21/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

2015. ALLE FINALI NAZIONALI VL PESARO E LE NOVITÀ AURORA JESI E BK FANUM

Nel 2015 l'elenco delle squadre marchigiane che prendono parte alle Finali Nazionali comprende la VL Pesaro in Under 19-DNG, l'Aurora Jesi che va contendere lo scudetto Under 19 Elite, e l'accoppiata VL Pesaro-Basket Fanum che partecipano alla quarta edizione della Finale Under 14. Il tutto in aggiunta a quella Under 17 femminile svoltasi a Porto S.Giorgio che ha visto tra le sue partecipanti il Basket Girls (qui il racconto). FINALE NAZIONALE UNDER 19 DNG (Torino 25-31 maggio 2015) Torino prende il testimone da Udine, sede delle ultime tre edizioni della manifestazione, e si prepara ad ospitare la fase finale del massimo campionato giovanile italiano giunto alla 67ª edizione. Le 16 società qualificate scenderanno in campo a caccia del trofeo intitolato alla memoria di Giancarlo Primo e conquistato lo scorso anno dall'Assigeco Casalpusterlengo. Le partite si disputano al Pala Einaudi di Moncalieri e al Palazzetto dello Sport di Collegno. Dai Quarti di finale fino alla gara Scudetto si giocherà al Pala Ruffini di Torino. La Victoria Libertas Pesaro allenata da coach Giovanni Luminati è inserita nel girone di qualificazione con la Virtus Roma, Cantù e Casale. Il debutto per i biancorossi è contro i capitolini di Bonora. Gara decisa da un canestro allo scadere di Brandon Solazzi, che sul -1 (68-69) e con solo 6 decimi da giocare mette a segno i due punti che consegnano la vittoria ai pesaresi. C'è grandissimo equilibrio anche nella 2a giornata con la VL che affronta la Junior Casale. Serve un tempo supplementare per attendere il vincitore e VL beffata stavolta nel finale da due canestri di Rattalino che fissano il punteggio sul 70-66 in favore dei piemontesi. Dopo due giornate Cantù è a punteggio pieno nel Girone B con Pesaro e Casale a inseguire con due punti, ancora a zero Roma. Contro i brianzoli di Visciglia la VL si gioca tutto. Nei due quarti centrali Cantù piazza il parziale decisivo e Pesaro deve cedere 42-67. Lombardi al 1°posto nel girone, nel frattempo la Virtus Roma batte Casale e per stabilire la classifica finale bisogna ancora una volta appellarsi ai conti negli scontri diretti. Roma e Pesaro, rispettivamente seconda e terza, vanno agli spareggi, Casale a casa. Per la squadra di Luminati c'è la Reyer Venezia ritenuta una delle accreditate alla vittoria finale. Pesaro c'è, parte bene e tiene il vantaggio da subito e spesso va anche in doppia cifra. Inerzia sempre nelle mani dei pesaresi bravi anche a gestire i tentativi della forte formazione lagunare. Finisce 61-72 e la VL è tra le prime 8 squadre d'Italia. "Eravamo concentrati fin dall'inizio, carichi e lucidi - dice a fine gara coach Luminati - Siamo riusciti a reggere i momenti di sbandamento e siamo stati bravi a tenere botta colpo su colpo dal primo al quarantesimo minuto. Siamo felici perché questi sono dei ragazzi che meritano tanto, non mollano mai ed hanno orgoglio e un gran cuore. Questa è una grandissima soddisfazione." Nei quarti di finale c'è la Stella Azzurra, altra formazione messa tra le papapili per il titolo. Pesaro parte male e dopo i primi 10' è sotto 26-6 e all'intervallo siamo 45-22. Nella ripresa la VL ridimensiona lo scarto ma la sconfitta è inevitabile. Finale 57-68 e onore delle armi ai ragazzi di coach Luminati che commenta così il quarto di finale dei suoi ""Come sempre abbiamo iniziato la partita per vincere e per giocarcela. L'impatto è stato un po' tremendo, però noi non ci siamo disuniti ed abbiamo fatto quello che potevamo fare. Con orgoglio abbiamo vissuto sempre queste giornate e con orgoglio le chiudiamo. Io mi sento solo di ringraziare tutti i ragazzi." In semifinale Pistoia vince contro Biella e la Stella Azzurra piega al supplementare l'Assigeco. Il titolo di Campione d'Italia andrà nella bacheca dei nerostellati romani che in una finale appassionantissima supera Pistoia di un punto. Il miglior quintetto della manifestazione è composto da Valerio Costa (Assigeco Casalpusterlengo), Andrea La Torre (Stella Azzurra), Riccardo Rossato (Assigeco Casalpusterlengo), Alexander Mamukelashvili (Banca Sella Biella) e dal marchigiano Luca Severini (Pistoia Basket 2000). Miglior Allenatore: Cristiano Biagini (Pistoia). Tabelini VL Pesaro Virtus Roma - Victoria Libertas Pall. Pesaro 69-70 (15-16, 38-28, 54-52) ROMA: Gai 3, Alviti 20, Belloni, Nardi, Enihe, Romeo 22, Dell'Oca 2, Sorge 2, Tarquinio, Pirino 3, Salari 14, Fogante 3. All. Bonora PESARO: Santinelli, Vincenzetti, Caverni 16, Clementi 2, Solazzi 8, Nicolini 2, Dziho , Giacomini, Benedetti, Foglietti 5, Serpilli 23, Rosa 14. All. Luminati Victoria Libertas Pall. Pesaro - Junior Casale Monferrato 66-70 dts (19-18, 32-39, 47-54, 60-60) PESARO: Santinelli, Vincenzetti, Caverni 11, Clementi, Solazzi 9, Nicolini, Dziho 2, Giacomini, Benedetti, Foglietti 6, Serpilli 18, Rosa 20. All. Luminati CASALE MONFERRATO: Dell'Aira, De Ros 7, Valentini 6, Denegri 6, Giovara 12, Rattalino 17, Secco, Yalli, Rovina, Pogliani 7, Ruiu 10, Cometti 5. All. Valentini Victoria Libertas Pall. Pesaro - Pallacanestro Cantù 42-67 (12-15, 16-39, 27-48) PESARO: Santinelli 1, Vincenzetti 2, Caverni 2, Clementi 1, Solazzi 6, Nicolini 9, Dziho, Giacomini 2, Benedetti 3, Serpilli 4, Rosa 12. All. Luminati CANTU': Molteni 5, Fioravanti 3, Galletti 4, Freri 10, Castelli, Baparapè 2, Fontana 7, Zugno 12, Siberna 9, Nwohuocha 6, Cesana 7, Ukaegbu 2. All. Visciglia I risultati degli Spareggi - Giovedì 28 maggio 2015 Reyer Venezia Mestre - Victoria Libertas Pall. Pesaro 61-72 Virtus Roma - Assigeco Casalpusterlengo 46-65 Dolomiti Energia Trento - Banca Sella Biella 52-75 Pistoia Basket 2000 - Grissin Bon Reggio Emilia 83-62 Reyer Venezia Mestre - Victoria Libertas Pall. Pesaro 61-72 (17-20, 32-41, 46-55) VENEZIA: Tinsley 6, Bovo, Visconti 22, Antelli 5, Ambrosin, Totè 10, Trevisan, Criconia, Bolpin 6, Zucca 7, Romano 3, Simioni 2. All. Buffo PESARO: Santinelli, Vincenzetti, Caverni 14, Clementi, Solazzi 12, Nicolini 2, Dziho, Giacomini, Benedetti 12, Serpilli 17, Rosa 15. All. Luminati I risultati dei Quarti di finale - Venerdì 29 maggio 2015 Zerouno P.M.S. Basketball - Banca Sella Biella 55-66 Pallacanestro Cantù - Pistoia Basket 2000 78-82 Stella Azzurra - Victoria Libertas Pall. Pesaro 68-57 Armani Junior Milano - Assigeco Casalpusterlengo 70-83 Stella Azzurra - Victoria Libertas Pesaro 68-57 (26-6, 19-16, 18-15, 5-20) ROMA: Palsson 11 (1/6, 3/6), Da Campo 3 (1/3, 0/1), Savoldelli 2 (1/3, 0/1), La Torre 7 (1/3, 1/3), Radonjic 12 (5/9), Antonaci, Guariglia 11 (5/10), Bucarelli 5 (1/3, 0/1), Trapani 0 (0/1 da tre), Cacace 11 (4/7, 0/1), Masciarelli 5 (2/3, 0/2), Ulaneo 0 (0/2) Tiri Liberi: 14/28 - Rimbalzi: 36 20+16 (Cacace 9) - Assist: 15 (La Torre 4) PESARO: Santinelli 0 (0/1 da tre), Vincenzetti, Caverni 12 (3/6, 1/2), Clementi 4 (2/3), Solazzi 9 (2/5, 1/2), Nicolini 3 (1/4, 0/2), Dziho 0 (0/2), Giacomini, Benedetti 5 (1/5, 1/2), Serpilli 10 (1/2, 2/3), Rosa 9 (3/6, 0/1) Tiri Liberi: 16/22 - Rimbalzi: 35 28+7 (Rosa 8) - Assist: 7 (Caverni 3) - Cinque Falli: Clementi II risultati delle Semifinali - Sabato 30 maggio 2015 Banca Sella Biella - Pistoia Basket 2000 47-62 Stella Azzurra - Assigeco Casalpusterlengo 77-75 dts Banca Sella Biella - Pistoia Basket 2000 47-62 (7-8, 19-18, 8-16, 13-20) BIELLA: Mamukelashvili 7 (1/3, 1/4), Dello Iacovo 6 (3/5, 0/3), Calabrese 3 (1/6), Pavone 0 (0/1 da tre), Blotto 4 (1/1), Gatti 2 (1/2, 0/1), Pollone 11 (3/5, 1/4), Chiavassa 10 (2/7, 1/3), Dine Ouro Bagna 0 (0/1), Anthony Delroy Wheatle 4 (1/3, 0/2), Massone 0 (0/2, 0/2) N.E.: Sasso Tiri Liberi: 12/15 - Rimbalzi: 34 23+11 (Mamukelashvili 8) - Assist: 5 (Massone 2) - Cinque Falli: Dello Iacovo PISTOIA: Taflaj 4 (2/2, 0/3), Della Rosa 0 (0/1, 0/3), Baggio, Mastellari 12 (1/5, 3/7), Ianuale 3 (1/1 da tre), Moretti 15 (2/6, 2/3), Divac 4 (2/3, 0/2), Di Pizzo 4 (2/4), Giusti, Severini 12 (4/12, 1/1), Bianchi 7 (2/4, 0/2), Cuccarese 1 (0/4) Tiri Liberi: 11/21 - Rimbalzi: 44 25+19 (Divac, Cuccarese 7) - Assist: 12 (Della Rosa 3) Stella Azzurra - Assigeco Casalpusterlengo 77-75 dts (18-19, 17-11, 14-31, 19-7, 9-7) ROMA: Palsson 9 (1/4, 2/5), Da Campo 0 (0/1 da tre), Savoldelli 4 (0/1, 1/3), La Torre 16 (2/6, 3/10), Radonjic 15 (4/7, 1/6), Guariglia 14 (5/11), Bucarelli 2 (0/2, 0/1), Trapani, Cacace 16 (4/11, 1/6), Masciarelli N.E.: Antonaci, Ulaneo. All. Germano Arcangeli. Tiri Liberi: 21/32 - Rimbalzi: 51 32+19 (Radonjic, Cacace 13) - Assist: 15 (La Torre 5) - Cinque Falli: La Torre CASALPUSTERLENGO: Del Vescovo 0 (0/1 da tre), Costa 13 (4/10, 0/3), Sgorbati 5 (0/3, 1/4), Dincic 16 (4/5, 1/8), Gallinari 3 (1/2 da tre), Diouf 0 (0/1), Rossato 17 (2/6, 3/7), Maspero 0 (0/1, 0/1), Maghet 21 (1/1, 3/10) N.E.: Villani, Brigato, Fontana Tiri Liberi: 26/30 - Rimbalzi: 38 30+8 (Dincic 11) - Assist: 10 (Costa, Rossato 3) - Cinque Falli: Dincic, Gallinari, Rossato Note: Espulsi Germano D'Arcangeli (allenatore Stella Azzurra Roma) e Marco Andreazza (allenatore Assigeco Casalpusterlengo) Finale 3° e 4° posto Banca Sella Biella - Assigeco Casalpusterlengo 80-57 (19-14, 13-20, 17-14, 31-9) (19-14, 32-34, 49-48) BIELLA: Mamukelashvili 1 (0/1 da tre), Sasso 0 (0/3), Dello Iacovo 13 (5/7, 1/3), Calabrese 16 (6/8), Pavone 4 (0/2), Blotto 3 (0/1, 1/5), Gatti 9 (4/7), Pollone 13 (3/4, 2/5), Chiavassa 2 (1/4, 0/1), Dine Ouro Bagna 10 (5/9), Anthony Delroy Weatle 9 (3/4, 0/2), Massone 0 (0/1 da tre). All. Danna Tiri Liberi: 14/23 - Rimbalzi: 37 27+10 (Calabrese 7) - Assist: 16 (Calabrese 5) CASALPUSTERLENGO: Del Vescovo 2 (0/2 da tre), Costa 2 (1/1), Sgorbati 5 (0/7, 1/1), Villani, Milojevic 13 (5/8, 0/1), Gallinari 11 (2/5, 2/5), Diouf 6 (2/4), Brigato 5 (2/4, 0/1), Maspero 3 (0/1, 1/2), Maghet 5 (1/3, 1/5), Fontana 4 (2/3) N.E.: Rossato. All. Andreazza Tiri Liberi: 12/14 - Rimbalzi: 26 23+3 (Milojevic 9) - Assist: 14 (Sgorbati 5) Finale 1° e 2° posto Pistoia Basket 2000 - Stella Azzurra 60-61 (17-14, 11-12, 10-16, 22-19) PISTOIA: Taflaj 2 (0/1, 0/1), Della Rosa 5 (1/4 da tre), Mastellari 10 (0/1, 3/7), Ianuale 5 (1/2, 1/4), Moretti 16 (2/4, 3/6), Divac, Di Pizzo, Severini 14 (6/12), Bianchi 5 (1/1, 1/2), Cuccarese 3 (0/4, 1/1) N.E.: Giusti, Colombo. All. Biagini Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 39 25+14 (Severini 20) - Assist: 18 (Della Rosa 7) ROMA: Palsson 6 (0/2, 2/3), Da Campo, Savoldelli 0 (0/2, 0/1), La Torre 16 (6/9, 1/5), Radonjic 2 (1/3), Guariglia 17 (7/15), Bucarelli 12 (3/8, 0/1), Trapani 2 (1/2, 0/1), Cacace 6 (3/12, 0/1), Ulaneo 0 (0/1), Masciarelli N.E.: Antonaci. All. D'Arcangeli Tiri Liberi: 10/17 - Rimbalzi: 26 18+8 (Radonjic 8) - Assist: 11 (La Torre, Radonjic, Bucarelli 3) - Cinque Falli: Guariglia FINALE NAZIONALE UNDER 19 ELITE (Vasto 11-17 maggio 2015) C'è il nome dell'Aurora Jesi tra le partecipanti alla Finale Under 19 Elite che si svolge a metà maggio a Vasto. La formazione di coach Costagliola primeggia nel suo campionato e si conquista meritatamente l'accesso alla corsa scudetto nutrendo anche giustificate ambizioni alla vigilia. Il battesimo per gli arancioblù è positivo con la vittoria contro Vigodarzere (60-51) con Jesi brava a rimontare dopo un avvio stentato. Si cerca il bis il giorno successivo contro Pordenone. Non basta questa volta un'ottima partenza (pronti via e 10-0) per l'Aurora che si fa rimontare. Nasce un incontro sui binari dell'equilibrio che solo nel finale i friulani riusciranno fare loro (61-65). Sfida decisiva i fini del passaggio del turno per i leoncelli è contro il Don Bosco Livorno. Jesi paga il morbido avvio (13-5 al 10') e una bassa percentuale al tiro in una partita dove si è segnato poco in generale. All'intervallo i labronici sono avanti 29-16 e nella ripresa l'Aurora non riuscirà a riemergere. Finale 46-34 e marchigiani che chiudono al 3°posto in classifica dietro a Livorno (6) e Pordenone (4). Così coach Costagliola al termine del match "Abbiamo sbagliato l'approccio emotivo a questa partita e l'abbiamo affrontata senza senso di sfida e con poco coraggio, facendoci intimorire fin da subito più dal nome che dall'avversario, regalando così il primo quarto. Successivamente abbiamo provato a prendere energia dalla difesa e le cose sono andate meglio, ma ormai il divario era già importante. Nelle ultime due frazioni abbiamo poi cercato di ruotare le energie in vista della partita di domani". Tra l'Aurora e i quarti di finale infatti c'è lo spareggio del giovedì contro Sam Roma arrivato 2° nel girone A con due vittorie al proprio attivo. I romani partono bene e vanno sul 24-17 dopo il primo quarto. Nel 2°periodo la Sam allunga fino al 44-32 dell'intervallo. Quando si riparte cambia poco con la formazione capitolina che riesce anche a toccare il +18 a inizio di ultima frazione. Jesi non ci sta ed è trascinata da Simone Lucarelli (25 punti alla fine). In due occasioni l'Aurora va a -3 e ha palla in mano. Roma però trova nella linea del tiro libero la sua confort zone. Lucidità nei momenti finali e 76-71 al suono dell'ultima sirena. Roma avanti e Jesi a fare i bagagli maledicendo il brutto approccio alla gara. Così coach Costagliola a commento dell'ultima gara dei suoi a Vasto. "La rimonta nel finale testimonia la prestazione di una squadra che ha grande cuore e che nelle difficoltà non si è mai disunita. Recuperare 18 punti in un quarto di uno spareggio, dopo quattro giorni di gare, è comunque segno di qualcosa di solido che si è costruito durante la stagione. Se devo rimproverare qualcosa ai miei ragazzi è solamente il fatto che dovrebbero credere di più in loro stessi e nei loro mezzi. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile perché giocavamo con una squadra di grande talento con cui facciamo fatica ad accoppiarci. E' stata comunque una bella esperienza e per la società resta un grande risultato perché è la prima volta che arriviamo ad una Finale Nazionale giovanile e sicuramente questo è un punto di partenza e non di arrivo". La Sam Roma, partendo dallo spareggio vinto contro i leoncelli, saprà arrivare addirittura lo scudetto vincendo la finale di un punto dopo un tempo supplementare contro il Don Bosco Livorno. Tabellini Aurora Jesi Aurora Basket Jesi - Pall. Vigodarzere 60-51 (10-13, 16-6, 17-21, 17-11) JESI: Rossini, Ambrosi, Schiavoni F. 4, Fabbracci 11, Lorenzetti, Sebastianelli 14, Lucarelli 2, Kouyate, Ciampaglia 12, Vita Sadi 8, Moretti 2, Schiavoni S. 7. All. Costagliola VIGODARZERE: Tahiri 3, Valvo 12, Meneghetti, Vigato, Bortolan, De Nicolao 13, Calzarotto, Pasinato, Schiavon 4, Scattolin 7, Leone, Agbariah 12. All. Niero Pienne Basket - Aurora Basket Jesi 65-61 (12-16, 16-13, 10-12, 27-20) PORDENONE: Gri 25, Venaruzzo 2, Zatti 2, Lucas 26, Mio, Brunoro, Freschi, Nora 5, Massarotti 3, Valente, Prenassi 2. All. Tison JESI: Rossini, Ambrosi 6, Schiavoni 11, Fabbracci, Sebastianelli 4, Lucarelli 13, Kouyate, Nemchenko, Schiavoni 16, Ciampiglia 6, Vita Sadi 2, Moretti 3. All. Costagliola Carismi Don Bosco Livorno - Aurora Basket Jesi 46-34 (13-5, 16-11, 10-10, 7-8) LIVORNO: Creati F. 4, Creati M. 2, Orsini 8, Lenzi, Granchi 2, Banchi, Batori 2, Lucarelli 11, Ghezzani, Soriani 2, Bambi 4, Thiam 11. All. Del Re. JESI: Rossini 2, Ambrosi, Schiavoni, Fabbracci 12, Sebastianelli 9, Lucarelli 2, Kouyate, Ciampiglia 1, Vita Sadi 2, Moretti, Schiavoni 6, Nemchenko. All. Costagliola Sam Basket Roma- Aurora Basket Jesi 76-71 (24-17, 20-15, 18-13, 14-26) ROMA: Petrignani, Cianci 12, Perrotti 5, Misini, De Lucia, Franceschina 21, Cardinali 2, Lucarelli, Legnini 10, Vicini 5, Fiorucci 4, Campogrande 17. All. Benassi JESI: Rossini , Ambrosi 3, Schiavoni 4, Fabbracci 10, Lorenzetti, Sebastianelli 5, Lucarelli 25, Ciampiglia 1, Vita Sadi 7, Moretti 2, Kouyate 2, Schiavoni 12. All. Costagliola I risultati degli Spareggi - 4a Giornata. Giovedì 14 maggio 2015 Fides Montevarchi - A.S.D. Milanotre Basket 55-52 Stella Azzurra - Virtus Pall. Taranto 59-45 Sam Basket Roma- Aurora Basket Jesi 76-71 Pienne Basket - Legnano Knights 41-61 I risultati dei Quarti di finale - 5a Giornata. Venerdì 15 maggio 2015 Carismi Don Bosco Livorno - Fides Montevarchi 57-47 Enic Firenze - Stella Azzurra 58-47 Basket Brescia Leonessa - Sam Basket Roma 49-57 B.S.L. San Lazzaro - Legnano Knights 71-60 risultati delle semifinali - 6a giornata. Sabato 16 Maggio 2015 Campo “A” Pala BCC - Vasto Carismi Don Bosco Livorno - Enic Firenze 51-40 Sam Basket Roma - B.S.L. San Lazzaro 72-50 Finale 3° - 4° posto Enic Firenze - B.S.L. San Lazzaro 58-60 (10-20, 17-16, 16-17, 15-7) Finale 1° - 2° posto Carismi Don Bosco Livorno - Sam Basket Roma 89-90 d.t.s. (16-19, 24-20, 17-21, 22-19, 10-11) LIVORNO: Creati F. 16 (6/10, 1/2), Creati M. 7 (1/4, 1/1), Orsini 20 (1/5, 5/10), Lenzi 1, Granchi 7 (2/5, 1/5), Banchi 4 (2/6, 0/2), Batori, Lucarelli 22 (5/10, 2/6), Ghezzani, Soriani, Bambi 4 (2/3 da due), Thiam 8 (3/8 da due). All. Del Re Tiri Liberi: 15/26 - Rimbalzi: 59 33+26 (Thiam 13) - Assist: 16 (Orsini 6) ROMA: Cianci 3 (1/3, 0/2), De Lucia 2 (0/1 da tre), Perrotti, Misini 6 (2/6 da tre), Cardinali 2 (0/2 da due), Franceschina 17 (5/11, 2/6), Lucarelli, Legnini 21 (3/4, 3/7), Vicini 7 (1/6, 1/4), Petrignani, Campogrande 24 (0/5, 6/12), Fiorucci 8 (1/4, 2/4). All. Benassi Tiri Liberi: 20/30 - Rimbalzi: 40 27+13 (Fiorucci 10) - Assist: 7 (Cianci 3) Miglior quintetto della manifestazione: Andriu Tomas Woldetensae (B.S.L. San Lazzaro) Marco Legnini (Sam Basket Roma) Andrea Filippi (Enic Firenze) Luca Campogrande (Sam Basket Roma) Jacopo Lucarelli (Carismi Don Bosco Livorno) Miglior allenatore: Davide Pulvirenti (B.S.L San Lazzaro) UNDER 14 MASCHILE (Bormio 12-19 luglio 2015) Bormio fa rima ancora con Finale Nazionale Under 14, una competizione che nel 2015 giunge alla sua 4a edizione con le Marche che manda in Valtellina due squadre. La VL Pesaro fa poker di partecipazioni, sin dal 2012 la settimana che assegna lo scudettino U14 ha visto sempre presente una squadra biancorossa. L'edizione 2015 vede in campo anche il Basket Fanum, un traguardo storico per la Società metaurense. Al termine della settimana di Bormio la VL Pesaro chiude al 6°posto finale dopo le vittorie contro Caserta e Bolzano nella prima fase, quella contro la Reyer Venezia negli ottavi, la sconfitta contro Trieste ai quarti, il successo contro la Pall.Varese (che aveva inflitto ai biancorossi l'unico stop nel girone di qualificazione) nella semifinale 5-8 posto e l'epilogo contro l'Azzurra Trieste chiuso con l'affermazione dei giuliani che ha collocato la VL al 6°posto finale. Il Basket Fanum ha perso le tre gare iniziali del proprio girone (Barcellona, Pontevecchio e Azzurra Trieste) finendo nella parte bassa del tabellone dove ha saputo comunque farsi onore raggiungendo alla fine il 25°posto della classifica finale. Da segnalare che il fanese Andrea Bargnesi è stato inserito nel secondo quintetto ideale della manifestazione e coach Giovanni Luminati è stato nominato miglior allenatore proprio di quel quintetto. Lo scudetto di categoria è andato alla Virtus Bologna che ha battuto in finale la Robur et Fides Varese. Ufficio Stampa FIP MARCHE
19/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

2015. ANCORA UNA FINALE NAZIONALE A P.S.GIORGIO. AL PALASAVELLI TRIONFA LA REYER VENEZIA NELL'UNDER 17 FEMMINILE

Porto S.Giorgio per la terza volta dal 2008 ospita una Finale Nazionale. Si rimane sempre in ambito femminile, e dopo gli scudetti Under 15 del 2008 e 2014 si sale di categoria andando a ospitare la corsa al titolo di Campione d'Italia dell'Under 17. Si parte con la cerimonia di apertura tenutasi nella centrale Piazza della Stazione di P.S.Giorgio. Il 7 giugno il via alle partite della fase di qualificazione dislocate tra il campo principale del PalaSavelli e il Palasport di Pedaso. Tra le 16 partecipanti anche il Basket Girls Ancona di coach Luca Piccionne all'ennesimo traguardo di questo tipo di un gruppo abituato a primeggiare in ambito regionale e a ben figurare all'interno di una Finale Nazionale. Le biancorosse doriche si giocano tutte le carte per passare il turno ma alla fine perdono la gara decisiva contro Parma e devono così abbandonare i sogni di proseguire l'avventura. All'esordio c'è Biassono con il Basket Girls che parte bene e arriva anche al vantaggio in doppia cifra per poi chiudere il primo quarto sul 21-15. Gara equilibrata fino all'intervallo che arriva con le doriche sempre avanti ma di appena due lunghezze (36-34). Nella ripresa si gioca sull'orlo dell'equilibrio e ne è testimonianza il 44 pari del 30'. Nell'ultimo periodo Biassono mette in mostra maggiore freschezza e in apertura piazza il break di 7-0 che sarà decisivo. Ancona accusa il colpo e alla fine soccombe con il risultato finale di 59-51. L'immediato riscatto per le anconetane arriva nella seconda giornata. A Pedaso c'è la vittoria del Basket Girls che prevale su Battipaglia. Come nella prima partita c'è ancora estremo equilibrio nei primi tre quarti. Le campane sono avanti 26-21 a metà percorso con Ancona che recupera e ha il naso avanti al suono della terza sirena (33-32). Stavolta sono le ragazze di Piccionne ha trovare l'allungo giusto nell'ultimo quarto blindando una difesa che subisce soltanto due punti. Break mortifero per Ancona che vince 47-34 e ripone tutte le speranze di qualificazione nell'ultima giornata contro Parma che nel frattempo aveva vinto contro Battipaglia e perso di un solo punto contro Biassono nella 2a giornata. La gara decisiva si gioca al PalaSavelli ed è ancora una sfida vibrante e livellata. Il Basket Girls dopo essere stato sotto di sette punti nel 2°quarto (20-27) riesce a rientrare e le squadre sono pari al 30' (45-45). Nuovamente un quarto periodo di grande adrenalina anche per l'alta posta in palio. Parma riesce a dare la spallata fondamentale per mandare le emiliane ai quarti. 64-60 per la squadra di Casella. Ancona con orgoglio e torna casa. Reyer Venezia, Biassono, Libertas Moncalieri e Schio chiudono le prime tre giornate a punteggio pieno, con loro approdano ai quarti di finale Fortitudo Rosa, Parma, S.Martino di Lupari e Livorno, tutte seconde con un bilancio di 2 vittorie in 3 partite. Nei quarti di finale il pronostico dettato dai valori emersi nella fase a gironi è rispettato in 3 casi su 4. La Reyer Venezia non ha problemi contro Parma (102-39 il finale con un secondo tempo da 57-20), Biassono liquida Bologna, Schio elimina S.Martino mentre l'upset lo firma Livorno che vince contro Moncalieri. Nella prima semifinale sangiorgese la Reyer è in totale controllo del Biassono. 17-8 al 10', tocca il +21 già nel 2°quarto chiudendo all'intervallo sul 35-21. Quando si rientra il monologo delle orogranata si fa ancora più insistente. 54-24 al 30' e via verso il 67-34 finale. Nell'altro incrocio c'è maggior equilibrio tra Schio e Livorno. Le orange sono 17-13 al 10', la gara vive di strappi e al 20' siamo 33-26 per le venete dopo che Livorno era stato anche a -2. Nella ripresa stessa musica con le toscane di nuovo a contatto ma Schio riesce ancora a scappare. Break di 10-' e 47-35 al 30'. Nell'ultimo quarto Schio controlla la situazione gestendo il vantaggio con Livorno che prova l'ennesimo assalto senza risultati. Al suono della sirena vince Schio 53-49 e per lo scudetto sarà un derby tutto veneto. L'epilogo della settimana U17 sangiorgese vede la conferma dell'Umana Reyer Venezia che conquista il titolo battendo Schio con il netto punteggio di 81-35. Per il secondo anno di fila le lagunari si aggiudicano il titolo tricolre e chiude da imbattuta la Finale Nazionale. La Reyer parte subito forte e dopo 5' è sul 14-0. Schio fatica a trovare la via del canestro e la partita è totalmente nelle mani delle ragazze di Da Preda. 28-3 al 10' e 44-18 a metà di una partita ormai segnata. Nella ripresa Venezia dilaga va a vincere 81-35 confermandosi sul tetto d'Italia Under 17 Il miglior quintetto della manifestazione è composto da: Anna Togliani (Umana Reyer Venezia), Valentina Giulietti (Basket Femminile Biassono). Claudia Pallotta (Kinder + Sport Schio), Sara Madera (Basket Femminile Livorno) e Lorela Cubaj (Umana Reyer Venezia). Miglior allenatore: Andrea Da Preda (Umana Reyer Venezia) TABELLINI BASKET GIRLS ANCONA Basket Femm. Biassono - Basket Girls Ancona 59-51 (15-21, 19-15, 10-8, 15-7) BIASSONO: Ceccato 8, Novati 4, Mariani 20, Perini, Maniero 2, Picarelli 9, Paleari 2, Vigano, Giulietti 8, Izzo 6, Romano, Mornato. All. De Milo ANCONA: Pettinari C. 3, De Chelis 4, Onori, Valentini, Takrou 9, Gramaccioni 15, Simo, Marcelletti, Bolognini 10, Catalino 10, Altavilla, Pettinari L.. All. Piccionne Minibasket Battipaglia - Basket Girls Ancona 34-47 (14-13, 12-8, 6-12, 2-14) BATTIPAGLIA: Zitiello, Scarpato, Diop 2, Bellotti 4, Falanga M. 1, Cantatore 8, Sapienza 1, Molfese, Pastena, Falanga A., Nardelli, Rauti 18. All. Cavaliere ANCONA: Pettinari C., De Chellis 4, Valentini, Takrou 14, Gramaccioni 7, Simo, Marcelletti, Bolognini 6, Catalino 14, Altavilla 2, Pettinari L., Sordoni. All. Piccionne Basket Girls Ancona - Conad Basket Parma 60-64 (12-16, 18-16, 15-15, 15-17) ANCONA: Pettinari C., De Chellis 9, Onori, Valentini, Takrou 18, Gramaccioni 9, Simo, Bolognini 8, Catalino 9, Altavilla 2, Pettinari 5, L., Sordoni. All. Piccionne PARMA: Rollo, Bazzani 2, Giachetti 4, Lucca 10, Bacchini 18, Galli 5, Soviero 8, Minari 1, Olajide 13, Ricci, Sutti, Trolli 3. All. Casella Il risultati della 1a giornata - Domenica 7 giugno Girone A Umana Reyer Venezia - Milano Basket Stars 86-28 Banca del Piemonte Junior Casale - Fortitudo Rosa Bologna 44-60 Girone B Conad Basket Parma - Minibasket Battipaglia 43-36 Basket Femm. Biassono - Basket Girls Ancona 59-51 Girone C Libertas Moncalieri - Athena Roma 78-53 San Martino di Lupari - Armani Junior Geas Basket 54-49 Girone D Stella Azzurra Roma Nord - Cuneo Granda Basket 38-40 Kinder + Sport Schio - Basket Femm. Livorno 62-44 I risultati della 2a giornata - Lunedì 8 giugno 2015 Girone A Umana Reyer Venezia - Fortitudo Rosa Bologna 84-31 Milano Basket Stars - Banca del Piemonte Junior Casale 66-49 Girone B Conad Basket Parma - Basket Femm. Biassono 58-59 Minibasket Battipaglia - Basket Girls Ancona 34-47Girone C Libertas Moncalieri - San Martino di Lupari 51-27 Athena Roma - Armani Junior Geas Basket 59-62 Girone D Cuneo Granda Basket - Kinder + Sport Schio 41-52 Stella Azzurra Roma Nord - Basket Femm. Livorno 44-59 I risultati della 3a giornata - Martedì 9 giugno 2015 Girone A Milano Basket Stars - Fortitudo Rosa Bologna 62-65 Banca del Piemonte Junior Casale - Umana Reyer Venezia 21-80 Girone B Basket Girls Ancona - Conad Basket Parma 60-64 Minibasket Battipaglia - Basket Femm. Biassono 48-76 Girone C Armani Junior Geas Basket - Libertas Moncalieri 45-57 Athena Roma - San Martino di Lupari 51-67 Girone D Basket Femm. Livorno - Cuneo Granda Basket 60-49 Stella Azzurra Roma Nord - Kinder + Sport Schio 53-62 I risultati dei Quarti di finale - Giovedì 11 giugno 2015 Umana Reyer Venezia - Conad Basket Parma 102 - 39 Libertas Moncalieri - Basket Femm. Livorno 46-55 Basket Femm. Biassono - Fortitudo Rosa Bologna 62-48 Kinder + Sport Schio - San Martino di Lupari 71-54 I risultati delle Semifinali - Venerdì 12 giugno 2015 Umana Reyer Venezia - Basket Femm. Biassono 67-34 Basket Femm. Livorno - Kinder + Sport Schio 49-53 Umana Reyer Venezia - Basket Femm. Biassono 67-34 (17-9, 18-12, 19-3, 13-10) VENEZIA: Colombo 6, Fassina 9, Gamba, Cubaj 8, Smorto 7, Castello 6, Muffato, Destro F. 3, Togliani G. 6, Togliani A. 13, Destro M. 4, Pinzan 5. All. Da Preda BIASSONO: Ceccato 6, Novati 2, Mariani 2, Perini 3, Maniero 6, Picarelli 2, Paleari 3, Vigano, Giulietti 2, Izzo 8, Romano, Mornato. All. De Milo Basket Femm. Livorno - Kinder + Sport Schio 49-53 (13-17, 13-16, 14-14, 9-6) LIVORNO: De Raffaele, Ceccarini 8, Borghi, Zorzi 4, Simonetti 6, Montiani 4, Castiglione 5, Dodoli, Caroti 3, Fantozzi, Benedettini, Madera 19. All. Castiglione SCHIO: Parenti 9, Vaidanis 2, Cavedon 6, Zambon, Mingardo 9, Zaupa 4, Bonivento 7, Stoppani 5, Nardello 2, Pusceddu, Bidese 2, Sorrentino 7. All. Stazzonelli Finale 3° - 4° posto Basket Femm. Biassono - Basket Femm. Livorno 55-30 BIASSONO: Ceccato 3 (0/1, 1/6), Novati 10 (4/15, 0/2), Mariani (0/1, 0/4), Perini 5 (2/4, 0/1), Maniero 2 (1/7 da due), Bumeliana, Picarelli 8 (4/6, 0/1), Paleari 6 (3/4, 0/4), Vigano 5 (1/1, 1/2), Giulietti 10 (2/7, 2/4), Izzo 4 (2/6 da due), Mornato 2 (1/2 da due). All. De Milo Tiri liberi: 3/9 - Rimbalzi: 61 36+25 (Novati 9) - Assist 11 (Giulietti 3) LIVORNO: De Raffaele 2 (1/2, 0/1), Ceccarini 6 (1/11, 1/4), Borghi, Zorzi (0/3, 0/3), Simonetti 3 (1/2 da tre), Montiani 3 (0/1, 1/4), Castiglione (0/2, 0/1), Dodoli (0/1 da due), Caroti 5 (0/3 da tre), Fantozzi, Benedettini (0/2, 0/1), Madera 11 (2/5, 0/2). All. Castiglione Tiri liberi: 13/25 - Rimbalzi: 48 34+14 (Madera 12) - Assist 6 (Montiani 2) Finale 1-2 posto Umana Reyer Venezia - Kinder + Sport Schio 81-35 (28-3, 16-15, 20-11, 17-6) VENEZIA: Colombo 5 (1/4, 1/2), Fassina 7 (3/7 da due), Gamba 8 (4/7 da due), Cubaj 8 (3/11, 0/1), Smorto 7 (2/4, 0/2), Castello 5 (2/7, 0/1), Muffato 2 (1/4 da due), Destro F. 15 (4/7, 1/3), Togliani G. 2 (0/1, 0/2), Togliani A. 13 (4/8, 0/2), Destro M. 3 (0/2, 0/1), Pinzan 6 (1/4, 1/2). All. Da Preda Tiri liberi: 19/32 - Rimbalzi: 66 35+31 (Cubaj 10) - Assist 16 (Cubaj, Togliani G., Togliani A. 3) SCHIO: Parenti 3 (0/4, 0/2), Vaidanis 2 (1/3 da due), Cavedon 8 (3/8 da due), Zambon (0/3 da due), Mingardo 4 (2/5 da due), Zaupa (0/3 da due), Bonivento 9 (3/6 da due), Stoppani 1 (0/2, 0/2), Nardello (0/1, 0/1), Pusceddu 3 (1/2 da due), Bidese (0/2 da due), Sorrentino 5 (2/9, 0/1). All. Stazzonelli Tiri liberi: 11/20 - Rimbalzi: 39 29+10 (Sorrentino 7) - Assist 3 (Parenti 2) Ufficio Stampa FIP MARCHE
17/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

