Ufficio Stampa
La Commissione approva l’intitolazione del PalaRuffini a Gianni Asti
Ora è realtà, finalmente.
Il PalaRuffini, grazie all’iniziativa partita dall’idea del CT della Nazionale Romeo Sacchetti, verrà intitolato al “papà” dell’Auxilium Torino Gianni Asti, scomparso lo scorso 2 dicembre.
L’approvazione della Commissione Toponomastica porta con sé la necessità di altri due passaggi prima dell’intitolazione ufficiale, si tratta però di due semplici formalità che non dovrebbero in alcun modo impedire la riuscita del giusto tributo ad uno dei più grandi volti della pallacanestro.
Il processo è stato lungo, ma doveroso. L’idea del CT Sacchetti ha fin da subito avuto un’accoglienza positiva da parte di tutti gli addetti ai lavori. Il Presidente del Comitato Regionale Piemonte, Gianpaolo Mastromarco, ha accolto la richiesta e si è adoperato per tempo al fine di attivare l’iter procedurale. Sono poi stati fondamentali alcuni passaggi: la raccolta firme per l’intitolazione a Gianni Asti del Palazzetto e la domanda del Presidente FIP Gianni Petrucci, che ringraziamo per aver partecipato in maniera importante all’iniziativa.
Questo il pensiero del Presidente del CR Piemonte Gianpaolo Mastromarco: “Un risultato fantastico frutto dell'impegno e della perseveranza di tutto il nostro movimento. Un grande obiettivo che il nostro Comitato Regionale si era prefisso e, con l'aiuto di moltissimi, è riuscito a raggiungere. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno firmato la petizione, moltissime delle nostre Società che hanno avvallato il progetto ed in primis l'Assessore Roberto Finardi, che si è fatto promotore di tale iniziativa con gli organi istituzionali preposti. Al nostro coach Gianni Asti un meritato riconoscimento per ciò che ha rappresentato per tutti noi!