home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top Sponsor
Molten
UBI Banca
Sponsor
Comitato Nazionale Allenatoricomitato regionale

Allenatori Benemeriti d'Eccellenza

Bruno Arrigoni
Gianfranco Benvenuti
Valerio Bianchini
Mario Blasone
Luigi Bonali
Alberto Bucci
Andrea Capobianco
Aldo Corno
Gianni Corsolini
Dino Costa
Antonio Di Costanzo
Italo Di Antonio
Sandro Gamba
Giuseppe "Dido" Guerrieri
Gianni Lambruschi
Ettore Messina
Luigi Musacchia
Franco Novarina
Settimio Pagnini
Dan Peterson
Simone Pianigiani
Giovanni Piccin
Antonio Pozzati
Carlo Recalcati
Roberto Ricchini
Carlo Rinaldi
Cesare Rubini
Bogdan Tanjevic
Arnaldo Taurisano
Giampiero Ticchi
Claudio Vandoni
Antonio Zorzi
Bruno Arrigoni
Milano - 30 ottobre 1945

Inizia ad allenare nel 1966 alla Canottieri Milano, poi nelle giovanili del Simmenthal Milano dove vince due titoli nazionali giovanili. Dal 1973 al 1976 è assistente di Sandro Gamba alla Pallacanestro Varese: vince 1 Scudetto e 2 Coppe dei Campioni. Dal 1977 al 1980 passa alla Fiat Torino, in Serie A femminile, con cui vince 2 scudetti e 1 Coppa dei Campioni.
Capo allenatore della Nazionale italiana femminile (1979-80, 47 gare di cui 27 vinte), si qualifica e partecipa ai Giochi Olimpici di Mosca 1980. Partecipa al Campionato Europeo di Banja Luka (Yugoslavia) nel settembre del 1980.

Nel 1982 è capo allenatore della Nazionale militare con cui vince il Trofeo Shape a Casteau (Belgio). Nella stagione 82- 83 allena la Scaligera Verona conquistando la promozione in Serie A. Negli anni ?80 allena a Pordenone, Siena, Padova e Casale Monferrato. Nel 1989 diventa assistente allenatore alla Pallacanestro Cantù con cui vince una coppa Korac nel 1991. Ad inizio degli anni ?90 è vice- allenatore di Sandro Gamba della nazionale italiana Under 23, assistente allenatore di Mario Blasone nel successo agli XI Giochi del Mediterraneo, a Salonicco, assistente di Giovanni Piccin nella vittoria alCampionato Europeo Under 22 ad Atene.
Nel 1996-97 è assistente allenatore a Varese, mentre nel 1997- 98 è scout europeo per la Fortitudo Bologna. Nel 1998-99 torna alla Pallacanestro Cantù come Direttore Sportivo e Assistente allenatore vincendo una Supercoppa Italiana nel 2003 e una nel 2012.

E? stato nominato 1 volta come miglior dirigente dell?anno dall?Associazione Giocatori e 2 volte dirigente dell?anno dalla Lega Basket

Torna su
Gianfranco Benvenuti
- 1982 - 2012

Ha allenato dal 1950 nel Settore Giovanile della Libertas Livorno fino al 1962. Dal 1962 al 1970 allena a Montecatini, Livorno e Udine. Ha allenato 66 volte la Nazionale femminile, tra il 1974 e 1975, piazzandosi al Quarto posto nel Campionato del Mondo di Calì (Colombia).
Torna ad allenare in squadre di club dal 1976 sino al 1995, collezionando numerose promozioni (fra cui quelle in A1 della Viola Reggio Calabria nel 1984-85, di Trapani nel 1990-91, di Montecatini nel 1991-92).

Torna su
Valerio Bianchini
Torre Pallavicina (BG) - 22 luglio 1943

E' stato il primo allenatore in Italia a vincere tre Scudetti con tre squadre diverse (Pall. Cantù 1981, Bancoroma 1983, Scavolini Pesaro 1988).
Ha vinto anche 1 Coppa Italia (Fortitudo Bologna 1998), 1 Coppa delle Coppe (Pall. Cantù 1981), 2 Coppe dei Campioni (Pall. Cantù 1982 e Bancoroma 1984) e 1 Coppa Intercontinentale (Bancoroma 1984).

Commissario Tecnico della Nazionale in 37 gare (26 vinte) tra cui quelle del Campionato del Mondiale del 1986 in Spagna e dell'Europeo del 1987 in Grecia.

Torna su
Mario Blasone
Udine - 3 marzo 1940

Con le Nazionali Giovanili ha vinto una medaglia Oro (Juniores, Emmen, Olanda, 1990), tre medaglie d'Argento (Juniores, Huskvarna, Svezia, 1984; Cadetti, Kaposvar,Ungheria 1987; Juniores, Srbobran, Jugoslavia, 1988 ) e due di Bronzo (Cadetti, Rouseè, Bulgaria, 1985; Cadetti, Cuenca, Spagna, 1989) agli Europei di categoria; un Argento al Mondiale Under Juniores del 1991 ad Edmonton, Canada. Ha conquistato anche due medaglie d'Oro ai Giochi del Mediterraneo (Salonicco 1991 e Castelnau Le Lez 1993) e, da Assistente, il Bronzo con la Nazionale A all?Europeo del 1985 a Stoccarda.

Torna su
Luigi Bonali
Padova - 24 marzo 1923

Torna su
Alberto Bucci
Bologna - 25 maggio 1948

Ha vinto 3 scudetti con la Virtus Bologna (1984, 1994 e 1995), 4 Coppe Italia (2 con la Virtus Bologna Bologna, 1984 e 1997, 1 con Verona nel 1991, prima ed unica squadra di serie A2 a vicencere la Coppa, e 1 con Scavolini Pesaro nel 1992) e 1 Supercoppa Italiana (Virtus Bologna nel 1995). Ha allenato anche la Fortitudo Bologna, Basket Rimini (dalla serie D alla serie A2), Fabriano Basket (promozione in A1 nel 1981-82) e Libertas Livorno (dalla serie A2 alla finale scudetto con Philips Milano nel 1989). Con la Scavolini Pesaro ha disputato la finale scudetto 1992 contro la Benetton Treviso.

Da responsabile tecnico del settore azzurro Master, il 2 agosto 2008 a Pesaro ha vinto tre titoli europei in un solo giorno: quello con la Nazionale femminile over-30 e quelli con le Nazionali maschili over-40 e over-45. Nel 2009 con la selezione over-45 ha vinto il Mondiale a Praga e nel 2012 l'Europeo in Lituania.

Torna su
Andrea Capobianco
Napoli - 9 agosto 1966

Capo Allenatore
E' nato il 09 agosto 1966 a Napoli
Dal 2011 è responsabile tecnico del Settore Squadre Nazionali maschili giovanili e del Comitato Nazionale Allenatori.

La sua prima esperienza su una panchina risale al 1994, come assistente allenatore a Battipaglia in A2. Dal 1997 al 2000 è capo allenatore a Salerno dove vince il campionato di C2. Nel 2000 torna a fare l’assistente, ma questa volta in A1 ad Avellino. Dal 2002 al 2005 è di nuovo a Salerno come head coach.

Nella stagione 2005/2006 affronta il suo primo campionato di A1 come capo allenatore ad Avellino, passando l’anno dopo alla guida dell’Aurora Basket Jesi in A2. Nelle Marche trova una squadra con all’attivo 3 vittorie e 11 sconfitte. A fine anno riuscirà a centrare addirittura la semifinale playoff. Viene riconfermato e migliora i risultati della stagione precedente: Jesi chiude il girone di andata al 4° posto e vince la Coppa Italia. Nella stagione 2008/2009 viene chiamato alla guida della Banca Tercas Teramo in Serie A, raggiungendo uno storico terzo posto nella stagione regolare. Vince il premio come “Miglior tecnico del campionato italiano 2008/2009”. Nel 2009 gli viene assegnato anche il Premio Reverberi.

Da ottobre 2015 è capo Allenatore della Nazionale Femminile, con la quale ha ottenuto la qualificazione all'EuroBasket Women 2017 chiudendo il girone al primo posto.
Con la Nazionale Under 18 ha vinto nel 2014 il prestigioso Torneo di Mannheim e la medaglia di Bronzo all'Europeo 2016.

E’ Formatore Nazionale del Comitato Nazionale Allenatori della Federazione Italiana Pallacanestro ed anche è Formatore Minibasket.

Torna su
Aldo Corno
Roma - 17 dicembre 1950

Docente di Educazione Fisica, sposato con Antonella Ferrante, è padre di Valentina, Claudia ed Alessandro.

Nazionale
151 gare (88 vinte) con la Nazionale A da capoallenatore
Ha vinto l?Argento ai Giochi del Mediterraneo 2001 di Tunisi e alle Universiadi di Daegu (Corea del Sud) 2003.
Ha allenato la Nazionale A dall'85 al 90, nell' estate del 94, e dall'autunno del 2000 al settembre 2004, partecipando a due Europei (Spagna 87 e Bulgaria 89) e a due Mondiali (Malesia 90 e Sidney 94).
Membro della Commissione Femminile FIBA dal 2002.

Club
E? stato capo allenatore a Viterbo, Vicenza, Como, Schio, Taranto, Riva Basket (Svizzera) e Challes-les-Eaux (Francia).
E' l'allenatore italiano che ha conseguito il maggior numero di successi. Ha vinto 12 scudetti (85, 86, 87 e 88 con l'AS Vicenza e nel 92, 93, 94, 95, 96, 97, 98 e 99 con la Pool Comense), 6 Coppe Campioni (85, 86, 87 ed 88 con l'AS Vicenza, 94 e 95 con la SFT Como), 5 Coppe Italia (93, 94, 95, 97, 00), due adidas Supercup (96 e 98), 1 Supercoppa Italiana (99), 1 Mondiale per club (95), 2 Coppe Ronchetti (2001 e 2002 con il Famila Beretta Schio) ed uno scudetto allieve.

Come giocatore ha giocato con la SS Lazio Roma, la Stella Azzurra Roma e la Snaidero Udine.

Torna su
Gianni Corsolini
Bologna - 5 ottobre 1933

Nel 1957 diviene Vice allenatore e responsabile del settore giovanile della Virtus Bologna.
Nel 1958 si trasferisce a Cantù come capo allenatore (per due stagioni), quindi altri due anni come dirigente, per poi tornare in panchina per altre tre stagioni.
Nel 1966 sceglie Boris Stankovic come allenatore di Cantù e nel 1968 vince lo scudetto.
Nel 1969 diventa General Manager della Snaidero Udine.
Dal 1986 al 1996 è di nuovo a Cantù come General Manager e vince la Coppa Korac nel 1991.
E? stato Presidente della Lega di Serie A dal 1977 al 1979.
Dal 1998 al 2005 è stato Presidente dell?USAPP, l?unione sindacale per gli allenatori di pallacanestro professionisti.
Eletto nell'Italia Basket Hall Of Fame nel 2009.

Torna su
Dino Costa
Casalecchio di Reno (BO) - 28 gennaio 1932

Torna su
Antonio Di Costanzo
- 1934 - 2014

Ha iniziato a giocare a basket alla età di 14 anni alla Stella Azzurra del collegio S.Giuseppe di Roma, dove, dopo tutta la trafila nei campionati giovanili, è approdato alla serie A.
E' stato Azzurro in 46 gare (379 punti), partecipando a due Campionati Europei (Ungheria 1955 e Bulgaria 1957) e ai Giochi del Mediterraneo del 1955 (Argento).
Ha smesso d giocare a 23 anni per problemi fisici ed è stato allenatore per 14 anni, dal 1958 al 1972 della Stella Azzurra.
E' stato Tecnico federale per la FIP ed assistente allenatore della Nazionale A con Tullio Paratore.
E' stato nominato Allenatore Benemerito nel 1995.
Ha allenato la Nazionale Militare partecipando a due Campionati del Mondo.

E' presidente degli allenatori del Lazio. Partecipa alle selezioni giovanili regionali per il Trofeo delle Regioni.

Torna su
Italo Di Antonio
Teramo - 20 febbraio 1942

Maestro di Sport presso la Scuola Centrale dello Sport del CONI a Roma nel 1969. Dal 1969 fino al 1978 è stato prima istruttore e poi responsabile dei Centri di Selezione Nazionale FIP. Assistente della cattedra di Pallacanestro di Carmine Paratore e poi di Giancarlo Primo alla Scuola Centrale dello Sport.
Dal 1970 al 1973 è stato allenatore della squadra delle Forze Armate di Vigna di Valle ed assistente allenatore di Giancarlo Primo della Nazionale Militare. Dal 1972 ha tenuto corsi tecnici per allenatori di pallacanestro per incarico del CIO nel programma Solidarietà Olimpica in Argentina, Bolivia, Equador, Perù, Marocco, Libia, Repubblica Centro Africana, Senegal, Iran.
Dal 1974 aiuto allenatore Nazionale A.Nel 1976 Capo allenatore Nazionale italiana militare di pallacanestro per il Campionato del Mondo di Teheran (Iran).
1977: Capo allenatore Nazionale italiana di pallacanestro Universiadi di Sofia.
1978: Capo allenatore (assieme a Giuseppe Vitti) Nazionale italiana cadetti Campionato Europeo di Roseto degli Abruzzi.
Ha svolto dal 1979 consulenze tecniche a squadre italiane ed estere.

Torna su
Sandro Gamba
Milano - 3 giugno 1932

Nazionale
Da giocatore: 64 presenze, 210 punti realizzati
Da Capo allenatore: 279 gare (179 vittorie)
Campionati Europei: Praga 1981, Nantes 1983 (medaglia d?Oro), Stoccarda 1985 (medaglia di Bronzo), Atene 1987, Zagabria 1989, Roma 1991 (medaglia d?Argento)
Giochi Olimpici: Mosca 1980 (medaglia d?Argento), Los Angeles 1984, Seul 1988

Club
1950-63. Gioca con il Simmenthal Olimpia Milano (238 presenze, 1092 punti realizzati in serie A). Vince 10 Scudetti
Da allenatore: 290 gare (200 vittorie), 2 Scudetti, 2 Coppe dei Campioni
1965-73: Simmenthal Olimpia Milano (assistente allenatore), 1973-77 Ignis Varese, 1977-80 Chinamartini Torino, 1985-87 Virtus Bologna.

Fa parte della Naismith Memorial Basketball Hall of Fame dal 4 aprile 2006, ed è, quindi, entrato di diritto, nello stesso anno, nell'Italia Basket Hall of Fame, di cui attualmente è presidente della Commissione degli Onori

Torna su
Giuseppe "Dido" Guerrieri
- 1931 - 2013

Inizia ad allenare in serie C nel 1959 alla Libertas Forlì (Serie C) che porta in cinque anni in Serie A.
Dal 1969 al 1973 è Tecnico Federale del Settore Squadre Nazionali Maschili. Assistente allenatore di Giancarlo Primo ai Campionati Europei Senior 1969 (Napoli) e 1971 (Essen, Medaglia di Bronzo).
Medaglia d?Oro agli Europei Cadetti di Nocera del 1969 e Medaglia d?Argento agli Europei di Juniores di Zara del 1972.

In serie A1 ha vinto 311 partite su 599 disputate.
Allenatore dell?Anno nel 1983 (Vigevano, in A2) e nel 1986 (Torino, in A1).
Nel 1987 e 88 allena il Banco di Roma.
Conquista 2 promozioni in Serie A1 nel 1989 a Desio, nel 1990 a Torino.
Dal 1990 è Allenatore Benemerito d'Eccellenza.
Eletto nella Italia Basket Hall of Fame nel 2011.

Torna su
Gianni Lambruschi
Cantù - 20 luglio 1953

Ha iniziato ad allenare nella Ginnastica Comense nel 1974 (giovanili e poi assistente in A1). Dal 1977 al 1979 è con le giovanili della Xerox Milano.
Dal 1979 al 1988 è con la Pallacanestro Cantù dove si occupa delle giovanili (vince il titolo cadetti nell'88) ed è assistente di Carlo Recalcati in prima squadra nella stagione 86-87.

Si trasferisce a Torino, con l'Auxilium, per due anni (1988-90) dove lavora come assistente di Dido Guerrieri fra A1 e A2.
Quattro stagioni con la Virtus Ragusa in B1 (90-94), poi per tre anni a Livorno dove in tre stagioni ottiene una promozione in A2. Di nuovo a Ragusa in B1, per tre campionati dal 1998 al 2000, dove ha ottenuto la promozione in A2.
E poi a Trapani e Vigevano in B1, due anni a Capo d'Orlando (2001-2002), prima di tornare alla Pool Comense come capo allenatore nell'estate del 2003. Nominato per quattro volte miglior allenatore in B Eccellenza.
Ha vinto lo scudetto e la Supercoppa 2004 con la Pool Comense. Miglior allenatore 2004 per la Legabasket Femminile e il settimanale Superbasket.
E' capo allenatore della Nazionale femminile dal novembre 2004 al settembre 2007 (33 gare, 23 vinte, con la partecipazione all'Eurobasket Women di Pescara 2007)
Aveva già collaborato nell'estate del 1998 con il Settore Squadre Nazionali come assistente di Marco Crespi agli Europei maschili Under 22.

Nel 2006-07 è stato allenatore della Pallacanestro Ribera. Nel dicembre 2007, lasciata la guida della nazionale, sostituisce Edoardo Rusconi sulla panchina di Riva del Garda, Nella stagione 2008-09 firma in Serie A dilettanti, con Firenze.
Attualmente è responsabile del settore giovanile della Pallacanestro Cantù.

Torna su
Ettore Messina
Catania - 30 settembre 1959

Nazionale
Ha allenato la Nazionale dal 1992 al 1997, in 105 gare (65 vittorie).
Ha vinto l'Argento al Campionato Europeo di Barcellona 1997, l'Oro ai Giochi del Mediterraneo di Castelnau Le Lez 1993 e l'Argento ai Goodwill Games di S. Pietroburgo 1994.
E' stato richiamato alla guida della Nazionale nel novembre 2015.

Club
Virtus Bologna (Assistente allenatore e responsabile settore giovanili 1983-89, Capo allenatore 1989-93 e poi dal 1997 al 2002).
3 Scudetti
5 Coppe Italia
2 Euroleghe
1 Coppa delle Coppe
Benetton Treviso (2002-05)
1 Scudetto
3 Coppe Italia
1 Supercoppa Italiana
CSKA Mosca (2005-09)
3 Campionati di Russia
2 Coppe di Russia
2 Euroleghe
2009-11 Capo Allenatore del Real Madrid
2011-12 Assistant Coach Los Angeles Lakers
Dal 2012 al 2014 è di nuovo capo allenatore del CSKA Mosca
Dal 2014 è Assistant Coach dei S.Antono Spurs in NBA


E' membro dell'Italia Basket Hall of Fame dal 2009.

Torna su
Luigi Musacchia
Roma - 9 luglio 1940

Dirigente Tecnico in pensione dell'Istituto Superiore Educazione Fisica di Palermo
Ha giocato a basket in società di base siciliane ed è stato allenatore in serie B maschile con l'Unione Sportiva Palermo.
Presidente del Comitato Regionale FIP Sicilia Occidentale dal 1980 al 1992.
Consigliere Federale FIP dal 1992 al 1999. Dal 1996 al 1992 è stato Vicepresidente FIP.
Presidente del Centro Nazionale Sportivo Libertas dal 2000.
E' Presidente del Coordinamento Nazionale Enti di Promozione Sportiva

Torna su
Franco Novarina
Vercelli - 10 ottobre 1948

Ha iniziato ad allenare a San Bonifacio dove aveva giocato.
1970-73: Guida il Settore Giovanile dell'A.S. Vicenza
1973-74: Capo Allenatore A.S. Vicenza
1974-75: Capo Allenatore Tazza d'Oro Roma (terzo posto)
1975-80: Capo Allenatore Pagnossin Treviso. Vince un campionato allieve, due campionati juniores e raggiunge il secondo posto nel Campionato di Serie A1 (1978)
1980-1994: Tecnico Federale Nazionali Femminili.
Con la Nazionale Cadetta ha vinto una medaglia di Bronzo (Perugia 1984) ed una d'Argento (Tuzla 1985) agli Europei, e un Bronzo con la Nazionale Juniores (Perugia 1986).
Assistente Allenatore (1988-90) e poi Capo Allenatore della Nazionale A dal 1990 al 1994 (in 66 gare di cui 32 vinte)
Ha partecipato ai Giochi Olimpici di Barcellona 1992, al Campionato Europeo di Perugia 1993 (quarto posto) e ai Giochi del Mediterraneo del 1993 dove ha vinto la medaglia d'Argento.

E' stato Responsabile Tecnico del Comitato Nazionale Allenatori.

Torna su
Settimio Pagnini
- 1921 - 2015

E' insignito della Stella d?Oro al merito sportivo
44 partite da Capo allenatore con la Nazionale A.
Ha vinto la Medaglia di Bronzo con la Nazionale femminile all?Europeo di Cagliari nel 1974.
Ha guidato la Nazionale al Campionato del Mondo in Colombia nel 1975.

Torna su
Dan Peterson
Evanston, Illinois (USA) - 9 gennaio 1936

5 Scudetti (Virtus Bologna, 1975/76; Olimpia Milano, 1981/82 - 1984/85 - 1985/86 - 1986/87)
3 Coppe Italia (Virtus Bologna, 1974; Olimpia Milano, 1986-87)
1 Coppa dei Campioni (Olimpia Milano, 1987)
1 Coppa Korac (Olimpia Milano, 1985)
In Italia ha vinto 376 gare su 524 disputate

Allenatore dell?Anno nel 1979 e nel 1987
European Coach of the Year nel 1987

Torna su
Simone Pianigiani
Siena - 31 maggio 1969

Commissario Tecnico della Nazionale maschile dal 2009. Ha partecipato all'Eurobasket 2011 in Lituania e si è qualificato all'Eurobasket 2013 vincendo tutte le gare del girone di ammissione.

Ha iniziato ad allenare a 19 anni come istruttore minibasket, a 37 l?esordio da capo allenatore di Siena è dell? 8 ottobre 2006.
Come capo allenatore della Montepaschi Siena ha conquistato cinque scudetti (2007, 2008, 2009, 2010 e 2011).
In carriera ha vinto anche cinque edizioni della Supercoppa Italiana (2007, 2008, 2009, 2010, 2011), quattro edizioni della Coppa Italia (2009, 2010, 2011, 2012) e ha partecipato a due edizioni delle Final Four di Eurolega nel 2008 (Madrid) e nel 2011 (Barcellona).
Si è formato nel settore giovanile della Mens Sana Siena con cui ha vinto 5 titoli italiani (Cadetti 2002 e 2003, Under 20 Open 2004 e Juniores Eccellenza 2004 e 2005).

Dal 1995 al 2006 ha ricoperto il ruolo di vice-allenatore sempre a Siena, lavorando a fianco di Cesare Pancotto, Phil Melillo, Luca Dalmonte, Edoardo Rusconi, Fabrizio Frates, Ergin Ataman e Carlo Recalcati.
Durante questi anni è stato protagonista nelle vittorie di Siena vincendo il primo scudetto (2004), la Coppa Saporta (2002) e una Supercoppa Italiana (2004), partecipando a due Final Four di Eurolega (2003 Barcellona, 2004 Tel Aviv).

Dal luglio 2012 è il capo allenatore del Fenerbahce Istanbul

Torna su
Giovanni Piccin
Udine - 17 novembre 1956

Laureato in Ingegneria civile. Presidente del Comitato Nazionale Allenatori dal 21 febbraio 2009
Ha iniziato ad allenare ad Udine nel 1976. E' stato allenatore della A.P.U. Fantoni in serie A2 per tre stagioni.
Assistente allenatore e capo allenatore di Nazionali Giovanili e assistente allenatore in Nazionale A dal 1993 al 2007 (con Ettore Messina, Boscia Tanjevic e Carlo Recalcati).

1986: Partecipa all'Europeo Juniores in Svezia (assistente di coach Mario Blasone).
1991: Oro Europeo Cadetti Salonicco (assistente di coach Roberto Di Lorenzo)
1992: Oro Europeo Under 22 Atene, come capo allenatore
1993: Quarto posto alle Universiadi di Buffalo, come capo allenatore.

Come Assistente della Nazionale A ha vinto:
1995. Argento ai Goodwill Games (S. Pietroburgo)
1997. Argento Europeo (Barcellona)
1999. Oro Europeo (Parigi)
2003. Bronzo Europeo (Stoccolma)
2004. Argento Giochi Olimpici (Atene)
2005. Oro ai Giochi del Mediterraneo (Almeria, Spagna).

Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney (5° posto), nel 2001 all'Europeo in Turchia (11° posto), nel 2005 all' Europeo in Serbia Montenegro (9° posto) e nel 2007 a quello in Spagna (9° posto)

Torna su
Antonio Pozzati
Ferrara - 22 dicembre 1939

Docente di Educazione Fisica in pensione, allenatore dal 1961. Ha allenato in C maschile e A1 femminile

Membro giunta Provinciale CONI (1992-2000). Presidente Provinciale CNA negli anni 70
Componente del Settore Giovanile FIP (1992-2000)
Consigliere CNA (1996-99)
Presidente CNA (1998-99 e 2001-09), Vice Presidente CNA dal giugno 1999 al 2001
Consigliere Federale in quota Tecnici ? non professionisti? (2001-05)
Allenatore Benemerito nel 2005 e Stella d?Oro CONI al Merito Sportivo nel 2006

Torna su
Carlo Recalcati
Milano - 11 settembre 1945

Il giocatore.
Nel club. Ha giocato in serie A1, dal 1962 al 1979 con la Pallacanestro Cantù, poi in serie B con la Pallacanestro Parma dal 1979 al 1981. Con la Pallanestro Cantù ha segnato 6.396 in 434 gare.
Ha vinto 2 scudetti (nel 1968 con l?Oransoda allenata da Boris Stankovic; e nel 1975 con la Forst allenata da Arnaldo Taurisano), 3 coppe Korac (?73, ?74, ?75), 3 Coppe delle Coppe ('77, '78, '79), 1 coppa Intercontinentale (?75). Ha anche vinto tre Oscar del basket (?70, ?71, ?75). Con la Pallacanestro Parma, nel corso della seconda stagione, ha svolto il ruolo di allenatore-giocatore.

In Nazionale . Ha esordito il 13 maggio 1967, a Napoli contro la Polonia (58-57) in una gara amichevole. Ha giocato in 166 gare realizzando 1239 punti (quattordicesimo realizzatore di tutti i tempi).
Ha vinto due medaglie di Bronzo ai Campionati Europei di Essen (?71) e Spalato (75); ha anche partecipato ai Campionati Europei di Tampere-Finlandia (?67), e di Napoli (?69).
Ha preso parte a due Olimpiadi (Messico ?68 e Montreal ?76), a due Campionati del Mondo (Uruguay 1967 e Jugoslavia 1970) e ai Giochi del Mediterraneo (Tunisi 1967).

L'allenatore.
Nei club. Ha iniziato ad allenare l?Alpe Bergamo nell?81 con cui ha vinto il campionato di B e poi quello di A2. Nell?84 è passato a Cantù, dove è rimasto fino al 1990. Poi cinque anni a Reggio Calabria (?90-?95), mentre nel 1996 torna a Milano con la neo-promossa Ambrosiana. Nel 1997 ha allenato la Bergamo, in serie B.
Dal 1997 al 1999 è andato ai Roosters Varese dove, al secondo anno, ha conquistato lo scudetto (il decimo per il club lombardo). Nella stagione successiva è passato alla PAF Fortitudo Bologna, con cui ha vinto lo scudetto 2000 e ha conquistato il secondo posto nel 2001.
Nel 2004 ha vinto lo scudetto e la Supercoppa con la Montepaschi Mens Sana Siena.
E' tornato ad allenare la Cimberio Pallacanestro Varese (2010-12) e poi si è trasferito alla Sutor Montegranaro

In Nazionale. E? stato Commissario Tecnico della Nazionale maschile dal settembre 2001 al settembre 2009.
Nel 2003 ha vinto la medaglia di Bronzo all?Europeo in Svezia qualificando la Nazionale per le Olimpiadi di Atene 2004 e per l?Europeo del 2005.
Nel 2004 ha vinto la medaglia d?Argento ai Giochi Olimpici di Atene e 2005 quella d?Oro ai Giochi del Mediterraneo di Almeria (Spagna).
Ha guidato la Nazionale anche al Campionato Europeo del 2005 in Serbia Montenegro (9° posto) anche al Campionato del Mondo 2006 in Giappone (9° posto), al Campionato Europeo del 2008 in Spagna (9° posto).

Nel 2007 è stato eletto nell'Italia Basket Hall Of Fame

Torna su
Roberto Ricchini
Alessandria - 28 agosto 1953

E? stato assistente di Massimo Mangano alla Vibac Superga, poi ha allenato ad Alessandria fino al 1989 la B2 maschile. Nel 1991 ha iniziato l'attività di allenatore nel settore femminile in serie A2 a Busto Arsizio, dove è rimasto fino al 1995, dopo aver portato e mantenuto la squadra in serie A1. Successivamente, ha allenato le squadre femminili di Pavia (A1) e Varese (A2), con cui ha vinto la coppa di Lega A2 e conquistato la promozione in A1 nella stagione 2000-2001, per poi ritornare ad Alessandria per altre 4 stagioni.Nel 2004-2005 viene chiamato ad allenare la Phard Napoli, con cui ha trionfato nella Fiba Cup arrivando alla finale di Coppa Italia e alla semifinale per lo scudetto e, in campo internazionale, agli ottavi di finale di Eurolega. Negli anni successivi è stato assistente della Nazionale Senior e nel 2007 capo-allenatore dell?Under 18 che arrivò ottava all?Europeo di Novi Sad. Nel 2007 è stato head coach della Pool Comense e dal 2008 siede sulla panchina del Cras Taranto, club con il quale ha vinto 2 scudetti e 2 edizioni della Supercoppa perdendo anche una finale di EuroCup contro il Galatasaray.

Dal 2012 al 2015 è Capo allenatore della Nazionale femminile con cui partecipa agli Eurobasket 2013 e 2015.

Torna su
Carlo Rinaldi
Ancona - 2 novembre 1937

Torna su
Cesare Rubini
- 1923 - 2011

Cesare Rubini è l'unico europeo attualmente presente in due Hall of Fame: nel 1994 fu eletto nella Naismith Basketball Hall of Fame di Springfield, Massachussetts e nel 2000 è entrato a far parte della International Swimming Hall of Fame di Fort Lauderdale (Florida) .

Pallanuoto. Ha giocato 84 partite con la Nazionale (42 da capitano) vincendo le Olimpiadi di Londra 1948 e una medaglia di bronzo nella successiva Olimpiade di Helsinki nel 1952. Ha inoltre vinto una medaglia d'oro agli Europei di Montecarlo nel 1947 e una di bronzo a quelli di Torino del 1954.
Con i club ha vinto sei scudetti. Come giocatore di club ha vinto sei scudetti e ha giocato nell'Olona Milano (allenatore-giocatore), nella Rari Nantes Napoli e nella Camogli di Genova. Quando ha smesso di giocare a pallanuoto ha allenato ed è stato un punto di riferimento per monumenti della pallanuoto italiani come Eraldo Pizzo e Gianni De Magistris, già nella Hall of Fame. Fa parte della International Swimming Hall of Fame dal 2000.

Basket. Ha vinto come giocatore la medaglia d'argento agli Europei di Ginevra nel 1946 e giocato 39 partite in nazionale (esordio il 3 aprile 1946 contro la Francia prima gara del Campionato Europeo. Maggior punti in una gara: 21, Italia-Lussemburgo 73-15, del 2 maggio di quello stesso anno). Ha partecipato anche agli Europei del 1947 (Praga), del 1951 (Parigi) e Mosca (1953). In totale ha segnato 103 punti con la maglia azzurra.
Con la Nazionale è stato assistente di Nello Paratore agli Europei del 1959 (Istanbul).
Tra il 1950 e il 1972 ha vinto 15 scudetti come allenatore (i primi cinque come allenatore/giocatore) con un record di 322 partite vinte e 28 perse e nel 1966 ha vinto la Coppa dei Campioni con l'Olimpia Milano. In carriera ha vinto anche due Coppe delle Coppe e una Coppa Italia.
Consigliere federale dal 1976 al 1993, è responsabile della squadra nazionale allenata da Alessandro Gamba con cui l'Italia vince l'argento alle Olimpiadi di Mosca (1980), e una medaglia d'oro (Nantes, 1983), una d'argento (Roma, 1991) e una di bronzo (Stoccarda, 1985) ai Campionati Europei. Presidente della World Association Basketball Coach della FIBA dal 1979 al 2002 e poi Presidente Onorario. Fa parte della Naismith Hall Of Fame dal 1994 e quindi di diritto è entrato a far parte dell' Italia Basket Hall Of Fame nel 2006.

Torna su
Bogdan Tanjevic
Pljevlja (Montenegro) - 13 febbraio 1947

Ha giocato dal 1965 al 1971 nell'OKK Belgrado. 10 presenze nella Nazionale jugoslava.

Ha esordito da allenatore sulla panchina del Bosnia Sarajevo nel 1971 e vi è rimasto fino al 1980 (vincendo due campionati, la coppa Jugoslava nel 1978 e la Coppa Campioni nel 1979)
Capo allenatore della Nazionale Jugoslava nel 1980 vince l'Argento all'Europeo di Praga (nel 1977 come Assistente di Asa Nikolic aveva vinto l'Oro all'Europeo in Belgio)

Nel 1982 il trasferimento in Italia: Dall'82 all'86 allena alla Indesit Caserta, poi si trasferisce alla Stefanel, prima a Trieste (86-94) e poi a Milano dove nel 1996 vince lo scudetto e la Coppa Italia.

Dal 10 luglio 1997 e' alla guida della Nazionale A maschile e il 15 settembre di quello stesso anno diventa cittadino italiano
Con l'Italia vince l'Oro al Campionato Europeo in Francia del 1999 e partecipa al Campionato del Mondo 1998 (6° posto), alle Olimpiadi di Sydney 2000 (5° posto) e al Campionato Europeo 2001 in Turchia (11° posto). In totale ha guidato l'Italia in 96 partite vincendone 72.
Nella stagione 2000-2001 ha potuto allenare il Buducnost Podgoriza vincendo il titolo jugoslavo. Nella stagione 2001-2002 ha allenato il Villeurbanne e vinto il titolo francese.

Dal 2004 al 2010 è capo allenatore della Nazionale Turca e nel 2010 vince l'Argento al Campionato del Mondo in casa. Dal 2007 al 2010 è capo allenatore anche del Fenerbahçe Ülker, con cui in tre anni conquista due campionati nazionali ed una Coppa di Turchia.
Dal 2012 è di nuovo capo allenatore della Nazionale Turca

Torna su
Arnaldo Taurisano
Milano - 18 novembre 1933

In Serie A ha allenato in 637 gare, vincendo 372 partite.
Ha allenato per un decennio la Pallacanestro Cantù, con cui ha lo scudetto nel 1975, 1 Coppa Intercontinentale (1976), 3 Coppa delle Coppe (1977, 1978, 1979) e 3 Coppe Korac (1973, 1974, 1975).
Ha allenato anche a Pavia, Napoli, Brescia, Roma (Lazio), e Rimini

Dal 2009 nella Italia Basket Hall Of Fame

Torna su
Giampiero Ticchi
Pesaro - 4 novembre 1959

I primi passi da allenatore li ha mossi in Promozione, a Cattolica, squadra di cui è stato anche giocatore. Poi è passato a Riccione, dove ha allenato fino al 1996 e ottenuto una promozione in C2. L'anno seguente è in A2 a Rimini come assistente di Piero Bucchi. Nel 2000 gli viene affidato il ruolo di capo-allenatore in serie A1. Dal 2001 al 2003 è sulla panchina di Castelmaggiore, in Legadue, dove raggiunge la semifinale playoff e l?anno successivo inizia la stagione con la Virtus Bologna, che nel frattempo ha rilevato i diritti da Castelmaggiore. Nel 2004 si cimenta nel ruolo di dirigente, a Osimo. Nel 2005affronta per la prima volta il campionato femminile e allena Faenza, arrivando a un passo dalla finale scudetto. Nell'estate 2006 il ritorno a Rimini. La Coopsette è la sorpresa del campionato: Ticchi viene eletto miglior allenatore di Legadue.
Dal giugno 2008 è l?allenatore della Nazionale femminile, con la quale nel 2009 ha vinto i Giochi del Mediterraneo di Pescara e ottenuto il sesto posto al Campionato Europeo.
Nel 2012 ha allenato per qualche mese la Scavolini Banca Marche Pesaro.

Torna su
Claudio Vandoni
Roma - 19 agosto 1948

Capo Allenatore della Nazionale Femminile dal 1978 al 1979 (36 gare, 19 vittorie). Ha partecipato al Campionato Europeo di Poznan (Polonia) 1978 e al Campionato del Mondo di Seoul 1979 (quinto posto). Con la Nazionale cadetta ha vinto nel 1979 l'Argento al campionato Europeo di categoria a Cuenca (Spagna).
Ha vinto due scudetti guidando il Geas Sesto San Giovanni in serie A Femminile nel 1974 e nel 1975,

Ha allenato per numerose stagioni anche squadre della serie A maschile: Stella Azzurra Roma, Acqua Fabia Rieti, Livorno, Rimini e Pallacanestro Pavia.
Nella seconda metà degli anni '90 viene chiamato in corsa alla guida della Sebastiani Rieti in due occasioni. Nella stagione 1997-98 è a Viterbo alla guida della Libertas Tuscia, in serie B.

Vandoni ha inoltre seguito un'importante esperienza nel basket americano, facendo da assistente-allenatore al coach statunitense Larry Brown nella NCAA, al prestigioso college di UCLA ed alla Kansas University.

E' stato alla guida di squadre nei campionati non professionistici come Sezze e Perugia.
2007-08 Primo Michelini Viterbo (serie C1).
2008-09 SPES Rieti (promozione dalla DNC alla DNB)
2009-10 Cestistica Bernalda in DNB.
2010-11 Robur Osimo
Nel novembre del 2011, ha firmato un contratto biennale con la Zimetal Alessandria Basketball in DNC

Torna su
Antonio Zorzi
Gorizia - 10 giugno 1935

Da giocatore. In Nazionale: 22 presenze, 52 punti realizzati. Ha partecipato al Campionato Europeo (Mosca 1953). In Serie A: 215 gare, 3.948 punti realizzati

Come allenatore: oltre 1.000 presenze in panchina in Campionati di Serie A1 o A2
Ha vinto 1 Coppa delle Coppe (Partenope Napoli 1970) e 5 Promozioni in Serie A1 (Reyer Venezia 1976, 1981, 1986; Viola Reggio Calabria 1989; Pallacanestro Pavia 1991).
Eletto nella Italia Basket Hall Of Fame nel 2011.

Torna su
DOWNLOAD AREA
calendario eventi
basket dove?
Gazzetta

Media Partner

Herbalife
Sixtus
Junckers
Acqua Eva
www.angelico.it
www.megabasket.it
www.d-fender.it
www.dueessegroup.com
www.spaldingbros.com

Fornitori Ufficiali

©2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Comitato Nazionale Allenatori - Privacy Policy    Cookie Policy