home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 20 ECCELLENZA - TORINO

Indietro
26 Aprile 2018
Finale Nazionale U20 Ecc. Le Semi saranno Universo Treviso- Reyer Venezia e Stella Azzurra-Virtus Bologna
Prima giornata di gare per la Finale Nazionale Under 20 Eccellenza - Trofeo Mario Delle Cave di scena al PalaRuffini di Torino dal 26 al 28 aprile.

Il calendario dei Quarti di finale ha dato un fascino particolare alla gara d'apertura della Final 8. Sono stati infatti i campioni in carica dell'Allmag PMS Moncalieri i primi a scendere in campo, di fronte l'Universo Treviso Basket, con un biglietto da visita di 21 vittorie consecutive nel campionato. La struttura fisica dei veneti ha finito per prevalere, 70-62 il punteggio. A testa alta, ma punita dalle scarse percentuali da tre (2/21), i torinesi salutano l'evento scudettato.

Sarà derby veneto in Semifinale. L'Umana Reyer Venezia ha sconfitto la Tiber Basket Roma per 65-58. Equilibrio per oltre 25' (a metà gara le due squadre sono sul 33-33), poi Antelli (21 punti) e Simioni (20) spaccano la difesa capitolina e si appropriano della gara.

Ennesima semifinale conquistata dalla Stella Azzurra nelle Finali Nazionali. La squadra di coach D'Arcangeli ha avuto la meglio sulla Banca Sella Biella, domata 67-42. I romani non hanno certo brillato dalla lunetta (8/28), ma la loro fisicità sottocanestro è stato il fattore che ha sfiancato i piemontesi nell'ultimo, decisivo, periodo.

I Quarti di finale 26 aprile 2018
PalaRuffini di Torino

Gara 1 ore 14:00 Universo Treviso Basket - PMS Moncalieri 70-62
Gara 2 ore 16:00 Tiber Basket Roma - Umana Reyer Venezia 58-65
Gara 3 ore 18:00 Banca Sella Pall. Biella - Stella Azzurra Roma 47-62
Gara 4 ore 20:00 Unipol Banca Virtus Bologna - VL Pall. Papalini spa Pesaro 69-39

Semifinali 27 aprile 2018

Gara 5 ore 17:00 Universo Treviso Basket - Umana Reyer Venezia
Gara 6 ore 19:00 Stella Azzurra Roma - Unipol Banca Virtus Bologna

Finali 28 aprile 2018
ore 16:00 Finale 3/4 posto Perdente Gara 5 - Perdente Gara 6
ore 18:30 Finale 1/2 posto Vincente Gara 5 - Vincente Gara 6


Universo Treviso Basket - PMS Moncalieri 70-62

Dopo un anno la Finale Nazionale Under 20 d'Eccellenza - Trofeo Mario Delle Cave riparte da Torino e dalla PMS Moncalieri campione in carica, che nel primo Quarto di finale cede la posta all'Universo Treviso Basket.
Una sfida molto equilibrata specie in avvio, tant'è che i primi due possessi di distacco per i piemontesi arrivano a ridosso del primo intervallo. I veneti però sono evidentemente superiori sul piano fisico, soprattutto dopo il secondo fallo del centro gialloblu Borsello, costretto ad accomodarsi in panchina. Treviso prova ad allungare con Barbante e l'impatto di Nikolic, anche se la squadra di Squarcina resta aggrappata al match con carattere e la velocità di Zampini e
De Ros, nonostante delle percentuali da oltre l'arco da dimenticare.
Stesso copione nel terzo quarto, la truppa di Tabellini conduce ma non riesce a spaccare il risultato, neanche dopo un antisportivo di Enihe su Poser. Sull'altra sponda a rispondere sono ancora Zampini e De Ros, che segna sulla penultima sirena, dopo la quale però i veneti sembrano poter mettere le mani sul match, arrivando due volte sul +8. Tra l'altro Zampini è costretto momentaneamente al forfait, ma Moncalieri non ne vuole sapere di mollare malgrado una bomba pesante di Rota dopo un bel recupero difensivo, con Enihe e il rientrante Zampini che riportano i gialloblu ad un solo possesso di distanza. Nell'ultimo minuto però Leardini con due canestri in avvicinamento e una stoppata mette un'ipoteca sul match, chiuso definitivamente da una tripla di Rota che risponde con la stessa moneta a De Ros.
Coach Francesco Tabellini commenta la vittoria “arrivata con spirito di sacrificio anche se alle semifinali bisognerà alzare il tasso tecnico individuale”. Contento anche Iacopo Squarcina malgrado l'eliminazione: “non mi aspettavo infatti di giocare alla pari malgrado la grande differenza fisica, peccato per la sconfitta ma sono soddisfatto di quanto fatto dai miei ragazzi”.

UNIVERSO TREVISO BASKET - ALLMAG PMS MONCALIERI 70 - 62 (18-17, 37-31, 51-48, 70-62)
UNIVERSO TREVISO BASKET: Bonesso 3 (0/1, 1/3), Sarto 3 (1/3 da 3), Benzon NE, Artuso, Leardini* 9 (3/4, 1/1), Vanin, Poser* 11 (3/9 da 2), Nikolic 20 (7/10, 1/3), Epifani NE, De Zardo* 9 (4/7, 0/3), Rota* 6 (0/2, 2/4), Barbante* 9 (2/6, 1/2). All. Tabellini F.
Tiri da 2: 19/40 - Tiri da 3: 7/23 - Tiri Liberi: 11/18 - Rimbalzi: 48 9+39 (Barbante 12) - Assist: 14 (Rota 4) - Palle Recuperate: 6 (Leardini 2) - Palle Perse: 17 (Barbante 6)
ALLMAG PMS MONCALIERI: Zampini* 18 (6/14, 0/4), Zugno 2 (1/4 da 2), Borra NE, De Ros* 18 (6/12, 1/4), Cherubini NE, Enihe* 6 (3/6, 0/5), Abrate 2 (1/3, 0/1), De Bartolomeo, Borsello* 9 (4/7 da 2), Manzani, Buffo* 7 (0/3, 1/5), Trinchero. All. Squarcina I.
Tiri da 2: 21/50 - Tiri da 3: 2/21 - Tiri Liberi: 14/23 - Rimbalzi: 34 8+26 (Enihe 11) - Assist: 10 (De Ros 3) - Palle Recuperate: 11 (De Ros 4) - Palle Perse: 11 (Zampini 3) - Cinque Falli: Buffo
Arbitri: Dionisi A., Martellosio M., Lupelli L.


US Tiber Basket Roma – Umana Reyer Venezia 58-65

Sarà derby veneto nella prima semifinale, la Reyer Venezia infatti raggiunge l'Universo Basket Treviso grazie alla vittoria sulla Tiber Basket Roma con il punteggio di 65-58. La Tiber paga lo scotto dell'esordio nei primi 2 minuti con un 8-0 subito da Jerkovic e Miaschi, ma reagisce dopo un timeout grazie alla velocità di Moretti e alla salita in cattedra di capitan Santucci. Il capitano arancioblu segna 15 punti in 15', Venezia invece si affida al talento di Antelli e alla fisicità di Simioni, che rappresentano veri e propri fattori. Il punteggio corre sul filo dell'equilibrio, con le difese che prevalgono nel secondo quarto fino alla parità di metà gara fissata da due liberi (su 3) di Jerkovic dopo un fallo ingenuo commesso dagli avversari (33-33). Equilibrio anche nella ripresa, il solito Antelli e una bomba di Simioni fanno rimettere avanti la testa ai veneziani, mentre i romani non attaccano con la stessa fluidità del primo tempo ma restano a galla. A parte nel finale di terzo quarto quando una tripla di Sambucco firma il +7 Reyer, incrementato dal clutch time di Simioni all'inizio dell'ultimo quarto che spacca definitivamente il risultato. La Tiber infatti sembra annichilita e in attacco ha grosse difficoltà, anche se una tripla di Moretti allo scadere dei 24” porta un sussulto a 3' dalla fine. La Reyer sembra tirare il fiato ma mantiene la lucidità nelle ultime battute malgrado l'imprecisione dalla lunetta, i romani tornano al massimo sul -4 e cedono in un finale privo di particolari sussulti.
Così coach Giacomo De Marchi: “Sono contento, soprattutto per il modo con cui la mia squadra ha alzato i ritmi nella ripresa, trovando tiri aperti e leggendo bene le situazioni di pick'n roll”. Non particolarmente felice invece coach Marco Polidori: “Nel complesso abbiamo fatto una discreta partita anche se quando si tirano così male i liberi è giusto perdere”.

U.S. TIBER BASKET ROMA - UMANA REYER VENEZIA 58 - 65 (16-14, 33-33, 41-48, 58-65)
U.S. TIBER BASKET ROMA: Galli, Moretti* 14 (4/7, 1/2), Galli* 2 (1/2, 0/3), Martinelli NE, Santucci* 18 (3/8, 4/12), Valentini* 21 (7/20, 0/1), Di Fonzo* 3 (1/3 da 2), Campelli, Frisari, Sforza NE, Vitale NE, Lo Basso. All. Polidori M.
Tiri da 2: 16/42 - Tiri da 3: 5/19 - Tiri Liberi: 11/20 - Rimbalzi: 35 7+28 (Valentini 15) - Assist: 9 (Galli 3) - Palle Recuperate: 5 (Galli 1) - Palle Perse: 12 (Santucci 4) - Cinque Falli: Frisari
UMANA REYER VENEZIA: Bergamo 2 (1/1 da 2), Simioni* 20 (5/8, 3/6), Antelli* 21 (10/11 da 2), Miaschi* 5 (1/5, 1/5), Petteno*, Groppi 1 (0/3, 0/3), Sambucco 3 (1/3 da 3), Criconia 7 (1/4, 1/2), Favaretto NE, Zamattio NE, Ndoye NE, Jerkovic* 6 (2/3, 0/4). All. De Marchi G.
Tiri da 2: 20/38 - Tiri da 3: 6/24 - Tiri Liberi: 7/17 - Rimbalzi: 39 8+31 (Miaschi 10) - Assist: 12 (Antelli 4) - Palle Recuperate: 8 (Simioni 4) - Palle Perse: 12 (Antelli 3)
Arbitri: Foti D., Tarascio S., Calella D.


Banca Sella Biella - Stella Azzurra Roma 47-62

La terza semifinalista è la Stella Azzurra Roma, che piega alla distanza una generosa Banca Sella Biella, calata nella parte finale del match al cospetto dell'evidente superiorità fisica avversaria. Un avvio in sordina da ambo le parti, i romani non girano in attacco mentre la squadra di Baroni soffre come da previsione la fisicità avversaria e il tabellone recita ancora 4-2 dopo quasi 6 minuti di gara. Una tripla a testa di Ambrosetti e Zini però incrementano lo score dei piemontesi al primo intervallo, la Stella invece sembra distratta ma entra sul parquet con maggior convizione nel secondo quarto piazzando un 7-0 nei primi 5'. Biella si sblocca con Sartore in contropiede ma il punteggio non decolla, eloquente dopo 18' di gioco il parziale fermo sul 22-21 che si incrementa grazie ad un botta e risposta da oltre l'arco tra Bertetti e Panopio nel finale di primo tempo. Comincia bene la ripresa per la truppa di D'Arcangeli che allunga grazie a due bombe in fila di Donadio, i piemontesi invece faticano in attacco anche se tornano praticamente a contatto dopo una bomba di Rajacic che riporta fiducia. Allo scadere del terzo quarto però Donadio si ripete da tre mantenendo l'inerzia dalla parte della Stella, che tira malissimo dalla lunetta (8/28 ai liberi) ma comincia a conquistare parecchi extrapossessi. La quarta bomba di Donadio è una buona ipoteca sul risultato, anche perchè i biellini sono calati dopo aver corso parecchio per sopperire all'inferiorità fisica e nel finale il divario resta in doppia cifra fino alla sirena.
Soddisfazione moderata per coach Germano D'Arcangeli a fine partita visto che "le nostre bassissime percentuali dalla lunetta hanno tenuto più a lungo il match in bilico, ma sono comunque molto contento per i miei ragazzi". Coach Luca Baroni invece si sofferma sull'enorme differenza fisica: "Abbiamo fatto quello che potevamo, putroppo quando concedi parecchi extrapossessi in una partita dal punteggio basso alla fine lo paghi".

BANCA SELLA PALL. BIELLA - STELLA AZZURRA 47 - 62 (15-7, 27-26, 36-41, 47-62)
BANCA SELLA PALL. BIELLA: Zimonjic NE, Bertetti 7 (2/7 da 3), Zini 7 (2/3, 1/1), Rajacic* 8 (1/3, 2/5), Gremmo, Di Micco, Farris NE, Blair 4 (2/2 da 2), Ambrosetti* 6 (0/2, 1/6), Sartore* 10 (4/8, 0/2), Pollone* 5 (1/7, 0/2), Bassi*. All. Baroni L.
Tiri da 2: 10/27 - Tiri da 3: 6/24 - Tiri Liberi: 9/15 - Rimbalzi: 22 5+17 (Rajacic 6) - Assist: 7 (Pollone 3) - Palle Recuperate: 3 (Ambrosetti 1) - Palle Perse: 16 (Zini 5) - Cinque Falli: Ambrosetti
STELLA AZZURRA: Panopio 16 (4/9, 1/4), Alibegovic*, Ianelli* 3 (1/5 da 2), Mobio 6 (3/6 da 2), Colussa NE, Sebastianelli NE, Bayehe* 5 (2/7 da 2), Drocker 3 (1/5 da 3), Reale*, Eboua* 9 (4/8 da 2), Donadio 20 (4/11, 4/5), Digno. All. D’Arcangeli G.
Tiri da 2: 18/51 - Tiri da 3: 6/15 - Tiri Liberi: 8/28 - Rimbalzi: 41 17+24 (Mobio 10) - Assist: 9 (Reale 3) - Palle Recuperate: 8 (Drocker 4) - Palle Perse: 14 (Mobio 4) - Cinque Falli: Drocker
Arbitri: Callea M., Almerigogna M., Nonna D.

Unipol Banca Virtus Bologna - VL Pall. Papalini Pesaro 69-39

L'ultima squadra ad accedere alla Semifinale è la Virtus Bologna, che raggiunge la Stella Azzurra battendo senza patemi la VL Pesaro nel quarto di finale meno combattuto di questa prima giornata, dimostrando tutto il proprio valore malgrado l'assenza di tre pezzi da novanta come Penna, Oxilia e Pajola.
I marchigiani sbloccano il proprio score dopo quasi 5' visto che i bolognesi hanno indubbiamente un approccio migliore sul match, Luminati infatti è costretto al timeout ma i suoi soffrono soprattutto in attacco e a rimbalzo. Il vantaggio emiliano va presto oltre la doppia cifra grazie a Petrovic e Rossi, mentre lo score biancorosso è ancora fermo a quota 4 (2 su 20 dal campo nel primo quarto) e non basta una tripla di Serpilli nel secondo periodo a girare l'inerzia. Nel terzo quarto i felsinei non abbassano la guardia, a testimoniarlo un timeout di Vecchi con 19 lunghezze di vantaggio dopo un 4-0 subìto che fa ripartire i suoi, bravi a far emergere tutte le qualità a propria disposizione. Le 22 lunghezze di vantaggio alla penultima sirena sono il preludio ad una frazione conclusiva senza particolari spunti, spazio ovviamente alle seconde linee e divario comunque incrementato da una Virtus che conferma di essere tra le favorite per lo Scudetto dopo la finale persa un anno fa.
Coach Federico Vecchi esprime tutta la sua soddisfazione a fine partita: "L'abbiamo resa facile noi perché nel primo tempo non abbiamo dato punti di riferimento a Pesaro e nella ripresa non siamo calati di concentrazione. Con la Stella mi aspetto una partita durissima". Di umore opposto ovviamente coach Giovanni Luminati: "Mi dispiace per i ragazzi anche perché molti di loro sono alla fine di un percorso nel settore giovanile, francamente non mi aspettavo una partita a senso unico sulla quale hanno influito sia i nostri demeriti che i loro meriti".


UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA - VL PALL. PAPALINI SPA PESARO 69 - 39 (19-4, 32-15, 49-27, 69-39)
UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Gianninoni* 12 (3/4, 1/5), Petrovic* 10 (4/7 da 2), Salsini 3 (0/1 da 3), Nanni NE, Rubbini* 8 (1/2, 1/5), Rossi* 14 (2/4, 2/4), Jurkatamm 2 (1/7, 0/1), Berti* 4 (2/5 da 2), Venturoli 6 (0/1, 2/3), Camara 4 (2/3 da 2), Oyeh 3 (1/2 da 2), Chessari 3 (1/2, 0/2). All. Vecchi F.
Tiri da 2: 17/37 - Tiri da 3: 6/21 - Tiri Liberi: 17/24 - Rimbalzi: 37 7+30 (Rossi 8) - Assist: 5 (Petrovic 1) - Palle Recuperate: 3 (Petrovic 3) - Palle Perse: 17 (Rubbini 4)
VL PALL. PAPALINI SPA PESARO: Sorbini, Crescenzi*, Galdelli 2 (1/3, 0/1), Gennari* 2 (1/4, 0/1), Bocconcelli 5 (1/7, 0/4), Volpe 8 (3/4 da 2), Terenzi, Serpilli* 11 (4/9, 1/8), Ndaw*, Moretti* 4 (1/4 da 2), De Gregori 2 (1/2 da 2), Morgillo 5 (2/5, 0/1). All. Luminati G.
Tiri da 2: 14/43 - Tiri da 3: 1/20 - Tiri Liberi: 8/10 - Rimbalzi: 35 10+25 (Serpilli 12) - Assist: 5 (Gennari 2) - Palle Recuperate: 2 (Bocconcelli 1) - Palle Perse: 19 (Gennari 5)
Arbitri: Nuara S., Meneghini F., Giovannetti G.


Ufficio Stampa FIP

Condividi ...
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali