<![CDATA[ News della Federazione Italiana Pallacanestro ]]> Sat, 19 Apr 2014 12:02:54 UTC <![CDATA[ Finale Nazionale BEKO U19 Femminile, vincono Geas, Triestina, Reyer e Magika ]]> Magika Castel San Pietro-Kinder Sport+ Schio 62-48 (30-23)
La prima partita delle Finali Nazionali BEKO Under 19 Femminile va a Castel San Pietro Terme, che supera 62-48 Schio grazie ai 22 punti di Annalisa Vitari e ai 19 di Mariella Santucci. Gara più equilibrata di quanto dica il punteggio finale, con le arancioni (tanti infortuni per la squadra di Stazzonelli, Reani in panchina ma inutilizzabile) che sono rimaste avanti per 15 minuti e poi hanno dovuto cedere alla distanza nonostante il dominio a rimbalzo (46-27, Ercoli 16 punti e 15 rimbalzi): nel secondo tempo Schio ha provato in più occasioni a tornare a contatto ma l’ennesima tripla di Santucci è valsa il +12 a fine terzo quarto e da quel momento la Magika non si è più guardata indietro
Magika Castel San Pietro-Kinder Sport+ Schio 62-48 (30-23)
Magika: Vespignani 4, Turroni 8, Lipparini 1, Melandri 2, Vitari 22, Capucci 2, Franceschelli 4, Merighi, Bellandi, Tosi, Pazzaglia, Santucci 19. Coach: Filippo Bignotti.
Schio: Tessaro 5, Mosetti 8, Pasin ne, Spigarolo ne, Cattelan, Ruaro, Minuzzo 2, Frigerio 3, Casarotto 12, Rigoni 2, Ercoli 16, Reani ne. Coach: Monica Stazzonelli.

Geas Sesto San Giovanni-Battipaglia 63-51 (30-26)
E’ durata poco più di venti minuti la resistenza di Battipaglia, contro il Geas. La squadra di Massimo Riga nel primo tempo ha giocato alla pari con le più quotate avversarie prendendo anche la testa a metà del primo quarto (ottima De Pasquale, 15 punti in 18’): dopo l’intervallo lungo, però, è arrivata l’accelerazione di Sesto San Giovanni, che con un 15-2 di parziale ha raggiunto il 28-45 e di fatto ha chiuso i giochi anche se Battipaglia ha continuato a lottare fino all’ultimo minuto tornando due volte a -11. Per il Geas 14 punti di Barberis, 11 di Zandalasini: per Battipaglia 15 di Marchetti e De Pasquale.
Geas Sesto San Giovanni-Battipaglia 63-51 (30-26)
Sesto San Giovanni: Ruisi 7, Kacerik ne, Cassani 3, Picco 6, Tagliamento 8, Gambarini 4, Barberis 14, Bonomi 4, Beretta 4, Randini 2, Zandalasini 11, Oggioni. Coach: Cinzia Zanotti.
Battipaglia: Nappo 2, Russo A., Marchetti 15, Di Cunzolo, Di Donato, De Pasquale 15, Russo F. 12, Diouf, Mirra, Chiarella 2, Hernandez 5, Beltrame. Coach: Massimo Riga.

CLASSIFICA: Sesto San Giovanni, Castel San Pietro 2; Schio, Battipaglia 0.
Il programma della seconda giornata: ore 15.00 Geas-Castel San Pietro; ore 17.00 Schio-Battipaglia.

GIRONE B
Fortitudo Rosa Bologna-Ginnastica Triestina 53-70 (23-38)
Tutto facile per la Ginnastica Triestina, nel primo impegno del Girone B: le giuliane hanno incassato il primo canestro della partita (tripla di Crudo) ma poi hanno preso possesso della partita già su finire del primo periodo grazie soprattutto a una Romano ispiratissima (13 punti nei primi 10 minuti): le cose per Bologna sono peggiorate dopo l’intervallo perché la squadra di Giuliani ha continuato a trovare il canestro con grande facilità allungando fino al 58-30. Senza storia l’ultimo quarto, con i due allenatori già attenti nella gestione delle rotazioni in vista degli impegni di domani. Romano la miglior realizzatrice dell’incontro con 19 punti, in doppia cifra anche Cordola (13) e Fietta (13).
Fortitudo Rosa Bologna-Ginnastica Triestina 53-70 (23-38)
Fortitudo Rosa Bologna: Landi 7, Fietta 13, Crudo 11, Iannelli, Venturi 2, Cabrini 6, Andrè, Bettini, Capelli 1, Angelini, Cordola 13. Coach: Maurizio Scanzani.
Ginnastica Triestina: Zecchi 11, Trimboli 18, Sanez, Miccoli M. 10, Pribetic, Valeri, Miccoli C. 6, Sili 6, Romano 19, Crocenzi, Gobbato, Nardella. Coach: Nevio Giuliani.

Reyer Venezia-Fortitudo Anagni 76-45 (38-22)
Il successo di Venezia su Anagni ha chiuso la prima giornata di gare delle Finali Nazionali BEKO Under 19 Femminili che si stanno giocando al PalaAngels di Santarcangelo di Romagna. Le orogranata hanno preso il comando delle operazioni già nel primo quarto (20-10) e poi hanno dilatato progressivamente il proprio vantaggio fino al 76-45 finale. Elisa Penna la top scorer dell’incontro con 23 punti.

Reyer Venezia-Fortitudo Anagni 76-45 (38-22)
Reyer: Porcu 9, Tagliapietra 2, Peresson 11, Bergamin 2, Basso, Callegari, Zuin 6, Marangoni 4, Nicolodi 8, Penna 23, Vanin 9, Gianolla 2. Coach: Stefano Bonivento.
Anagni: Tomassoni 8, Iovene 11, Spiga 3, Furletta 2, Cutrupi, Paffi, Pappalardo 6, Ceccarelli 10, Tennenini, Nardinocchi 5, Carfora. Coach: Roberto Russo.

CLASSIFICA: Venezia, Triestina 2; Anagni, Bologna 0.
Il programma della seconda giornata: ore 19.00 Reyer Venezia-Ginnastica Triestina; ore 21.00 Anagni-Bologna

Ufficio Stampa FIP ]]>
Fri, 18 Apr 2014 14:32:10 UTC
<![CDATA[ "Lo sport è soprattutto etica", così il presidente Petrucci al "Corriere della Sera" ]]> Fri, 18 Apr 2014 08:22:41 UTC <![CDATA[ Torneo “Schweitzer” a Mannheim. Ecco i 12 di Capobianco. “E’ un Mondiale, servono cuore e grinta” ]]>
Il Torneo “Albert Schweitzer” di Mannheim è, a tutti gli effetti, un Campionato del Mondo Under 18. In quanto tale le insidie sono dietro l’angolo, a partire dal delicato girone preliminare. L’Italia, che anche quest’anno sarà guidata in panchina da Capobianco, dovrà vedersela, all’inizio, con Cina, Bosnia Erzegovina e Spagna. Non esattamente una passeggiata visto che gli iberici sono campioni in carica e campioni d’Europa Under 16.

“Il Torneo di Mannheim – spiega coach Capobianco – è sempre bello e affascinante, al quale partecipano le Nazionali più forti al mondo nella categoria Under 18. Per noi è un onore e un piacere partecipare e come al solito vogliamo giocare partita per partita per provare a competere e dire la nostra azione per azione. Ci presentiamo a questo appuntamento con un gruppo nuovo e non al completo. Diversi giocatori non sono con noi per problemi fisici, altri per impegni nei rispettivi club in Italia e all’estero. In ogni caso tutti i convocati hanno risposto bene alle sollecitazioni e siamo molto soddisfatti del lavoro che abbiamo fatto seppure nei pochi allenamenti (5, n.d.r) prima della partenza”.

La Nazionale Under 18, che oggi arriverà a Mannheim, si è radunata al Centro Sportivo dell’Acqua Acetosa a Roma per preparare al meglio lo “Schweitzer” e durante i giorni nella Capitale Capobianco ha avuto modo di selezionare i 12 che scenderanno in campo in Germania.

“Il lavoro ormai è codificato – spiega il coach – e prosegue ininterrotto con quello delle altre Nazionali e della squadra Senior. Proviamo a costruire un linguaggio comune per giocare di squadra sia a livello offensivo sia a livello difensivo. In questo senso la presenza agli allenamenti del CT Simone Pianigiani è un segnale importante che i ragazzi hanno molto apprezzato. Il lavoro dello staff tecnico e dirigenziale è teso a dare sicurezza ai ragazzi per far si che possano esprimersi al meglio in campo”.

Anche quest’anno ci sarà da affrontare squadre di alto livello, provviste di chili e centimetri in abbondanza, spesso più di quanto possa offrire il roster Azzurro. Ma questa non è una novità: “Dove non arriveremo con i nostri mezzi tecnico-tattici e fisici vogliamo arrivare con il cuore e la grinta tipici di noi italiani. L’ottimo approccio dei ragazzi mi fa ben sperare; vogliamo dire la nostra in ogni partita partendo dall’ottimo quinto posto di due anni fa”.

Cina, Bosnia e Spagna: comincia coì il Mannheim 2014. “La Cina è una squadra che gioca insieme tutto l’anno – spiega Capobianco – e presenta giocatori di interesse NBA. Conosciamo la durezza dei bosniaci e sulla Spagna vale anche solo ricordare che vinsero l’edizione 2012 e che la scorsa estate sono stati la squadra più forte d’Europa Under 16. Essendo un piccolo Mondiale non mi aspetto gare semplici, anche perché, come dimostra la storia, da questo torneo sono passati giocatori di livello eccelso come Petrovic, Duncan, Nowitzki e Parker solo per citarne alcuni… Spero che le assenze, come fu nel 2012, ci diano la carica per andare oltre i nostri limiti. Vogliamo giocare con la faccia giusta nonostante le mille difficoltà”.

I 12 di coach Capobianco per Mannheim

4 Federico Mussini (1996, 190, P, Grissin Bon Reggio Emilia)
5 Enrico Merella (1996, 180, P, Tavoni SNC Sassari)
6 Martino Mastellari (1996, 190, G, Tulipano Fortitudo Bologna)
7 Ion Lupusor (1996, 190, A, Viola Reggio Calabria Ssdarl)
8 Andrea Spera (1996, 203, A/C, Sidigas Avellino)
9 Andrea Gennaro Picarelli (1996, 192, G, E.A.7 Emporio Armani Milano)
10 Andrea La Torre (1997, 202, A, Stella Azzurra Roma)
11 Luca Severini (1996, 202, A/C, Virtus Siena)
12 Diego Flaccadori (1996, 190, G, Blu Orobica Bergamo)
13 Alberto Cacace (1996, 193, A, Azimut Loano)
14 Bruno Mascolo (1996, 185, P, Manital PMS Torino Srl)
15 Daniel Donzelli (1996, 198, A, UCC Casalpusterlengo)

Staff

Allenatore: Andrea Capobianco
Assistente: Fabrizio Ambrassa
Assistente: Maurizio Lasi
Preparatore Fisico: Paolo Guderzo
Medico: Antonio Mancino
Massofisioterapista: Francesco Ferri
Capo Delegazione: Roberto Premier
Team Manager: Pietro Pietrazzini

Il programma
Dal 19 al 26 Aprile
27° Torneo Int. “A.SCHWEITZER” A Mannheim (GER)

19 Aprile
Ore 12.30 Italia-Cina

20 Aprile
Ore 14.00 Italia-Bosnia Erzegovina

21 Aprile
Ore 18.00 Italia-Spagna

Il Torneo di Mannheim (Germania)

Il Torneo di Mannheim è una delle più importanti manifestazioni a livello mondiale per squadre nazionali giovanili. La prima edizione si disputò nel 1958 su iniziativa di Hans Joachim Babies. Hermann “Pascha” Niebuhr, ex coach e membro onorario della DBB (Deutscher Bund Basket, la Federazione tedesca di pallacanestro) intitolò il torneo ad Albert Schweitzer, famoso medico, teologo, musicista e missionario. Il Premio Nobel per la Pace nel 1952 accettò di buon grado e da allora il torneo porta ancora il suo nome.

L’evento è a cadenza biennale e l’edizione 2014 sarà la 27esima. Il torneo è organizzato dalla Federazione Tedesca Pallacanestro, dall’US-Army e dalla città di Mannheim, seconda città della Regione Baden-Wurttemberg in Germania.

Alla manifestazione, anche quest’anno, parteciperanno Nazionali provenienti da quattro continenti e tutte proveranno a spodestare i campioni in carica della Spagna.
Nell’Albo d’Oro sono gli Stati Uniti a farla da padroni con ben 10 affermazioni. L’Italia è al secondo posto con tre Medaglie d’Oro (1966, 1969, 1983) come la Yugoslavia (1971, 1979, 2000).

Questi alcuni dei giocatori che hanno partecipato, in passato, al Torneo di Mannheim

DINO MENEGHIN, Magic Johnson, Arvidas Sabonis, Toni Kukoc, Drazen Petrovic, Dino Radja, Valerij Tikhonenko, Igor Miglienieks, Antonello Riva, Huan San Epifanio, B.J.Armstrong, Tim Duncan, Dirk Nowitzki, Mehmet Okur, Hidayet Turkoglu, Darius Songaila, Jerome Moiso, Igor Rakocevic, Eddie Griffin, Tony Parker, Victor Khryapa, Johan Petro, Andrei Bogut, Ersan Ilyasova, Yi Jianli, Ramon Sessions, Nicolas Batum, Alexis Ajinca, Omri Casspi.

Ufficio Stampa Fip
]]>
Fri, 18 Apr 2014 08:25:52 UTC
<![CDATA[ Finale Nazionale BEKO Under 19 Femminile, da oggi caccia allo scudetto 2014. Le partite in streaming su pianetabasket.com ]]>
A Santarcangelo di Romagna saranno otto le squadre che si contenderanno lo scudetto di categoria: Armani Junior GEAS Sesto San Giovanni, Kinder+Sport Schio, Minibasket Battipaglia, Magika Pallacanestro Castel San Pietro (Girone A), Ginnastica Triestina, Fortitudo Rosa Bologna, Reyer Venezia Mestre, Fortitudo Anagni MMX (Girone B).

Lo scorso anno a Spoleto è stata la Reyer ad aggiudicarsi il titolo, battendo in finale il Geas Sesto San Giovanni: la formazione veneta e quella lombarda sono le due grandi favorite anche quest’anno, ma in Romagna sarà una Finale Nazionale che potrebbe regalare sorprese. Giovanni Lucchesi, Assistente Allenatore della Nazionale A Femminile e Responsabile delle Nazionali Giovanili Femminili U16 e U14, presenta così la manifestazione: “Dal punto di vista tecnico sarà una Finale Nazionale di buon livello - ha analizzato - dietro alle due formazioni che gli addetti ai lavori considerano favorite, Geas Sesto San Giovanni e Umana Reyer Venezia, ci sono buone squadre con giocatrici interessanti. I due gironi sono equilibrati, tutte possono giocarsi il passaggio alle semifinali”.

Gran parte delle giocatrici che prenderanno parte alla manifestazione hanno giocato in Campionati Senior nel corso di questa stagione. Giovanni Lucchesi si aspetta dunque segnali di maturità: “Molte ragazze hanno giocato da protagoniste il campionato di A2 e A3, altre hanno avuto la possibilità di salire sul palcoscenico della A1. Soprattutto da alcune mi aspetto segnali importanti, anche in vista dell’estate che vedrà la Nazionale U20 giocare l’Europeo di categoria ad Udine e l’Under 18 quello in Portogallo”.

Ad assistere alla finalissima di martedì 26 aprile ci saranno anche le Rappresentative Regionali Femminili che dal 21 al 26 aprile giocheranno a Rimini il Trofeo delle Regioni Kinder+Sport 2014: “Senza dubbio ci sarà una cornice di pubblico importante - ha concluso Giovanni Lucchesi - il colpo d’occhio sarà notevole. Mi auguro che sia una Finale avvincente ed appassionante, sarà poi il campo, come sempre, ad avere l’ultima parola”.

Appuntamento dunque a Santarcangelo di Romagna dal 18 al 22 aprile. Tutte le partite in streaming su Pianeta Basket .

I gironi
Girone A
Geas Basket
Pall. Femm. Schio
Minibasket Battipaglia
Magika Pallacanestro

Girone B
Ginnastica Triestina
Fortitudo Rosa
Reyer Venezia Mestre
Fortitudo Anagni MMX


Calendario 1 giornata (18 aprile 2014)
Girone A
Magika Pallacanestro-Pall. Femm. Schio, ore 14.00
Armani Junior GEAS Basket-Minibasket Battipaglia, ore 16.00

Girone B
Fortitudo Rosa-Ginnastica Triestina, ore 18.00
Reyer Venezia Mestre-Fortitudo Anagni MMX, ore 20.00

Ufficio Stampa Fip ]]>
Fri, 18 Apr 2014 08:13:50 UTC
<![CDATA[ Le Finali Nazionali BEKO in diretta streaming su pianetabasket.com ]]>
Il service operante nel settore della WEB TV ha allestito un canale dedicato su pianetabasket.com (Clicca qui) dal quale si potranno vedere tutte le partite delle 8 Finali Nazionali giovanili (DNG, Under 19 Elite, Under 19 femminile, Under 17 maschile, Under 17 femminile, Under 15 maschile, Under 15 femminile, Under 14 maschile).

Il primo evento in calendario è l'Under 19 Femminile – Trofeo Vittorio Tracuzzi, al via domani 18 aprile a Santarcangelo di Romagna.


Calendario 1 giornata (18 aprile 2014)

Girone A

Ore 14 Magika Pallacanestro-Pall. Femm. Schio
Ore 16 Armani Junior GEAS Basket-Minibasket Battipaglia

Girone B
Ore 18 Fortitudo Rosa-Ginnastica Triestina
Ore 20 Reyer Venezia Mestre-Fortitudo Anagni MMX


Questa la sigla della Finale Nazionale BEKO Under 19 femminile – Trofeo Vittorio Tracuzzi.

Clicca qui per il link della diretta streaming


Ufficio Stampa FIP ]]>
Thu, 17 Apr 2014 14:14:58 UTC
<![CDATA[ Italbasket sbarca su Instagram. Seguiteci!! ]]> l'attivazione del profilo Facebook (www.facebook.com/FIPufficiale
[http://www.facebook.com/FIPufficiale] ), dell'account Twitter (@italbasket)
e del canale YouTube (www.youtube.com/fipbasketv) gli Azzurri sbarcano su
Instagram.

Nella prima foto postata su instagram.com/italbasket a far da testimonial
all'apertura del profilo è stato il Nazionale Andrea Cinciarini,
fotografato in un momento di relax durante la Settimana Azzurra di Ancona in
preparazione del BEKO All Star Game del 13 aprile scorso.

Italbasket su Instagram è un ulteriore passo per raccontare al meglio il
mondo della Federazione Italiana Pallacanestro ai tifosi della Maglia
Azzurra e a tutti gli appassionati di basket.

Seguiteci!! ]]>
Wed, 16 Apr 2014 15:33:42 UTC
<![CDATA[ BEKO All Star Game di Ancona, l'Italia batte le stelle straniere 76-59, Stefano Gentile l'Mvp ]]>
"È un bel momento per allenare la Nazionale - ha spiegato a fine partita Simone Pianigiani - durante questa settimana di lavoro ad Ancona ho visto un bel gruppo e tanto desiderio di indossare questa maglia da parte di una generazione giovane e con grande potenzialità. Sono contento di poter contribuire, insieme a uno staff di eccellenza, a costruire un gruppo fatto di giocatori di esperienza e giovani con qualità che l'esperienza devono ancora farla. Cominciamo ad avere un gruppo ampio e completezza di ruoli nei lunghi. Si sta creando un circolo virtuoso: la Nazionale aiuta i club facendo fare ai giocatori esperienza internazionale in estate, i club aiutano la Nazionale nel periodo invernale giocando le Coppe. Se non disperdiamo questo lavoro la nostra pallacanestro ha ancora qualcosa da dire. È stata una buona settimana di lavoro in vista dell'estate. Vogliamo qualificarci per l'EuroBasket 2015 e tornare a competere come abbiamo fatto lo scorso anno in Slovenia".

Per quanto riguarda i contest che hanno accompagnato lo svolgimento della partita, la gara del tiro da tre punti è stata vinta da Drake Diener, che ha battuto in finale Stefano Gentile con un incredibile serie conclusiva di 15/15.

La gara delle schiacciate ha infiammato il Palarossini e premiato alla fine la creatività e la potenza di Achille Polonara, anconetano di nascita, che davanti al suo pubblico ha sconfitto Chris Roberts e Jajuan Johnson.

Nel contest “familiare”, infine, a spuntarla sono stati Stefano e Nando Gentile davanti ai fratelli Vitali, a Daniele e Andrea Cinciarini e ad Amedeo e Carlo Della Valle.

Il primo canestro della partita l’ha messo a segno Riccardo Cervi, poi le due squadre si sono rincorse fino all’intervallo senza prendere scarti significativi: Donell Taylor ha provato a propiziare l’allungo degli All Stars (11 punti nei primi venti minuti) ma la giovanissima Italia di Simone Pianigiani (per qualche minuto in campo contemporaneamente Amedeo Della Valle, Simone Fontecchio e Amedeo Tessitori, 59 anni in tre) ha ribattuto colpo su colpo.

Nel terzo quarto le stelle straniere hanno toccato il +6 sul 44-38 ma gli 8 punti consecutivi di Della Valle hanno consentito all’Italia di prendere il comando (46-50) e poi la tripla di Stefano Gentile ha timbrato il 51-59 sulla sirena del terzo quarto. A metà dell’ultimo periodo è arrivata la definitiva accelerazione degli Azzurri, col 70-57 timbrato dalla tripla di Mazzola, e poi negli ultimi minuti l’Italia ha allungato fino al 76-59 conclusivo.

Italia-All Stars Team 76-59 (18-14; 34-36; 59-51)
Italia: Abass (0/3), Vitali 5 L. (1/4, 1/3), De Nicolao 4 (1/2, 0/3), Fontecchio (0/2 da 3), Vitali M. 4 (1/3, 0/3), Mazzola 6 (1/1, 1/2), Cervi 10 (5/5), Magro 4 (2/2), Zerini (0/1, 0/2), Cinciarini 4 (2/5, 0/1), Gentile S. 12 (3/4, 2/7), Tessitori 6 (3/7), Polonara 5 (1/3, 1/2), Cournooh 2 (1/2, 0/3), Della Valle 14 (1/3, 2/3). Coach: Simone Pianigiani.
All Stars Team: Anosike 3 (1/3), White 11 (4/7, 1/3), James (0/3, 0/1), Haynes 4 (1/2, 0/4), Dyson 9 (4/10, 0/4), Taylor 13 (4/5, 1/3), Washington 2 (1/1), Daniel 1 (0/2), Diener D. 6 (0/1, 2/9), Ragland 2 (1/1), Brooks 8 (3/7), Roberts (0/1 da 3). Coach: Marco Crespi.
Arbitri: Tolga Sahin, Gabriele Bettini, Alessandro Terreni.
Spettatori: 4436.
T2P: Italia 22/45; AST 19/42.
T3P: Italia 7/31; AST 4/25.
TL: Italia 11/14; AST 9/13.
Rimbalzi: Italia 49; AST 41.
Recuperi: Italia 5 ; AST 6.
Palle perse: Italia 14; AST 18.
Assist: Italia 8; AST 12.

Ufficio Stampa FIP ]]>
Sun, 13 Apr 2014 18:37:26 UTC
<![CDATA[ Estate 2014, la Nazionale a Cagliari. Petrucci “Vogliamo pensare in grande, lanceremo un canale tv dedicato al basket” ]]>
Così il Presidente Fip Giovanni Petrucci: “Dobbiamo pensare in grande pensando al futuro e quindi vorremmo seguire l’esempio della Federtennis e del suo bravo Presidente Angelo Binaghi con il lancio di un nostro canale tv: porteremo la proposta al prossimo Consiglio Federale, l’idea è quella di mostrare il nostro sport 24 ore su 24 per promuovere la pallacanestro e aumentare il numero dei tesserati. Il nostro sport è talmente bello che va solo fatta vedere. Il mio intervento non vuole ispirarvi un titolo, quelli li danno solo i grandi risultati della Nazionale. In questo senso il mio sogno è che i giocatori vengano riconosciuti per strada e perché questo accada è necessario imporsi con la Maglia Azzurra. Vincere i campionati con il proprio club è importante ma la mia esperienza mi porta a dire che le emozioni che si provano difendendo i colori del proprio Paese sono inarrivabili. In Slovenia la Nazionale ha riacceso gli entusiasmi, abbiamo fatto un grande Europeo e siamo mancati solo alla fine, vuol dire che ripartiremo ancora più “arrabbiati” la prossima estate. Abbiamo un grande allenatore, che è appena tornato dagli Stati Uniti dove è andato non solo per parlare con i giocatori NBA ma soprattutto per scoprire nuovi talenti, e insieme a lui un ottimo staff: dico agli Azzurri che sono qui e a quelli che saranno convocati in futuro che dobbiamo avere un sogno, quello di Rio 2016, e dobbiamo svegliarci tutte le mattine pensando a quell’obiettivo. Io come sapete vi difenderò sempre, è inaccettabile che nel nostro campionato giochino così tanti stranieri. So che ci sono delle regole da rispettare ma sappiate che la mia battaglia a tutela dei vostri spazi è appena cominciata”

Ha preso poi la parola Simone Pianigiani, Ct della Nazionale e Responsabile degli Indirizzi Tecnici della Fip: “Ho sentito parlare di sogni e di emozioni, componenti fondamentali per chi è chiamato a indossare questa Maglia. La scorsa estate in Slovenia siamo andati oltre i nostri limiti ma quell’ottavo posto all’Europeo non deve rappresentare un blitz quanto invece un punto di partenza per arrivare a giocarsela stabilmente con tutti. Vogliamo continuare a scalare gradino dopo gradino e per riuscirci dobbiamo fare squadra nel senso più vero del termine, in questo senso i mini raduni che abbiamo svolto a Roma in questi mesi sono stati decisamente preziosi. E’ importante continuare a utilizzare finestre invernali, vogliamo stringere una collaborazione ancora più forte con le società e con le Leghe che le rappresentano. Il percorso è in pieno svolgimento, ripartiamo dal 30 giugno col Media Day di Milano e dopo il raduno di Folgaria giocheremo dei tornei internazionali a Trento, Skopje e Sarajevo. L’ultimo appuntamento, prima del trasferimento a Cagliari dove giocheremo le partite di qualificazione contro Svizzera e Russia, è fissato a Trieste. La Nazionale Sperimentale ripeterà la tournée in Cina, fondamentale per questi ragazzi vivere un’altra straordinaria esperienza internazionale di alto livello: la Fip si è mossa in anticipo nell’ideazione di una seconda Nazionale, il nostro esempio è stato seguito anche da altre Federazioni europee a conferma della bontà dell’intuizione della Fip”.

Gerald Talarico, Ammiraglio di Squadra della Marina Militare, ha fatto gli onori di casa: “Benvenuti a tutti e grazie per aver voluto condividere con noi questo momento: la nostra collaborazione con la Federazione Italiana Pallacanestro è solida, al basket ci lega il comune senso di squadra. Nella portaerei Cavour che due anni fa ha ospitato Italia-Svezia Under 18 lavorano 700 persone, è una vera e propria squadra che deve lavorare in completa sintonia. Per la Marina, così come per una squadra di pallacanestro, il concetto del Noi si sostituisce all’Io”.

Alla conferenza è intervenuta anche Valentina Lugli, Responsabile Comunicazione Ferrero, che ha illustrato il progetto KINDER+SPORT, che da quest’anno affiancherà la Fip per le attività Giovanili e Minibasket. Il Trofeo delle Regioni KINDER+SPORT “Cesare Rubini” sarà il primo in ordine di tempo (21-26 aprile) e seguirà il Join The Game KINDER+SPORT che vivrà la sua Finale Nazionale il 17 e 18 maggio a Fano. L’inizio di una partnership che vedrà la KINDER e il gruppo Ferrero al fianco della Fip per molte altre iniziative.
 
