home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 19 MASCHILE - BOLOGNA

Indietro
1 Giugno 2010
Finale Nazionale U19 a Bologna. I risultati della seconda giornata
Bologna – Seconda giornata di gare a Bologna per la Finale Under 19 Maschile “Trofeo Giancarlo Primo”. Continua senza intoppi la corsa delle prime tre classificate dello scorso anno: Treviso batte nettamente la Tiber Basket mentre Siena combatte e vince contro Udine, quarta nel 2009. I padroni di casa della Virtus hanno la meglio sulla Pallacanestro Reggiana.
Vincono e convincono, ancora, la Stella Azzurra Roma, Teramo Basket, Scavolini Spar Pesaro e Comark Bergamo.
Mercoledì 2 giugno le gare decisive per l’assegnazione del primo posto, che vale l’accesso diretto ai quarti, e della seconda e terza piazza, che danno accesso allo spareggio.

Questi i risultati della seconda giornata:

Girone A

Teramo Basket – Basketrieste 78-73

Se non vince all'ultimo minuto non si diverte. Dopo il sorpasso di ieri operato a 33'' dalla fine ai danni di Udine, Teramo centra un altro successo negli ultimi scampoli di partita contro Trieste, e si porta in testa, insieme a Siena, nel Girone A. I friulani si mangeranno le mani, per una sconfitta che arriva dopo una gara condotta per la quasi totalità del tempo in vantaggio. Un vantaggio incrementato grazie ad un ottimo terzo parziale (17-5) e solidificatosi a inizio del quarto con la “bomba” di Luca Bonetta (migliore dei suoi con 12 punti). Da quel momento in poi, è calata la notte su Trieste, mentre il cuore degli abruzzesi ha cominciato a battere forte. Con il grande contributo dei bomber Achille Polonara (con 22 punti anche migliorato di 1 lo score registrato ieri) e Vanni Laquintana (21), Teramo negli ultimi due minuti ha messo al tappeto gli avversari, agganciati prima dalla doppia realizzazione dalla lunetta di Antonello Ricci, e poi affondati dalla tripla di Silvio Marinaro (14).

Teramo Basket: Marinaro 14, Listwon, Polonara 22, Baruffi, Cimini ne, Fiorentino ne, Didonna ne, Di Giuseppe 2, C Sousa 2, Martelli, Ricci 17, Laquintana 21
Allenatore: Di Meglio Vincenzo.
Basket Trieste: Scutiero 11, Teghini 6, Fortuna ne, Coronica 1, Bonetta 12, Gordini 9, Fossati 3, Catenacci 10, De Petris 4, Medizza 6, Dagri 2, Crevatin 9
Allenatore: Comuzzo Stefano

Arbitri: Boninsegna Matteo, borgo Christian

Snaidero Udine - Montepaschi Siena 73-86

Vittoria d'autorità e passaggio del turno ad un passo per la Montepaschi Siena, che nell'ultimo incontro in programma al Cierrebiclub di Bologna ha battuto la Snaidero Udine 86-73. I mensanini hanno condotto il gioco dai primi minuti dell'incontro e hanno chiuso il primo quarto con un rassicurante vantaggio di +10 (20-10). A pochi minuti dalla fine del primo tempo però, Udine si è rifatta sotto, grazie alla vena realizzativa di Mirza Alibegovic (16 punti) e soprattutto di Marco Maganza, top scorer dell'intera giornata con 27 punti. I due hanno spinto la Snaidero fino al minimo svantaggio (-4). Un po' come era successo ieri contro Trieste, la pressione degli avversari ha messo sul chi va là Siena, che con Nika Metreveli (20), Antonio Iannuzzi (13) e Nunzio Sabbatino (13) negli ultimi minuti ristabilito la distanza di sicurezza.

Amatori Udine: Gambaro 6, Finazzi, Petiziol 2, Molinaro 5, Zakelj, Pappalardo 5, Alic ne, Noselli, Soldan 2, Alibegovic 16, Maganza 27, Zecchin 10
Allenatore: Stradolini Giancarlo.
Mens Sana: Centanni 16, Ingrosso, Logi, Sorrentino 2, Monaldi 8, Iannuzzi 13, Ramenghi 4, Udom, Sabbatino 13, Severini 2, Sgobba 8, Metreveli 20
Allenatore: Griccioli Giulio

Arbitri: Migotto Antonio, Petraroli Alessandro

Classifica

Teramo Basket 4
Montepaschi Siena 4
Basketrieste 0
Snaidero Udine 0

Gruppo B

Virtus UGF Banca Bologna – Pall. Reggiana 75-61

Con la seconda vittoria in due giorni la Virtus Bologna mette in cassaforte la qualificazione alla prossima fase ad eliminazione diretta di queste Finali nazionali Under 19. Sul parquet del Cierrebi Club le V nere si sono imposte sulla Pallacanestro Reggiana 75 61, e ora si giocheranno il primo posto nel Girone B nella prossima sfida con la Stella Azzurra. Buona la prestazione dei ragazzi di coach Consolini, in sofferenza contro il team di Reggio Emilia solo nel primo periodo. Con un gran secondo parziale (24-7) i bolognesi hanno poi staccato gli avversari, mantenendo il vantaggio acquisito per tutto il secondo tempo. Nel terzo periodo la Reggiana ha provato a reagire, grazie soprattutto alle performance di Giovanni Pini (18 punti) e di Alessandro Poti (14), ma la Virtus ha saputo gestire la partita, sorretta da una nuova importante prestazione di Filippo Baldi Rossi (dopo i 12 punti di ieri, oggi si è migliorato arrivando a quota 17, come Gazzotti e Vitali). Domani per la Virtus lo scontro con la Stella Azzurra, per il primato nel Girone B.

Virtus Bologna: Tommasini 2, Busi ne, Baldi Rossi 17, Spizzichini 9, Negri 2, Vitali 17, Tugnoli ne, Gazzotti 17, Fontecchio 1, Fabiani, Chiusolo 4, Moraschini 6
Allenatore: Consolini Giordano
Pall. Reggiana: Siani 3, Laganà L. 4, Viglianesi 2, Poti 14, Baroni ne, Zanotti, Cervi 2, Vanni 6, Pini 18, Veccia 10, Laganà M. 2, Iori
Allenatore: Menozzi Andrea

Arbitri: Borgioni Denny, Boscolo Enrico

Sistema Basket Pordenone - Stella Azzurra 67-78

Ancora una vittoria convincente per la Stella Azzurra che, nel secondo incontro in programma al Cierrebiclub di Bologna, si è imposta su Pordenone 78 67. L'affermazione di oggi permette ai romani di compiere un ulteriore passo in avanti verso il prossimo turno delle Finali Under 19, e domani si giocherà la testa della classifica del Girone B proprio contro i padroni di casa della Virtus. Partita condotta sempre in vantaggio dalla Stella, che si è trovata sotto solo per pochi minuti nel terzo periodo. In quel frangente, i friulani hanno prima pareggiato grazie a Matteo Varuzza (39 pari), e poi hanno sorpassato gli avversari grazie a Dal Bello. Ma ci ha pensato l'ottimo Bruno Ondo Mengue (15 punti) a prendere in mano le sorti dell'incontro, firmando il controsorpasso della Stella, che fino all'ultima sirena non ha più sofferto.

Pordenone: Ciman 6, Bongo Banda 15, Colamarino 7, Varuzza 5, Bovolenta 6, Mayer 2, Galli 16, Brun 2, Bertin ne, Dal Bello 8, Ughi, Verardo ne
Allenatore: Romanin Marco
Stella Azzurra: Guadagnini, Colonnelli 20, Fallucca, Cicivè 8, Duranti, Fall, De Martino 3, Buscaglione, Ondo Mengue 15, Delle Cave 15, Ferraiuolo, Ricci 17
Allenatore: D'Arcangeli Germano

Arbitri: Baldini Lorenzo, Brotto Eddy

Classifica

Stella Azzurra 4
Virtus UGF Banca Bologna 4
Sistema Basket Pordenone 0
Pall. Reggiana 0

Gruppo C

Benetton Treviso – Tiber Basket 99-51

Sfiora i 100 punti e si avvicina a grandi passi alla seconda fase di queste finali Under 19 la Benetton Treviso, che ha schiantato la Tiber Basket 99-51. Il terzo incontro sul parquet della Futurshow Station è un match senza storia, con i capitolini che pagano il divario tecnico e fisico con i campioni in carica, e già dai primi minuti subiscono gli attacchi di Alessandro Gentile (best scorer con 18 punti) e compagni. E Treviso deve anche fare a meno del gigante Samuel Deguara (223 cm), fermato da un fastidio al ginocchio sinistro dopo 5 minuti di gara. Anche Gentile è a mezzo servizio, ma i verdi della Benetton hanno tante frecce al loro arco, e sopperiscono all'assenza dei loro cestisti più rappresentativi con l'ottima organizzazione di gioco. Azzerate le possibilità di nuocere sotto canestro, ai romani rimangono le soluzioni dalla media e lunga distanza, ma a fine gara le percentuali dal campo (37% da 2p e solo 1 su 19 da 3p) sono per i ragazzi di coach Polidori impietose. Nella seconda parte di gara poi, a risultato già ampiamente conquistato, Agustin Fabi (17) e Gentile salgono in cattedra, regalando sprazzi di basket-stellare al pubblico della Futurshow.

Pall Treviso:Gentile 18, Zanelli 6, Boaro 2, Zanatta 10, Brusamarello 4, Gaspardo 6, Fabi 17, De Paoli, Mazic 14, Deguara 6, Armellin 5, Quarisa 11
Allenatore: Vertemati Adriano
Tiber Basket: Paciarelli, Bistarelli 13, Pugliese 6, Donati 14, Nucifero 6, Alfonsi 2, Rambaldi, Begni, Mele 2, Molinari 2, Vitale, Meschini 6
Allenatore: Polidori Marco

Arbitri: Wassermann Stefano, Napolitano Biagio

Moncalieri Bkballschool - Scavolini Spar Pesaro 58-77

Grazie alla vittoria su Moncalieri la Scavolini Pesaro si guadagna almeno lo spareggio per il tabellone ad eliminazione diretta. L'obiettivo centrato sottolinea la forza della squadra marchigiana, composta per metà dai ragazzi che lo scorso anno si imposero nelle Finali Under 17 di Barletta. Un anno fa Traini, Ciribeni e Di Donato regalarono lo storico tricolore a Pesaro, e quest'anno i rossi possono contare anche sull'apporto di Alessandro Amici, che dopo i 20 punti di ieri contro Udine, oggi si è migliorato arrotondando a quota 22. Proprio la guardia classe '91 ha contribuito con le sue realizzazioni di portare a casa due punti fondamentali contro Moncalieri, ieri surclassata nettamente dalla schiacciasassi Treviso. Oggi i piemontesi sono stati molto più pericolosi – grazie soprattutto all'ottima prestazione di Riccardo Melone, autore di 23 punti - e seppur costretti sempre a rimontare lo svantaggio, hanno impensierito gli avversari fino agli ultimi minuti dell'incontro, prima del decisivo break pesarese. Domani per i ragazzi di Baioni il match che vale la qualificazione diretta contro la fortissima Treviso.

Scavolini Pesaro: Traini 3, Cambrini 5, Cardellini 6, Ziliani ne, Bartolucci, Tobaldi 11, Pentucci, Ciribeni 12, Tortu 3, Amici 22, Di Donato 11, Scafaro 4
Allenatore: Baioni Giacomo
Moncalieri: Johnson, Manitto 4, Grosso ne, Negri, Maffeo 12, De Simone 7, Paschetta 5, Riganti ne, Milone 23, Nicolucci 7, Porcari ne, Giustetto ne
Allenatore: Comazzi Stefano

Arbitri: Lestingi Paolo, Satta Massimo Giovanni

Classifica

Benetton Treviso 4
Scavolini Spar Pesaro 4
Tiber Basket 0
Moncalieri Bkballschool 0

Gruppo D

Fortitudo Pall. Bologna – Pool Eurobasket Roma 63-67

Match intenso e incerto fino all'ultimo secondo quello tra la Fortitudo Bologna e l'Eurobasket Roma. Dopo la convincente prestazione di ieri contro Desio, le aquile erano chiamate ad una conferma per mettere al sicuro la qualificazione nel Girone D. Roma invece aveva bisogno di un riscatto, dopo la partita non brillantissima contro Bergamo. Con queste premesse le due compagini si sono affrontate a viso aperto nel primo incontro in programma oggi alla Futurshow Station, e al termine dei 40 minuti di gara ad alzare le braccia al cielo sono proprio i capitolini, che rimettono così in discussione le gerarchie nel girone. Avvio sprint dei bolognesi, che cercano di allungare sugli avversari in un primo quarto molto divertente. L'Eurobasket sembra inizialmente contratta, ma si appiglia a Eugenio Fanti, migliore dei suoi sia in fase di impostazione sia sotto canestro (ben 26 punti). Nel terzo periodo la partita si infiamma, con le aquile che trovano il sorpasso con un contropiede concluso da Nicola Bastone (15) e con una gran tripla di Nicolò Botteghi. Roma ha però il merito di continuare a crederci e, sospinta dall'incessante incoraggiamento di coach Briscese, controbrekka nei minuti finali gli avversari grazie a Daniele Tomasello e al solito Fanti.

Fortitudo Bologna: Chiappelli 7, Chillo 10, Riguzzi, Bastone 15, Gruppioni 2, Montanari 2, Fantinelli, De Pascale, Montano 11, Botteghi 13, Fuzzi 3, Verdi
Allenatore: Breveglieri Roberto
Eurobasket: Pavan, Vaiani 4, Fanti 26, Liguori, Moretti, Tripi 2, Sacchetti ne, Di Fabio 11, De Carlo, Pierangeli 2, Tomasello 7, Cecchetti 15
Allenatore: Briscese Massimiliano

Arbitri: Bernacchi Denis, Mambretti Andrea

Pall. Aurora Desio - Comark Bergamo 56-84

La Comark Bergamo si impone con autorità nel derby lombardo contro Desio, e vola così a quota 4 punti nel Girone D. Nonostante i due successi in due giorni, la qualificazione è però ancora in bilico e domani gli orobici saranno chiamati ad un'altra bella prestazione contro la Fortitudo, avversaria decisamente più agguerrita rispetto ai milanesi. Sul campo della Futurshow Station i ragazzi di coach Villa hanno subito messo le cose in chiaro, allungando nella prima metà gara fino al massimo parziale di + 31. I bergamaschi hanno surclassato gli avversari grazie ad un'ottima prestazione di gruppo, sottolineata dai ben cinque giocatori finiti in doppia cifra. Fra questi, una menzione particolare la merita Mattia Gritti, autore di grandi giocate sotto canestro (oltre 22 punti). Nell'altra metà campo, Desio è sembrata impotente di fronte alla foga degli avversari e, negli ultimi minuti di gara ha subito anche la beffa dell'infortunio di Gianmarco Gatto, fra i più positivi dei suoi insieme a Stefano Fortini (13).

Aurora Desio: Gatto 10, Casati 6, Sala 2, Torgano, Cardani 5, Fortini 13, Stenco 2, Colombo, Carrara 2, Brown 4, Calastri 10, Waldner 2
Allenatore: Villa Davide
Blu Orobica: Orlandi, Fagiuoli 1, Planezio 12, Gotti 8, Gritti 22, Bianchi 10, Marulli 10, Cancelli 2, Giacchetta, Gibellini 2, Carnovali 2, Tomasini 15
Allenatore: Schiavi Andrea

Arbitri: Quarta Denis, D'Amato Alex

Classifica

Comark Bergamo 4
Fortitudo Pall. Bologna 2
Pool Eurobasket Roma 2
Pall. Aurora Desio 0

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali