SPONSOR MAGLIA AZZURRA
SPONSOR TECNICO
TOP SPONSOR
SPONSOR
Molten
 
NEWS
INDIETRO
8 Aprile 2020
L'alimentazione dei piccoli cestisti durante la quarantena (della dott.ssa Carla Ciuti)
Alla base della Fase 1 della lotta al Coronavirus c’è il distanziamento sociale, e il rimanere a casa. Per i bambini, la conseguente ridotta attività motoria porta con sé un minor fabbisogno calorico da assimilare. Carla Ciuti, Docente di Ambito Medico-Scientifico del Settore Minibasket e Scuola Fip, ci dà qualche consiglio su come ricalibrare una corretta alimentazione dei nostri figli durante la quarantena.


La prima ricetta che vi prescrivo è " RESTATE A CASA".
E'un “farmaco” un pò amaro da mandare giù ma posso assicurarvi che funziona benissimo, anzi direi che è proprio miracoloso. Come medici sportivi per anni abbiamo lottato per spingere i bambini ad effettuare attività motoria, ma ora dobbiamo rallentare e rimandare tutto a tempi migliori.

Seconda ricetta : teniamo i bimbi mentalmente attivi. .
Ci sono tanti, tantissimi modi ed è importante ingegnarsi con loro per trovarne sempre di nuovi : potrebbe, tra le altre cose, insegnarci a conoscere meglio i nostri figli, i nostri ragazzi.

Terza ricetta : Alimentiamoli correttamente. .
Se è vero che quantitativamente hanno bisogno di meno calorie, dato che si muovono meno, il discorso qualitativo diventa ora preponderante.
Abbiamo detto che si muovono meno (sicuramente la stragrande maggioranza vive in appartamento e non ha la possibilità di utilizzare gli spazi più ampi di un cortile o di un giardino) e quindi consumano meno energie. Il principio alimentare deputato in primis a mettere a disposizione il carburante per muoverci, è costituito dai carboidrati. Questo si traduce nella necessità di ridurre le porzioni di pasta e pane ma soprattutto di merendine e dolci. Attenzione! Ho detto ridurre, non eliminare. Infatti i carboidrati sono anche i fautori della liberazione di endorfine, le nostre proteine naturali del buon umore, tanto importanti per il nostro benessere "mentale", ancor più di questi tempi!
Continuiamo viceversa a sostenerli con un adeguato apporto proteico e quindi con il latte e i latticini, la carne, il pesce, le uova, i legumi e, tra i formaggi, il parmigiano perchè il loro organismo è in via di sviluppo e va supportato.
Quindi: i carboidrati in quanto substrato energetico andranno calibrati alla ridotta richiesta di questi giorni, mentre le proteine, in quanto substrato essenzialmente plastico, ossia strutturale, vanno regolarmente introdotte.
E poi......sì alla frutta ed alla verdura!! Tanta frutta e tanta verdura. Abituiamoli a scoprirle o a riscoprirle in modi diversi per assicurare un corretto apporto di vitamine, elettroliti e fibre assolutamente indispensabili per la salvaguardia di tutte le principali attività del nostro organismo.

Sfruttiamo al meglio questo tempo... La natura ci sta offrendo una opportunità per fermarci a riflettere su come in futuro si debbano cambiare le nostre abitudini, di come ci si debba approcciare alla quotidianità, di come, tra le altre cose, ci si debba orientare con impegno verso uno stile di vita sano che permetta una qualità della vita migliore per noi stessi e per i nostri cari.

Dott.ssa Carla Ciuti
Medico Sportivo ed Alimentarista
 
www.lexicon.it
        PARTNER / FORNITORI UFFICIALI      
Uliveto Autovia Cantine Maschio Sixtus Basketlite Bricofer www.spaldingbros.com
 
© Federazione Italiana Pallacanestro Sito ufficiale del Minibasket italiano     Privacy Policy     Cookie Policy