Michael Rech, Direttore Azienda per il Turismo Folgaria-Lavarone-Luserna, per il terzo anno sede del raduno della Nazionale Maschile Senior e Sperimentale, ha voluto portare i saluti della sua terra agli Azzurri, che ne godranno le bellezze tra pochi mesi.

Ufficio Stampa FIP



]]>
Sun, 13 Apr 2014 11:46:01 UTC
<![CDATA[ Giovanni Malagò in visita alla Nazionale: “Nel basket sono a casa”. Petrucci: “La pallacanestro non deluderà” ]]>
Giovanni Petrucci, Presidente FIP, ha fatto gli onori di casa: “Voglio ringraziare il Presidente Malagò per aver accettato l'invito ad essere qui – ha affermato - ho saputo del suo impegno di lavoro nelle Marche e gli ho proposto di venire a salutare la Nazionale, lui ha accettato subito. Ho molta stima per lui e con la sua famiglia c'è un rapporto di amicizia che ci lega da tanto tempo. Nel basket di oggi vedo in campo troppi stranieri e come Federazione stiamo combattendo affinché venga dato maggiore spazio agli italiani. Il CONI è al nostro fianco in questa battaglia. Questa è una Nazionale giovane, su cui si sta investendo anche in prospettiva futura. Il CT Simone Pianigiani e tutto lo staff stanno svolgendo un ottimo lavoro e l'obiettivo è qualificarci prima all'EuroBasket 2015 e poi ai Giochi Olimpici di Rio. A Malagò voglio dire di continuare a starci vicino, perché il basket non lo deluderà”.

“Sono io che ringrazio la FIP e Giovanni Petrucci per questo invito – ha dichiarato Giovanni Malagò, Presidente CONI – perché nella pallacanestro mi sento a casa. A questo tavolo non ci sono due Presidenti ma due appassionati di pallacanestro. Sono uomo anche di basket e vorrei vedere in campo più italiani. Ora l'obiettivo per la Nazionale di basket deve essere quello di tornare a disputare i Giochi Olimpici. Sognare non costa nulla: dopo il risultato degli ultimi Europei non possiamo che continuare a crescere”.

Ufficio Stampa Fip ]]>
Fri, 11 Apr 2014 13:42:49 UTC
<![CDATA[ Gli Azzurri e la città di Ancona: contatto!! Che accoglienza nelle Marche! ]]> Preso letteralmente d’assalto Achille Polonara, che ad Ancona è nato e cresciuto. Per lui “straordinari” con penna e sorrisi! Non sono stati da meno Andrea Cinciarini, pesarese e dunque marchigiano doc, e Valerio Mazzola, giocatore di Montegranaro.

Questa mattina la visita di tre delegazioni di Azzurri in alcuni Istituti Scolastici. Accolti alla grande dai ragazzi di superiori ed elementari, gli atleti si sono piacevolmente intrattenuti per parlare di scuola e sport ad alto livello, un connubio che troppo spesso è dato per impossibile ma che in realtà non lo è.

La mattinata è proseguita con la visita al Comune di Ancona, dove il Sindaco Valeria Mancinelli e la Giunta Comunale al completo hanno accolto la Nazionale. Un benvenuto d'eccezione nella città dorica che per una settimana è la casa degli Azzurri.

Prima di pranzo Luca Vitali, Valerio Mazzola e Achille Polonara hanno fatto visita ai piccoli ospiti dell'Ospedale Salesi di Ancona, regalando loro maglie e gadget.

Previste altre attività in città anche per sabato mattina…

Ufficio Stampa Fip
]]>
Thu, 10 Apr 2014 06:03:24 UTC
<![CDATA[ Lotta alla pedofilia. Note di chiarimento sull’articolo 2 del Decreto Legislativo n.39/2014 ]]>
Tali note rispondono alle sollecitazioni operate dalle Istituzioni Sportive e contribuiscono sicuramente a sedare un inutile allarmismo che si era diffuso nel nostro movimento.

La FIP continuerà a monitorare l’evolversi della situazione, fornendo eventuali ulteriori chiarimenti ufficiali.

Per maggiori informazioni www.coni.it ]]>
Fri, 4 Apr 2014 10:59:54 UTC
<![CDATA[ Insegnare la pallacanestro di Andrea Capobianco. Presentato a Roma da Valerio Bianchini ]]> Insegnare la pallacanestro è un libro che non è utile solo agli istruttori: è un’opera di grande profondità, che parla dei fondamentali a partire dai concetti -così Valerio Bianchini, uno dei migliori allenatori italiani di tutti i tempi nella sua presentazione del volume- 'Il gioco è prendere un vantaggio, mantenerlo, concretizzarlo': in queste poche parole Capobianco - ha continuato Bianchini citando l'autore durante la presentazione che si è tenuta a Roma durante la sesta edizione dei "Maturi Baskettari"- è riuscito a racchiudere l’essenza del gioco della pallacanestro, un gioco fatto di spazialità e comunicazione orizzontale. Proprio da lì procede alla descrizione dei fondamentali, con estrema chiarezza verbale e grafica,
specificando quali siano gli errori più comuni e indicando la strada per correggerli. Questo libro rivela dunque il valore di Andrea Capobianco, un allenatore di altissimo livello che ha vinto tanto sul campo, ma che ha soprattutto vinto un campionato ancora più importante: quello di formare tanti giocatori di grande bravura”.



“Dobbiamo partire dal passato e studiarlo – questa, come spiega lo stesso Capobianco, responsabile tecnico delle Nazionali giovanili e del Comitato Nazionale Allenatori, la filosofia alla base del lavoro dell’allenatore – La storia è cultura e troppe volte in Italia si cerca di nasconderla. Occorre quindi ritrovare la voglia di fare cultura attraverso lo studio della storia. Ma la conoscenza realizza se stessa solo quando diventa patrimonio comune, ed è proprio questo lo scopo del mio libro: parlare di sport per far capire quanto sia importante allenare non giocatori, ma persone. Ho allenato tutte le categorie, dai
pulcini alla serie A, senza mai perdere la gioia della scoperta, la curiosità verso nuovi esercizi, la volontà di condividere le idee e di confrontarle. Proprio questa volontà mi ha spinto a scrivere un sussidiario rivolto a tutti coloro che insegnano a quei ragazzi che vogliono fare dello sport la propria ragione di essere. L’allenatore è un formatore, e in quanto tale deve essere coerente, tollerante, chiaro e consapevole del proprio ruolo e di ciò che rappresenta, perché è chiamato a insegnare a ragazzi che scendono in campo per sognare ma anche per imparare. Desidero quindi ringraziare chi ha collaborato alla realizzazione di questo libro, i funzionari della Federazione che mi hanno sempre sostenuto, gli incontri della mia vita: giocatori, assistenti, relatori dei master a cui ho partecipato.


Grazie al presidente Petrucci che mi ha permesso di far parte di questa famiglia, al vicepresidente Laguardia, al presidente del CNA Piccin, al mio amico Simone Pianigiani e, non ultimo, grazie ai miei genitori, che mi sono stati sempre vicini con amore”.

Andrea Capobianco
Insegnare la pallacanestro
Guida didattica per il corso di Allievo Allenatore

(con la collaborazione di Antonio Bocchino, Maurizio Cremonini, Francesco Cuzzolin e Marco Ramondino)
a cura del CNA-FIP

Argomenti
Il gioco della pallacanestro
Il ruolo dell'allenatore: definizioni generali dei saperi
Disegnare il basket: condivisione di un linguaggio
I fondamentali offensivi
I fondamentali difensivi
I fondamentali nel gioco
Il minibasket
La preparazione fisica: principi pratici per organizzare l'allenamento

2013, Calzetti-Mariucci Editori, Torgiano (PG)
www.calzetti-mariucci.it
075-5997310 info@calzetti-mariucci.it
Pagine 268, Euro 26,00
]]>
Mon, 7 Apr 2014 16:47:50 UTC
<![CDATA[ Le dichiarazioni del presidente Petrucci sui termini di pagamento delle società professionistiche sono in base ai regolamenti FIP ]]>
La FIP, inoltre, ricorda che il termine dei 60 giorni, richiamato nell'articolo citato, è stato voluto dall'attuale Consiglio federale ed introdotto nella corrente stagione sportiva per assicurare una sempre maggiore correttezza amministrativa. In precedenza il termine era di 90 giorni.

------------------------------------------------------
Dal Regolamento Esecutivo Professionisti

Articolo 21

Deposito attestazioni

Lettera E

23. Le Affiliate professionistiche, entro il giorno 16 del secondo mese consecutivo alla chiusura di ciascun bimestre, devono depositare presso la Comtec idonea documentazione, attestante l’avvenuto pagamento delle ritenute Ire/Irpef, Inps ex Enpals e Fondo Fine Rapporto riferite per competenza e calcolate sugli emolumenti maturati nel bimestre di riferimento nei confronti di tutti i tesserati.
In caso di accordi per rateazioni e/o transazioni, le Affiliate devono depositare presso la Comtec la documentazione attestante l’avvenuto pagamento delle rate scadute.

24. Le Affiliate professionistiche, entro il giorno 16 del secondo mese consecutivo alla chiusura di ciascun bimestre, devono depositare presso la Comtec e la Lega competente, con modalità prestabilite, la documentazione attestante l’avvenuto ed integrale pagamento degli emolumenti dovuti ai tesserati maturati nel bimestre di riferimento.
]]>
Sat, 29 Mar 2014 17:42:13 UTC
<![CDATA[ Proroga validità tessere libero ingresso 2013 ]]> 31 Maggio 2014
Ufficio Stampa FIP ]]>
Tue, 21 Jan 2014 09:23:13 UTC