home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top Sponsor Shorts
Top Sponsor Shorts
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 19 MASCHILE - CIVIDALE DEL FRIULI

Indietro
3 Giugno 2011
Finale Nazionale U19. Dagli spareggi ecco Pesaro, Casale, Stella e Virtus Roma
Clicca qui per vedere i video della Finale U19

Clicca qui per risultati, tabellini e classifiche.

Clicca qui per vedere la photogallery

Giornata di spareggi alla Finale Nazionale Under 19 di Cividale.
In virtù dei risultati di giovedì 2 giugno ecco gli accoppiamenti ai quarti.

Ore 15.00 Trenkwalder Reggio Emilia - Stella Azzurra
Ore 17.00 Virtus Siena - Virtus Roma
Ore 19.00 Benetton Treviso - Banca del Piemonte Casale Monferrato
Ore 21.00 UGF Banca Virtus Bologna - Scavolini Siviglia Pesaro

Montepaschi Siena – Banca del Piemonte Junior Casale Monferrato 58-66
Le prime squadre a scendere in campo sono la Montepaschi campione d’Italia Under 17 e Casale Monferrato quarta nello stesso torneo dello scorso anno a Vasto.
Nel primo quarto senza dubbio meglio i piemontesi che dopo la fiammata di Monaldi si prendono il campo e con Della Valle piegano la difesa dei mensanini costringendoli a subire per larghi tratti (13-8 il primo quarto). Nel secondo quarto è ancora Diego Monaldi a tenere in piedi i suoi di fronte alle efficaci iniziative dei casalesi. Per il play romano bianco verde 9 punti sui 10 della sua squadra nei primi 15 minuti di gara. Sul fronte opposto Della Valle continua il lavoro ai fianchi della Montepaschi e la sua tripla vale il 22-14. Con Monaldi in panchina a rifiatare è tutto il gruppo a salire di tono sfruttando la regia di Sabbatino. 24-20 a favore della Junior il secondo quarto.
Pareggio immediato della Montepaschi al rientro in campo: Udom e ancora Sabbatino fanno 24-24.
Potrebbe essere l’inizio di una gara diversa ma Casale, pur non accelerando troppo riesce a ricostruire il vantaggio della prima frazione e a domare gli attacchi di una Siena senza Ingrosso, relegato in panchina. Ottima prestazione del piemontese Andrea Piano, che con Strotz è il principale artefice del nuovo allungo di Casale (41-35 il terzo quarto).
Il solito Monaldi, anima della squadra di coach Baioni, firma un parziale di 4-0 che riporta Siena a –3 (47-44) ma Piano ormai ha trovato la mattonella giusta e punisce ancora la difesa dei biancoverdi da dietro l’arco. La sfida nella sfida tra i due giocatori a suon di triple accompagna il match fino all’ultimo minuto di gioco: il tesoretto Junior di 6 punti (60-54) basta e avanza per accedere ai quarti. Sotto gli occhi dell’intera squadra di Treviso, prossima avversaria nei quarti, Casale Monferrato si conferma ancora una volta tra le 8 squadre migliori d’Italia.

Pall.Trieste 2004 – Scavolini Siviglia Pesaro 73-77

Qualificazione raggiunta per la Scavolini Pesaro che nel secondo spareggio di giornata si impone sulla Pallacanestro Trieste 2004 con il punteggio di 77-73.
I marchigiani se la vedranno, in un quarto di finale tutto da gustare, con i Campioni in carica della Virtus Bologna. Per l'unica rappresentante della regione ospitante invece, è il momento di dire addio alla Finale Under 19, dopo aver sfiorato l'incredibile sorpasso nell'ultimo minuto di una gara palpitante.
Festival di triple in un avvio infuocato. Leonardo Ciribeni, best scorer della prima tre giorni di gare (63, punti nel girone, 25 oggi), si presenta al Pala Ducale di Cividale con la specialità della casa, la bomba da tre punti. Ma nel roster della “Scavo” la mani calde sono tante, e quelle del play Andrea “Cacu” Traini sono bollenti (tripla anche per lui). Trieste però non sta a guardare e con Michael Teghini (14 punti) e Marco Catenacci (6) risponde per le rime. L'agilità dei ragazzi di coach Leka è proverbiale e le involate solitarie di Ciribeni (6 palle recuperate) valgono il primo break di Pesaro (20-13), che si traduce nel massimo di +12 grazie all'asse Traini-Lorenzo Tortù (16 punti per lui).
Trieste soffre la velocità dei rivali e cerca di opporre un gioco più fisico, inserendo il gigante Luca Sauro (con i suoi 214 cm il giocatore più alto della competizione) che subito fa sentire la sua presenza padroneggiando sottocanestro. Nella prima parte di gara Alessandro Scutiero (miglior assistman del torneo, oltre a vantare ottime percentuali realizzative dalla linea dei 6.75) non appare nella sua giornata migliore, e allora i giuliani si affidano a Teghini e Michele Ruzzier (18) che, nel secondo periodo, rosicchiano il vantaggio dei marchigiani fino a inchiodare il tabellone di metà gara sul 34-35.
All'inizio del terzo periodo Trieste mette paura a Pesaro, trovando il sorpasso (36-35), che però dura solo un paio di possessi, perché Andrea Cambrini ricaccia sotto gli avversari (41-36). Bel momento del match, con gli attacchi di entrambi i team che funzionano alla grande. Negli ultimi scampoli di periodo però, si registra l'ennesimo break dei marchigiani (57-48), prima dell'ultimo riposo sul +7 (sulla sirena Urbani fallisce il canestro da sotto per portare i suoi sul -5).
I dieci minuti finali sono al cardiopalmo. Il pubblico di fede triestina, riempiti gli spalti del Palazzetto di Cividale, spinge i ragazzi di coach Comuzzo verso un'impresa quasi impossibile, recuperando da -12 a -1 grazie alla bomba di Scutiero e Teghini e il canestro in sospensione di Ruzzier. E' poi lo stesso Ruzzier a recuperare palla dopo l'errore di Federico Giunta dalla lunetta, e a involarsi in un coast to coast che varrebbe il pareggio. Gli spettri di un'altra beffa subita, dopo quella della seconda giornata contro Montepaschi, aleggiano sui marchigiani, che tirano il più profondo sospiro di sollievo quando il ferro nega la segnatura al triestino. Scampato il pericolo, Ciribeni pone fine alle ostilità chiudendo il match sul 77-73.

Stella Azzurra – Sipam Cantù 58-52
La Stella Azzurra elimina Cantù e si qualifica per i quarti di finale, dove incontrerà la Pallacanestro Reggiana. Match non bellissimo ma la posta in palio era alta.
Scappa subito la Stella dopo aver subito un parzialino di 4-0. La faccia tosta di Fallucca consente alla formazione romana di staccare i canturini già dopo 3 minuti (12-8). Lambruschi, che recupera il play Broggi dopo l’infortunio nella terza giornata, si gode l’exploit di Sebastian Bianchi e la presenza sotto canestro del lettone Dukulis. Di un nulla meglio gli stellini nel primo quarto (21-20).
Non esaltante per ritmo la seconda frazione, che scorre via in equilibrio (27-27 a quattro dalla fine).
Il sussulto finale dei ragazzi di D’Arcangeli produce il risicato vantaggio col quale i nerostellati vanno al riposo lungo (33-30).
Nel punteggio la gara segue l’andamento del derby tra Stella ed Eurobasket nell’ultima giornata della fase a gironi. Pochi punti e squadre appaiate. Rispetto però al quel match la gara oggi non è troppo godibile anche perché le due contendenti smarriscono troppo spesso la via del canestro.
L’ultimo quarto è decisivo: dopo 4 minuti la tripla di Vardaro e il canestro di Delle Cave tracciano un piccolo solco a favore della Stella ma la tripla di Maspero, completamente in ombra fino a quel momento, riporta sotto i lombardi (51-50). Si sveglia Fallucca, ancora a secco nel secondo tempo e Rodriguez lascia tutti col fiato sospeso: la palla danza sul ferro ed entra. Con 57 secondi da giocare è l’allungo decisivo (56-52). Cantù le tenta tutte ma ad avanzare è la Stella.

Banca Sella Biella - Virtus Roma 51-68
La Virtus Roma è l'ultima squadra a qualificarsi per i quarti della Finale Under 19 di Cividale del Friuli, grazie alla vittoria ampiamente meritata su Biella, sempre costretta a inseguire i giallorossi nei quaranta di gara. Dopo il trionfo della Stella Azzurra su Cantù, salgono così a due le squadre della Capitale a raggiungere i quarti. Percorso simile per i due team romani, che hanno centrato gli spareggi solo nella terza giornata (derby vinti con Eurobasket e Palestrina) e che oggi si sono regalate una gran soddisfazione entrando nelle migliori otto d'Italia. Domani sarà sfida fra “virtù”, quella di Siena e, appunto, quella di Roma.
L'avvio dell'ultimo match in programma in questo giovedì di spareggi è tutto di marca giallorossa, con Staffieri (19) che conferma le sue doti di ottimo tiratore infilando due triple consecutive. Sotto di 6 dopo 5' di gara, la Banca Sella si affida al bomber Laganà (16), autore di 11 dei 13 punti iniziali dei suoi. Nel secondo periodo alle incursioni di Laganà si affiancano quelle di Lombardi (8), a sprazzi devastante nei pressi del canestro. Roma soffre la fisicità dei piemontesi, ma amministra il vantaggio grazie ad una prestazione super dei suoi tiratori Staffieri, Marchetti (11) e Carrano, spietati nelle conclusioni da lontano (8 su 15 da 3 punti nei primi venti minuti di gara, 9 su 24 alla sirena conclusiva). Ed è proprio questa l'arma che permette ai ragazzi di coach Prosperi di andare al riposo sul + 6 (38-32).
Nel terzo periodo Biella tenta di recuperare il gap e, con Bosio (11) e il solito Lombardi, torna sotto di 3. E' il momento più duro per la Virtus, che ha però il merito di non andare in confusione e con ordine ricaccia indietro gli avversari a -9. I piemontesi accusano il colpo e a complicare le cose arriva il quarto fallo (antisportivo) di Laganà, che costringe coach Danna a chiamarlo in panchina nella frazione di gara più delicata.
A 10' minuti dalla fine Roma gioca il suo basket migliore. I romani si fomentano, continuano a infilare bombe (Tambone, 13 punti per lui) e entrano anche con maggior facilità (Staffieri e Ferrarese) nella difesa schierata di Biella che, a 4' dal termine, legge il peggior tabellone della partita (58-43). La Banca Sella non trova controffensive, se non quelle di commettere fallo sulle penetrazioni dei romani, che dalla lunetta aumentano il gap fino al conclusivo 68-51.

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner