SISTEMA INFORMATICO
NUOVE PROCEDURE PER IL TESSERAMENTO CON FIPONLINE

È attiva da giovedì 1 agosto la nuova versione della piattaforma FipOnline, ideata come apparato informativo unico per sedi centrali e periferiche, società e tesserati.

Oltre all’aggiornamento a livello informatico del sistema, va evidenziata soprattutto la nuova procedura tecnica per il tesseramento degli atleti. A supporto dell’utenza, che deve espletare le pratiche di tesseramento, la federazione ha realizzato dei video corsi in rete (e-learning) mettendo a disposizione un servizio di assistenza via mail all’indirizzo: assistenzafol@fip.it.

Queste in sintesi le novità introdotte da FipOnline:

A) Obbligo di scansionare i modelli di tesseramento e caricarli attraverso la funzione campi aggiuntivi al momento di espletare la pratica di tesseramento. Diversamente, il sistema non permetterà la firma digitale e quindi il perfezionamento del tesseramento. Solo per il primo tesseramento, quindi per atleti mai tesserati, è obbligatorio eseguire l’upload anche di un documento di riconoscimento.

B) Operazioni tra società. Mentre in precedenza anche la società cedente era tenuta a stampare il modello di tesseramento, adesso è soltanto la società che riceve l’atleta a dover stampare il modello di tesseramento e conseguentemente avviarne l’upload.

C) Nuova funzione di tesseramento denominata GdS (Giovani di Serie). Tale funzione deve essere utilizzata esclusivamente dalle società partecipanti al campionato di serie A/1 per il tesseramento degli atleti delle giovanili.

- Di seguito riportiamo uno schema, che racchiude le principali operazioni da compiere per il tesseramento:

Operazioni di tesseramento con una società

1) L’utente genera la pratica.
2) L’utente stampa la pratica.
3) L’atleta firma il modello.
4) L’utente, attraverso la funzione “campi aggiuntivi” procede all’upload del documento firmato (in caso di primo tesseramento anche di un documento di riconoscimento dell’atleta).
5) L’utente firma la pratica digitalmente confermando così l’operazione.

Operazioni di tesseramento tra due società: A (cedente) - B (ricevente)

1) L’utente A genera la pratica e la firma digitalmente.
2) L’utente B riceve il messaggio d’attivazione pratica.
3) L’utente B stampa del modello di tesseramento.
3) L’atleta firma la pratica.
4) L’utente B, attraverso la funzione “campi aggiuntivi” procede all’upload del documento firmato.
5) L’utente firma la pratica digitalmente confermando così l’operazione.

Operazioni di tesseramento fra tre società: A (detentrice tesseramento a titolo definitivo) - B (detentrice del tesseramento provvisorio) - C (società ricevente)

1) L’utente B genera la pratica e la firma digitalmente.
2) L’utente A riceve il messaggio d’attivazione pratica.
3) L’utente A conferma l’operazione firmando digitalmente.
4) L’utente C riceve il messaggio d’attivazione pratica.
5) L’utente C stampa del modello di tesseramento.
3) L’atleta firma la pratica.
4) L’utente C, attraverso la funzione “campi aggiuntivi” procede all’upload del documento firmato.
5) L’utente firma la pratica digitalmente confermando così l’operazione.