14/11/2019 - Recap Giornata

MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE

DOLOMITI A CANESTRO U18 GOLD - VI Giornata Vicenza prevale alla distanza sulla Virtus Altogarda Bella vittoria di Vicenza, che espugna il campo della Virtus Altogarda con il punteggio di 78 a 95 al termine di un match sempre piuttosto equilibrato, gli ospiti, dal 75 a 75 di metà quarto periodo, allungano e svoltano sfruttando la stanchezza dei virtussini. Partita gioca ad armi pari dalle due squadre, che in apertura segnano a raffica mantenendo alto il ritmo e l’equilibrio in campo. Virtus e Vicenza si scambiano il ruolo al comando delle operazioni, ma alla pausa lunga, sul 43 a 42, il vantaggio sorride a Riva Del Garda. L’equilibrio sembra perdurare anche nella ripresa, le squadre arrivano appaiate sino al 75 a 75 a 4’ dalla fine, ed è proprio qui che Vicenza sigla il break che spezza definitivamente l’equilibrio tra le squadre: Pinazzoni si carica sulle spalle i suoi e i vicentini, sfruttando il crollo fisico della Virtus, allungano a dismisura sino al 78 a 95 finale, risultato che non fa giustizia alla positiva prova virtussina. Virtus: Ferrucci 2, Samr 36, Santoni 6, Boschetti 14, Cattoni, Rizzardi 8, Lucchi, Manzoni, Amendolara 4, Vivaldi 5, Caurla, Pesenti 3. Classifica: Cestistica Verona, Vicenza 12; L’Argine, Playbasket 8; Basket Sport School, Arzignano 6; Virtus Altogarda, PSG Villafranca, Leobasket, Buster Basket 4; Juvenilia, Fulgor Thiene 0. U18 F - V Gironata Travolgente Sarcedo: Cereda va KO Netto successo di Sarcedo, che sul campo di Cereda non fa sconti e, con il netto punteggio di 16 a 104, vince la quinta giornata del campionato U18 femminile. Partenza lanciata delle ospiti, che volano in doppia-cifra di vantaggio con i punti di Ferraro e Gregori. La seconda frazione è, ancora, un monologo delle ospiti di coach Silvestrucci, capaci di mettere in ghiaccio il risultato già all’intervallo lungo. Secondo tempo nel quale non cala il ritmo di Sarcedo, che fa ruotare tutte le proprie ragazze andando a chiudere con un sontuoso 16 a 104. Cereda-Sarcedo 16-104 Cereda: Morosato, Ennida, Cabria, Sturaro 2, Zaupa 1, Casu, Segala, Marchi, Altobello, Bellini 9, Gobbetti 4. Sarcedo: Ferrero 16, Gregori 15, Zanella 6, Belaminelli 10, Garzotto 14, Battocchio ne, Merlini 13, Carollo 10, Galdiolo 4, Djodj Ndeye 16. Classifica: Sarcedo, Belvedere 6; Garda Basket 4; Villafranca 2: Cereda 0.
13/11/2019 - Recap Giornata

MARTEDÌ 12 NOVEMBRE

PROMOZIONE, GOLD - II Giornata Prima partita casalinga e bella vittoria per i giallorossi del Maia Merano, che sul campo di casa superano Villazzano con una prestazione convincente, 68 a 49 il finale. Fin dalla prima palla a due i meranesi riescono a condurre le danze con ottime trame offensive, ma soprattutto con una difesa aggressiva ed attenta. A fine primo quarto il vantaggio dei locali è già in doppia cifra. Dopo vari minuti a secco, i trentini riescono a smuovere nuovamente il tabellino guadagnando ossigeno, ma la forza d’inerzia spinge verso il Maia. Nel secondo quarto non arriva la reazione sperata da parte di Villazzano, che vede Merano scappare inesorabilmente sul 35 a 32. Al rientro dagli spogliatoi arriva un’altra accelerata dei padroni di casa, che - di fatto - mettono la parola fine sul match. Villazzano cerca disperatamente di tornare a contatto, ma sul 68 a 49 si chiudono le ostilità, altri due punti per Maia Merano. Maia Basket – Villazzano 68 – 49 Maia: Valdez Medina 2, Perbellini, Milentijevic 19, Serafini 7, Porta 9, Matiqi 2, Hiraldo 4, Bicciato 21, Bortoloso 4, Zampedri Villazzano: Serati, Sebastiani 2, Piffer 2, Koncul, Calliari, Nino 4, Trotter 4, Titon 2, Viarengo 7, Senegaliesi 18, Bertolin 11
12/11/2019 - Recap Giornata

LUNEDÌ 11 NOVEMBRE

U18 ECC Prima sconfitta per la Dolomiti Energia Trentino U18, che al Taliercio cede per 81-75 contro una grande Reyer Venezia. La partita comincia con le due squadre che si danno battaglia a viso aperto: da una parte la coppia Picarelli-Ladurner mettono a referto 18 dei 21 punti totali della frazione, mentre dall’altra parte i canestri dai 6.75 di Casarin fanno chiudere i primi 10 minuti sul 21 pari. Seconda frazione sempre all’insegna dell’equilibrio con Voltolini e compagni che vanno alla pausa lunga sul -1 (40-39). Al rientro dagli spogliatoi continua il botta e risposta delle 2 squadre: per gli orogranata è sempre Casarin a gestire l’attacco, ben supportato dalla coppia di lunghi Bellato-Possamai, mentre per la squadra bianconera è il terzetto di esterni Jovanovic-Picarelli-Voltolini che fa rimanere a contatto col punteggio al suon della penultima sirena Trento. Ultima e decisiva frazione che vede i trentini meno lucidi in zona offensiva e distratti a rimbalzo che porta la formazione orogranata fino alla doppia cifra di vantaggio. Nel finale i trentini accorciano nuovamente nel punteggio, grazie a due triple da 8 metri di Picarelli, tre palle perse negli ultimi 2 minuti fanno chiudere la partita col punteggio finale di 81-75 in favore della squadra veneta. DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Formenti, Zancanaro, Picarelli, Jovanovic 12, Dieng, Voltolini 28, Guerrieri 2, Baldessari, Borgogno, Gaye, Ladurner 11, Traore. U18 F Partita senza storia fin dall’inizio quella fra Bolzano e Brunico, con le padrone di casa che trionfano sul punteggio di 63 a 17. Una super partenza ha permesso a Bolzano di far giocare anche le più giovani aggregate (una 2005 e 4 del 2004), vista anche l'età media delle avversarie ancora più bassa. Brunico, inoltre, è arrivata a Bolzano con soli sette elementi, anche se comunque con qualche buona individualità. Il match non è mai stato in discussione, con uno scarto sempre ben oltre la doppia cifra di vantaggio per le bolzanine. Convincente vittoria di Bolzano che chiude i conti sul 63 a 17. Pall. Bolzano - Us. Brunico 63 -12 Pall. Bolzano: Van Avermaet 6, Tomasi, Santoro 6, Santini 4, Gulino 9, Alberti 8, Girardo 4, Vettori 12, Portolano 2, Muck 8, Marcello 4. Us. Brunico: Morawetz, Egger, Picchetti 6, Furini, Verdi R. 2, Verdi R. 4, De Rosa.
11/11/2019 - Recap Giornata

DOMENICA 10 NOVEMBRE

U13, Girone Nord - IV Giornata Superlativo successo da parte dell’Europa Bolzano, che manda KO Paganella giocando una partita pressoché perfetta, 128 a 22 il finale. Intensità alta fin da subito e poca considerazione per il tabellone luminoso: questi sono gli ingredienti che permettono all’Europa Bolzano di mantenersi su buoni livelli per 40’ di gioco, non permettendo mai a Paganella di sferrare il contrattacco. I padroni di casa, spesso, finiscono col commettere errori piuttosto banali al tiro da vicino, tuttavia il gap tra le squadre cresce di minuto in minuto, con una buona distribuzione dei punti delle fila casalinghe. Nulla da fare per Paganella, che viene costretta alla resa sul 128 a 22. Europa Bolzano-Paganella 128-22 Europa: Marri 16, Durante 10, Previdi12, Boratti 12, Gasser 16, Scafaru 9, Dalla Vecchia 10, Sanarica 8, Suschitz 14, Bernardi 10, Caddeo 11. Paganella: Osma, Antonacchi 7, Dalla 4, Eccel, Mataj 4, Lucchi, Sicher 1, Paternoster, Dieng 6. Merano ferma con una grande prova l’Olimpia Bolzano, che al cospetto del MAIA viene costretta alla resa sul punteggio di 75 a 40. Partita mai in discussione quella vinta dai padroni di casa di coach Biccato: ottimi dai e vai e numerosi recuperi portano all’allungo con azioni offensive veloci e contropiedi. Bolzano prova a metterci del suo andando con decisione a rimbalzo, ma nonostante qualche sbavatura difensiva il Maia riesce sempre a mantenere il pallino del gioco, andando a chiudere le ostilità sul 75 a 40 in proprio favore. Bel successo di Rotaliana, che sul campo di casa manda KO Charly Merano con un deciso 68 a 31, gli ospiti pagano a caro prezzo la differenza fisica e di preparazione al campionato, ma con allenamenti e determinazione il gap potrà essere colmato col tempo. Partenza shock: un 18 a 4 di parziale mette già dopo 10’ Rotaliana nelle condizioni di gestire il vantaggio, sebbene i padroni di casa continuino a spingere sull’acceleratore, non curandosi del margine precedentemente conquistato. Merano non trova contromisure adeguate all’avvolgente gioco del Rotaliana, che chiude con un convincente 68 a 31. Rotaliana-Charly Merano 68-31 Rotaliana: Dolzan, Postal 2, Perenthaler 10, Breda 2, Dionisio 4, Grandi 17, Gjeka 8, Vaccaro 18, Avino 3, Tomasi 4, Biasi Charly: Bicciato, Tondin, Capatina, Perego, Gattallaro, Gurscher 22, Topalli, Kane 1, Toumi 8, Iaquinta. SERIE C F - VI Giornata Rosa Basket vince sul campo di casa fermando le Giovani Lupe con un importante 59 a 49 di stampo difensivo, buona la prova delle padrone di casa, che riescono a piazzare il decisivo break nel finale. Partita che comincia a bassi ritmi: il 9 a 7 iniziale evidenzia alcuni problemi offensivi, ma i meriti - a dirla tutta - sono anche delle difese. Nel secondo periodo si sbloccano gli attacchi, le percentuali al tiro migliorano, ma il punteggio resta bloccato sul filo dell’equilibrio, con Rosa Basket avanti 25 a 23. Dopo l’intervallo la partita non sembra cambiare, ma è negli ultimi 10’ che le Giovani Lupe diventano eccessivamente frenetiche nel cercare di ricucire il minibreak di vantaggio del Rosa, che ne approfitta e allunga sino al 59 a 49 finale. Rosa Basket: Rossato ne, Carraro ne, Roubal 10, Bernardoni 1, Cavosi, Cela 9, Rebucci 6, Doliana ne, Ruocco 5, Piotrkiewicz 11, Areryo 2, Mora 15. GS Belvedere ospita e sconfigge Sport & Fun Grantorto con il punteggio di 46 a 43 al termine di un match dai due volti. Partono bene le ragazze di coach Eglione, con un buon parziale di 19 a 7 in apertura. Le ospiti, però, non ci stanno: Sport & Fun rientra nel secondo periodo con maggiore intensità e anche grazie ad una difesa a zona molto stretta l’attacco del Belvedere si vede imballato, sebbene le trentine riescano ad andare negli spogliatoi su un rassicurante +11 (31 a 20). Nel terzo quarto un black out delle ragazze di coach Eglione permette il rientro alle venete, che con un parziale di 5 a 12 tornano completamente in partita (36-32 alla terza sirena). La contesa a questo punto è tirata, ogni possesso è decisivo e le ragazze del Belvedere sono brave a mantenere la concentrazione e a portare a casa il risultato con il punteggio di 46 a 43. Belvedere: Polesel 2, Pusceddu 6, Gelmetti 6, Pezzato 5, Margonal 8, Aquilini, 19 Caldonazzi, Tenuti, Spader NE, Bertolina NE, Odorezzi, Dissegna. U13, Girone Sud - IV Giornata L’Apecheronza passa con nitidezza sul campo del Giudicare Basket, i padroni di casa lottano, ma il 28 a 72 finale non lascia alcun dubbio sul predominio ospite. Un primo quarto giocato ad altissimi livelli mette in discesa la partita dell’Apecheronza, che dopo soli 10’ si trova già avanti di 15 lunghezze sul 4 a 19. La pressione difensiva degli ospiti è ammirevole e anche il secondo periodo porta ad un nuovo allungo. Il secondo tempo recita il medesimo copione della prima metà di gioco, Giudicare sfrutta la prova contro un avversario più pronto per continuare il proprio percorso di crescita, mentre Apecheronza gioca al meglio delle proprie possibilità per mantenersi in ritmo partita. 28 a 72 il finale. Giudicare Basket-Apecheronza Avio 28-72 Giudicare: Mounir, Maffi 2, Caresani, Volcan, Carli 2, Zambanini 19, Donati, Albertini 2, Bianchi, Trenti 2. Apecheronza: Creazzi 9, Lutteri 8, Vathi 6, Sembenico 2, Suem 7, Debiasi 2, Dapor 12, Cavagna 12, Fanara, Grandi 8, Cazzanelli 2, Massei 4. Valle di Cavedine crolla sotto i colpi di una superlativa
10/11/2019 - Recap Giornata

SABATO 9 NOVEMBRE

DOLOMITI A CANESTRO U16, Girone Unico - IV Giornata Bella vittoria di Avio, che sul campo della Junior Rovereto prevale con il punteggio di 66 a 75. Partenza lanciatissima degli ospiti, che scappano nel punteggio raggiungendo la doppia cifra di vantaggio dopo un quarto di gioco. Nel secondo periodo l’equilibrio regna sovrano, con gli attacchi decisamente in palla e Avio mantiene il controllo delle operazioni. Nel secondo tempo i padroni di casa della Junior provano a ricucire lo strappo, ma il match procede a strappi e - l’ultimo - non è sufficiente a Rovereto, costretta alla resa sul 66 a 75. Rovereto-Avio 66-75 Rovereto: Ballardinini 1, Zambaldi 22, Tommasi 6, Arlango 6, Stoffella 7, Gulugni 2, Zago, Duele 2, Syclikov 4, Sandri, Gerloa 2. Avio: Pejkovic 7, Merola 12, Trainotti, Giuliani, Veronesi, Tiosalievic F. 4, Pogatti 3, Te’, De Micheli 20, Gjoni 4, Tiosalievic N. 15, Belic 6. Villazzano viene costretta alla resa sul difficile campo di Riva del Garda, dove la Virtus Altogarda riesce a prevalere in un match dal contesto difensivo con il punteggio di 59 a 49. Partenza lanciata da parte delle due squadre che, contrariamente a quanto faranno nel seguito del match, segnano con discreta regolarità. Nel secondo quarto di gioco si blocca d’improvviso l’offensiva ospite e Altogarda va alla pausa lunga sul +6. Secondo tempo ancora pro Riva del Garda: i padroni di casa riescono a rosicchiare altri punticini andando a vincere con il punteggio finale di 59 a 49. Virtus-Villazzano 59-46 Virtus: Madella 20, Caruffo, Ionelli, Egidi 6, Potrich 7, Omezzolli, Mora, Reversi 9, Ferrari, Morandi, Betta 6, Marocchi 8. Villazzano: Pontalti, Chiarini 4, Poli, Lunelli 11, Ravelli, Avino 17, Gadotti 8, Leoni, Cuel 1, Schuster 2, Guardini 6, Rossi. U14, Girone Nord - IV Giornata Non basta una discreta prova a Maia Merano, che con una formazione a ranghi ridottissimi, sul campo di casa, cede con il punteggio di 38 a 73 al cospetto dell’Olimpia Bolzano. Partita mai in discussione sempre tenuta sotto controllo dagli ospiti dell’Olimpia, che fanno valere il proprio vantaggio tecnico, ma soprattutto fisico scappando fin da subito con un margine in doppia cifra di svantaggio. Solo nel terzo quarto, con Olimpia che abbassa leggermente l’attenzione, Merano gioca un quarto alla pari. Restano le buone sensazioni per una squadra che ha giocato molti elementi sotto età combattendo e non dandosi per vinta. Merano-Olimpia Bolzano 38-73 Merano: Aissaoui, Bazzoli, Buciol 17, Caruccio NE, Claps 6, Degiorgio 1, Falconi, Felicetti 2, Fusco 7, Gjumi, Oggiano, Pozzoli 5 Olimpia: Rizzato 6, Fazio, Barbolin, Less, Lumani 6, Rivano 17, Buoso 6, Bellini 26, Pizzini, Doli 4, Picus 4, Galvan 6. Travolgente successo dell’Europa Bolzano, che sul campo di casa manda KO con un sonoro 123 a 41 Val di Fiemme. Gli ospiti mostrano tra le loro fila diversi giocatori alle prime esperienze di campionato, e la differenza nel ritmo partita la si nota fin da subito, con l’Europa sempre pronta a colpire in contropiede, lasciando pochi spazi all’attacco vallese. Gli ospiti trovano comunque buone soluzioni, andando a realizzare ben 41 punti in un match con poca storia, il problema è stato più difensivo nel cercare di limitare le sfuriate dei locali, che vincono 23 a 41. Rotaliana senza indugi a Brunico: gli ospiti si impongono con un 24 a 86 che lascia poco spazio ad ulteriori approfondimenti. Partita vinta in progressione senza mai abbassare il piede dall’acceleratore da parte di Rotaliana, che nel primo quarto di gioco allunga sul +12 prendendo le redini del gioco in maniera salda. Nella seconda frazione il gap tra le squadre si dilata e, di fatto, il risultato va in ghiaccio. Nella seconda metà di gioco Rotaliana è caparbia nel non abbassare il ritmo del proprio gioco, allungando a dismisura sino al 24 a 86 finale. Brunico-Rotaliana 24-86 Brunico: Verdi 8, Spamiu, Mannara, Cara 2, Feichter, Baruti 2, Andelic 14, Lin 8. Rotaliana Basket: Bllama 28, Giovannini 10, Manzardo 8, Selber 8, Perenthaler 7, Ghezzer 7, Grandi N. 6, Tait 6, Grandi C. 6, Fortarel, Mancin, Frenez. U14, Girone Sud - IV Giornata Positivo successo casalingo per Minibasket Trento, che sul campo di casa ferma senza grossi problemi Basket Pergine 81 a 38. Partenza lanciatissima di Minibasket Trento, già avanti 22 a 4 dopo un solo quarto di gioco. Nella seconda frazione non arriva la risposta di Pergine e il gap tra le squadre si amplia. Il trend della gara è lo stesso anche nel secondo tempo, solo nel finale, complici le rotazioni allungate, Pergine riesce a giocarsela maggiormente contro una squadra di alto livello come Trento. Trento-Pergine 81-38 Trento: Beccaria 14, Triggiani 5, Paoli, Dorigotti 11, Iobstraibizer 2, Scanduzzi 2, Dei 12, Tonina 6, Fateh, Andreatta 14, Plancischi 9, Benvegnu. Pergine: Bergamini 14, Casagranda 3, De Rio, Adami, Leonetti, Caresia 3, Morelli 6, Folgheraiter 4, Barka, Fontanari 2, Cucino 2, Mancinelli 2. Villazzano batte 62 a 56 una grande Apecheronza Avio, sempre attaccata alla partita e agli avversari. Partita complicata e a tratti spettacolare quella andata di scena Villazzano e Avio, con gli ospiti bravi a martellare il loro ritmo fin dai primi minuti e i padroni di casa in difficoltà. Il primo quarto finisce con il vantaggio dell’Apecheronza di una sola lunghezza, mentre la parità assoluta del secondo porta le squadre al riposo sul 29 a 30. Avio è brava a segnare canestri facili nei primi minuti del terzo periodo andando in vantaggio di doppia cifra, Villazzano a metà terzo quarto inizia a rosicchiare punti fino al sorpasso, maturato solamente nei minuti finali. Villazzano-Apecheronza 62-56 Villazzano: Marchignoli 4, Cicoria, Furlani 6, Deavi 15, Sartori, Bellotti 6, Di Taranto 7, Santini, Groff 2, Gramegna, Rizzoli, Molignoni 22. Apecheronza: Gazzini, Massela, Veronesi, Cappellari 6, Ricci 17, Sembenico 8, Cazzanelli, Villa 6, Dapor 3, Spagnolli 12, Creazzi 4. U13 Girone Centro - IV Giornata Villazzano non fa sconti e, sul campo di casa, manda KO con un severo 82 a 25 Trentino Basket, mai realmente in partita. Partita decisa dalla grande pressione esercitata sulla palla da parte di Villazzano, che scava un buon margine di vantaggio nel primo tempo, pur non brillando in difesa, dove l’aggressività è apprezzabile, ma la lucidità e l’attenzione meno. Nel secondo tempo Villazzano ruota alla perfezione, mentre Trentino si schianta contro il muro eretto dai padroni di casa, che prevalgono 82 a 25. Villazzano-Trentino Basket 82-25 Villazzano: Franceschini 17, Grezzer 8, Giacalone, Tommasi, Zanuso, Casagrande 4, Del Favero, Colosio 11, Bernabè 18, Garofoli, Stenico 20, Uliana 4. Trentino: Tonetta 4, Agostini, 3 Conci 14, Giacomini, Stenico 4, Minora, Ambrosi, Avancini. U16 F - III Giornata Dura un quarto la resistenza di Cus Verona, che sul campo del Belvedere - dopo un buon primo quarto - si arrende con il punteggio di 69 a 22. Avvio di partita poco brillante e deciso da parte delle padrone di casa del Belvedere, che chiudono comunque avanti la frazione sul 14 a 10. Secondo quarto nel quale cambia la musica: Belvedere aumenta l’intensità difensiva, costringendo le veronesi a diversi errori. Il gap tra le formazioni cresce inesorabilmente e il 69 a 22 che ne consegue alla fine è il reale specchio della differenza tra le squadre viste in campo. Belvedere-Cus Verona 69-22 Belvedere: Campaore, Sorbello 11, Fugatti 112, Savoia 4, Endruzzi 6, Agostino 2, Bazzana 8, Fiabane 3, Inga 10, Tomasi M. 2, Franceschini 12, Tomasi E. Cus: Aldeghieri, Afrhani 2, Micheletti, Lugoboni 1, Chiappetta, Trezzolani 11, Fumanero, Benchea 7, Zanetti 1, Cusinato, Bonato NE, Veronesi. Rosa Basket trova due punti preziosi sul complesso parquet di Verona, al cospetto della Cestistica, 49 a 62 il finale che premia le trentine. Partenza decisa, ma che non permette un allungo consistente alle ospiti, che chiudono la prima frazione avanti 12 a 16. Nel secondo quarto arriva il break che porta al vantaggio in doppia cifra Rosa Basket, caparbia nel mantenere alta attenzione e lucidità nella seconda meta di gioco. Cestistica Verona prova in tutti i modi a rinvenire, ma i tentativi di rimonta delle locali vengono prontamente rispediti al mittente da Rosa Basket, che vince 49 a 62. Cestistica Verona-Rosa Basket 49-62 Cestistica: Capitanio, Vianello, Conti 4, Ghirlanda 4, Perini 8, Mischi 6, Chimenz C. 6, Arcangeli 6, Lavarini 7, Cirillo 1, Venturini 7, Chimenz M. Rosa: Pappalardo 3, Fiocco, Cortese, Di Stefano 10, Prendi, Bedana 16, Pappalardo 6, Piazzi, Anselmi 8, Varsallona 8, Brida 6, Lleshi 5. U15 - IV Giornata Super vittoria di Charly Merano, che sul campo di casa ferma con un nitido 52 a 23 Trentino Basket, superlativa la prova difensiva dei ragazzi di coach Corinaldesi. Partita che inizia con un buon break da parte del Charly, capace di allungare sino al 19 a 7 di fine prima frazione. Gli ospiti non riescono a reagire e alla pausa lunga il divario è imponente. Nel secondo tempo cala leggermente l’attenzione di Merano, ma il Trentino Basket non riesce a piazzare il guizzo vincente e Merano chiude sul 52 a 23 finale. Charly-Trentino 52-23 Charly: Goli 4, Golisano, Recelli, Liu, Arnoldo 2, Endaya 21, Chen 2, Nasalfi, Wach 6, Rama 2. Trentino: Izzo, Degiampietro 7, Vigolo 5, Tonetta, Polla 2, Bocchera, Morelli 2, Clincili, Sartori 6. SERIE B F - VII Giornata Bolzano è travolgente sul campo di casa contro Casarsa, che viene costretta al KO sul 90 a 42 finale. Partita mai in discussione, al 29 a 11 iniziale Casarsa non può reagire e le bolzanine appaiono determinate a proseguire sul medesimo filo conduttore anche nei quarti successivi. Le percentuali al tiro, inevitabilmente, calano leggermente, ma la pressione difensiva e la fisicità di Bolzano fanno la differenza, tant’è che alla pausa lunga è 45 a 18 il punteggio. Ampio spazio per tutte le ragazze nel secondo tempo, solo l’ultimo quarto vede Casarsa reagire con l’orgoglio, il punteggio è però ormai compromesso. Pall. Bolzano: Vettori 3, Mossong 15, Gottardi 15, Rossi 15, Giangrasso 2, Alberti 2, Fabbricini 3, Kerin 22, Assentato 8, Marcello 1, Hafner 4, Huck 1. Nitido successo esterno per Cestistica Rivana, che sul campo di Pordenone manda KO la Sistemarosa con il punteggio di 58 a 78. Gara messa in discesa dall’eccellente avvio di Rivana, che sfrutta buone percentuali al tiro e la propria concretezza difensiva per andare al primo mini intervallo avanti 10 a 20. Nel secondo quarto di gioco le padrone di casa provano ad abbozzare la rimonta, ma alla pausa lunga è ancora +7 Rivana. Il secondo tempo vede, almeno in avvio, un portentoso rientro di Pordenone, che nel finale paga a caro prezzo le energie disperse subendo il break che porta al 58 a 78 finale. Rivana: D’Avanzo 1, Vicentini, Fadanelli, Herrera 8, Ceccardi 22, Bonvecchio 13, Reversi 23, Chemolli 11, Omezzoli, Prezzi, Takrou. U18 - IV Giornata Poca partita nel derby tra le Gardolo: la Squadra A prevale con un netto 120 a 43 che non lascia spazio ad ulteriori commenti. La partenza spigliata e propositiva del Gardolo B lascia ben sperare nel derby, ma bastano poche soluzioni di grinta e determinazione ai padroni di casa per indirizzare la contesa. Poco gioco, poca grinta per Gardolo B, che soffre eccessivamente la pressione non riuscendo ad esprimere quanto provato in settimana, il 120 a 43 finale sottolinea l’attuale differenza tra le due compagini. Gardolo A-Gardolo B 120-43 A: Crea 1, Martemucci 20, Pelz 3, Nardon 23, Prezzi 13, Nista, Bax 5, Troiano 8, Martini 8, Durak 16, Toccoli 23 B: Grisenti, Hysi 11, Lorenzi 2, Felicetti 5, Bortolin 11, Manai 2, Dalpiaz, Slomp 3, Michelon 2, Ravanelli, Pederzolli 5, Debortoli 2 U18 F - IV Giornata Ottima vittoria di Belvedere, che tra le mura amiche manda KO Cerea con il punteggio di 99 a 30. Partita compromessa in partenza per le ospiti, che si presentano alla contesa senza la loro miglior giocatrice, a cui va un in bocca al lupo di pronta guarigione dalla redazione di Dolomiti a Canestro. Le ragazze di coach Pezzato impongono il proprio ritmo fin da subito, riuscendo a giocare con grande intensità sia in attacco che in difesa, producendo diversi recuperi poi convertiti in facili canestri che portano al 99 a 30 finale. Belvedere-Cerea 99-30 Belvedere: Celfeza 3, Casna 11, Tenuti 16, Rech 14, Meneghini 20, Voltolini 12, Bertolini 14, Odorizzi 8, Martinelli 5, Dissegna 2, Dalla Pellegrina. Cerea: Morosato, Ennida, Cabria 2, Sturaro, Segala 2, Bellini 15, Di Marcantonio, Gobbetti 11. SERIE D - IV Giornata Vittoria, ancora, per la Virtus Altogarda, che si conferma nelle posizioni di testa della classifica grazie al 58 a 51 inflitto alla giovane Piani Junior. Primo tempo all’insegna dell’equilibrio nel quale nessuna delle due squadre riesce concretamente a prendere un margine di vantaggio e/o le redini del match. Si procede al punto e alla pausa lunga è parità assoluta. Nel secondo tempo l’attacco di Riva s’inceppa, la Piani Junior sembra aver trovato la chiave dell’allungo, ma Frattarelli e Lever nel finale trascinano la Virtus al successo. Virtus Altogarda-Piani Junior 58-51 Virtus: Stienelli 5, Mazza, Pace 5, Samb, Lever 14, Finarolli 4, Frattarelli 18, Morandi, Madella 4, Ferrucci NE, Boschetti 4, Gazzini 4. Piani: Baroni 2, Paoli 3, Berloffa 6, Franchini 8, Barbollini 11, Gabrielli 15, Ramoni, Simula NE, Bicaku, Cudin 2, Raffaelli, Ruatti 4. Bel successo di Riva del Garda, che tra le mura amiche batte 67 a 56 l’Europa Bolzano, confermandosi nella zona medio alta della classifica in questo inizio di stagione Partenza equilibrata in cui le squadre cercano di colpire con continuità non riuscendo a mettere in campo la necessaria attenzione difensiva per riuscire a siglare break corposi. Nel secondo tempo si spezza l’equilibrio: la difesa del Riva fa la differenza e l’Europa arranca, precipitando oltre la doppia cifra di svantaggio. Nel finale gli ospiti provano a rialzarsi, ma è ormai troppo tardi e Riva può così festeggiare la vittoria. Riva-Europa 67-56 Riva: Hainzl 4, Fia 1, Lusente 3, Magi 18, Allen 16, Aliaj, Delana, Volontini, Barbera 21, Cugola 4, Arisj, Vicari. Europa: Broggio 3, Boldirn 21, Frigato, Yaa, Pastorelli 4, Lucchini 6, Ghitev 4, Josol, Marini, Skenderi 13, Galise 5. Terzo successo consecutivo del Gardolo, che sul campo di casa ingabbia l’offensiva del Paganella grazie ad una superlativa prova corale difensiva. La Franceschi Eurocar gioca una grande partita con Paganella: l’atteggiamento difensivo dei padroni di casa viene poi premiato dalle percentuali realizzative, che galvanizzano l’ambiente e permettono a Gardolo un progressivo allungo sino al 70 a 49 finale, schiacciante punteggio che conferma l’eccellente stato di forma dei padroni di casa.
09/11/2019 - Recap Giornata

VENERDÌ 8 NOVEMBRE

Promozione, Gold - III Giornata Apecheronza ancora vincente L’Apecheronza vince grazie ad un consistente allungo maturato nel terzo quarto di gioco in un match frizzante contro la giovane Blu Bear Villazzano, 64 a 49 il finale. Partita giocata ad alti ritmi tra due formazioni giovani e sfrontate che fanno del ritmo e della corsa i loro punti forti. Primo tempo estremamente equilibrato all’interno del quale nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento. Nel terzo quarto Avio riesce ad aumentare con efficacia la pressione difensiva, lasciando i Blu Bear ai blocchi di partenza. L’allungo è decisivo e nonostante qualche frenesia di troppo nel finale l’Apecheronza conquista il risultato con il punteggio di 64 a 49. Apecheronza-Blu Bear 64-49 Avio: Proch M. 7, Bojovic 11, Morellato 10, De Nart, Tonolli 1, Seber 4, Guarnieri 4, Galli NE, Cipriani 6, Piamarta NE, Fontanari 16, Proch L 7. Blu Bear: Morello 7, Pedrotti 9, Bodini 4, Mastrangeli 2, Lombardi 7, Murchio 6, Asin 2, Bisagno 10, Valla, Thomas. Serie D - IV Giornata Il Cus non fa sconti Bel successo per Trento: il Cus piega con un deciso 86 a 61 Pergine controllando nel punteggio dall’inizio alla fine. Partita che viene fin da subito indirizzata dai padroni di casa, guidati dalla pioggia di triple scatenata da Bailoni. Nel secondo periodo Pergine riesce a rimanere appesa alla contesa, ma è il secondo tempo a segnare il definitivo croce via del match, con il Cus che vola trascinato da un’offensiva pressoché impeccabile, come testimoniano gli 86 punti messi a referto a fine partita. Cus Trento-Pergine 86-61 Cus: Bailoni 34, Flamini 4, Giordano 5, Covi 9, Della Pietra 6, Guzzardi, Prescianotto, Gecele 14, Bambini 6, Zobele ne, Scauso 3, Vania ne. Pergine: Zavarise 10, Massari 2, Dorigoni 7, Gretter ne, Carlin 1, Martinatti 11, Mascaro 18, Dapic 113, Frnet 1, Rossi ne, Piva ne, Xausa ne. U14, Girone Sud - IV Gironata La Virtus Altogarda manda KO Rovereto Netto successo casalingo per la Virtus Altogarda, che sul campo di casa supera con un deciso 71 a 51 la Junior Rovereto guidata dall’ottima prestazione del proprio collettivo. Partenza contratta in cui nessuna delle due squadre riesce a mettere la testa avanti, la forza d’inerzia nel secondo quarto pende verso la Virtus, ma all’intervallo lungo solamente sei punti separano le squadre. Nel secondo tempo arriva un super break della Virtus, che con Rania sugli scudi fa il vuoto. Rovereto non trova le forze per invertire il trend e il 71 a 5 finale regala i due punti a Riva. Altogarda-Junior Rovereto 71-51 Virtus: Pederzolli, Roccasalvo 6, Grossi 3, Tavernini 10, Eletto 2, Morandi, Angeli 8, Pranut 8, Comai, Ferraresi 8, Boninsegna 4, Rania 20. Rovereto: Zambaldi 16, Arnautov 11, Andreatta 2, Casagranda 7, Baccarini 4, Madejsky 8, Moresco 2, Galvagni 1.
08/11/2019 - Recap Giornata

GIOVEDÌ 7 NOVEMBRE

U14, Girone Sud - III Giornata Pergine è corsara a Rovereto Non basta il cuore a Rovereto, che dopo essere stata in svantaggio in doppia cifra riesce a ricucire lo strappo con Pergine, che tuttavia nel finale è decisamente più brillante, tanto dal chiudere sul 66 a 76 finale. Partita ben indirizzata da Pergine, che nei primi due quarti di gioco riesce scappare oltre la doppia cifra di vantaggio, lasciando sui blocchi di partenza una Rovereto un po’ spenta. Nel secondo tempo la musica cambia: i padroni di casa cambiano faccia e aumentano il pressing difensivo accorciando sino al -3. Qui l’enorme sforzo profuso dai padroni di casa viene pagato a caro prezzo: Pergine riallunga e chiude sul 66 a 76. Rovereto-Pergine 66-76 Rovereto: Zambaldi 12, Arnautov 8, Andreatta, Corn, Casagranda, Baccarini 37, Madejski, Moresco, Della Libera, Sagnolli 9, Simonetti. Pergine: Bergamini 17, Casagranda 3, Carli 2, De Rio 2, Leonetti, Caresia 11, Morelli 24, Folgheraiter 10, Bonvicin, Braka 4, Cucino 2. PROMOZIONE, Silver - III Giornata Val di Fiemme difende il campo di casa Dopo una partenza leggermente sottotono Val di Fiemme si scioglie e, grazie ad un notevole terzo quarto di gara, ferma con il punteggio di 61 a 53 SSV Leifers. Partenza con il freno a mano tirato per i padroni di casa, che vedono SSV controllare il punteggio, seppur di strettissima misura. Il primo tempo, poi, si chiude all’insegna dell’equilibrio ed è in uscita dagli spogliatoi che Val di Fiemme prende il largo: i vallesi siglano un buon break, difendendo con attenzione e chiudendo con cinismo in avanti. Ultima frazione ben gestita da Val di Fiemme, che riesce a conservare il margine di vantaggio andando a chiudere sul 61 a 53 finale. U18 Gold - V Giornata Altogarda vincente a Villafranca La Virtus passa sul difficile campo di Villafranca grazie ad un super finale, nel 77 a 87 finale spiccano le prove di Santoni e Manzoni (100% al tiro per lui). Partita equilibrata dall’inizio alla fine: le squadre si equivalgono e si alternano al comando delle operazioni fino alla pausa lunga. Dopo l’intervallo la forza d’inerzia del match sembra non cambiare, con l’incertezza a regnare sovrana. E’ nell’ultima frazione che arriva il cambio di passa targato Virtus: gli ospiti riescono ad essere più concreti in avanti, ma soprattutto più attenti in difesa. Villafranca va in affanno e la Virtus chiude i conti sul 77 a 87 finale, punteggio che consegna referto rosa e due punti ai ragazzi di coach Betta. Virtus: Premucci 3, Bigi 4, Samb, Santoni 33, Boschetti 11, Manzoni 14, Amendolara 4, Vivaldi 6, De Pellegrin. SERIE D - IV Giornata Pergine Audace si aggiudica la battaglia con Rovereto Bella vittoria di Pergine, che sul campo di casa scappa, si fa riacciuffare, ma nel finale gestisce il vantaggio e chiude sul 73 a 67. Partenza decisamente di stampo locale: i padroni di casa mettono il turbo lasciando sul posto una Rovereto decisamente sorpresa. Il vantaggio di Pergine tocca quota 14 punti, ma gli ospiti non mollano mai, e nel secondo tempo, grazie ad un’aggressiva difesa a tutto campo, rientrano. A 4’40’’ dalla fine la pioggia nella palestra interrompe le ostilità. Una breve pausa, poi si riprende e si finisce in bellezza, con una leale battaglia sportiva chiuda con la vittoria da parte di Pergine, che si impone 73 a 67. Pergine-Rovereto 73-67 Pergine: Lucchini 10, Battisti 9, Cagol 4, Pederzolli, Mariotti 8, Roccabruna 14, Zamengo, Paladino 10, Casagranda 4, Rizzon 10, Valcanover 4, Andreata NE Rovereto: Bortuzzo, Petti 10, Botta 1, Balde, Bernardino 23, Vinante 17, Dellantonio 5, Rosani, Rossaro 5, Zamboni L. 5, Zamboni D. NE, Vugdalic.