home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 19 MASCHILE TROFEO COPPA ITALIA - LIGNANO SABBIADORO (UD)

Indietro
16 Maggio 2012
Coppa Italia Under 19: I risultati della seconda giornata
Seconda giornata di gare alla Finale Nazionale – Trofeo Coppa Italia 2012, di scena al Palasport Comunale di Lignano Sabbiadoro fino al 20 maggio.

Nel Girone A l'UCC Assigeco fa la voce grossa contro la Tiber Basket, domata 68-37. Con questo risultato i lodigiani salgono in testa al raggruppamento. Nell'altra sfida del raggruppamento la Codroipese sporca la classifica salendo a quota 2 a spese della Scuola Basket Arezzo e mantiene vive le speranze di qualificazione. Saranno determinanti per il passaggio del turno i due match in programma domani, ultimo giorno dei gironi.

Grazie alla vittoria su Kolbe Torino la Fulgor Libertas Forlì sale in vetta alla classifica del Girone B. Splendida la partita fra i romagnoli e i piemontesi, risolta solo dopo un tempo supplementare in favore dei ragazzi di coach Tumidei.
Il primo posto nel raggruppamento B è poi matematicamente certo dopo la vittoria dell'Ardens Silvestrini sulla CAB Stamura Basket Ancona (80-53). Padova e Torino si giocheranno domani l'accesso alle semifinali della Coppa Italia Under 19 Elite 2012, mentre Ancona, con due sconfitte in due giorni, è relegata all'ultimo posto della classifica.

Al termine delle gare il coach della Nazionale maschile Under 16 Antonio Bocchino, presente a Lignano Sabbiadoro, ha così commentato la seconda giornata della Coppa Italia Under 19 Elite 2012: “Questa seconda giornata è stata caratterizzata dalle vittorie di Forlì, Padova, Casalpusterlengo e Codroipo. Da un punto di vista tecnico ognuna di queste squadre ha mostrato una buona conoscenza del gioco ed ha fatto dell'atleticità e del dinamismo le caratteristiche principali. Nel complesso mi sembrano tutte squadre ben organizzate e tutte pronte per dare il massimo in questo torneo che è stato ben organizzato dal Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia”.

I risultati della seconda giornata

Fulgor Libertas Bk Forlì – Kolbe Torino 62-61 dts
Ore 15.00 – Girone B

Comincia con i fuochi d'artificio la seconda giornata della Coppa Italia Under 19 Elite 2012. Ad alta intensità Fulgor Libertas Forlì e Kolbe Torino si affrontano per il primato nel Girone B, e occorre un tempo supplementare per stabilire il vincitore. Ad alzare le braccia al cielo dopo i 45'di gara sono i romagnoli di coach Tumidei, che hanno giocato con cuore e maturità ribaltando più di una volta le sorti di un match per larghi tratti nelle mani dei piemontesi.

Dopo il minuto di silenzio in ricordo di un familiare di Maurizio Berlati, responsabile del settore giovanile di Forlì, le due formazioni partono con le loro armi migliori. Memore delle disattenzioni riscontrate ieri nel match contro Ancona, il Kolbe aumenta l'intensità sottocanestro, limitando all'osso, con le lunghe leve di Alberti (13 punti e 6 rimbalzi) e Sacco (15 punti e 16 rimbalzi), i secondi tiri della Fulgor. Nell'altra metà campo Forlì risponde con un ottimo giropalla e con le mani educatissime di Nervagna (17) e Basile (14).

Nei 40' di gara nessuna delle due formazioni riesce a prendere il largo, ma negli ultimi secondi dei tempi regolamentari è Torino ad avere il naso davanti (58-55). Per Forlì rimane il tiro dell'Ave Maria, che finisce nelle mani di Basile. Kolbe avrebbe un fallo da spendere, ma il play classe 1995 sguscia fra le maglie bianche degli avversari, arriva sulla linea degli 8 metri e scarica la bomba del pareggio.

Si va ai supplementari con Forlì carica a pallettoni. Ma è ancora il Kolbe a trovare il nuovo vantaggio dalla lunetta con Sacco. Ed è ancora Basile che, con una penetrazione da manuale e uno scarico intelligente su Fantuzzi, regala la palla al compagno, bravo a infilare nel canestro l'ultimo, definito canestro.

Ecco le parole di coach Tumidei: ”Il canestro all'ultimo secondo dei regolamentari è di quelli che segnano una partita. Il destino ha guardato dalla nostra parte, dopo una gara che ci ha visto spesso costretti ad inseguire. Ma i ragazzi sono stati bravi a prendere responsabilità nei momenti difficili della gara. Abbiamo dimostrato energia e maturità”.

Queste le dichiarazioni di coach Porcella: “Sull'ultimo possesso l'ordine era fare fallo. Non ci siamo riusciti. E dispiace perché lo stesso errore l'abbiamo commesso nel supplementare. Però voglio vedere il lato positivo di questa sconfitta. Sia per il nostro cammino qui a Lignano, sia per il futuro dei giocatori, una situazione del genere scuote. E deve rimanere nella memoria dei ragazzi”.



Fulgor Libertas Bk Forlì – Kolbe Torino
Parziali: 21-20; 13-15; 11-8; 4-3
Fulgor Forlì: Basile 14, Gasperini, Maraldi, Serrani 4, Orlando 7, Mariani 2, Mambelli 4, Nervegna 17, Godoli, Valginigli, Agatensi 2, Fantuzzi 12. All. Tumidei
Kolbe Torino: Giurbino, Cavagliato 15, Sacco 15, Dho 5, Cavallotto 11, Agbogan, Olivero, Stodo ne, Alberti 13, Italia, Cavallo 2, Molina. All. Porcella
Arbitri: Perabò, Solfanelli


Ardens Silvestrini – CAB Stamura Basket Ancona 80-53
Ore 17.00 – Girone B

L'Ardens Silvestrini si rimette in corsa. Dopo la sconfitta di ieri contro Forlì i biancoverdi trovano il primo successo della loro Finale Nazionale battendo la Cab Stamura Basket Ancona 80-53.

Match subito in discesa per Padova che già nel primo periodo acquista margine con gli avversari chiudendo 20-10. Rizzi (16 punti, 10 su 12 dalla lunetta) e Fiorellini (25 punti) sono due spine nel fianco di Ancona, mentre sottocanestro Di Fonzo arpiona palloni a ripetizione (12 punti e 15 rimbalzi). La Stamura, cui oggi è mancato Centanni ben arginato dalla difesa padovana, si rinvigorisce nel secondo periodo, e a metà gara la forbice è di 8 punti (33-25).

Nel secondo tempo arriva però un'altra spallata dell'Ardens che, tranne estemporanei passaggi a vuoto, riprende in mano le sorti dell'incontro, allungando fino al +21 a 5'minuti dalla fine. I ragazzi di coach Del Pesce, che più della partita di oggi devono recriminare per la bella occasione avuta ieri contro Torino, nell'ultimo quarto onorano l'impegno senza però mai trovare un break incoraggiante.

Con questa vittoria Padova fa un gran piacere a Forlì, matematicamente prima nel Girone B. Per i ragazzi di coach Caiolo invece sarà fondamentale la sfida di domani contro il Kolbe Torino, che determinerà il secondo posto nel raggruppamento e la qualificazione alla semifinale della manifestazione.

Le impressioni di coach Caiolo: "Rispetto a ieri abbiamo prodotto una prestazione decisamente migliore sotto tutti i punti di vista. Abbiamo difeso e attaccato in modo deciso, e siamo sempre stati sopra con il punteggio. Siamo stati bravi ad annullare Centanni, il giocatore che temevamo di più. Domani ci giochiamo il secondo posto contro una squadra prestante fisicamente. proveremo a opporgli la nostra dinamicità".

Così coach Del Pesce: "La sconfitta di ieri contro Kolbe ha avuto delle riperscussioni. Siamo entrati scarichi mentalmente. Abbiamo cominciato male, andando subito sotto, e non siamo mai riusciti a rimetterci in gara. Da domani perderò alcuni giocatori, impegnati con la prima squadra. Perderemo qualcosa in qualità, ma sarà un'opportunità per far dare spazio a chi gioca meno".


Ardens Silvestrini – CAB Stamura Basket Ancona
Parziali: 20-10; 13-15; 19-11; 28-17
Ardens Silvestrini: Rizzi 16, Di Fonzo 12, Benelle 4, Mazzonetto 4, Fiorellini 25, Contin 6, Ferro 4, Visentin 9, Gobbin, Parnigotto ne. All. Caiolo
CAB Stamura Ancona: Centanni 2, Antonucci 2, Curzi 1, Pagani 2, Moschini 6, Masetti ne, Redolf 17, Agostinelli 5, Mazza 9, Guida 8, Norato ne, Bini 1. All. Del Pesce
Arbitri: Martelli, Barilani


UCC Assigeco – Tiber Basket 68-37
Ore 19.00 – Girone A

L'UCC Assigeco si impone con un largo 68-37 e vola in testa del Girone A della Finale Nazionale Coppa Italia. E' dominante il Casalpusterlengo che si abbatte sui romani nell'inizio gara. La forza sottocanestro di Jenelidze (ieri 17 punti per il georgiano, oggi 16 punti e 23 rimbalzi) e la precisione al tiro di Ferri (24 punti, 4 su 7 dietro linea dei 3 punti) conducono i lodigiani sul 20-6 dopo i primi dieci minuti di gara. Fino a metà secondo periodo i romani sono rintronati e non riescono né a correre né a innescare i tiratori.

Sembra una partita già segnata, ma la Tiber a cavallo fra la fine del secondo quarto e l'inizio del terzo ritrova le sue qualità, ruba possessi, difende forte e costringe all'errore gli avversari, fino al minimo di -9 (26-17). Coach Carrea richiama i suoi in panchina nel momento di poca precisione al tiro, serra le fila in difesa e non permette ai capitolini di avvicinarsi ulteriormente.

La fiammata di Tiber finisce però a metà terzo periodo. E' sempre Jenelidze a sotterrare gli avversari, prendendosi i falli che lo portano alla lunetta per il il nuovo break Assigeco. Questa volta i giocatori di coach Mannucci non rispondono più, si innervosiscono e calano vertiginosamente, fino al pesante passivo di -31 che, se non compromette ancora il passaggio del turno, darà comunque da pensare per il prosieguo del cammino della Tiber a Lignano Sabbiadoro.

Procede invece a vele spiegate la crociera di Casalpusterlengo, più che mai prima forza del Girone A. Domani i lombardi se la vedranno con la Codroipese mentre la Tiber Basket dovrà dare fondo a tutte le energie nel match contro Arezzo.

Queste le parole di coach Carrea: "Abbiamo avuto un black out in attacco fra il secondo e il terzo tempo. Ma nel basket ci sta che in alcuni momenti la palla non vuole entrare. Bisogna convivere con queste situazioni, ma sono contento del fatto che in difesa non abbiamo mai mollato. Giga (Jenelidze, ndr) aveva già fatto bene ieri, e oggi si è ripetuto. E' un dovere di questa squadra dominare sottocanestro, ma sono soddisfatto di tutte le fasi di gioco. Domani è una partita più importante per il destino di altre squadre che per il nostro. Nonostante questo, e sperando di non avere problematiche fisiche di alcuni giocatori, siamo in dovere di giocarla nel migliore nei modi".

Così coach Mannucci"Sottocanestro è stato frustrante per tutti i 40' di gara. Loro sono la squadra più forte del girone, e l'hanno dimostrato. Noi siamo partiti male, poi abbiamo messo in campo le nostre qualità, ma non abbiamo tenuto fino alla fine e i nostri tiratori non hanno fatto in pieno il loro mestiere. E' la prima volta in stagione che molliamo prima dell'ultima sirena. Devo parlare con i miei ragazzi per ricordargli che il motto è sempre lo stesso: non mollare mai. Per domani mi aspetto che tutte le squadre facciano in campo il loro dovere".



UCC Assigeco – Tiber Basket 68-37
Parziali: 20-6; 6-11; 20-12; 22-8
Assigeco: Franceschini, Maga 2, De Lillo 6, Vencato 2, Pagani 5, Beltrami 2, Sagresti 1, Janelidze 16, Ferri 24, Zanazzi, Ferrari 3, Dieye 7. All. Carrea
Tiber Basket: Capotorto 2, Dal Sasso 4, Paone, Tammurello, Ridolfi 2, Algeri 11, Cipriani 15, Prati, Ambrosi 3, Gaffi, De Domenico, Piccagli. All. Mannucci
Arbitri: Fasoli, D'Arielli




Scuola Basket Arezzo – Pall. Codroipese 53-64
Ore 21.00 – Girone A

Nell'ultimo incontro di giornata la Pallacanestro Codroipese fa suo il match contro la Scuola Basket Arezzo e si guadagna una chance per passare il Girone e incidere così il proprio nome fra le quattro semifinaliste della Coppa Italia di Lignano Sabbiadoro.

Comincia subito bene la Codroipese, sospinta dal numeroso pubblicato arrivato dalla limitrofa località friulana. La difesa dei ragazzi di coach Spangaro si muove bene, concedendo con il contagocce il tiro facile agli avversari. Arezzo parte con 10' di ritardo, ema nel secondo periodo mostra cenni di risveglio con Giommetti (7 punti) e Marmorini (20 punti), fra i più attivi fra i toscani.

Non dura molto, perché Codroipo riprende in mano le sorti del match. I rimbalzi per i giocatori in maglia rossa sono quasi il doppio di quelli avversari (30 contro 17), così come la percentuale di realizzazione da 2 (44% contro 20%). Con questi numeri si va al riposo con un ampio margine per i friulani (34-20).

Margine che rimane pressoché invariato anche nel terzo periodo, nel quale la partita diventa più nervosa che spettacolare. Nobile e Pontisso, top scorer della Codroipese rispettivamente con 25 e 13 punti, firmano canestri con regolarità, impedendo ai ragazzi di coach Bindi di trovare un break decisivo. Arezzo, con poche possibilità contro la fisicità dei rivali, prova prima dalla lunga distanza (con scarso successo), ma poi tenta l'ultimo arrembaggio a 5'dalla fine, riavvicinandosi fino al -9. A Codroipo torna in mente la sconfitta negli ultimi minuti di ieri contro la Tiber, ma rimane solo una nube passeggera, perché negli ultimi 120 secondi Arezzo non ne ha più e così i friulani possono far festa.

Queste le dichiarazioni di coach Spangaro nel dopogara:"A volte ci fidiamo troppo delle nostre possibilità, e ci perdiamo in sciocchezze. Contro la Tiber queste sciocchezze le abbiamo pagate care, oggi abbiamo trovato una vittoria importante che ci rilancia. E domani, contro la più forte del girone dovremo giocare di squadra, e aiutarci l'un l'altro".

Così coach Bindi: "Durante tutto l'arco della stagione e dei Concentramenti abbiamo avuto percentuali da tre molto alte. Sono due giorni che non entra un canestro dalla lunga distanza, e fare 53 punti in una partita è davvero poco. Brava la difesa di Codroipo che ci ha impedito le penetrazioni, ma noi abbiamo i mezzi per fare meglio. La matematica non ci condanna ancora, abbiamo il diritto di crederci fino in fondo.


Scuola Basket Arezzo – Pall. Codroipese 53-64
Parziali: 11-17; 9-17; 15-14; 18-16
Basket Arezzo: Provenzal ne, Boldi 2, Kebede 4, Verdelli 5, Marmorini 20, Martini ne, Paffetti 2, Malile 6, Pichi 1, Nagy ne, Giommetti 7, Peruzzi 6. All. Bindi
Pall.Codroipese: Bianchini 6, Gri, Moretti 6, Pignaton, Zamparini 2, Pontisso 13, Nobile 25, Nata 6, Girardo 2, Furlan, Sant 2, Cucit 2. All. De Colle
Arbitri: Lupelli, Semenzato


I risultati della prima giornata e le classifiche

GIRONE A

UCC Assigeco Casalpusterlengo – Scuola Basket Arezzo 79-52

Pall.Codroipese – Tiber Basket 73-80

CLASSIFICA GIRONE A

UCC Assigeco 4 (2g)
Pall. Codroipese 2 (2)
Tiber Basket 2 (2)
Scuola Basket Arezzo 0 (2)


GIRONE B

Fulgor Libertas Bk Forlì – Ardens Silvestrini64-50

CAB Stamura Basket Ancona – Kolbe Torino 72-78

CLASSIFICA GIRONE B

Fulgor Libertas Forlì 4 (2 g)
Ardens Silvestrini 2 (2)
Kolbe Torino 2 (2)
CAB Stamura Basket Ancona 0 (2)


Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner