Ricerca tra le news
24/11/2022 - Ufficio Stampa

SERIE B FEMMINILE - IL RECAP DELLA SETTIMANA

5a Andata: Pegli - TTB 70-68 d1ts, Cuneo - Derthona 63-44, Lapolismile - Borsi 58-41, Novara - Venaria 32-71, Beinaschese - Pasta (24/11). CLASSIFICA: Genova Pegli, Gulliver Derthona, Lapolismile e TTB Pino 8; Granda Cuneo e Olitema Venaria 6 ; Borsi Ceva e Promoser Beinaschese* 2; Engineering Pasta* e Mg Consulting Novara 0. Promoser Beinaschese e Engineering Pasta una gara in meno. 6a Andata: Cuneo - Borsi, Derthona - Venaria, TTB - Lapolismile, Novara - Pasta, Beinaschese - Pegli (20/12). La 5a giornata procura la caduta contemporanea di entrambe le squadre ancora imbattute, per un'incredibile classifica con 6 squadre racchiuse in soli 2 punti. A Genova è andata in scena la partita delle partite, possibile anticipo di finale tra due delle favorite assolute. Il PEGLI, con ancora ben in mente le immagini del recente ko interno, ha subito spinto sull'acceleratore guidata da una sontuosa Nwachukwu (17), costringendo il TTB ad inserire Giauro e passare a zona. Ciò nonostante, l'allungo locale ha continuato per tutto il primo tempo, dilatato sino al +11 dalle bombe di Ranisavljevic, e ridotto al +5 di metà gara dalle folate di Samokhvalova (24). Nuovo allungo locale sulla spinta di Arecco (15), nuovo rientro a -3 con le iniziative di una coraggiosa Tortora (16). Nel quarto tempo Isoardi (15) porta il primo vantaggio ospite (54-55), subito ricacciato indietro da Camarda (19) sino all'adrenalinico finale, con Pino che concretizza solo 1 dei 2 liberi e manca il colpo vincente. Nei supplementari il secondo e ultimo vantaggio esterno (60-61), ma è la maggior precisione dalla lunetta a sancire la vittoria delle giovani liguri, che impattano e raggiungono proprio Pino in vetta. E non solo Pino, dato che anche DERTHONA cade nell'altro big-match, pagando più del previsto la maggior verve di CUNEO, che voleva assolutamente dimenticare le due precedenti sconfitte casalinghe. E' Grosso (16) ad innestare le folate locali, con la sola Bassi a trovare per le ospiti la misura al tiro. Misura poi trovata da Bernetti (13) e a tratti dall'argentina Espedale, ma non a sufficienza per contrastare la voglia di Pasero (10) e la grande potenza di Ngamene (16), e così il +11 di metà gara si è via via dilatato sino al +19 finale, che riavvicina le cuneesi al vertice. Vertice raggiunto infine anche dalla sorprendente LAPOLISMILE che, sfruttando anche al meglio il calendario, dimostra di non perdere un colpo e spegne sul nascere tutti gli entusiasmi di un BORSI forse appagato dalla sua prima vittoria. In una gara strana, non spettacolare, dai ritmi lenti, è Nicora a dare il là alla fuga locale, mentre Ceva non trova praticamente mai la via del canestro. Le bombe di Vairo e di una sontuosa Landi (16) spingono sino al +29 di fine terzo periodo, prima che l'ottimo finale di Beatrice Moisa (16) riporti il divario ad un più consono -18. Divario infine molto largo anche per la terza vittoria del VENARIA, contenuto in quel di NOVARA solo nei minuti iniziali, prima che la mano caldissima di Mortera (17) lo dilatasse via via sino al +39 finale, spinto anche dalle buone percentuali di Barbagallo (11) e Ricino (10). Ma la cronaca diventa subito storia, tra un recupero ed un anticipo, per un campionato frizzante e davvero imprevedibile.
22/11/2022 - Ufficio Stampa

NAZIONALE U16 - ALCUNI PIEMONTESI CONVOCATI COME RISERVE, VANNI TALPO ASSISTENTE ALLENATORE DEL GRUPPO

Il Comitato Regionale Piemonte è lieto di apprendere che, all’interno delle convocazioni della Nazionale U16 maschile di coach Mangone, sono presenti come riserve diversi giocatori piemontesi: Francesco Bertero, Thomas Comin e Giovanni Rupil, di College Basketball. All’interno dello staff tecnico, in qualità di assistente, un altro piemontese: Vanni Talpo. In bocca al lupo per l’avventura azzurra, che - per altro - comincerà proprio in Piemonte, il 4 dicembre, nello splendido Centro Sportivo di Novarello, per poi trasferirsi in Spagna a partire dal 7 dicembre con il Torneo Internazionale di Iscar.
22/11/2022 - Ufficio Stampa

U16 FEMMINILE - ALCUNE PIEMONTESI TRA LE CONVOCATE

È con grande piacere che il Comitato Regionale Piemonte apprende della convocazione di due atlete piemontesi nella Nazionale U16 femminile, con altre due proposte come riserve a casa. Si tratta di Corgnati Martina (Area Pro 2020) e Lo Buono Saule Alice (Lapolismile). Mentre le due riserve sono Cocuzza Carlotta (Castelnuovo Scrivia) e Lokoka Iliyo Alexandra (Granda College). Le ragazze saranno impegnate dal 7 dicembre a Pesaro.
16/11/2022 - Ufficio Stampa

SERIE B FEMMINILE - IL RECAP DELLA GIORNATA

4a Andata: Derthona - Lapolismile 63-58, Pasta - Pegli 46-75, Venaria - Cuneo 51-66, Borsi - Beinaschese 53-52, TTB - Novara 82-20. CLASSIFICA: Derthona e TTB Pino 8; Genova Pegli e Lapolismile 6; Granda Cuneo e Olitema Venaria 4 ; Borsi Ceva e Promoser Beinaschese 2; Engineering Pasta e Mg Consulting Novara 0. 5a Andata: Pegli - TTB, Cuneo - Derthona, Lapolismile - Borsi, Novara - Venaria, Beinaschese - Pasta (24/11). Quarta giornata che ci consegna un campionato diviso a... coppie, con 2 sole squadre ancora a punteggio pieno e 2 ferme al palo. Delle due attuali capolista TTB PINO è sicuramente la più attesa. e non ha deluso i pronostici nemmeno in casa con la matricola NOVARA, trascinata al solito dal duo ucraino Samokhvalova (20) e soprattutto super-Boiko (24, con 5 bombe). Biondi (11) e compagne hanno provato a restare in scia, ma il parziale si è via via dilatato sino al +52 finale. Decisamente più sofferta la quarta vittoria consecutiva delle ragazzine terribili del DERTHONA, costrette nuovamente ad un 9-0 finale per ribaltare il vantaggio avversario. Questa volta, quasi un derby Under 19, il colpaccio stava riuscendo al LAPOLISMILE di una solidissima Nicora (14), prima che l'argentina Espedale (20) trovasse dalla lunga distanza i canestri del definitivo sorpasso, coronando la rincorsa, con anche Castagna e Bernetti (14) sugli scudi. Torna al successo il PEGLI trascinato da Nezaj (16) e Nwachukwu (17) sbancando il parquet di un PASTA incerottato, dove la sola Ercole (17) è riuscita inizialmente ad opporsi allo strapotere ligure, sempre più manifesto con l'andare dei minuti. E torna soprattutto alla vittoria, in quel di VENARIA, il GRANDA, forse la squadra sinora meno brillante nel poker di Regine del campionato; eppure la grande precisione al tiro di Mortera (18) e Buffa (12) hanno fatto venire qualche nuovo brivido alla compagine cuneese, prima che Ngamene (24) riprendesse nuovamente il dominio assoluto dei rimbalzi per sigillare la seconda gioia dopo due ko. Partita pazza, infine, a Ceva, dove il BORSI sembra rivivere il déja-vu della gara della settimana precedente, dominando la prima frazione per poi vedere l'imponente ritorno avversario; ma se il +18 non era stato sufficiente, stavolta il +17 del 33' (45-28) propiziato da Roncallo (14, con magia da oltre metacampo) e Alexandra Moisa (13, con 8/10 ai liberi) ha retto, seppur di un nulla, alla grandinata finale di Basso (20), Miele (10) e Fontana (12), per una vittoria che arride senza dubbio a chi l'ha voluta più fortemente, a partire dalla ex-Sobrero (11) che ha ritrovato il tiro nei momenti decisivi. E la bellezza di questo campionato è data dal ritmo pazzo, con un calendario made in... Hitchcock che ci propone subito Pegli-Pino e Cuneo-Derthona: eravamo giusto alla ricerca di nuove emozioni...!
08/11/2022 - Ufficio Stampa

SERIE B FEMMINILE: IL RECAP DELLA TERZA GIORNATA

Sempre più scoppiettante la Serie B femminile, con sorprese a gò-gò e partite che cambiano inerzia in un baleno. All'insegna del 3, come la 3a giornata, che ci regala un tris di capoliste in vetta, ma anche un terzetto di squadre ancora al palo. TTTB PINO sicuramente sugli scudi, con la partita perfetta che impone a CUNEO il secondo pesante ko interno dopo quello con Pegli. In una giornata quasi... "normale" di Samokhvalova (12), stavolta tocca a Boiko (23) indossare i panni da mattatrice, senza dimenticare Tortora che limita Pasero. La zona torinese fa il resto, e la gara si può dire praticamente chiusa già all'intervallo, anche se gli sforzi di Ngamene (11), Grosso (14) e soprattutto di una Di Meo in ripresa (15) riducono lo svantaggio dal -22 sino al -12 conclusivo. Ma ci vorrebbe una doppia copertina per evidenziare come merita anche l'impresa-DERTHONA, che resiste agli assalti di un PEGLI trascinato dalla solita Ranisavlievic (19), per esplodere poi nella ripresa con un 9-0 che rovescia la gara, con l'argentina Espedale (20) e Bernetti (13) a segnare la via di un successo che vale il meritato primato. Vertice che vede protagonista anche LAPOLISMILE, uscita vincente dalla lotta all'ultimo sangue con l'irriducibile PASTA. In una gara dai mille contatti, dal ritmo folle e da azioni stile flipper impazzito, la precisione di Cherubini (10) e soprattutto Landi (12) ha ispirato il leggero ma continuo vantaggio locale, rintuzzato più volte dalla generosità di Beatrice Isoardi (11) e Rossi (12). Ma nel finale gli sprazzi vincenti di una super-Vairo hanno reso vana anche i disperati tentativi di Minarelli (10). E si prospetta subito un bel duello a Castelnuovo... In una giornata dai molti successi esterni, riesce la rimonta al VENARIA, capace di recuperare dal -18 (31-13) pur in assenza delle big Mortera e Tarsia; Alexandra Moisa e Roncallo sembrano inizialmente un rebus di difficile soluzione per Patrignani e compagne, ma dopo l'intervallo Giada Buffa (13) e Ricino trovano le chiavi per rendere meno indigesta la zona locale, mentre il grande cuore di Beatrice Moisa (25), a segno con di 17 dei 21 punti targati Borsi nella ripresa non è comunque sufficiente per impedire il sorpasso decisivo. Nervosa infine la gara tra due squadre ancora alla ricerca del primo successo, col NOVARA a partire a mille (0-9) spinto dalla ex Ramella e da una Biondi (18) in gran spolvero. La grinta difensiva permetteva alla BEINASCHESE di rientrare prontamente in partita, anche se gli sforzi di allungo (38-28) prodotti da Basso (19) e compagne venivano rintuzzati sino al -2 (44-42), prima che Fontana sigillasse la gara. Ma il bello è che appena finito, già si ricomincia... 3a Andata: Beinaschese - Novara 52-44, Cuneo - TTB 55-67, Borsi - Venaria 52-58, Pegli - Derthona 52-56, Lapolismile - Pasta 58-49. CLASSIFICA: Derthona, Lapolismile e TTB Pino 6 Genova Pegli e Olitema Venaria 4 ; Granda Cuneo e Promoser Beinaschese 2; Borsi Ceva, Engineering Pasta e Mg Consulting Novara 0. 4a Andata: Derthona - Lapolismile, Pasta - Pegli, Venaria - Cuneo, Borsi - Beinaschese, TTB - Novara. di Enzo Tripodina
08/11/2022 - Ufficio Stampa

SENIOR REGIONALI - IL RECAP DALLA C GOLD ALLA SERIE D

C GOLD Riepilogo doveroso per i campionati regionali senior: alcuni partiti da poco, altri nel vivo del girone d’andata. Iniziamo con la categoria regina, la C Gold. Roboante successo dei liguri di Next Step Academy, la squadra di coach Tommaso Bruno prevale 39 a 81 sul campo del Don Bosco Crocetta dilatando progressivamente il gap con un ultima frazione da 2 a 24. Spostandosi nel biellese troviamo l’incredibile rimonta targata Teens Basket: quattro in doppia-cifra per Biella, che con i 20 di Cena, i 16 di Caroli e Zimojic e i 13 di Cerri manda al tappeto Bea Chieri. I torinesi, dopo aver condotto per 30’, si spengono nel finale, pagando a caro prezzo il blackout, forse dovuto anche alle assenze (Drame e Tagliano). Proseguiamo con la super vittoria di Arona basket al Pala Viking: partenza a razzo e gestione eccellente del vantaggio per i ragazzi di coach Petricca, spinti dai punti di Galzerano e dall’atletismo di Nebuloni, per Ciriè serata storta in cui solamente Savoldelli va in doppia-cifra con 11 punti. I 38 di Ferri e i 16 di Dario Gay fanno da apripista al successo di Serravalle su Valsesia Basket: i padroni di casa, dopo un avvio non impeccabile, mettono la freccia nel secondo periodo e chiudono sul 79 a 72 la vittoria che li mantiene imbattuti al comando. Due punti anche per la prima inseguitrice Collegno: a Rivarolo i biancorossi spingono fin da subito il piede sull’acceleratore e, con un primo tempo da 23 a 56 indirizzano la contesa, poi chiusa sul 43 a 81. Successo di strettissima misura per Savigliano, che espugna il parquet di Chivasso in un match a strappi deciso nei minuti finali. Gli ospiti si affidano all’esperienza di Danna e alle giocate di Agboban, superando le difficoltà legate alle assenze e vincono 65 a 67. Chiudiamo con la vittoria di Derthona Basketball Lab in casa su Cus Torino, i giovanissimi bianconeri, trascinati dai bomber Errica e Baldi, fanno il vuoto nell’ultima frazione, rimontando e passando il Cus, a cui non bastano i 22 di Conti. C SILVER Girone A In C Silver la rassegna ci porta nel girone A, dove dopo cinque giornate sono due le squadre imbattute: Pinerolo, vincente sul campo di casa contro Alba, e Asti, che ha travolto Cuneo. Curioso il doppio match testa-coda che ha confermato la classifica delle prime giornate. Si prosegue con le vittorie sofferte di Tam Tam, nel derby con Ginnastica Torino, e di Torino Teen Basket, la neopromossa che si affaccia ai piani alti della classifica. Beffata sul campo di casa Area Pro, che a Rivalta cede al cospetto di ABC Carmagnola, in scia alle squadre di testa della classifica. Girone B È ancora testa a testa tra Sporting College Borgomanero e 5 Pari Torino: i novaresi vincono un match dai due volti con Rivoli, allungando nel finale e mantenendosi a punteggio pieno, mentre i torinesi non hanno problemi a strappare il referto rosa sul campo del fanalino di coda Ivrea. La prossima giornata si giocherà a Torino il big match al vertice. Insegue, più staccata, Grugliasco, che vince 85 a 74 con San Mauro. Travolgenti successi anche per Biella Next (98-60 su Vercelli) e Reba (82-63 su Novara College, a cui non è servito l’innesto del figlio d’arte McAdoo). SERIE D Girone A Mentre riposa l’imbattuta Fulgor Omegna, prosegue il suo ruolino di marcia Domodossola, che in un finale thrilling espugna 67 a 70 il campo di Borgo Ticino e cala il poker stagionale. Due punti di sostanza per Spartans e Casale, rispettivamente contro Galliate e Novara Basket, mentre è travolgente Trecate, che regola 72 a 38 Gravellona con i colpi della coppia Romano-Peroni. Chiudiamo con la prima vittoria di Paruzzaro, che nel derby batte Oleggio 60 a 58 Girone B Regna l’equilibrio, e lo dimostra il terzetto al comando della classifica: vittoria per Carmagnola e Savigliano, che raggiungono Atlavir di riposo. Più staccate le altre, con Orbassano che si sblocca vincendo a Chieri 50 a 66, mentre Granda College e Franzin Val Noce accorciano sulla testa superando rispettivamente Alba e Savigliano: classifica cortissima e girone equilibrato! Girone C Mentre Unisport cala il poker vincendo 50 a 80 sul campo del Victoria Torino, Settimo Torinese prova a reggere il ritmo della capolista mantenendosi a punteggio pieno, ma con una partita in meno: 51 a 75 il finale che premia Settimo a Ciriè. Ampi successi per Novi, 70 a 51 contro Montalto Dora e Grugliasco, che regola 76 a 51 Trino. Chiudiamo con CUS Piemonte Orientale che trova i due punti sul 66 a 56 su Rosta. Su www.piemontecanestro.it trovate tutti i risultati, le classifiche aggiornate in tempo reale e i tabellini degli incontri, dalla C Gold alla Promozione.
04/11/2022 - Ufficio Stampa

SEVERINI (TORTONA) E BALDASSO (SCUOLA CESTISTICA PIEMONTESE), CONVOCATI IN NAZIONALE DAL CT POZZECCO

FIP Piemonte è felice di leggere tra i convocati in Nazionale per la finestra di qualificazioni alla World Cup 2023 i nomi di Tommaso Baldasso, in forza all’Olimpia Milano, ma nato e cresciuto cestisticamente nel torinese, e Luca Severini, piemontese d’adozione, in quanto in forza a Derthona Basket. In bocca al lupo ragazzi. Di seguito il comunicato integrale sulle convocazioni del CT Pozzecco. La lunga rincorsa al Mondiale 2023 sta per volgere al termine. Tra gli Azzurri e la qualificazione al torneo iridato ci sono quattro sfide con alto coefficiente di difficoltà. Si comincia venerdì 11 novembre a Pesaro contro i Campioni del Mondo e d’Europa in carica della Spagna (ore 21.00, diretta su Rai 2, Eleven e Sky Sport). Lunedì 14 novembre l’ostica trasferta a Tbilisi per affrontare i padroni di casa della Georgia (ore 16.00 italiane, diretta su Rai 3, Eleven e Sky Sport). Per provare a fare bottino pieno in entrambe le gare e staccare così il pass prima delle ultime due gare nel febbraio 2023, il Commissario Tecnico Gianmarco Pozzecco ha convocato 18 giocatori per il raduno che inizierà a Pesaro lunedì 7 novembre. Gli atleti Niccolò Mannion, Paul Biligha, Stefano Tonut, Giampaolo Ricci, Tommaso Baldasso e Alessandro Pajola si aggregheranno alla squadra il 10 novembre. Non convocato Nicolò Melli. “D’intesa con il CT – ha detto Melli – abbiamo deciso che non prenderò parte al raduno in vista delle gare contro Spagna e Georgia. La Nazionale rimane una mia priorità e tornerò a disposizione nel 2023. Nel frattempo faccio ai miei compagni un grande in bocca al lupo. L’obiettivo è qualificarci al Mondiale il prima possibile e proseguire il nostro percorso di crescita”. Gli Azzurri #0 Marco Spissu (1995, 184, P, Umana Reyer Venezia) #1 Niccolò Mannion (2001, 190, P, Segafredo Virtus Bologna) #6 Paul Biligha (1990, 200, C, EA7 Emporio Armani Milano) #7 Stefano Tonut (1993, 194, G, EA7 Emporio Armani Milano) #12 Diego Flaccadori (1996, 193, P, Dolomiti Energia Trentino) #16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Umana Reyer Venezia) #17 Giampaolo Ricci (1991, 202, A, EA7 Emporio Armani Milano) #18 Matteo Spagnolo (2003, 194, P, Dolomiti Energia Trentino) #24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A, Umana Reyer Venezia) #25 Tommaso Baldasso (1998, 192, P, EA7 Emporio Armani Milano) #30 Guglielmo Caruso (1999, 208, A/C, Openjobmetis Varese) #31 Michele Vitali (1991, 196, G/A, Unahotels Reggio Emilia) #35 Mouhamet Rassoul Diouf (2001, 206, A/C, Unahotels Reggio Emilia) #40 Luca Severini (1996, 204, A, Bertram Yachts Derthona Tortona) #45 Nicola Akele (1995, 203, A, Germani Brescia) #53 Tomas Woldetensae (1998, 196, G/A, Openjobmetis Varese) #54 Alessandro Pajola (1999, 194, P, Segafredo Virtus Bologna) #77 John Petrucelli (1992, 193, G/A, Germani Brescia) Atleti a disposizione #11 Davide Moretti (1998, 190, G, Carpegna Prosciutto Pesaro) #22 Giordano Bortolani (2000, 193, G, Baxi Manresa – Spagna) #44 Davide Alviti (1996, 200, A, EA7 Emporio Armani Milano) Staff Presidente Federale: Giovanni Petrucci Segretario Generale: Maurizio Bertea Capo Delegazione: Salvatore Trainotti Commissario Tecnico: Gianmarco Pozzecco Assistenti: Carlo Recalcati, Edoardo Casalone, Federico Fucà, Giuseppe Poeta (dal 10 novembre) Preparatore Fisico: Matteo Panichi Medico: Sandro Senzameno Ortopedico: Raffaele Cortina Fisioterapisti: Roberto Oggioni, Francesco Ciallella Team Manager: Massimo Valle Responsabile Comunicazione: Francesco D’Aniello Videomaker: Marco Cremonini Addetti ai materiali: Andrea Annessa, Luigi Massimei Il programma 7 novembre Ore 12.00 – Raduno a Pesaro Ore 18.30/20.30 – Allenamento presso Vitrifrigo Arena (Pesaro) 8 novembre Ore 10.00/14.00 – Allenamento 9 novembre Ore 10.00/14.00 – Allenamento 10 novembre Ore 10.00/14.00 – Allenamento 11 novembre Ore 12.00/13.00 Ore 21.00 Italia-Spagna (Vitrifrigo Arena: Rai 2, Eleven, Sky Sport) 12 novembre Ore 14.00 – Trasferimento a Tbilisi (Georgia) 13 novembre Ore 11.30/13.00 locali (8.30/11.30 italiane) – Allenamento presso Tbilisi Arena 14 novembre Ore 10.00/11.00 locali (7.00/9.00 italiane) – Allenamento presso Tbilisi Arena Ore 19.00 locali (16.00 italiane) Georgia-Italia (Tbilisi Arena: Rai 3, Eleven, Sky Sport) FIBA World Cup 2023 Qualifiers La classifica del gruppo L Spagna 11 (5/1) Italia 11 (5/1) Islanda 10 (4/2) Georgia 9 (3/3) Ucraina 7 (1/5) Paesi Bassi 6 (0/6) Il calendario del gruppo L 24 agosto Georgia-Paesi Bassi 77-66 Ucraina-Italia 89-97 Spagna-Islanda 87-57 27 agosto Paesi Bassi-Spagna 64-86 Italia-Georgia 91-84 Islanda-Ucraina 91-88 d1ts 11 novembre* Ucraina-Islanda (ore 15.00) Islanda-Georgia (ore 20.00) Italia-Spagna (ore 21.00) 14 novembre* Ucraina-Islanda (ore 15.00) Georgia-Italia (ore 16.00) Spagna-Paesi Bassi (ore 20.30) 23 febbraio Islanda-Spagna Paesi Bassi-Georgia Italia-Ucraina 26 febbraio Ucraina-Paesi Bassi Georgia-Islanda Spagna-Italia *orario italiano La formula delle qualificazioni alla FIBA World Cup 2023 Nella prima fase, le 32 squadre partecipanti sono state divise in 8 gruppi da quattro formazioni ciascuno che si sfidano in un girone all’italiana con gare di andata e ritorno lungo tre “finestre”. Si sono qualificate alla seconda fase solo le prime tre squadre in classifica, che hanno formato un ulteriore girone a sei con le prime tre squadre qualificate del gruppo abbinato portandosi dietro i punti fatti con tutte le altre squadre. Nel secondo girone si affrontano in gare di andata e ritorno solo le squadre che non si sono scontrate nella prima fase. Si qualificano al Mondiale solo le prime tre classificate del secondo girone. Il gruppo dell’Italia si è incrociato con il gruppo G, quello composto da Spagna, Georgia, Macedonia del Nord e Ucraina. La Russia e la Bielorussia sono state squalificate a causa del conflitto in corso in Ucraina. Il format della FIBA World Cup 2023 Per la prima volta nella storia, il Mondiale FIBA si disputerà in più di una Nazione. Le trentadue squadre qualificate (12 dall’Europa, 8 dall’Asia-Oceania, 7 dalle Americhe e 5 dall’Africa) saranno divise in otto gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno con la formula del girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone accederanno alla seconda fase, dove verranno divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno in un girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone si sfideranno poi dai quarti alle finali. La fase a gironi si svolgerà nelle città di Okinawa (Giappone), Jakarta (Indonesia), Bocaue, Quezon City, Pasay e Pasig (municipalità di Manila). Nella capitale delle Filippine si svolgerà anche la fase finale del torneo. Giappone e Filippine sono qualificati come Paesi ospitanti (disputeranno le qualificazioni fuori classifica). L’Indonesia, terzo Paese ospitante, non è qualificata di diritto non avendo raggiunto almeno l’ottavo posto alla FIBA Asia Cup 2022 di Jakarta.