home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 19 FEMMINILE - BATTIPAGLIA

Indietro
21 Aprile 2015
Finale Nazionale Beko U19 femm. I risultati della 3a giornata
Sui parquet del Pala Zauli (Campo A) e della limitrofa Tendostruttura (Campo B) si sono giocate le gare della terza giornata della Finale Nazionale Beko under 19 Femminile - Trofeo "Vittorio Tracuzzi", che hanno definito il tabellone dei quarti di finale.

Tra i risultati di oggi spicca la netta vittoria di Battipaglia che si impone 91-45 su Antonianum. Successi con ampio margine anche per Venezia (67-28), Fortitudo Rosa Bologna (72-44) e Moncalieri (77-46), che hanno la meglio rispettivamente di Prato, Junior Casale e Ginnastica Triestina.

Sorprendono invece le vittorie di Latina e Biassono. I pontini giocano una grande gara contro Schio e dopo due sconfitte conquistano nella giornata più importante il successo che vale la qualificazione ai quarti di finale. Lo stesso si può dire anche della squadra lombarda, che nel finale riesce a portare a casa un match molto tirato con Umbertide.

Vittoria più sofferta del previsto per il Geas con Parma (74-64) e per Moncalieri, che non parte benissimo ma esce fuori alla distanza e si impone 51 a 44 su La Spezia.

Mercoledì 22 aprile il programma dalla Finale Nazionale prevede una giornata di riposo. Le 8 squadre qualificate ai Quarti di finale torneranno in campo Giovedì 23 aprile per disputare gli incontri che da adesso in poi si svolgeranno solamente sul parquet del Pala Zauli. La prima palla a due si alzerà alle ore 14:30 fra Umana Reyer Venezia - Armani Junior GEAS Basket.

Risultati 3a giornata - Martedì 21 aprile

Campo "A", Pala Zauli di Via Don Minzoni
Libertas Moncalieri - Athletic Basket La Spezia 51-44
Alfagomma Magika Pallacanestro - Ginnastica Triestina 77-46
Minibasket Battipaglia - Basket Antonianum 91-45
Umana Reyer Venezia - Global Cargo P.F. Prato 67-28

Campo "B", Tendostruttura di Via Don Minzoni
Armani Junior GEAS Basket - Conad Basket Parma 74-64
Redimedica Bull Basket - Kinder + Sport Schio 49-40
Basket Femminile Biassono - Acqua & Sapone Umbertide 61-56
Fortitudo Rosa Bologna - Banca del Piemonte Junior Casale 72-44


Il programma dei Quarti di finale - Giovedì 23 aprile
Campo "A", Pala Zauli di Via Don Minzoni
gara n. 25 Umana Reyer Venezia - Armani Junior GEAS Basket, ore 14:30
gara n. 26 Basket Femminile Biassono - Alfagomma Magika Pallacanestro, ore 16:30
gara n. 27 Minibasket Battipaglia - Redimedica Bull Basket, ore 18:30
gara n. 28 Fortitudo Rosa Bologna - Libertas Moncalieri, ore 20:30

Gli accoppiamenti delle semifinali - Venerdì 24 aprile
Vincente gara 25 contro vincente gara 26
Vincente gara 27 contro vincente gara 28

Per seguire tutti gli incontri del Pala Zauli in diretta streaming su pianetabasket.com clicca qui

Per seguire il live score delle partite grazie al referto elettronico
clicca qui

Per conoscere le statistiche di tutte le gare clicca qui


Risultati 3a giornata - Martedì 21 aprile

Campo "A", Pala Zauli di Via Don Minzoni

Libertas Moncalieri - Athletic Basket La Spezia 51-44
La Spezia inizia forte, colpisce dall'arco e sorprende le avversarie portandosi sul 5-11 in proprio favore. Moncalieri risponde subito, ricuce lo strappo e chiude la prima frazione in vantaggio di due punti (17-15). Nel secondo periodo la partita si accende e va in scena un botta e risposta continuo tra le due squadre, che scaldano le retine del Pala Zauli andando costantemente a segno da tre punti. Si resta però in una situazione di equilibrio, con la Libertas che all'intervallo conduce 31-28. Nel secondo tempo la squadra piemontese mette a segno un parziale di 10-0 che indirizza definitivamente la partita in proprio favore. Queste le dichiarazioni di Marco Spanu, coach di Moncalieri: "I primi due giorni abbiamo giocato con la mente sgombra, mentre oggi invece abbiamo giocato con la paura di vincere e si è visto. Loro hanno segnato tanto rispetto ai loro standard però le ragazze sono state brave a non mollare e siamo molto contenti. Adesso abbiamo due giorni per recuperare tutte le infortunate". L'allenatore dell'Athletic Basket, Marco Corsolini, a fine partita è soddisfatto della prova delle sue giocatrici nonostante la sconfitta: "Noi siamo un po' piccolini in tutto, anche fisicamente, però abbiamo giocato bene in tutto, come carattere, aggressività e voglia di far le cose. Visto che abbiamo rotazioni un po' corte quando subentra la stanchezza siamo molto meno precisi al tiro e non abbiamo tanto dei riferimenti interni. Le ragazze però sono state molto brave".

Libertas Moncalieri - Athletic Basket La Spezia 51-44 (17-15, 31-28, 41-32)
MONCALIERI: Michelini 6, Chiabotto 1, Rizzati, Rebba, Rosso 6, Penz 12, Trucco 12, Giacomelli 6, Baima, Albano 7, Caron, Ceccardi 1. All. Spanu
LA SPEZIA: Alesiani 9, Aldrighetti 10, Corradino 18, Peruzzi, Cicala, Ardoino 5, D'Elia, Faggioni, Arata, Venturini, Spina 2, Bertoni. All. Corsolini


Alfagomma Magika Pallacanestro - Ginnastica Triestina 77-46
Vittoria abbastanza agevole per l'Alfagomma Magika Pallacanestro, che prende il controllo dell'incontro fin da subito. La Ginnastica Triestina prova a restare in partita ma non riesce a reggere il ritmo della avversarie. Il punteggio finale recita un +31 (77-46) per la squadra di Castel San Pierto, che ora nei quarti di finale se la dovrà vedere con Biassono.

Alfagomma Magika Pallacanestro - Ginnastica Triestina 77-46 (27-11, 43-25, 59-29)
CASTEL SAN PIETRO: Vespignani 5, Capucci 7, Franceschelli 7, Vitari 5, Lipparini 5, Tosi 6, Tintorri 7, Montan 7, Pazzaglia 13, Santucci 4, Keys 7, Furlani 4. All. Seletti
TRIESTE: Città 6, Crocenzi 2, Zecchin 8, Samez 2, Struna, Gelletti, Silli 10, Nardella 12, Cravagna 6, Albano. All Chermaz

Minibasket Battipaglia - Basket Antonianum 91-45
Battipaglia prende fin da subito il controllo della partita e al termine del primo quarto è avanti 32-9. Antonianum prova a reagire ma nel secondo periodo la musica non cambia, il divario tra le due squadre aumenta ancora e alla sirena di metà gara il punteggio è 58-15 in favore della squadra di casa. La gara è ormai segnata, il divario tra le due formazioni è troppo ampio e la società campana chiude l'incontro sul +46 (91-45). Le parole del coach di Battipaglia, Massimo Riga, al termine della partita: "Oggi in campo c'era una differenza fisica importante, c'era una struttura di squadra più grossa ed è chiaro che è stata una gara dove ho gestito soprattutto le forze. Domani sarà pure un'altra giornata di recupero per cui era inutile dare troppi minuti a Tagliamento e a Trimboli. Abbiamo cercato di giocare con le altre che nelle prime due giornate avevano visto di meno il campo. Adesso nei quarti affronteremo Latina che è una squadra temibilissima". Questo invece il commento dell'allenatore di Antonianum, Fabrizio Asunis: "Sapevamo fin dall'inizio il valore dell'avversario ed io conoscevo soprattutto il valore delle mie, ovvero una squadra composta prevalentemente dall'Under17 femminile. So che le ragazze potevano fare sicuramente qualcosa di più, ma pagano decisamente l'inesperienza emotiva di questi livelli. Però abbiamo visto che tutto sommato lavorando con un pochino più d'impegno ci possiamo stare. E' stata una bellissima esperienza".

