16/09/2022 - Ufficio Stampa Regionale

CORSO PER DIRIGENTI ACCOMPAGNATORI ED ADDETTI AGLI ARBITRI: NUMERI DI RILIEVO PER IL CORSO DELLA FIP MOLISE

Un totale di 27 corsisti ha animato l'appuntamento riservato a dirigenti accompagnatori ed addetti agli arbitri organizzato dalla delegazione territoriale molisana della Federbasket. Alla presenza di tutte le componenti federali (dal delegato pentro Raffaele Sasso al referente tecnico territoriale Sabatelli, passando per il numero uno del Cna Rosignoli e per il membro del Cia Melchiorre), con in testa il numero uno Giuseppe Amorosa, l'evento ha visto quali ospiti speciali il coach venafrano responsabile delle nazionali giovanili maschili Andrea Capobianco (che ha tenuto un intervento sul ruolo del dirigente all'interno del club tra caratteristiche e responsabilità) ed il numero uno della Fip Abruzzo Francesco Di Girolamo, i numerosi iscritti all'evento hanno avuto l'opportunità di formarsi e di conoscere pienamente regolamenti e singoli aspetti della specifica attività. «C'è grande soddisfazione - ha argomentato il numero uno della Fip Molise Giuseppe Amorosa - per un evento che ha rappresentato un inizio molto confortante di quella che è la nuova stagione da poco in divenire».
21/07/2022 - Ufficio Stampa Regionale

BASKET 3X3, GRANDE SUCCESSO PER LE FINALI GIOVANILI AD ISERNIA

Accademia Isernia nell’under 14 e 18 maschile, Molise Basket Young Termoli per l’under 16 sempre al maschile. Il ticket ‘In Movimento-Magnolia Campobasso’ per l’under 14 femminile con la sola Magnolia Campobasso, invece, mattatrice di under 16 e 18 femminile. Sono state queste le società vincitrici delle finali regionali di basket 3x3, svoltesi mercoledì sera – l’orario, dal tardo pomeriggio, è stato posticipato per via delle temperature particolarmente elevate di giornata – sul playgroud nell’area del ‘Parco ferroviario’ ad Isernia. Questi team andranno a rappresentare il Molise nelle prossime finali nazionali in programma, per under 16 e 18 (sia al maschile che al femminile), a Lignano Sabbiadoro, in Friuli Venezia Giulia, dal 31 agosto al 3 settembre, mentre le under 14 maschili e femminili saranno chiamate a far parte della più ampia squadra del Molise che andrà in Toscana (nella Valdichiana Senese) in occasione del ‘Trofeo Coni’ in programma dal 29 settembre al 2 ottobre. Quella del capoluogo pentro è stata una serata particolarmente riuscita con la presenza di ventuno team con – l’evento più corposo – ben otto iscritti alla competizione di under 16 maschile. Oltre alle società già citate erano presenti al maschile anche i team In Movimento di Casteldisangro, le società campobassane di Ennebici e Cestistica e l’Airino Termoli, mentre al femminile l’In Movimento di Casteldisangro aveva dato vita anche a dei team unicamente sangrini. Notevole il lavoro dell’organizzazione curata, in ogni dettaglio, dal delegato provinciale di Isernia, nonché referente di settore per la delegazione regionale della Fip Molise, Raffaele Sassi ben supportato dal suo ‘braccio operativo’ Giuseppe Padula. Ad assistere alle gare, oltre al delegato della Fip Molise Giuseppe Amorosa ed al responsabile tecnico territoriale Mimmo Sabatelli, anche la consigliera nazionale Coni (e delegato del Coni Point di Isernia) Elisabetta Lancellotta.
10/07/2022 - Ufficio Stampa Regionale

TORNEO DI CALATAYUD, TANTO MOLISE IN SPAGNA

Ci sarà un bel po’ di Molise in Spagna a Calatayud, nella provincia di Saragozza all’interno della comunità autonoma dell’Aragona, da oggi e sino a martedì nel torneo amichevole quadrangolare con i padroni di casa iberici, la Serbia e la Repubblica Ceca. Qui ci sarà anche la Nazionale Under 18 maschile di basket impegnata nella preparazione al campionato europeo di categoria in programma a Konya in Turchia dal 30 luglio al 7 agosto. A guidare il gruppo il coach venafrano Andrea Capobianco con il concittadino Walter Primavera fisioterapista (nella foto entrambi presso il Pabellón Polideportivo, sede delle gare) e con assistant coach l’assistant coach di Magnolia Campobasso Vincenzo Di Meglio. Dopo la Spagna stasera alle 20, seguiranno i match con Serbia e Repubblica Ceca, entrambi alle 17.30.
05/07/2022 - Ufficio Stampa Regionale

MINIBASKET, MARIO GRECO AMBASCIATORE D'ITALIA (E MOLISE) IN POLONIA

C’è un pezzo di Molise nel festival del minibasket di Koszalin in Polonia. È il referente tecnico di settore per la regione Mario Greco, che fa parte della delegazione inviata dalla Federbasket nazionale a confrontarsi con i piccoli prospetti polacchi. L’ennesimo riconoscimento del lavoro di tutto rilievo portato avanti dall venafrano, che ne ha fatto, tra l’altro, uno dei pilastri dello staff tecnico azzurro di settore. A Mario i complimenti di tutto l’universo cestistico regionale con in testa gli uffici federali.
02/07/2022 - Ufficio Stampa Regionale

UNDER 17 FEMMINILE, LO SCUDETTO CAMPOBASSANO AL BASKET ROMA

FINALE PRIMO POSTO  Bianchi Group Costa Masnaga - Basket Roma 47-68 (11-17, 19-16, 11-22, 6-13) Bianchi Group Costa Masnaga: Rotta 4, Bernardi 10, Osazuwa 13, Razzoli 3, Gorini, Cesana, Motta, Cibinetto, Spreafico 7, Piatti 8, Galli, Serra 2. All. De Milo. Basket Roma: Lucantoni 26, Cedolini 5, Fantini 4, Benini 11, Aghillare 4, Pragliola 15, Belluzzo 3, Preziosi, Cenci, Marini, Manocchio, Busca. All. Canini. Arbitri: Migliaccio, Scolaro. Va al Basket Roma lo scudetto nel torneo di under 17 femminile ospitato in Molise a Campobasso. In finale le capitoline si sono imposte di ventuno (68-47) su di un Basket Costa rimasto in corsa nel primo, ma soprattutto nel secondo quarto, ritrovandosi sotto di sole tre lunghezze all’intervallo lungo. Poi, nel terzo quarto, le capitoline fuggono e chiudono definitivamente i conti. Al termine, festa grande nel gruppo giallorosso con il coach giallorosso Daniele Canini che parla di un successo figlio «di attenzione e della determinazione della squadra. Le ragazze hanno lavorato sodo sul campo, meritando pienamente questo exploit. Si tratta di una grande soddisfazione per quello che è stato il percorso. Ci hanno messo presenza in ogni momento della contesa e sono state premiate. Siamo state sul pezzo sin dall’avvio ed abbiamo potuto centrare questo exploit». Mvp del match l’esterna Lavinia Lucantoni, autrice di ben 26 punti. «È stata – ricorda – una partita davvero memorabile, abbiamo cercato, assieme alle compagne, di eseguire al meglio quelli che erano i dettami che ci eravamo dati prima del match. La mia prova e quella di Pragliola? Sono felice di quanto abbiamo fatto. Nel corso della stagione, in alcune circostanze, sembrava come se ci pestassimo i piedi, ma insieme abbiamo dato vita ad una gara in cui siamo riuscite a dare del nostro meglio per l’economia d’inisieme». FINALE TERZO POSTO Umana Reyer Venezia - Granda College Cuneo 64-68 (13-13, 21-10, 13-17, 17-28) Umana Reyer Venezia: Capuzzo 9, Guerra 4, Buranella 20, Penna 2, Zuccon 6,  Samoylych, Purina 7, Ruzza, Andreanelli 8, Minincleri, Festinese 8. All. Dalla Villa. Granda College Predazzo: Di Meo 23, Grosso 24, Pasero 12, Marfulli 7, Bruschetta, Lokoka Ilio, Unia, Perna, Chiarla, Lorusso, Outtara 2, Ballo. All. Grosso. Arbitri: Anselmi, Caracciolo. Si chiude con uno strepitoso terzo posto la favola della squadra rivelazione delle finali nazionali under 17 di basket femminile a Campobasso. Va a Cuneo, contro Venezia, una finalina dalla grande qualità e dal notevole tasso tecnico con tanto equilibrio alla base. Il confronto è molto intenso soprattutto nel primo quarto in cui ambedue le contendenti provano a prendere l’inerzia salvo poi trovarsi in parità al 10’ (13-13). Nel secondo periodo è Venezia che, però, prova a fuggire con un parziale di 12-3 che porta le lagunari ad amministrare undici punti all’intervallo lungo (34-23). Il rientro dagli spogliatoi vede le piemontesi riuscire pian piano a colmare il gap, ma Venezia avanti di uno sul 38-37 riesce ad allungare ad un possesso pieno il margine con Andreanelli prima e Festinese (con una tripla poi) portando a due i possessi di vantaggio delle lagunari (43-37). Capuzzo va a completare da sotto prima e dalla lunetta poi un break di 9-0 per le venete, capaci di trovare la doppia cifra di margine con la tripla di Bruschetta che, dal canto suo, tiene le piemontesi ad un margine di meno sette al 30’(47-40). L’ultimo periodo è un ulteriore scrigno di emozioni. Di Meo con una tripla riporta le sue sino al -4 (49-45). Venezia tenta un nuovo strappo, Cuneo risponde presente e si riavvicina con un’altra tripla (stavolta di Grosso) sul -2 (52-50) con Di Meo che impatta nuovamente (a 52), anche se le reyerine mettono a segno un break di 5-0 che pare indirizzare la contesa. Così non è perché un gioco da tre punto di Pasero ed una tripla di Di Meo cambiano nuovamente l’inerzia della contesa. Venezia però rientra sul 60 pari. Marfulli sigla un nuovo vantaggio piemontese, che è quell’inerzia portata sino al 64-68 finale. Ovviamente raggiante, al termine, il trainer delle piemontesi Josè Grosso: «Se mi avessero detto alla vigilia – spiega – che avremmo raggiunto il terzo posto, ci avrei messo subito la firma. Cos’è successo quando eravamo sotto di quattordici punti? Le ragazze ci hanno messo carattere e tanta volontà e sono riuscite a rigirare l’inerzia. Questa è una squadra che ha tre giocatrici strepitose (Grosso, Pasero e Di Meo, ndr) ed un gruppo intorno di ragazze encomiabili e volenterose. Il mio rammarico, in effetti, è quello di aver dato vita ad una rotazione a nove. Mi sarebbe piaciuto poter dare a tutte spazio sul parquet, ma questa, a tutti gli effetti, resterà una settimana che serberemo a lungo nei nostri cuori». GIRONE A LA CLASSIFICA: Umana Reyer Venezia 6; Ororosa Bergamo 4; 75 Casalnuovo 2; Parma Basket Project 0. LE GARE DISPUTATE: Umana Reyer Venezia-Parma Basket Project 61-53, Ororosa Bergamo-75 Casalnuovo 69-52 (I GIORNATA), Umana Reyer Venezia-75 Casalnuovo 54-48, Ororosa Bergamo-Parma Basket Project 65-46 (II GIORNATA); Umana Reyer Venezia-Ororosa Bergamo 53-49, Parma Basket Project-75 Casalnuovo 67-91 (III GIORNATA) GIRONE B LA CLASSIFICA: Basket Roma 6; Geas Sesto San Giovanni 4; Crich Udine 2; Basket Scuola Samoggia 0. LE GARE DISPUTATE: Basket Roma-Basket Scuola Samoggia 73-49, Crich Udine-Geas Sesto San Giovanni 53-70 (I GIORNATA), Basket Roma-Crich Udine 79-37, Geas Sesto San Giovanni-Basket Scuola Samoggia 56-53 (II GIORNATA); Basket Roma-Geas Sesto San Giovanni 53-49, Basket Scuola Samoggia-Crich Udine 51-56 (III GIORNATA) GIRONE C LA CLASSIFICA: Granda College Cuneo 6; Stella Azzurra Roma Nord 4; Abitare Streni Civitanova Marche 2; Peperoncino Libertas 0. I TURNI PRECEDENTI: Peperoncino Libertas-Abitare Streni Civitanova Marche 52-60, Stella Azzurra Roma Nord-Granda College Cuneo 53-55 (I GIORNATA); Abitare Streni Civitanova Marche-Stella Azzurra Roma Nord 51-66 (II GIORNATA); Abitare Streni Civitanova Marche-Granda College Cuneo 58-59, Peperoncino Libertas-Stella Azzurra Roma Nord 59-65 (III GIORNATA) GIRONE D LA CLASSIFICA: Bianchi Group Costa Masnaga 6; Cestistica Spezzina 4; Minibasket Battipaglia 2; Famila Schio 0. LE GARE DISPUTATE: Bianchi Group Costa Masnaga-Famila Schio 90-36, Minibasket Battipaglia-Cestistica Spezzina 54-64 (I GIORNATA), Bianchi Group Costa Masnaga-Minibasket Battipaglia 99-47, Cestistica Spezzina-Famila Schio 66-52 (II GIORNATA); Bianchi Group Costa Masnaga-Cestistica Spezzina 90-41, Famila Schio-Minibasket Battipaglia 44-57 (III GIORNATA) BARRAGE (LA MOLISANA ARENA) Ororosa Bergamo-Crich Udine 53-41 Geas Sesto San Giovanni-75 Casalnuovo 42-43 Stella Azzurra Roma Nord-Minibasjet Battipaglia 55-50 Cestistica Spezzina-Abitare Streni Civitanova Marche 31-54 QUARTI (LA MOLISANA ARENA) Umana Reyer Venezia- Stella Azzurra Roma Nord 58-54 Granda College Cuneo-Ororosa Bergamo 62-57 Bianchi Group Costa Masnaga-75 Casalnuovo 79-47 Basket Roma-Abitare Streni Civitanova Marche 72-43 SEMIFINALI (LA MOLISANA ARENA) Umana Reyer Venezia- Bianchi Group Costa Masnaga 64-78 Granda College Cuneo- Basket Roma 54-72 FINALI Umana Reyer Venezia-Granda College Cuneo 64-68 Bianchi Group Costa Masnaga-Basket Roma 47-68 LA CLASSIFICA FINALE: 1) Bianchi Group Costa Masnaga, 2) Basket Roma, 3) Granda College Cuneo, 4) Umana Reyer Venezia QUINTETTO IDEALE: Grosso (Cuneo), Lucantonini (Roma), Penna (Venezia), Cedolini (Roma), Osazuwa (Costa Masnaga) MIGLIOR ALLENATORE: Grosso (Cuneo)
01/07/2022 - Ufficio Stampa Regionale

FINALI NAZIONALI UNDER 17 AL FEMMINILE, TUTTO SECONDO COPIONE: FINALE COSTA MASNAGA-ROMA

Sarà l'attesa Costa Masnaga-Roma la finale dei tricolori under 17 femminili di Campobasso. Umana Reyer Venezia-Bianchi Group Costa Masnaga 64-78 Reyer Venezia: Capuzzo 9, Guerra, Buranella 9, Penna 5, Zuccon 8, Samolyllych, Purina 16, Ruzza 4, Andreanelli 7, Minincleri, Festinese 6. All. Dalla Villa. Bianchi Group Costamasnaga: Rotta 5, Piatti 3, Bernardi 30, Osazuwa 13, Razzoli 12, Cesana 2, Motta 2, Cibinetto 2, Spreafico, Praderi, Serra 9, Gorini. All. De Milo. Arbitri: Mariotti, Gai. Costa Masnaga ottiene l’accesso alla finalissima centrando il successo in una prima semifinale decisa dal break delle lombarde nel secondo quarto. In una sorta di remake di quella che era stata la finale under 19 a Battipaglia, le lagunari ricuciono solo il primo strappo (da 4-11 a 11-11), andando poi, pian piano, a rirovarsi sotto i colpi di una difesa naturalmente aggressiva delle lombarde di un gioco più fisico e comunque più tecnico, che ha costretto molto spesso Venezia all'errore (23 la palle perse a fine gara). Per allunghi successivi (22-32, 22-44, 37-69) nel secondo e nel terzo quarto le lombarde centrano la seconda finale giovanile di quest'anno (dopo la terza semifinale). Per coach Cosimo De Milo, alla fine, la sintesi è quella per cui «siamo riusciti a dare un break nel secondo periodo quando abbiamo preso a difendere forte e ad avere ritmo per proiettarci in attacco. L’opzione delle ‘due torri’ arma tattica per questa fase del torneo? È una peculiarità che abbiamo». Granda College-Basket Roma 54-72 Granda College: Di Meo 20, Grosso 9, Pasero 10, Marfulli, Bruschetta 8, Lokoka Iliyo, Unia, Perna, Lorusso 5, Massa, Outtara 2, Ballo. All. Grosso. Basket Roma: Lucantoni 6, Cedolini 9, Fantini 16, Benini 15, Aghillare 9, Pragliola 3, Belluzzo 2, Preziosi 3, Cenci 5, Tagliente, Marini, Manocchio 4. All. Canini. Arbitri: Antimiani, Foti. È iniziata con una battaglia su ogni pallone, che ha messo alla prova la tenuta fisica di entrambe le squadre. Cuneo ha pagato a caro prezzo lo sforzo prodotto, che si è accumulato alla stanchezza della quinta gara in sei giorni. Per Roma alla fine un successo che, come spiega il tecnico Canini, è figlio di un secondo quarto «che ci ha permesso di poter trovare lo scarto necessario per conquistare il confronto. Abbiamo poi cercato di dare spazio ad un po’ tutte le rotazioni». Nel secondo quarto Basket Roma ha allungato la difesa, aumentato la pressione e ha imposto il primo break 18-26 con cinque punti di Ginevra Cedolin e una puntuale tripla di Antonietta Pragliola. Cuneo non è riuscita a reagire. Martina Fantini, invece, ha dominato l’area colorata ed incrementato il divario per le capitoline con le triple di Benedetta Cenci e Marta Preziosi che hanno portato anche al +20 prima di un secondo tempo con il ‘pilota automatico’ innestato. GIRONE A LA CLASSIFICA: Umana Reyer Venezia 6; Ororosa Bergamo 4; 75 Casalnuovo 2; Parma Basket Project 0. LE GARE DISPUTATE: Umana Reyer Venezia-Parma Basket Project 61-53, Ororosa Bergamo-75 Casalnuovo 69-52 (I GIORNATA), Umana Reyer Venezia-75 Casalnuovo 54-48, Ororosa Bergamo-Parma Basket Project 65-46 (II GIORNATA); Umana Reyer Venezia-Ororosa Bergamo 53-49, Parma Basket Project-75 Casalnuovo 67-91 (III GIORNATA) GIRONE B LA CLASSIFICA: Basket Roma 6; Geas Sesto San Giovanni 4; Crich Udine 2; Basket Scuola Samoggia 0. LE GARE DISPUTATE: Basket Roma-Basket Scuola Samoggia 73-49, Crich Udine-Geas Sesto San Giovanni 53-70 (I GIORNATA), Basket Roma-Crich Udine 79-37, Geas Sesto San Giovanni-Basket Scuola Samoggia 56-53 (II GIORNATA); Basket Roma-Geas Sesto San Giovanni 53-49, Basket Scuola Samoggia-Crich Udine 51-56 (III GIORNATA) GIRONE C LA CLASSIFICA: Granda College Cuneo 6; Stella Azzurra Roma Nord 4; Abitare Streni Civitanova Marche 2; Peperoncino Libertas 0. I TURNI PRECEDENTI: Peperoncino Libertas-Abitare Streni Civitanova Marche 52-60, Stella Azzurra Roma Nord-Granda College Cuneo 53-55 (I GIORNATA); Abitare Streni Civitanova Marche-Stella Azzurra Roma Nord 51-66 (II GIORNATA); Abitare Streni Civitanova Marche-Granda College Cuneo 58-59, Peperoncino Libertas-Stella Azzurra Roma Nord 59-65 (III GIORNATA) GIRONE D LA CLASSIFICA: Bianchi Group Costa Masnaga 6; Cestistica Spezzina 4; Minibasket Battipaglia 2; Famila Schio 0. LE GARE DISPUTATE: Bianchi Group Costa Masnaga-Famila Schio 90-36, Minibasket Battipaglia-Cestistica Spezzina 54-64 (I GIORNATA), Bianchi Group Costa Masnaga-Minibasket Battipaglia 99-47, Cestistica Spezzina-Famila Schio 66-52 (II GIORNATA); Bianchi Group Costa Masnaga-Cestistica Spezzina 90-41, Famila Schio-Minibasket Battipaglia 44-57 (III GIORNATA) BARRAGE (LA MOLISANA ARENA) Ororosa Bergamo-Crich Udine 53-41 Geas Sesto San Giovanni-75 Casalnuovo 42-43 Stella Azzurra Roma Nord-Minibasjet Battipaglia 55-50 Cestistica Spezzina-Abitare Streni Civitanova Marche 31-54 QUARTI (LA MOLISANA ARENA) Umana Reyer Venezia- Stella Azzurra Roma Nord 58-54 Granda College Cuneo-Ororosa Bergamo 62-57 Bianchi Group Costa Masnaga-75 Casalnuovo 79-47 Basket Roma-Abitare Streni Civitanova Marche 72-43 SEMIFINALI (01/07, LA MOLISANA ARENA) Umana Reyer Venezia- Bianchi Group Costa Masnaga 64-78 Granda College Cuneo- Basket Roma 54-72 FINALI (02/07, LA MOLISANA ARENA) (ore 16) Umana Reyer Venezia-Granda College Cuneo (ore 18.30) Bianchi Group Costa Masnaga-Basket Roma
30/06/2022 - Ufficio Stampa Regionale

TRICOLORI UNDER 17 FEMMINILE: VENEZIA, CUNEO, COSTA MASNAGA E ROMA IN SEMIFINALE

Definite le quattro semifinaliste del torneo di under 17 femminile a Campobasso. Questi i report dei match. Umana Reyer Venezia - Stella Azzurra 58-54 (22-19, 12-22, 11-5, 13-8) Umana Reyer Venezia: Capuzzo 8, Guerra 4, Buranella 14, Penna 2, Zuccon 15, Samoylych, Purina 9, Ruzza, Andreanelli 6, Minincleri. All. Dalla Villa. Stella Azzurra: Brzonova 13, Ndyie 3, Zangara 4, Pelka 18, Garofalo 5, Salvioni, Nobili, Franceschini 6, Borddieri, Vicentini, Messina 5, Zizzari. All. Chimenti. Arbitri: Migliaccio, Antiniani Emozioni e grande equilibrio sin dal primo quarto nei tricolori under 17 di basket femminile ospitati a Campobasso. ‘La Molisana Arena’ vive un confronto di spessore come quello tra Umana Reyer Venezia e Stella Azzurra Roma che vive su di emozioni ed un livello tecnico di spessore. L’avvio vede Venezia provare uno strappo con un break di 7-0, portandosi sino al 7-2, ma la Stella Azzurra Roma sa come reagire, provando a riavvicinarsi. Così all’altezza del primo quarto le lagunari possono contare su un solo possesso di margine sul 22-19 con Zuccon (9) e Purina (7) grandi protagoniste. Nel secondo quarto Roma torna a mettere la testa avanti con un parziale di 22-12 ispirato da Pelka e Brzonova. Nel terzo periodo, segnato dalla grande tensione, Venezia riesce ad avvicinarsi e poi, nell’ultimo periodo, riesce a sprintare al meglio arrivando sino all’affermazione per 58-54 che porta le capitoline a salutare la competizione, mentre per le venete c’è l’accesso alla semifinale. Ororosa Basket Bergamo - Granda College 57-62 (14-19, 8-15, 15-13, 20-15) Ororosa Basket Bergamo: Mazza, Fossati 12, Lussignoli 9, Monti 11, Crippa 10, Bresciani 5, Carrara, Ferrari 4, Lombardi 2, Guerini, Merli 2, Tall 2. All. Stazzonelli. Granda College: Di Meo 16, Grosso 33, Pasero 5, Marfulli 5, Bruschetta, Lokoka Iliyo, Unia, Perna, Ambrogio, Chiarla, Lorusso 3, Outtara. All. Grosso. Arbitri: Foti, Valletta. Tra le magnifiche quattro delle finali nazionali under 17 femminili di Campobasso c’è spazio anche per la Granda College Cuneo che si conferma come una delle autentiche rivelazioni della competizione molisana. Contro un’altra formazione che era stata sinora tra le grandi protagoniste dell’appuntamento tra La Molisana Arena e PalaUnimol, ossia l’Ororosa Bergamo, le piemontesi – a differenza di altre gare in cui a pagare era stato un ultimo quarto di assoluta concretezza – riescono a partire con grande determinazione e vanno a prendersi dodici punti di vantaggio all’intervallo lungo. Al rientro sul parquet, la formazione orobica prova a forzare i tempi e riportarsi sotto la propria avversaria, ma alla fine le  cuneesi festeggiano con un exploit di cinque punti (62-57) in cui ad emergere sono i ben 33 (!) punti della playmaker grosso ben supportata dalla lunga Di Meo. Le piemontesi entrano tra le top four, per Bergamo, invece, un’esperienza comunque di rilievo. Casalnuovo - Bianchi Group Costa Masnaga 47-79 (13-22, 12-21, 13-20, 9-16) Casalnuovo: Infante 7, Prete 9, Esposito F. 9, Gesuele 7, Moretti, Carillo 2, Esposito F. 4, Serpico, Castellano 4, Monaco, Violetti, Di Fronzo. All. Belfiore. Bianchi Group Costa Masnaga: Cibinetto 5, Rotta 12, Bernardi 7, Osazuwa 15, Razzoli 11, Motta 8, Spreafico 2, Prederi, Piatti 13, Galli 4, Serra 2, Gorini. All. De Milo. Arbitri: Gai, Marcelli. Non ci sono i novanta punti, ma centra comunque la qualificazione alle semifinali il Costa Masnaga che, nel penultimo atto, troverà sulla sua strada Venezia. Contro il quintetto campano del Casalnuovo, la formazione lombarda dà vita ad un match di tutta sostanza che la porta ad imporsi di 32 (79-47), sfruttando al meglio il lavoro delle proprie torri. Avanti già di nove al 10’, le ‘pantere’ fanno looro ogni quarto aumentando sempre più lo scarto e proiettandosi su quella che sarà la sfida del venerdì sera alle 18 contro l’Umana Reyer Venezia. Per la formazione campana essere arrivata tra le prime ‘otto’ di Italia rappresentava già un piccolo grande scudetto per una settimana – quella in Molise – che resterà a lungo nella mente e nei ricordi del gruppo affidato alle cure tecniche di coach Belfiore. Basket Roma - Abitare Streni Civitanova Marche 72-43 (16-15, 21-6, 22-9, 13-13) Basket Roma: Lucantoni 6, Cedolini 14, Fantini 13, Benini 8, Aghillarre 7, Pragliola 2, Belluzzo 7, Preziosi 7, Cenci 8, Tagliente, Marini, Busca. All. Canini. Abitare Streni Civitanova Marche : Armillotta, Malintoppi 24, Ghiacchetti 12, Serverini 6, Grande, Rutili, Cesareo, Lazzarini, Streni, Vigilia 1, Pempinelli, Pecorari. All. Melappioni. Arbitri: Mariotti, Scolaro. Completa il quadro delle semifinali l’exploit del Basket Roma sull’Abitare Streni Civitanova con le capitoline che affronteranno, nel penultimo atto, la rivelazione Cuneo. La sfida con le marchigiane termina 72-43 per le capitoline che danno vita all’allungo decisivo sia nel secondo che nel terzo quarto, quando mettono in piedi rispettivamente dei parziali di 21-6 e 22-9 che consentono alle giallorosse di prendere quel margine che si concretizza nel +29 finale. Per Civitanova Marche, nel complesso, un torneo di rilievo con l’opportunità di avere delle solide basi QUARTI (LA MOLISANA ARENA) Umana Reyer Venezia- Stella Azzurra Roma Nord 58-54 Granda College Cuneo-Ororosa Bergamo 62-57 Bianchi Group Costa Masnaga-75 Caslanuovo 79-47 Basket Roma-Abitare Streni Civitanova Marche 72-43 SEMIFINALI (01/07, LA MOLISANA ARENA) (ore 18) Umana Reyer Venezia- Bianchi Group Costa Masnaga (ore 20) Granda College Cuneo- Basket Roma FINALI (02/07, LA MOLISANA ARENA) (ore 16) Finale III posto (ore 18.30) Finale I posto