ad eliminazione diretta che eleggerà il campione nazionale Jr. NBA FIP U13 Championship 2022-23. Ulteriori informazioni relative ai Playoff saranno comunicate in un secondo momento.

L'annuncio è stato dato nel corso della conferenza stampa tenutasi alla Vitrifrigo Arena di Pesaro dal presidente della Fip Giovanni Petrucci, da Neal Meyer (Nba Associate Vice President of Basketball Operations, Europe and Middle East) e dal commissario tecnico dell'Italbasket Gianmarco Pozzecco. L'evento ha visto la partecipazione del playmaker azzurro Matteo Spagnolo, del Naismith Memorial Hall of Famer Dino Radja e di oltre 200 giocatori e giocatrici Under 13 provenienti dalla Regione Marche.

Le regioni partecipanti alla prima edizione daranno il via al programma in questo mese con un evento 'draft', che porterà all'associazione, per ogni team, con una franchigia Nba. Tutte le squadre riceveranno, per disputare le proprie partite, la divisa del team abbinato. Allo stesso modo, anche gli arbitri e gli allenatori coinvolti vestiranno l'abbigliamento ufficiale a marchio Nba. Il progetto vedrà quindi premiati, per la prima volta in assoluto, i campioni nazionali Under 13, maschili e femminil, che per l’occasione riceveranno degli speciali anelli. La Junior Nba Fip U13 Championship si espanderà dalle 14 leghe alle 27 leghe a partire dal secondo anno, con l’obiettivo di raggiungere dal 2024 tutte le regioni d’Italia per un totale di 1.040 squadre in 37 leghe.