Minibasket Battipaglia - Basket Antonianum 91-45 (32-9, 58-15, 83-24)
BATTIPAGLIA: Russo 11, Marchetti 7, Prosperi 6, Tagliamento 11, Di Donato 7, Russo 12, Diouf 4, Cantatore, Hernandez 4, Trimboli 1, Costa 14, Rauti 14. All. Riga
QUARTU SANT'ELENA: Ruggeri 2, Matta 13, Saba, Brusa 18, Mainas 2, Pinna, Biella A., Biella G. 4, Papalexis 4, Argiolas 2, Fadda. All. Asunis

Umana Reyer Venezia - Global Cargo P.F. Prato 67-28
Venezia prende il controllo della gara fin da subito e per Prato c'è poco da fare. Al termine del primo quarto la Reyer conduce 17-6 e il divario aumenta di frazione in frazione fino ad arrivare al 67-28 finale. Le parole di Da Preda, coach di Venezia: "Abbiamo impattato bene come nella prima partita di apertura del torneo e poi anche qui il divario si è aperto. Noi siamo in un periodo in cui facciamo poco canestro, dopo l'intervallo siamo andati un po' meglio rispetto al primo tempo però le percentuali di tiro purtroppo sono sempre abbastanza deficitarie. Nei quarti troviamo Geas che è una rivale abbastanza storica per noi, visto che ci siamo incontrati tante volte. Penso sia una partita aperta ad ogni pronostico, siamo cinquanta per noi e cinquanta per loro. Penso che sarà una partita combattuta, viva e spero che sia tirata fino alla fine ed una bella partita anche per chi la guarda".

Umana Reyer Venezia - Global Cargo P.F. Prato 67-28 (17-6, 31-11, 52-20)
VENEZIA: Porcu 8, Colombo 11, Fassina 8, Cubaj 10, Gianolla 8, Smorto 6, Castello 4, Muffato, Destro, Togliani 6, Togliani 5, Pinzan 1. All. Da Preda
PRATO: Lastrucci 1, Breschi 4, Gori 4, Sautariello 0, Vannucchi 1, Zolfanelli 2, Trupia 7, Caffio, Bencini 3, Ciatti 4, Baldi, Bambini 2. All. Vannucchi


Campo "B", Tendostruttura di Via Don Minzoni

Armani Junior GEAS Basket - Conad Basket Parma 74-64
Il Geas parte bene e si porta subito sul 6-0. L'Armani Junior sembra offensivamente più sciolta rispetto alle prime due uscite e all'intervallo lungo è avanti 39-30. Nel terzo periodo la società di Sesto San Giovanni tocca il massimo vantaggio e arriva a +15 (47-32) ma Parma non si da per vinta e con un parziale di 14-2 si riporta sotto fino al -3 (49-46). Nell'ultimo periodo le emiliane restano sempre a contatto, senza però riuscire a ricucire del tutto lo svantaggio. Le parole del coach della squadra lombarda, Cinzia Zanotti: "Questa è stata una partita tipica da dentro o fuori, dove bisognava giocare fondamentalmente per vincere. In attacco abbiamo segnato un po' di più rispetto alle prime partite ed abbiamo anche concesso in difesa un po' di più. Ma va bene, sono contenta che le ragazze possano andare avanti a giocare". Queste invece le dichiarazioni dell'allenatore della Conad, Filippo Casella: "Finalmente non abbiamo giocato solo contro il nome, ma abbiamo cercato di battere le ragazze che ci sono sotto. E' sempre stato un nostro problema, vedevamo la scritta Geas e ce la facevamo sotto. Oggi invece ci abbiamo veramente provato, anche se purtroppo nella pallacanestro provarci serve a poco, bisogna farcela e basta. Però le ragazze ci hanno dato veramente tanto, quindi sono molo contento. Poi comunque siamo una squadra con solo due Under 19 ed il resto è del 97' quindi abbiamo tutto il tempo per arrivarci".

Armani Junior GEAS Basket - Conad Basket Parma 74-64 (24-15, 39-30, 54-46)
SESTO SAN GIOVANNI: Mistò, Oliva, Kacerik 17, Oggioni, Picco 17, Decortes 6, Meroni, Grassia 4, Bonomi 19, Beretta 2, Diotti 5, Ranzini 4. All. Zanotti.
PARMA: Petrilli 14, Trevisan 7, Giachetti, Minari M., Lucca 7, Bacchin 17, Galli, Soviero 5, Minari C., Olajide 14, Ricci, Trolli. All. Casella.

Redimedica Bull Basket - Kinder + Sport Schio 49-40
Pronti, via e Latina scappa subito nel punteggio chiudendo il primo quarto avanti 19-8. Il secondo periodo ricalca quello precedente e i pontini dopo aver toccato il +18 (28-8) vanno all'intervallo lungo sul 32-20 in proprio favore. A cavallo fra terza e quarta frazione di gioco, però, Schio realizza un parziale 18-3 che le permette di impattare la partita sul 38-38. La rimonta della società veneta si ferma però li, visto che una volta toccati i 40 punti (a 6'22" dalla fine) le giocatrici della Kinder + Sport non riescono più a trovare la via del canestro, mentre la Redimedica Bull Basket chiude definitivamente i conti con due liberi di Silvia Ceccarelli (top scorer dell'incontro con 16 punti) che fissano il risultato sul 49-40 finale. L'allenatore di Latina, Roberto Russo, a fine partita non può che esere soddisfatto: "Era importante reagire dopo la bruttissima figura fatta ieri. Tutte le ragazze erano veramente uscite a testa bassa dal palazzetto. Oggi c'è stata una reazione di grande orgoglio e soprattutto direi di buona qualità, tranne forse in certi momenti tra fine terzo ed inizio quarto periodo dove abbiamo un po' tirato i remi in barca, con il braccino corto e ci siamo un po' intestarditi sulla penetrazione. Però ci sta, perché comunque sia le ragazze erano veramente molto teste e vogliose di fare bene, quindi le ringrazio". Queste invece le parole di Monica Stazzonelli, coach di Schio: "Dopo due partite buone è arrivata per noi la partita meno buona. Latina invece ha fatto il contrario ed oggi ha tirato nei primi due quarti con il 50% da tre. Noi forse non eravamo pronte ad un'intensità di questo tipo, ed al contrario di loro eravamo forse un po' appagate dopo le due giornate. Peccato anche se comunque non abbiamo mai mollato. Nel terzo quarto le abbiamo riprese e poi magari abbiamo pagato anche un po' di stanchezza sul recupero, se non partivamo come siamo partite forse sarebbe stata un'altra partita. Alla fine hanno meritato loro e va bene così".

Redimedica Bull Basket - Kinder + Sport Schio 49-40 (19-8, 32-20, 38-35)
LATINA: Minichino 14, Tomassoni, Montemurro, Triveri 6, La Porta, Bonvecchio 1, Puleo, Pappalardo 6, Ceccarelli 16, Fiorletta, Rinaldi, Valente 6. All. Russo
SCHIO: Cavedon , Volpato C., Volpato M., Bonivento, Minuzzo 4, Zaupa, Bergamin 4, Sorrentino 6, Caldaro 11, Stoppani, Pallotta, Reani 15. All. Stazzonelli

Basket Femminile Biassono - Acqua & Sapone Umbertide 61-56
Nei primi due quarti la partita scorre via in una situazione di sostanziale equilibrio, con Umbertide che all'intervallo lungo è avanti di solo quattro punti, 30-34. Nel terzo periodo Biassono va prima sotto di nove (32-41) e poi piazza un break di 11-0 che le consente di ribaltare completamente il risultato. Nell'ultima frazione a decidere l'incontro in favore della società lombarda sono i canestri di Laura Rossi, che firma 8 degli ultimi nove punti della sua squadra (per lei alla fine saranno in totale 26) trascinandola alla vittoria. Le dichiarazioni a fine parta di un soddisfatto Ambrogio Beretta, coach di Bassono: "Abbiamo giocato bene, siamo riusciti ad interpretare bene la partita. Noi abbiamo preparato tutto contro le loro due giocatrici più forti e ci siamo riusciti. Abbiamo fatto molto bene ma il merito è delle ragazze. Nel finale abbiamo sbagliato qualche gestione ma ci è andata comunque bene. Adesso nei quarti vediamo quello che succede, non abbiamo più niente da perdere e quindi ci proviamo".

Basket Femminile Biassono - Acqua & Sapone Umbertide 61-56 (16-16, 30-34, 47-44)
BIASSONO: Novati, Iasenza, Perini 8, Maniero 9, Ottolina 2, De Ponti 2, Rossi 26, Ferrazzi, Tibè 5, Viganò 5, Giulietti 4, Berti. All. Beretta
UMBERTIDE: Ortolani 19, Villarini 3, Fusco 9, Cabrini 13, Cristofani 2, Conti 7, Zucchini 1, Aquinardi, Kika, Ricci 2, Lazzerelli, Caporali. All. Orlando

Fortitudo Rosa Bologna - Banca del Piemonte Junior Casale 72-44
Bologna apre la gara con un parziale di 10-2 e a fine primo quarto conduce 17-8. La Banca del Piemonte prova a restare in partita ma deve fare i conti una squadra che da segni di cedimento. Nel terzo periodo la Fortitudo Rosa chiude definitivamente l'incontro. Le parole dell'allenatore della formazione emiliana, Andrea Castelli: "E' stata una partita abbastanza facile. Abbiamo iniziato bene e siamo stati subito sopra. Loro sono una squadra giovane, che probabilmente alla terza gara in tre giorni era un po' stanca e quindi ha fatto meno il suo gioco. Adesso abbiamo un giorno di riposo e ricarichiamo le batterie per un quarto di finale importante con Moncalieri". Queste invece le dichiarazioni del coach di Casale, Paolo De Ros, che nonostante la sconfitta è soddisfatto di quanto fatto vedere dalle sue ragazze in questi tre giorni: "Abbiamo fatto quello che la nostra età ed il nostro gruppo può dare contro ragazze di due, tre anni più grandi. Già essere qui per noi è stato un grosso traguardo, quindi tanta gioia e felicità per tutti".

Fortitudo Rosa Bologna - Banca del Piemonte Junior Casale 72-44 (17-8, 37-22, 61-28)
BOLOGNA: Angelini, Zampiga 2, Venturi M. 4, Torresani 12, Venturi F. 6, Landi 4, Capelli 2, Poletti 4, Patera 2, Cordola 12, Melchioni 4, Gibellini 2, André Futo 18. All. Castelli
CASALE MONFERRATO: Trucano 11, Bassani 8, Pagani, Sosic 7, Scarrone, Caprioglio 1, Lambo 4, Pollastro, Michelini, Brussolo 7, Filiberti 4, Villa 2. All. De Ros


Formula:
Nei primi due giorni si disputeranno le gare di qualificazione che determineranno il ranking nel tabellone principale degli ottavi di finale.
Gli accoppiamenti della prima giornata sono stati determinati dalla Commissione Tecnica.
Nella seconda giornata si incontreranno le vincenti e le perdenti della prima giornata (es. Vincente gara 1 vs Vincente gara 2, Perdente gara 1 vs Perdente gara 2 e così via).
Nella terza giornata, alla quale parteciperanno tutte le squadre, si incontreranno le vincenti contro le perdenti del secondo giorno, per l'accesso diretto ai quarti di finale.
Le vincenti della terza giornata accederanno ai quarti di finale.
Le vincenti dei quarti saranno ammesse alle semifinali.
Le due perdenti delle semifinali disputeranno la finale per il 3° e 4° posto.
Le due vincenti delle semifinali disputeranno la finale per il 1° e 4° posto.
Alla prima classificata sarà assegnato il titolo di Campione d'Italia 2015.



Ufficio Stampa FIP
Condividi ...
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner