SPONSOR MAGLIA AZZURRA
SPONSOR TECNICO
SPONSOR
Molten
UBI Banca
 
NEWS
INDIETRO
12 Dicembre 2018
Il 2018 del Minibasket in giro per l'Italia e l'Europa. Cremonini: "Riconoscimento della validità del nostro modello"
Si sta per chiudere un anno di viaggi, gratificazioni e prospettive per il Minibasket azzurro. Un anno itinerante, in giro tanto per l'Italia quanto l'Europa, per esportare il modello didattico del giocosport della pallacanestro, sempre più punto di riferimento per i nostri Centri Minibasket e per le Federazioni cestistiche del Vecchio Continente.

Dopo un anno del genere, non può non esprimere soddisfazione Maurizio Cremonini, Responsabile Tecnico del Settore Minibasket FIP, appena ritornato dalla trasferta a Tel Aviv (nel weekend dal 7 al 9 dicembre). Solo l'ultima trasferta in ordine temporale, a chiudere un 2018 che l'ha portato, da ambasciatore del Minibasket italiano, a Copenaghen (Danimarca), Valencia e La Coruna (Spagna), Algarve e Oporto (Portogallo) e Praga (Repubblica Ceca): “E, per impegni già programmati, abbiamo dovuto declinare l'invito delle Federbasket di Marocco e Sri Lanka. Speriamo di poter portare in futuro la nostra proposta anche a quelle latitudini. Intanto, questo positivo riscontro europeo è il riconoscimento della validità culturale e scientifica del lavoro realizzato ed è motivo di orgoglio nostro e di tutti coloro che ne condividono i contenuti e la prospettiva. Con il contributo determinante degli amici e colleghi dello Staff Nazionale Minibasket e Scuola abbiamo dedicato studio e passione alla definizione di linee guida che possano contribuire ad una più efficacia attività di insegnamento del Minibasket da parte degli Istruttori, una naturale evoluzione della metodologia che deve sostenere l'azione di chi insegna il Minibasket”.

I workshop organizzati da FIBA dove sono stati evidenziati i punti forti del Minibasket italiano, così come i moduli didattici di tante Federazioni basati sul nostro modello di riferimento, attestano ancora una volta l'appeal su movimento cestistico internazionale del Mini Made in Italy.

Ma cosa colpisce della proposta FIP, e perché può essere replicata in contesti internazionali così diversi fra loro? “ Ci sono alcuni elementi fondanti del nostro modello che colpiscono immediatamente – continua Cremonini -. Allenare l'attenzione, la percezione o la dimensione spazio/tempo (funzioni cognitive); utilizzare i giochi di potere; il dar valore alla progettazione autonoma delle azioni da realizzare; esortare la presa di decisione e la capacità di scelta (funzioni esecutive). Sono tutti aspetti che hanno colpito molto nel segno, catturando l'interesse di tanti. La vera condivisione è poi nel valore che tutte le Federazioni vogliono dare all'attività con i più piccoli: avvicinare, accogliere e aiutare le persone a crescere, come persone e come giocatori. Credo che la libertà di insegnamento sia un valore assoluto, nella specificità delle proprie culture di appartenenza e nelle individuali scelte metodologiche, ma credo sia altrettanto importante percepire la responsabilità del ruolo educativo che ciascuno di noi si assume nel momento in cui allena, e dunque, insegna”.

Viaggi per illustrare, attraverso clinic e sessioni d'allenamento, il minibasket italiano. Ma anche occasioni per assorbire input da realtà cestistiche differenti. Per Cremonini, ottime impressioni sono arrivate da “la grande autonomia regionale della Spagna, con diversità e specificità sia regolamentari che didattiche e metodologiche. Mi ha sorpreso poi l'efficienza organizzativa, nella semplicità, della Slovenia. Si fa Minibasket dai 7 agli 11 anni, e si gioca in un solo modo, 4c4 con il punteggio a set, alla fine di ogni tempo si azzera il punteggio e si riprende 0 a 0. Esattamente come per i nostri Aquilotti. Mi ha stupito infine la passione per il basket in Israele, per i ragazzi è il primo sport, a scuola e al pomeriggio nelle società sportive”.

In Europa, ma anche in Italia. Nel 2018 Camminare Insieme, il progetto di aggiornamento del Settore Minibasket, ha fatto visita in oltre 180 Centri Minibasket sparsi su tutto il territorio italiano, dialogando con tutte le componenti (istruttori, dirigenti, famiglie, atleti) che vivono le case del “mini”: “Sono innamorato di questo progetto, è il segnale di attenzione più bello che potevamo dare a chi, quotidianamente, si spende per promuovere e sostenere la nostra disciplina. Con umiltà ci presentiamo nella casa di chi ci invita e ci accoglie con il piacere di vivere una giornata di formazione speciale. Con i colleghi dello Staff Nazionale ci offriamo ad ogni singola realtà con l'intenzione di fare un qualcosa che possa lasciare un segno. Per Camminare, realmente, Insieme”.

Il 2018 è stato l'anno dei progetti per la Scuola, portati avanti dalla FIP insieme a partner di primissimo piano come NBA (Jr NBA FIP League), Disney (Muoviamoci Ragazzi), e Neways, che segue per la Federbasket EASYBASKETinCLASSE. Il minimo comun denominatore per l'ingresso nella Scuola è sempre l'EasyBasket che, come ricorda il tecnico federale, “fu pensato alcuni anni fa, nella strategia della destrutturazione e semplificazione del gioco. La strada ideale per avvicinare in modo ancor più coerente il giocosport alla scuola. L'EasyBasket è gradito ai bambini e agli insegnanti, e coinvolge in modo più inclusivo tutti gli alunni della scuola primaria. Ora è il tempo di portare una maggior attenzione alla Scuola Secondaria con il 3x3 e le altre iniziative in programma”.

Cremonini saluta il 2018 con un pensiero rivolto al futuro: “L'aumento costante dei bambini iscritti degli ultimi anni, l'alta partecipazione degli Istruttori ai corsi di formazione nazionali e ai master ci descrivono un movimento attivo e dinamico, in viaggio verso un necessario adeguamento dell'approccio didattico e metodologico. Siamo ottimisti perché incontriamo tanti giovani entusiasti e positivi, che vanno aiutati e accompagnati, sostenuti nel loro impegno a favore di bambini che cercano, prima di tutto, contesti educativi di crescita”.

 
www.lexicon.it
        PARTNER / FORNITORI UFFICIALI      
      Uliveto Sixtus Basketlite Bricofer www.spaldingbros.com
 
© Federazione Italiana Pallacanestro Sito ufficiale del Minibasket italiano     Privacy Policy     Cookie Policy