2014. VL PESARO IN FINALE NELL'UNDER 15, CAB STAMURA AI QUARTI.

Le partecipazioni alle Finali Nazionali del 2014 si completano con quelle di VL Pesaro e Cab Stamura all'l Under 15 di Padova e all'Under 14 di Bormio, giunta alla terza edizione e dove trova ancora spazio la Victoria Libertas. Nessuna squadra femminile delle Marche riuscirà a qualificarsi per una lotta scudetto. Grandi soddisfazioni arrivano sicuramente dall'Under 15 dove le due marchigiane si qualificano tra le prime otto con la VL fermata soltanto in finale scudetto dalla Stella Azzurra Campione d'Italia e il CAB Stamura che viene sconfitto nei quarti di finale per un solo punto dalla Reyer Venezia che chiude poi al 4°posto. Meno brillante il risultato conseguito dalla VL nella Finale Under 14 in Valtellina. Con i ragazzi biancorossi classe 2000 che chiuderanno l'esperienza al 14°posto finale. FINALE NAZIONALE UNDER 15 MASCHILE (Padova 29 giugno-5 luglio 2014) VL Pesaro e CAB Stamura sono nel lotto delle partecipanti alla Finale che si svolge a Padova. Le due squadre (gruppi classe '99) vantano al loro interno grandi individualità che riusciranno a trovare conferma alle attese della vigilia. In particolare si esaltano Michele Serpilli ed Alessandro Pajola che si fanno conoscere ed apprezzare anche a livello Nazionale dopo averlo fatto in ambito regionale.Proprio questa Finale Nazionale sarà per loro un trampolino di lancio. Il cammino per le due squadre marchigiane inizia subito forte. Ancona vince contro la Virtus Bologna e Pajola (che l'anno successivo passerà proprio in forza alle Vnere bolognesi) segna 35 punti con uno straordinario 14/18 dal campo. La VL Pesaro non è da meno e vince contro Mestre trascinata dalla doppia doppia di Serpilli. Nella seconda giornata Pesaro si conferma e vince contro Desio (27 per Serpilli). Nel CAB Stamura c'è Pajola che segna 25 punti nella battaglia contro Bergamo. La gara finisce dopo ben due tempi supplementare in favore degli orobici. Nella terza e ultima giornata del Girone di Qualificazione Pesaro è già certo di essere ai quarti di finale, mentre il CAB Stamura si gioca tutto contro Pescara. La VL non fa sconti e supera anche la Montepaschi centrando quindi il tris di successi nella prima fase. Per il CAB Stamura è ancora grande equilibrio e c'è la vittoria contro Pescara di un punto. I dorici, Bergamo e Virtus Bologna terminano tutti in testa con 4 punti. La classifica avulsa negli scontri diretti è benevola nei confronti degli anconetani e lombardi che strappano così il visto per i quarti. Due marchigiane tra le prime otte e non finisce qui. Nelle sfida senza domani del giovedì la VL Pesaro si conferma ancora e ha la meglio sul Galli S.Giovanni Valdarno con Serpilli, Cerri e Gennari in doppia cifra. Il CAB Stamura conferma il trend della sua Finale Nazionale. Ancora una partita sul filo del rasoio e persa per un soffio in favore della Reyer Venezia (61-59). Dorici a casa con orgoglio ma anche il rammarico dovuto dal fatto che con un pizzico di fortuna in più potevano allungare la loro permanenza in Veneto. I pesaresi di Luca Pentucci invece si godono l'entrata in semifinale. Incrocio proprio contro la Reyer Venezia giustiziere del CAB Stamura. Gli orogranata tengono il vantaggio per quasi 3 quarti fino a quando smarriscono la via del canestro e pagando l'evidente calo di energia. Con un ultimo quarto dal parziale complessivo di 21-5 la VL si sbarazza dei veneziani e vola in finale. Nell'altra semifinale la Stella Azzurra vince contro Reggio Emilia mettendo in mostra la sua forza. Nella partita che vale lo scudetto c'è una evidente differenza. La Stella si appoggia sul duo Nikolic e Sikiras e va subito avanti chiudendo il primo quarto avanti 18-11 e andando all'intervallo sul 38-27. A metà di terzo quarto Pesaro accorcia a -7, ma prima dell'ultima pausa c'è il nuovo strappo dei capitolini che arrivano al 30' sul 64-48. I nerostellati toccano il massimo vantaggio dopo 3' di ultimo quarto (+21, 71-50) e iniziano a vedere il titolo. Pesaro però vuole consumare tutta la benzina e tenta l'impossibile. Gennarii ispira il break di 12-0 per i biancorossi che a 2' dalla fine tornano a -9. Nel finale però non arriva il miracolo, la Stella gestisce  e non rimane che il classico onore delle armi per Pesaro. Finale 78-66 per la Stella Azzurra che può festeggiare ai danni dei biancorossi  il primo scudetto della sua storia. Per il team pesarese c'è l'ulteriore soddisfazione di vedere Michele Serpilli inserito all'interno del quintetto ideale della Finale Nazionale, mentre a coach Luca Pentucci verrà consegnato il premio come miglior allenatore. FASE DI QUALIFICAZIONE CAB STAMURA ANCONA - VIRTUS BOLOGNA 81-71 (16-14, 29-21, 10-25, 26-11) CAB STAMURA ANCONA: Pajola 35 (13/17, 1/1), Camilletti 8 (1/2, 0/1), Bolognini 0 (0/7, 0/1), Pietroni 4 (2/7, 0/1), Naspi 5 (0/3, 1/4), Monteriu' 21 (6/11, 2/2), Di Battista 2 (1/1), Andrenacci 6 (3/5) Tiri Liberi: 17/32 - Rimbalzi: 30 22+8 (Pajola 9) - Assist: 8 (Pajola 4) VIRTUS BOLOGNA: Baldazzi 0 (0/1), Gianninoni 10 (4/6), Zinelli 8 (1/4, 2/7), Ebeling 10 (1/5, 1/2), Patroncino 8 (4/8), Mandini 19 (7/11), Rubbini 0 (0/2), Rossi 2 (1/5), Cerulli 10 (5/8), Papotti 4 (2/7, 0/1), Parchi 0 (0/1, 0/1) Tiri Liberi: 12/18 - Rimbalzi: 35 30+5 (Ebeling 8) - Assist: 6 (Gianninoni, Patroncino 2) - Cinque Falli: Ebeling MESTRE - VICTORIA LIBERTAS 40-56 (10-8, 8-19, 11-15, 11-14) LEONCINO MESTRE: Barbagallo, Tassan Toffola 2 (1/2, 0/2), Moretti 11 (2/8, 2/4), Barbiero 10 (4/8), Licciardi 4 (2/3), Dri, Segato 4 (2/5, 0/2), Tagliapietra 6 (2/4, 0/1), Barretta, Pacetta 2 (1/2, 0/1), Pettenati 0 (0/1 da tre), Bettio 1 (0/2, 0/1) Tiri Liberi: 6/14 - Rimbalzi: 15 8+7 (Moretti 4) - Assist: 1 (Tassan Toffola 1) - Cinque Falli: Tagliapietra VICTORIA LIBERTAS: Fulvi, Sorbini 3 (1/3, 0/1), Cerri 9 (4/6, 0/3), Vicario 2 (0/1), Gennari 8 (1/4, 2/4), Agostinelli 2 (1/1, 0/1), Bonazzoli 7 (2/3, 1/2), Del Prete 4 (1/1), Blasi 0 (0/2), Barbieri 1 (0/1, 0/2), La Piscopia 0 (0/1 da tre), Serpilli 19 (7/11, 1/7) Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 32 19+13 (Serpilli 13) - Assist: 0 BLU OROBICA - CAB STAMURA ANCONA 73-67 d2ts (13-14, 17-16, 11-10, 13-14, 6-6, 13-7) BLU OROBICA: Moro 0 (0/2 da tre), Patroni 3 (0/5, 1/7), Epis 4 (2/3), Foresti 0 (0/1, 0/2), Capelli 9 (1/1, 2/2), Belotti 2 (1/2, 0/1), Moretti 13 (5/9, 0/1), Celeri 3 (1/2), Rota 10 (3/6, 1/3), Zanotti 12 (4/9, 1/4), Albertini 17 (8/10) N.E.: Zanellato Tiri Liberi: 8/14 - Rimbalzi: 42 35+7 (Albertini 16) - Assist: 9 (Celeri, Rota, Albertini 2) - Cinque Falli: Rota CAB STAMURA ANCONA: Orlandini, Pajola 25 (10/17, 1/4), Camilletti 6 (1/8, 1/3), Bolognini 7 (1/2, 1/4), Pietroni 7 (2/5), Naspi 2 (1/3, 0/3), Monteriu' 18 (8/16, 0/7), Di Battista 2 (1/3), Andrenacci 0 (0/2 da tre) Tiri Liberi: 10/21 - Rimbalzi: 42 30+12 (Pajola 13) - Assist: 5 (Pajola 4) VICTORIA LIBERTAS - AURORA DESIO 61-47 (14-17, 15-12, 19-4, 13-14) VICTORIA LIBERTAS: Fulvi, Sorbini 4 (2/9, 0/2), Cerri 8 (1/3, 2/5), Vicario 0 (0/4), Gennari 7 (2/6, 1/4), Agostinelli 0 (0/1), Bonazzoli 5 (1/3, 1/2), Del Prete 7 (3/9), Blasi 1 (0/2), Barbieri 2 (1/1), Serpilli 27 (5/13, 3/9) Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 43 28+15 (Serpilli 17) - Assist: 7 (Bonazzoli 2) AURORA DESIO: Galbiati 1 (0/1 da tre), Canzi 2 (1/2, 0/2), Beretta 7 (2/4, 1/3), Favalessa 3 (0/5, 1/1), Simone Riva 12 (3/8, 2/7), Cipolla 7 (2/5, 1/3), Meroni 0 (0/4), Andolina 2 (1/4), Orsi 4 (2/8, 0/2), Pizzigoni, Torchio 6 (3/3), Archesso 3 (1/5, 0/2) Tiri Liberi: 2/4 - Rimbalzi: 41 29+12 (Galbiati 8) - Assist: 3 (Galbiati, Canzi, Torchio 1) - Cinque Falli: Torchio Bee Basket Pescara - CAB Stamura Ancona 56-57 (14-15, 17-16, 12-16, 13-10) BEE PESCARA BASKET: Marianetti 3 (1/2, 0/1), Guilavogui 14 (7/15), Babic 1 (0/1), Guerra 10 (3/6, 0/3), Boscherini 7 (1/4, 0/2), Vizioli 14 (5/14), De Serio, Montanaro 3 (0/1, 1/1), Di Giorgio 4 (1/2), Di Campli 0 (0/2) Tiri Liberi: 17/25 - Rimbalzi: 27 23+4 (Guerra 10) - Assist: 4 (Guerra, Boscherini 2) - Cinque Falli: Guilavogui CAB STAMURA ANCONA: Orlandini, Pajola 17 (7/14, 0/2), Camilletti 4 (2/7), Cinti, Bolognini, Pietroni 11 (5/10, 0/1), Mancini 0 (0/1), Naspi 10 (2/7, 2/5), Monteriu' 8 (2/4, 0/3), Di Battista 4 (2/2), Andrenacci 1 (0/4, 0/1) Tiri Liberi: 11/22 - Rimbalzi: 40 30+10 (Pajola, Pietroni 10) - Assist: 6 (Pajola 3) - Cinque Falli: Monteriu' Montepaschi Siena - Victoria Libertas Pesaro 49-66 (10-8, 11-24, 13-17, 15-17) MENS SANA SIENA: Pannini 6 (2/7, 0/3), Panichi 15 (6/16, 0/3), Meiattini 0 (0/1 da tre), D'Agostino 0 (0/2 da tre), Ricciardelli, Vitale, Briganti 0 (0/2), Giorgi 0 (0/1), Belli 5 (1/4, 1/7), Cecchi 12 (3/12, 1/3), Vivarelli, Collet 11 (2/6, 1/2) . All. Robledo Tiri Liberi: 12/22 - Rimbalzi: 44 30+14 (Belli, Cecchi 9) - Assist: 2 (Pannini, Giorgi 1) - Cinque Falli: Collet VICTORIA LIBERTAS: Fulvi, Sorbini 5 (0/3, 1/6), Cerri 4 (1/2, 0/3), Gennari 16 (3/9, 2/4), Bonazzoli 10 (3/5, 1/4), Agostinelli 2 (1/2), Del Prete 10 (3/7, 0/1), Blasi 0 (0/2, 0/2), Barbieri 2 (1/2), La Piscopia 1 (0/1), Serpilli 7 (1/4, 1/7). All. Pentucci Tiri Liberi: 16/22 - Rimbalzi: 53 37+16 (Serpilli 17) - Assist: 2 (Del Prete, Serpilli 1) Quarti di Finale Victoria Libertas Pesaro - Pol. A. Galli 60-45 (21-8, 39-21, 46-38) Victoria Libertas Pesaro: Fulvi G. 1, Sorbini T. 2, Cerri P. 10, Vicario L., Gennari G. 10, Agostinelli C. 6, Bonazzoli T., Del Prete M. 3, Blasi A. 2, Barbieri D. 1, La Piscopia L., Serpilli M. 25. All.re: Pentucci. Tiri: TL: 9/18, T2: 15/46, T3: 7/23 Pol. A. Galli: Sacchetti N., Livi L. 2, Romagnoli J. 2, Bongini D. 7, Zamponi G., Cianchi L. 7, Peebes M., Sarotti G., Lurini N. 11, Rossi F. ne, Raffaelli L. 11, Innocenti R. 5. Allenatore: Venturi. Tiri. TL: 8/14, T2: 11/40, T3: 5/21 Cab Stamura Ancona - Reyer Venezia 59-61 (19-16, 25-31, 41-42) Cab Stamura Ancona: Orlandini A. ne, Paci N. ne, Pajola A. 16, Camilletti E. 3, Cinti M. ne, Bolognini L. 13, Pietroni C. 2, Mancini M., Naspi M. 2, Monteriù G. 13, Di Battista M. 3, Andrenacci R. 7. All.re: Ferri. Tiri: TL: 19/32, T2: 11/43, T3: 6/20. Umana Reyer Venezia: Galassi L. 3, Pesce M. 2, Penso A. 8, Freguja J., Mattiuzzo L. 7, Pettenò J. 14, Ndoye L. 11, Carcione S. 7, Tessarin A. 6, Bettiol G. ne, Piccinin F. 1, Battiston E. 2. All.re: Ballarin. Tiri. TL: 9/20, T2: 23/62, T3: 2/6 GrissinBon Reggio Emilia-Blu Orobica Bergamo 72-59 Stella Azzurra Roma - Aurora Desio 72-52 Semifinali Umana Reyer Venezia-Vuelle Pesaro 52-68 (17-18, 17-12, 13-17, 5-21) Venezia: Galassi 9 (3/6, 1/10), Pesce 10 (4/8, 0/2), Penso 4 (2/5, 0/1), Mattiuzzo 6 (3/8, 0/4), Petteno' 6 (2/9, 0/2), Luigi Ndoye 8 (4/14), Carcione 2 (1/2), Tessarin 7 (2/5, 1/3), Piccinin, Battiston. All. Ballarin Tiri Liberi: 4/7 - Rimbalzi: 42 31+11 (Luigi Ndoye 10) - Assist: 12 (Galassi, Carcione 3) Pesaro: Fulvi, Sorbini 0 (0/4, 0/2), Cerri 7 (1/6, 1/6), Vicario 2 (1/1), Gennari 23 (6/9, 3/7), Agostinelli 2 (1/6), Bonazzoli 7 (3/7, 0/3), Del Prete 3 (1/4), Blasi 2 (1/5, 0/1), Barbieri, La Piscopia, Serpilli 21 (4/11, 3/9). All. Pentucci Tiri Liberi: 11/18 - Rimbalzi: 53 35+18 (Serpilli 24) - Assist: 3 (Sorbini 2) GrissinBon Reggio Emilia - Stella Azzurra Roma 40-69 Finale 3-4 posto Umana Reyer Venezia - GrissinBon Reggio Emilia 57-70 (16-17, 9-18, 8-16, 24-19) Umana Reyer Umana: Galassi 5 (2/3, 0/2), Pesce 5 (1/3, 0/3), Penso 0 (0/1, 0/1), Freguja 0 (0/1, 0/1), Mattiuzzo 13 (3/6, 1/2), Petteno' 10 (3/15, 0/3), Luigi Ndoye 4 (2/7), Carcione 4 (2/3), Tessarin 4 (2/3, 0/1), Piccinin 9 (4/7), Battiston 3 (1/3). All. Ballarin Tiri Liberi: 14/22 - Rimbalzi: 38 30+8 (Pesce, Petteno' 9) - Assist: 5 (Galassi, Mattiuzzo, Petteno', Luigi Ndoye, Tessarin 1) GrissinBon: Dias, Anumba 15 (4/6, 1/2), Rivi 0 (0/1, 0/1), Bondioli 2 (1/3), Ricco', Salzano 10 (2/6, 2/6), Bonacini 4 (1/6, 0/3), Stefanin 26 (9/17, 1/3), Binelli 6 (3/7, 0/4), Ndour 7 (2/11, 1/1), Maresca 0 (0/4), Melloni. All. Mangone Tiri Liberi: 11/18 - Rimbalzi: 54 32+22 (Stefanin 14) - Assist: 9 (Stefanin 6) Finale 1-2 posto Vuelle Pesaro - Stella Azzurra Roma 66-78 (11-18, 16-20, 21-26, 18-14) Vuelle Pesaro: Sorbini 1 (0/1), Cerri 6 (0/3, 2/6), Vicario 9 (3/5, 0/2), Gennari 8 (1/6, 1/7), Agostinelli 2 (1/2), Bonazzoli 6 (2/7, 0/2), Del Prete 6 (2/3), Blasi 2 (1/1, 0/1), Barbieri, La Piscopia, Serpilli 26 (3/17, 4/12). All. Pentucci Tiri Liberi: 19/29 - Rimbalzi: 41 23+18 (Serpilli 16) - Assist: 5 (Gennari 2) - Cinque Falli: Del Prete Stella Azzurra: Fedeli 0 (0/1 da tre), Pierantoni 4 (2/2), Moretti 12 (4/12, 0/2), Trapani 21 (3/7, 5/9), Sikiras 18 (6/10, 2/3), Di Francesco 2 (1/3), Nikolic 18 (5/7, 1/8), Di Filippo, Palumbo 3 (0/1, 1/2). All. Nocera Tiri Liberi: 9/18 - Rimbalzi: 46 36+10 (Sikiras 13) - Assist: 10 (Trapani 4) - Cinque Falli: Pierantoni, Sikiras Miglior quintetto: Emanuele Trapani e Njegos Sikiras (Stella Azzurra Roma), Leonardo Mattiuzzo (Umana Reyer Venezia), Gabriele Stefanini (GrissinBon Reggio Emilia), Michele Serpilli (Vuelle Pesaro). Miglior Allenatore: Luca Pentucci FINALE NAZIONALE UNDER 14 MASCHILE (13-20 luglio 2014) E'la terza edizione della finale Under 14 maschile, si gioca ancora a Bormio nella settimana di metà luglio che mette fine alla serie delle Finali Nazionali 2014. Come nelle due precedenti edizioni dalle Marche arriva in Valtellina la squadra della VL Pesaro che spera di ripetere l'edizione 2013 quando i pesaresi chiusero al 4°posto finale. Le attese purtroppo non trovano conferme. Pesaro perde due delle tre gare del Girone di Qualificazione (vinto contro Brindisi dopo i k.o contro Ragusa e Pescara) e viene sconfinato nei quarti 9-16 posto. C'è la sconfitta di strettissima misura contro Moncalieri e nella semifinale arriva la vittoria contro Reggio Calabria che apre le porte ai biancorossi per la finalina per il 13° posto. Epilogo contro Avellino che vince nettamente e colloca la VL al 14°gradino della graduatoria finale. Il titolo di Campione d'Italia è andato all'Armani Junior che ha vinto in finale contro la Virtus Bologna.  Fase di Qualificazione Pegaso Ragusa – Victoria Libertas Pesaro 80-68 (14-18, 20-15, 28-21, 28-14) Ragusa: Antoci 14, Meli 8, Vacirca ne, Di Natale ne, Firrincieli, Mercorillo 6, Longo 16, Vanacore, Ianelli 18, Salvato ne, Cuius, Chessari 18. All. Di Martino Pesaro: Del Prete 13, Angellotti 11, Mancini ne, Giunta, Imperatori 2, Bonci 9, Magi 10, Parlani 13, Cevolini 3, Bacchiani 7, Vizziello ne, Centi ne. All. Luminati Victoria Libertas Pesaro – Bee Basket Pescara 52-66 (14-16, 13-16, 17-14, 8-20) Pesaro: Del Prete 8, Angelotti 8, Mancini, Giunta 4, Paradisi, Imperatori 2, Bonci 4, Magi 11, Parlani 9, Cevolini 5, Bacchiani 1, Onofrio. All. Luminati Pescara: Di Censo 10, Pezzella, D'Ambrosio ne, Ginaldi ne, Di Giannantonio ne, Di Giovanni, Del Sole 2, Berardi 5, Massopinto 20, Fornasari 14, Toro 2, Fasciocco 13. All. Vecchiati Victoria Libertas Pesaro – Enel Basket Brindisi 66-52 (24-13, 9-14, 13-9, 20-16) Pesaro: Del Prete 15, Angellotti 5, Mancini 3, Giunta 15, Imperatori 2, Bonci 6, Magi 5, Parlani 13, Cevolini, Bacchiani 2, Vizziello, Centis. All. Luminati Brindisi: Orlandino 8, Pentassuglia 2, Greco 4, Cairo ne, Prete 24, Palermo 10, Grasso 2, Africa ne, Taveri, Monaco, Pori 2, Masi. All. Cristofaro Quarti di finale 9-16 posto Moncalieri Basketball School – Victoria Libertas Pesaro 76-75 (27-16, 16-16, 11-24, 22-19) Moncalieri: Manzani 4, Sorba ne, Tiberti 8, Porcu, Trinchero, Abrate 17, Panuello ne, Maule 31, De Santis 12, Esposito, Bellone, Violetto 4. All. Galdi Pesaro: Del Prete 28, Mancini 2, Paradisi, Giunta 6, Bonci 16, Magi 6, Imperatori 2, Parlani 5, Cevolini, Bacchiani 6, Onofrio, Angelotti 4. All. Luminati Semifinali 13-16 posto Victoria Libertas Pesaro – LuMaKa Basket 60-56 (13-11, 13-18, 12-9, 22-18) Pesaro: Del Prete 14, Angelotti, Mancini, Venerandi, Giunta 6, Imperatori 2, Bonci 18, Magi 9, Parlani 1, Cevolini, Bacchiani 10, Tombari. All. Luminati Reggio Calabria: Scialabba 2, Azzara, Laganà 37, Crucitti, Fiorillo 2, Commisso 3, Panuccio, Palamara 4, Egwoh 8, Lo Giudice, Cristiano, Martinello. All. Tripodi Finale 13-14 posto Del Fes Avellino – Victoria Libertas Pesaro 96-51 (24-17, 23-8, 16-17, 33-9) Avellino: Vietri 30, D'Emilio 12, Festa 6, Curcio, Pellicano 6, Iandolo 6, Romanelli 24, Vigilante 5, Ciampa, Scardino, Cirelli 2, Galizia 6. All. Morena Pesaro: Del Prete 2, Angellotti 6, Venerandi 4, Giunta 4, Imperatori 4, Bonci 12, Magi 3, Parlani 2, Bacchiani 14, Vizziello, Tombari, Centis. All. Luminati Classifica Finale Classifica della Finale Nazionale BEKO Under 14 2014 1° Armani Junior Milano 2° Unipol Banca Virtus Bologna 3° ABA Legnano 4° ScuBa Frosinone 5° Pegaso Ragusa 6° Aprile CAP Genova 7° Umana Reyer Venezia 8° BaskeTrieste 9° Moncalieri Basketball School 10° Bee Basket Pescara 11° Perugia Basket 12° Sancat Firenze 13° Del Fes Avellino 14° Victoria Libertas Pesaro 15° LuMaKa Basket Reggio Calabria 16° Virtus Alto Garda 17° Minibasket Porto Torres 18° Enel Basket Brindisi 19° Pielle Matera 20° Il Globo Isernia Finale 1°- 2°posto Unipol Banca Virtus Bologna – Armani Junior Milano 63-78 (18-20, 14-26, 17-17, 14-15) Bologna: Bianchi 2, Dervishi 2, Salsini 7, Nanni 14, Mazzocchi, Giuliani 16, Giorgi 4, Bertuzzi, Cesari, Bartolini 6, Rosa 2, Lorusso 10. All. Sanguettoli Milano: Pompele 7, Cassol 13, Finazzer Flory, Bortolani 1, Milani, Tomba 8, Colombo 10, Giardini 6, Corradi 9, Ferrari 15, Cremaschi, Dieng 9. All. Bizzozero Ufficio Stampa FIP MARCHE
15/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

2014. P.S.ELPIDIO STAVOLTA INCORONA LA VIRTUS BOLOGNA CAMPIONE D'ITALIA UNDER 17

Per il secondo anno consecutivo la Finale Nazionale Under 17 maschile si svolge a P.S.Elpidio e Civitanova sull'onda del successo organizzativo e di pubblico ottenuto nella stagione precedente. E i risultati raggiunti dall'edizione 2014 superano forse quelli dove fu l'Armani Junior di coach Paolo Galbiati a salire sul gradino più alto del podio. Due piazze che vivono di basket, logisticamente raggiungibili in maniera comoda da tutta Italia, impeccabili dal punto di vista dei servizi offerti. Le Marche hanno fatto ancora una volta centro prima di iniziare. La Cerimonia di apertura è nuovamente ospitata nella centrale piazza di Civitanova dove Luca Vitali e il compianto Gianluca Mattioli si ergono da tedofori per il via ufficiale della manifestazione. Le Marche raddoppiano. Ai nastri di partenza ben due squadre che possono contare di giocare una Finale Nazionale a pochi chilometri da casa. Prima classificata nel campionato regionale, tre vittorie su tre uscite nel concentramento interregionale giocato a Fucecchio, la VL Pesaro partecipa alla Finale Under 17 per la 5a volta negli ultimi 7 anni tornandoci a giocare dopo aver saltato quella del 2013. Se per la VL pesarese è una piacevole riscoperta, per l'altra marchigiana è una novità assoluta. Tra le BIG 16 di P.S.Elpidio e Civitanova c'è infatto la SDM Stampi Recanati che si qualifica alla corsa scudetto dopo una stagione da favola. Seconda nel campionato regionale, la squadra gialloblu allenata da Maurizio Magrini e Vittorio Di Pierdomenico vince lo spareggio di Massalombarda contro la Virtus Padova (4a del Veneto) e arriva all'Interzona di Santarcangelo di Romagna senza pressioni addosso ma con tanta voglia di stupire. E l'esordio del concentramento al PalaAngels è subito sbalorditivo con il netto successo dei leoaprdiani contro la Mens Sana Siena (77-62). Nella seconda partita c'è il duro ostacolo dell'Assigeco Casalpusterlengo. Troppo per i ragazzi di Magrini che perdono (47-78) e ripongono tutte le speranze di qualificazione nella sfida spareggio della 3a giornata contro l'Aurora Brindisi. Recanati vince mettendo in mostra la sua forza (71-49) e può così festeggiare la storica qualificazione alla Finale Nazionale. Buon livello di basket giovanile sin dalla prima fase con i quattro gironi di qualificazioni vinti dalla Virtus Bologna, Stella Azzurra, Armani Junior e Reyer Venezia, quattro squadre che terminano a punteggio pieno i primi tre giorni. La Victoria Libertas Pesaro vince una partita ma è quella decisiva per fare entrare i biancorossi di Pentucci negli spareggi del giovedì. Dopo il k.o iniziale contro Campus Varese e quello del giorno dopo davanti alla Virtus Bologna, i pesaresi affrontano il Latina Basket nello spareggio. Chi vince va avanti, che perde torna a casa. La VL tiene la partita in mano e già al riposo lungo ha 14 punti di vantaggio dopo essere stata anche a +20. Nella ripresa Latina riemerge e arriva fino al -1 e consegnando alla partita un ultimo quarto tutto da giocare. Ma negli ultimi 10'la VL ritorna lucida, Serpilli (20 punti) si carica la squadra sulle spalle e porta la VL allo spareggio. L'avventura della SDM Stampi Recanati si esaurisce nello spazio dei tre giorni della prima fase. Troppo divario nei confronti della Stella Azzurra che nella prima partita vince facile contro i marchigiani (64-33). Recanati regge meglio il campo sia contro Desio che contro Cernusco ma in entrambi i casi vincono i lombardi. Recanati a casa a testa altissima con un posto assicurato nella storia del club. Lo spareggio per entrare tra le prime otto d'Italia ripropone un classico del basket giovanile nazionale come Pesaro-Treviso. Dopo un primo tempo di maggiore equilibrio, la gara prende la strada di Pesaro che trova in Solazzi (33 punti, 19 nel solo terzo quarto) e Simioni (12) i protagonisti dell'allungo decisivo. Pesaro vince 68-47, si riscatta dalla partenza con il rallentatore e vola ai quarti di finale. Al Palarisorgimento tanto pubblico e tifo per i biancorossi di Pentucci che trovano sulla loro strada una delle squadre più attrezzate e fisiche delle pretendenti al titolo Under 17. La Stella Azzurra arriva con 3 vittorie mediamente agevoli nel girone iniziale, con il giorno di riposo sulle gambe e con una oggettiva superiorità in termini fisici. Pronostico rispettato in favore dei nerostellati di coach D'Arcangeli che sono già sul 24-6 al termine del primo quarto. 34-14 al 20' e 52-21 per i nerostellati alla terza sirena. Nell'ultimo quarto i romani gestiscono le forze e la VL ridimensiona lo scarto fino al 59-43 finale uscendo dalla competizione dopo aver dimostrato il suo buon livello. Reyer Venezia-Stella Azzurra e Virtus Bologna-Armani Junior sono le semifinali del venerdì di P.S.Elpidio. Grande pubblico e spettacolo al palas elpidiense con due partite che mettono in campo tanti gioielli del momento che solo pochi anni dopo saranno protagonisti assoluti. La Reyer può schierare Totè, Visconti e Bolpin, la Stella ha Davide Moretti, La Torre e Radonjic, Bologna vanta Oxilia, Nikolic e Penna mentre Milano ha Pecchia e Villa solo per fare qualche nome. Reyer-Stella Azzurra è il revival della finale U15 di due anni prima e la semifinale U19 del 2013. Vince Venezia un match molto bello ed equilibrato giocato da due ottime squadre splendidamente orchestrate dai loro coach. 69-66 per la Reyer di Alberto Zanatta che ha le sue tre stelle in doppia cifra (Bolpin 18, Visconi 17, Totè 11). Per Roma La Torre chiude con 18 punti, 16 per Moretti, 10 per il montenegrino Radonjic. A contendere il titolo ai lagunari ci sarà la Virtus Bologna di Marco Sanguettoli che strappa lo scudetto dal petto dell'Armani Junior MIlano. Partita molto tattica, Milano è avanti di 10 all'intervallo ma nella ripresa le V Nere trovano la giusta maniera per recuperare grazie alla verve di Oxilia e Penna (35+20). Alla fine del terzo quarto tutti in parità e la Virtus ha più forza nell'ultima parte di gara. Finale 77-67 e Bologna raggiunge la Reyer nella sfida che vale lo scudetto. Il gran finale della settimana di P.S.Elpidio e Civitanova vede una grande cornice di pubblico al palas di Via Ungheria. A fare da antipasto alla gara che assegna il titolo quella per il terzo posto tra Stella Azzurra e Olimpia Milano. Ha vinto l'Armani Junior al termine di una partita che non ha tradito le attese confermando la freschezza e forza delle due formazioni. Nell'epilogo della Finale Nazionale si esalta la Virtus Bologna. Prestazione perfetta della squadra di Sanguettoli che ha avuto la meglio sulla talentuosa Reyer. Nikolic, Sitta e Penna trascinano le VNere che sono a +10 all'intervallo e continuano la loro corsa verso lo scudetto nella ripresa. Alla Reyer non bastano i 31 di Riccardo Bolpin. Finale 92-71 con i bianconeri bolognesi che vincono per l'ottava volta il titolo Under 17 (ex Cadetti). Il quintetto ideale della Finale Nazionale oggi sarebbe uno da Serie A. Davide Moretti (Stella Azzurra), Riccardo Bolpin (Umana Reyer Venezia), Andrea Pecchia (Armani Junior Milano), Tommaso Oxilia (Unipol Banca Virtus Bologna), Leonardo Totè (Umana Reyer Venezia). Mglior allenatore Alberto Zanatta (Umana Reyer Venezia) FASE DI QUALIFICAZIONE Girone A VIRTUS BOLOGNA - LATINA BASKET 87-52 (19-13, 26-14, 27-19, 15-6) VIRTUS BOLOGNA: Graziani 2 (1/2, 0/1), Sitta 6 (3/5, 0/3), Bonanno 0 (0/1), Vercellino 14 (7/10), Oxilia 14 (5/8, 1/3), Ballanti 0 (0/1 da tre), Conti 6 (1/2, 1/2), Zani 11 (4/6, 1/2), Nikolic 15 (6/11, 0/1), Carella 7 (3/4), Penna 12 (4/9, 1/2), Cattapan Tiri Liberi: 7/14 - Rimbalzi: 54 39+15 (Vercellino 12) - Assist: 18 (Sitta, Vercellino, Penna 3). All. Marco Sanguettoli LATINA BASKET: Capasso 10 (3/9, 1/5), De Ninno 8 (3/9, 0/1), Ripepi, Guerra 9 (1/7), Cimino 13 (4/6, 1/2), Piccinini 6 (0/1, 1/2), Petrolini 0 (0/4, 0/1), Salvalaggio, Chiarato 0 (0/1), Tricarico 1 (0/1 da tre), Di Ianni 3 (0/4, 1/5), Sale 2 (1/1, 0/3) Tiri Liberi: 16/27 - Rimbalzi: 26 19+7 (Capasso 6) - Assist: 7 (Capasso, De Ninno, Di Ianni 2). All. Marco Guratti VICTORIA LIBERTAS - CAMPUS VARESE 60-68 (17-11, 14-18, 14-20, 15-19) VICTORIA LIBERTAS: Occhialini, Vincenzetti 5 (1/3, 1/1), Clementi, Solazzi 22 (8/16, 1/6), Cesana 6 (3/5, 0/1), Benedetti 5 (1/7, 1/5), Serpilli 5 (1/3, 1/5), Bocconcelli 2 (1/1, 0/1), Giacomini, Goffi 4 (2/2), Simioni 11 (5/11) Tiri Liberi: 4/8 - Rimbalzi: 41 31+10 (Simioni 10) - Assist: 11 (Simioni 4) - Cinque Falli: Vincenzetti. All. Pentucci CAMPUS VARESE: Moalli 9 (2/3), Ferretti 6 (0/3, 2/5), Maruca 8 (3/9, 0/3), Calzavara 0 (0/3, 0/2), Testa 25 (5/9, 2/6), Santandrea, Pagani 8 (3/10), Ferrabue 0 (0/1), Lo Biondo A. 0 (0/1, 0/2), Sandrinelli 9 (0/3, 3/4), Lo Biondo M. 3 (1/3 da tre) Tiri Liberi: 18/27 - Rimbalzi: 38 27+11 (Maruca, Pagani 10) - Assist: 10 (Moalli, Maruca 4). All. Schiavi VIRTUS BOLOGNA - VICTORIA LIBERTAS 91-68 (21-25, 20-18, 26-20, 24-5) VIRTUS BOLOGNA: Graziani 2 (1/1), Sitta 11 (3/6, 1/3), Betti, Vercellino 6 (1/7, 1/1), Oxilia 20 (9/10, 0/3), Ballanti 0 (0/1 da tre), Conti 11 (3/6, 1/3), Zani 9 (3/4, 1/2), Nikolic 8 (4/10, 0/1), Carella 0 (0/2), Penna 22 (4/7, 2/3), Cattapan 2 (1/1) Tiri Liberi: 15/18 - Rimbalzi: 44 30+14 (Oxilia 16) - Assist: 14 (Penna 5) VICTORIA LIBERTAS: Turchi 2 (0/1), Occhialini, Vincenzetti 6 (2/3), Clementi 8 (4/8), Solazzi 25 (11/26, 0/3), Cesana 4 (2/6), Benedetti 4 (1/4, 0/1), Serpilli 4 (2/3, 0/1), Bocconcelli 5 (2/4), Giacomini 2 (1/1), Goffi 2 (1/2), Simioni 6 (3/6) Tiri Liberi: 10/20 - Rimbalzi: 35 22+13 (Serpilli 7) - Assist: 7 (Solazzi 4) LATINA BASKET - CAMPUS VARESE 61-64 (13-20, 17-15, 10-18, 21-11) LATINA BASKET: Capasso 8 (1/9, 0/3), De Ninno 13 (6/9, 0/2), Guerra 6 (3/6, 0/2), Cimino 9 (3/5, 1/4), Piccinini 5 (1/1, 0/1), Tricarico 0 (0/1, 0/1), Di Ianni 7 (2/4, 1/7), Sale 13 (1/2, 3/6) Tiri Liberi: 12/17 - Rimbalzi: 36 26+10 (De Ninno 14) - Assist: 4 (Cimino 2) CAMPUS VARESE: Moalli 3 (0/6, 0/2), Maruca 26 (7/12, 2/5), Ferretti 3 (0/2, 1/3), Calzavara 0 (0/1, 0/1), Testa 8 (2/6, 1/5), Pagani 2 (1/3), Ferrabue 0 (0/1, 0/2), Lo Biondo A. 6 (3/5, 0/1), Sandrinelli 8 (3/11, 0/4), Lo Biondo M. 8 (1/6, 1/1) Tiri Liberi: 15/23 - Rimbalzi: 51 28+23 (Maruca 16) - Assist: 10 (Moalli 6) VIRTUS BOLOGNA - CAMPUS VARESE 74-65 (17-14, 18-22, 19-24, 20-5) VIRTUS BOLOGNA: Graziani, Sitta 11 (1/6, 3/7), Bonanno ne, Ballanti ne,Vercellino 15 (5/8, 1/2), Oxilia 16 (5/7, 2/5), Conti 6 (2/5, 0/4), Zani 9 (3/3, 1/2), Nikolic 4 (2/5), Carella, Penna 13 (2/8, 1/3), Cattapan 0 (0/2) Tiri Liberi: 10/12 - Rimbalzi: 42 31+11 (Vercellino 13) - Assist: 14 (Penna 4) CAMPUS VARESE: Moalli 4 (2/5, 0/1), Maruca 13 (5/17, 1/5), Ferretti 2 (1/2, 0/3), Calzavara ne, Zanasca ne, Ferrabue, Lo Biondo M. ne, Testa 7 (3/5, 0/3), Pagani 16 (7/12), Lo Biondo A. 5 (1/1, 1/2), Sandrinelli 18 (6/11, 2/6) Tiri Liberi: 3/4 - Rimbalzi: 33 23+10 (Sandrinelli 13) - Assist: 16 (Moalli 11) LATINA BASKET - VICTORIA LIBERTAS 62-70 (9-21, 13-15, 28-17, 12-17) LATINA BASKET: Capasso 6 (3/11, 0/2), Ripepi ne, Salvalaggio ne, Chiarato ne, De Ninno 19 (8/15, 0/2), Guerra 2 (1/2, 0/2), Cimino 6 (1/1, 1/3), Piccinini 5 (2/6, 0/1), Petrolini 2 (1/1), Tricarico 0 (0/1, 0/2), Di Ianni 10 (1/7, 2/7), Sale 12 (4/9 da tre) Tiri Liberi: 7/13 - Rimbalzi: 37 26+11 (De Ninno 11) - Assist: 10 (De Ninno, Di Ianni 3) - Cinque Falli: Piccinini VICTORIA LIBERTAS: Occhialini, Vincenzetti 2 (1/3), Clementi 13 (6/9, 0/1), Solazzi 10 (4/16, 0/2), Cesana 4 (2/3), Benedetti 5 (2/7, 0/2), Serpilli 20 (7/9, 2/6),Turchi ne, Bocconcelli, Giacomini 2 (1/3), Goffi 6 (3/4), Simioni 8 (2/10) Tiri Liberi: 8/20 - Rimbalzi: 55 35+20 (Serpilli 9) - Assist: 15 (Solazzi 5) Girone B AURORA DESIO - LIBERTAS CERNUSCO 77-70 (16-18, 17-14, 18-19, 26-19) AURORA DESIO: Colombo, Castiglioni 9 (3/3, 1/3), Maspero 2 (1/3, 0/1), Albique 8 (3/7, 0/1), Caglio 4 (2/3), Esposito 14 (5/12, 0/1), Scroccaro 10 (5/8), Parma 16 (3/9, 2/6), Corbetta 12 (3/7, 2/3), Mazzoleni 2 (1/1) Tiri Liberi: 10/13 - Rimbalzi: 37 24+13 (Esposito 14) - Assist: 9 (Albique 3) LIBERTAS CERNUSCO: Battaioni 2 (1/3), Antelli 15 (2/8, 2/6), Federico Galletti 9 (1/1, 1/2), Sirtori 13 (5/8, 1/5), Franco 14 (1/2, 4/10), Buffo 6 (1/4), Vivian 0 (0/1, 0/1), Mapelli, Binaghi 2 (1/1), Ciancio 9 (2/5, 1/1) Tiri Liberi: 15/22 - Rimbalzi: 31 22+9 (Antelli, Franco 6) - Assist: 14 (Antelli 5) SDM Stampi Recanati - Stella Azzurra 33-64 STAMPI RECANATI - STELLA AZZURRA 33-64 (8-23, 3-17, 17-17, 5-7) STAMPI RECANATI: Claudio Perri, Cuccoli 0 (0/1, 0/1), Pezzotti 3 (1/10), Catena 2 (1/3), Raponi 3 (1/2, 0/3), Castagnari G. 12 (1/3, 2/6), Castagnari L. 4 (0/1, 1/2), Malizia, Nicolini 0 (0/1 da tre), Cingolani 9 (0/3, 3/8) Tiri Liberi: 7/12 - Rimbalzi: 22 19+3 (Pezzotti, Castagnari G. 6) - Assist: 6 (Cuccoli 2) STELLA AZZURRA: Moretti 9 (3/3 da tre), La Torre 9 (0/1, 2/3), Palsson 11 (2/3, 2/5), Capuano 3 (1/4 da tre), Vitale 4 (2/9, 0/3), Poccioni 2 (1/3, 0/1), Radonjic 6 (3/7, 0/1), Ulaneo 5 (2/7), Gazineo 4 (1/2), Sorrentino 3 (1/2, 0/6), Antonaci 0 (0/3), Valentini 8 (2/5) Tiri Liberi: 12/19 - Rimbalzi: 52 30+22 (Ulaneo, Antonaci 7) - Assist: 12 (Palsson 3) AURORA DESIO - STAMPI RECANATI 68-56 (17-16, 21-8, 22-15, 8-17) AURORA DESIO: Colombo 0 (0/1 da tre), Castiglioni 6 (0/3, 2/4), Maspero 4 (2/3, 0/2), Albique 13 (5/9), Caglio 2 (1/3), Esposito 11 (1/5, 3/5), Riva 0 (0/2 da tre), Scroccaro 10 (3/6), Parma 16 (4/5, 2/6), Corti 2 (1/2), Corbetta 4 (2/4, 0/1), Mazzoleni 0 (0/1) Tiri Liberi: 9/12 - Rimbalzi: 40 32+8 (Albique 15) - Assist: 10 (Albique 3) - Cinque Falli: Castiglioni STAMPI RECANATI: Cuccoli 18 (3/5, 2/4), Pezzotti 4 (1/5, 0/2), Catena, Raponi 26 (3/7, 3/12), Castagnari G. 2 (1/2, 0/3), Castagnari L. 0 (0/2 da tre), Nicolini 3 (0/2, 1/1), Cingolani 3 (1/4, 0/3) Tiri Liberi: 20/30 - Rimbalzi: 28 25+3 (Cuccoli 9) - Assist: 6 (Cuccoli 3) - Cinque Falli: Pezzotti LIBERTAS CERNUSCO - STELLA AZZURRA 54-72 (15-23, 11-17, 6-20, 22-12) LIBERTAS CERNUSCO: Battaioni 1 (0/2), Antelli 10 (0/6, 2/5), Federico Galletti 2 (0/1), Saitto 3 (0/1, 0/1), Sirtori 7 (2/10, 1/3), Franco 18 (3/9, 4/10), Buffo 4 (0/1, 0/1), Vivian 7 (1/2, 0/2), Mapelli 0 (0/1), Binaghi 0 (0/3), Ciancio 2 (1/3, 0/2) Tiri Liberi: 19/25 - Rimbalzi: 28 15+13 (Franco 7) - Assist: 5 (Buffo, Ciancio 2) STELLA AZZURRA: Moretti 12 (4/5, 0/2), La Torre 6 (2/5, 0/2), Palsson 13 (1/6, 2/3), Capuano 3 (0/1 da tre), Vitale 4 (2/8, 0/3), Poccioni, Gazineo 8 (3/4), Sorrentino 8 (1/2, 2/3), Antonaci, Valentini 10 (5/7), Banach 0 (0/1), Maslinko 8 (3/4, 0/1) Tiri Liberi: 18/25 - Rimbalzi: 45 31+14 (Maslinko 14) - Assist: 13 (La Torre, Vitale, Gazineo 3) AURORA DESIO-STELLA AZZURRA 56-68 AURORA DESIO: Ballocchi 2 (1/2, 0/1), Maspero 10 (0/1, 3/4), Albique 4 (2/10), Caglio 10 (2/4, 2/4), Esposito 16 (2/11, 4/10), Scroccaro 6 (2/4), Parma 4 (2/4, 0/2), Colombo ne, Riva ne, Corti 4 (2/6), Corbetta 0 (0/1, 0/1), Mazzoleni 0 (0/1) Tiri Liberi: 3/6 - Rimbalzi: 28 20+8 (Parma, Corti 6) - Assist: 12 (Parma 3) - Cinque Falli: Maspero STELLA AZZURRA: Moretti 16 (0/6, 1/6), La Torre 23 (4/7, 2/9), Poccioni ne, Capuano ne, Banach ne,Palsson 5 (0/1, 1/5), Vitale, Radonjic 11 (4/7, 0/1), Gazineo 8 (4/6), Sorrentino 5 (0/1, 1/3), Antonaci, Valentini Tiri Liberi: 29/36 - Rimbalzi: 44 33+11 (Radonjic 15) - Assist: 13 (Radonjic 5) LIBERTAS CERNUSCO-SDM STAMPI RECANATI 67-58 LIBERTAS CERNUSCO: Antelli 4, Galletti 13, Sirtori 12, Franco 9, Vivian 2, Battaioni 6, Saitto, Belotti 2, Buffo 12, Mapelli, Binaghi, Ciancio 7. All.Cornaghi SDM STAMPI RECANATI: Cuccoli 9, Pezzotti 17, Raponi 8, Nicolini 10, Cingolani 11, Perri, Gonzales, Catena 2, Castagnari 1, Carioli, Malizia . All.Magrini Girone C BASKET SAVE MY LIFE - BENETTON TREVISO 50-56 (19-12, 4-18, 18-17, 9-9) BASKET SAVE MY LIFE: Maria Sgorbati 6 (2/6, 0/2), Burresi 5 (1/1, 1/2), Fornasari 0 (0/1, 0/1), Tomas Woldetensae 15 (3/8, 3/7), Bernardi 0 (0/3), Forni, Roncarati, Masare' 6 (1/4, 1/4), Puzzo 6 (0/2, 2/9), Ginevri, Degli Esposti 4 (2/5, 0/2), Mellara 8 (4/9, 0/1) Tiri Liberi: 3/4 - Rimbalzi: 38 32+6 (Mellara 9) - Assist: 9 (Maria Sgorbati, Masare' 3) - Cinque Falli: Mellara. All. Rocca Roberto BENETTON TREVISO: Esposito 5 (1/3, 1/2), Coassin 2 (1/4, 0/1), Varaschin 9 (4/7, 0/1), Cappellazzo 0 (0/1), Fazioli 4 (0/4), Cancian, Ghirardo 0 (0/1), Barbon 14 (4/10, 2/5), Michelin 7 (2/6), Rossi 2 (1/3, 0/2), Lovisotto 13 (5/11, 1/1), Giacuzzo 0 (0/2) Tiri Liberi: 8/14 - Rimbalzi: 45 34+11 (Michelin 10) - Assist: 7 (Rossi 4). All. Mian Marco OLIMPIA MILANO - PALL CANTU 67-40 (9-16, 16-5, 16-14, 26-5) OLIMPIA MILANO: Villa 12 (6/12, 0/2), Viganò 4 (2/3, 0/3), Carzaniga 12 (0/2, 4/10), Toffali 3 (0/4, 0/1), Colombo 8 (1/3, 0/3), Carrara, Pecchia 11 (5/8), Di Meco 0 (0/1), Loizate 4 (2/3, 0/1), Rossi 7 (1/5, 1/5), Badocchi 2 (1/1, 0/2), Chiesa 4 (2/2) Tiri Liberi: 12/18 - Rimbalzi: 39 22+17 (Colombo, Pecchia 6) - Assist: 6 (Villa, Toffali 2). All. Galbiati PALL CANTU: Donadoni 4 (2/6, 0/2), Gastoldi, Casadio 2 (0/4, 0/1), Spinelli 2 (1/1), Accursio 0 (0/1, 0/2), Cesana 9 (0/5, 1/3), Sangiorgio, Nwohuocha 2 (0/7), Ripamonti 0 (0/1 da tre), Baparape 4 (2/3, 0/2), Guerra 4 (2/3), Fioravanti 13 (3/4, 1/3) Tiri Liberi: 14/16 - Rimbalzi: 32 23+9 (Fioravanti 7) - Assist: 5 (Accursio 3) - Cinque Falli: Donadoni. All. Gerosa BENETTON TREVISO – PALL CANTU 66-59 (17-18, 18-22, 24-8, 7-11) BENETTON TREVISO: Esposito 4 (2/4, 0/2), Coassin 5 (2/5), Varaschin 12 (4/8, 1/1), Cappellazzo 0 (0/1), Fazioli 15 (3/3, 3/9), Ghirardo, Barbon 10 (1/4, 2/7), Michelin 2 (1/7), Rossi 0 (0/2, 0/2), Lovisotto 12 (5/9, 0/1), Giacuzzo 5 (1/3, 1/2) Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 35 22+13 (Michelin 15) – Assist: 15 (Rossi 4) PALL CANTU: Donadoni 13 (4/7, 1/3), Casadio 2 (1/2), Accursio 4 (2/2, 0/2), Cesana 9 (1/4, 2/7), Nwohuocha 4 (2/4), Baparape 6 (2/7, 0/2), Guerra 6 (2/4), Fioravanti 15 (7/13, 0/2) N.E.: Sangiorgio Tiri Liberi: 8/16 – Rimbalzi: 36 25+11 (Guerra 9) – Assist: 11 (Accursio 3) BASKET SAVE MY LIFE - OLIMPIA MILANO 33-67 (2-13, 10-19, 9-15, 12-20) BASKET SAVE MY LIFE: Grilli 0 (0/1), Burresi 0 (0/3), Fornasari 0 (0/2, 0/2), Tomas Woldetensae 5 (2/6, 0/3), Bernardi 0 (0/4, 0/1), Forni 0 (0/1), Roncarati 2 (1/6, 0/1), Masre' 7 (2/5, 1/1), Puzzo 0 (0/3 da tre), Ginevri 2 (1/3, 0/1), Degli Esposti 7 (1/7, 1/3), Mellara 10 (5/14) Tiri Liberi: 3/7 - Rimbalzi: 34 20+14 (Roncarati 8) - Assist: 6 (Bernardi 2) OLIMPIA MILANO: Villa 2 (1/4, 0/3), Vigano' 3 (0/2, 1/2), Carzaniga 6 (0/2, 2/4), Toffali 8 (1/6), Colombo 14 (5/8, 1/2), Pecchia 7 (2/4, 0/1), Di Meco 2 (0/1), Loizate 1 (0/1, 0/1), Rossi 12 (4/4, 0/2), Badocchi 4 (2/6), Chiesa 8 (3/4), Calo' Tiri Liberi: 19/27 - Rimbalzi: 50 36+14 (Pecchia 11) - Assist: 9 (Di Meco, Rossi 2) BENETTON TREVISO - OLIMPIA MILANO 45-68 (20-15, 8-23, 11-24, 6-6) BENETTON TREVISO: Esposito 0 (0/4 da tre), Coassin 1 (0/5, 0/1), Varaschin 0 (0/3), Cappellazzo 0 (0/1, 0/2), Fazioli 10 (2/2, 1/4), Cancian 2 (0/1), Ghirardo 3 (1/2), Barbon 12 (3/6, 2/5), Michelin 2 (1/3), Rossi 3 (0/4, 1/5), Lovisotto 8 (3/5), Giacuzzo 4 (2/4) Tiri Liberi: 9/19 - Rimbalzi: 35 27+8 (Lovisotto 9) - Assist: 8 (Esposito 3) OLIMPIA MILANO: Villa 10 (2/9, 2/7), Vigano', Carzaniga 2 (0/1, 0/3), Toffali 5 (2/4, 0/1), Colombo 2 (1/3, 0/3), Pecchia 21 (7/13, 1/3), Di Meco 5 (1/3), Loizate 2 (1/3), Rossi 13 (3/6, 1/3), Badocchi 6 (1/5, 0/3), Chiesa 0 (0/3), Calo' 2 (1/1) Tiri Liberi: 18/23 - Rimbalzi: 56 35+21 (Pecchia 11) - Assist: 9 (Pecchia 4) BASKET SAVE MY LIFE - PALL CANTU 69-63 (11-12, 10-11, 22-19, 26-21) BASKET SAVE MY LIFE: Maria Sgorbati 19 (8/12, 0/3), Ginevri ne, Burresi 2 (1/1, 0/1), Fornasari 4 (2/5, 0/1), Tomas Woldetensae 6 (3/5, 0/3), Bernardi 0 (0/4, 0/2), Forni, Roncarati 4 (1/3), Masare' 14 (3/8, 2/7), Puzzo 3 (1/3 da tre), Degli Esposti 8 (1/5, 1/2), Mellara 8 (3/7) Tiri Liberi: 13/23 - Rimbalzi: 42 23+19 (Maria Sgorbati 12) - Assist: 7 (Maria Sgorbati 6) - Cinque Falli: Maria Sgorbati PALL CANTU: Donadoni 13 (3/5, 1/5), Casadio 0 (0/1), Spinelli ne, Accursio 0 (0/1, 0/4), Cesana 11 (1/3, 1/4), Sangiorgio 2 (1/3), Nwohuocha 11 (5/12), Aceti 0 (0/1), Li Volsi 3 (0/1, 1/3), Baparapè 11 (2/5, 1/4), Guerra 0 (0/1), Fioravanti 12 (2/8, 2/5) Tiri Liberi: 17/23 - Rimbalzi: 35 21+14 (Cesana, Nwohuocha 8) - Assist: 5 (Cesana 3) Girone D BASKET RIMINI - REYER VENEZIA 59-82 (16-26, 17-20, 7-19, 19-17) BASKET RIMINI: Bologna 0 (0/1), Meluzzi 6 (0/3, 2/5), Provesi 4 (2/3), Pellegrini 0 (0/1), Giovanardi 0 (0/2, 0/1), Succi 0 (0/1), Perez 2 (1/5, 0/4), Hadzic 14 (5/8, 0/2), Signorini 5 (1/3, 1/1), Magliello 8 (3/12, 0/3), Maveric 6 (2/5), Ivanov Chavdarov 14 (6/8) Tiri Liberi: 10/13 - Rimbalzi: 32 16+16 (Hadzic 7) - Assist: 6 (Perez 2) REYER VENEZIA: Perzolla 4 (2/6, 0/1), Farinella 19 (5/7, 2/6), Crivellari 3 (0/2, 1/1), Price 2 (1/1), Criconia 18 (1/1, 4/5), Pederzini 0 (0/1, 0/2), Bolpin 6 (3/7, 0/1), Ambrosin 6 (3/4, 0/1), Don, Bovo 8 (4/6), Zucca 2 (1/1, 0/1), Trevisan 14 (4/6, 2/4) Tiri Liberi: 7/10 - Rimbalzi: 36 25+11 (Price, Trevisan 6) - Assist: 18 (Crivellari, Bolpin 4) UCC CASALPUSTERLENGO - VIRTUS SIENA 81-60 (20-23, 17-15, 21-18, 23-4) UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 15 (4/9, 1/2), Dincic 10 (2/7), Gallinari 14 (2/6, 1/8), Diouf 10 (4/6), Brigato 10 (5/7), Sela 5 (1/4, 0/2), Fantauzzi 0 (0/3, 0/2), Provenzani 7 (1/6, 1/4), Ivanyuk 10 (3/3, 1/3) Tiri Liberi: 25/31 - Rimbalzi: 41 27+14 (Dincic 9) - Assist: 9 (Costa 3) VIRTUS SIENA: Ceccatelli 6 (1/3 da tre), Manganelli 13 (4/12, 0/8), Pagano G. 3 (1/2 da tre), Bartoletti 0 (0/1 da tre), Pagano M. 11 (4/12, 0/1), Mucci 0 (0/2, 0/3), De Martino 4 (2/5, 0/2), Vadi 7 (3/8), Guariglia 16 (8/12) Tiri Liberi: 12/18 - Rimbalzi: 45 29+16 (Guariglia 14) - Assist: 5 (Manganelli, Pagano M. 2) - Cinque Falli: Vada REYER VENEZIA - VIRTUS SIENA 90-65 (25-16, 28-12, 14-19, 23-18) REYER VENEZIA: Perzolla 10 (4/9), Visconti 19 (4/5, 3/5), Crivellari 7 (3/6), Price 9 (4/6), Criconia 4 (2/2), Pederzini 1 (0/3, 0/3), Bolpin 12 (3/10, 2/4), Ambrosin 0 (0/1), Simonato 4 (2/4), Bovo 11 (5/7), Groppi 5 (1/3, 1/2), Tote' 8 (4/7, 0/1) Tiri Liberi: 8/16 - Rimbalzi: 37 28+9 (Bovo 8) - Assist: 28 (Bolpin 9) VIRTUS SIENA: Manganelli 7 (3/5, 0/3), Pagano G. 9 (2/3, 1/4), Bartoletti 4 (0/2), Pagano M. 3 (1/4, 0/2), Lasi 3 (1/2, 0/1), Mucci 13 (6/8, 0/4), Eusepi 2 (1/2), Amato 5 (2/2), Pompianu 0 (0/1, 0/1), De Martino 12 (6/12, 0/2), Vadi 5 (2/7, 0/1), Guariglia 2 (1/5) Tiri Liberi: 12/17 - Rimbalzi: 47 34+13 (Guariglia 12) - Assist: 4 (Manganelli, Bartoletti, Lasi, Mucci 1) BASKET RIMINI - UCC CASALPUSTERLENGO 46-85 (10-16, 15-29, 9-20, 12-20) BASKET RIMINI: Bologna 4 (0/1 da tre), Meluzzi 7 (2/2, 1/3), Provesi 4 (1/5, 0/1), Pellegrini, Giovanardi 2 (1/1, 0/4), Perez 4 (0/4, 1/3), Hadzic 13 (2/5, 3/4), Signorini 2 (1/1), Magliello 2 (1/2, 0/1), Maveric 6 (3/6), Ivanov Chavdarov 2 (1/11) Tiri Liberi: 7/13 - Rimbalzi: 34 28+6 (Perez 9) - Assist: 10 (Bologna, Provesi 2) UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 4 (2/6, 0/1), Bianchi 2 (0/2, 0/1), Villani 0 (0/1 da tre), Dincic 14 (6/8, 0/1), Gallinari 10 (1/3, 2/6), Diouf 11 (4/9), Rota 2 (1/1), Brigato 15 (7/10), Sela 8 (1/1, 1/3), Fantauzzi 6 (3/5, 0/2), Provenzani 3 (1/3 da tre), Ivanyuk 10 (2/7, 2/3) Tiri Liberi: 13/16 - Rimbalzi: 41 31+10 (Dincic, Diouf 6) - Assist: 19 (Costa 4) REYER VENEZIA - UCC CASALPUSTERLENGO 68-56 (19-18, 14-9, 14-17, 21-12) REYER VENEZIA: Perzolla 0 (0/1, 0/1), Visconti 14 (4/8, 1/6), Crivellari 5 (1/2 da tre), Price 4 (1/1), Criconia 3 (0/1, 1/2), Pedenzini, Bolpin 11 (5/10, 0/4), Ambrosin 10 (4/5, 0/1), Bovo 7 (2/3), Groppi, Tote' 14 (1/4, 3/8) Tiri Liberi: 16/29 - Rimbalzi: 36 28+8 (Bolpin 9) - Assist: 8 (Crivellari, Bolpin 3) UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 30 (6/10, 3/6), Bianchi 2 (1/1), Dincic 1 (0/6, 0/2), Gallinari 6 (3/8, 0/4), Diouf 5 (1/5), Brigato 4 (2/8, 0/2), Sela 3 (1/2 da tre), Fantauzzi 0 (0/1 da tre), Provenzani 3 (1/2, 0/4), Ivanyuk 2 (0/1, 0/2) Tiri Liberi: 16/23 - Rimbalzi: 38 27+11 (Diouf 14) - Assist: 2 (Bianchi, Brigato 1) BASKET RIMINI - VIRTUS SIENA 69-62 (19-15, 13-19, 12-19, 25-9) BASKET RIMINI: Bologna, Meluzzi 9 (1/5, 2/4), Pellegrino ne, Giovanardi ne, Succi ne, Provesi 2 (1/1, 0/1), Perez 17 (5/10, 1/6), Hadzic 7 (1/6, 1/4), Signorini 4 (0/4, 0/1), Magliello 8 (3/7, 0/2), Maveric 4 (2/3), Ivanov Chavdarov 18 (9/16) Tiri Liberi: 13/16 - Rimbalzi: 38 27+11 (Meluzzi 9) - Assist: 14 (Provesi 5) VIRTUS SIENA: Lasi ne,Manganelli 21 (7/12, 1/2), Pagano G. 9 (0/2, 3/7), Amato ne, Eusepi ne, Pompianu ne, Bartoletti 6 (3/6, 0/2), Pagano M. 2 (1/4, 0/1), Giorgio 3 (0/3, 1/4), De Martino 3 (0/3, 1/5), Vadi 8 (4/12), Guariglia 10 (3/5) Tiri Liberi: 8/17 - Rimbalzi: 36 26+10 (Vadi 13) - Assist: 6 (Manganelli, Pagano G. 2) SPAREGGI PER QUARTI DI FINALE CAMPUS VARESE - BASKET SAVE MY LIFE 69-73 (15-14, 24-20, 6-17, 24-22) CAMPUS VARESE: Moalli 4 (2/3, 0/1), Maruca 24 (6/11, 2/5), Ferretti 12 (1/1, 3/6), Calzavara 0 (0/1, 0/1), Testa 12 (5/10, 0/5), Pagani 9 (4/8), Zanasca 0 (0/1 da tre), Lo Biondo A. 6 (2/5 da tre), Sandrinelli 2 (1/3, 0/2), Lo Biondo M. 0 (0/1, 0/2) Tiri Liberi: 10/23 - Rimbalzi: 42 25+17 (Maruca 14) - Assist: 7 (Moalli 6) - Cinque Falli: Moalli BASKET SAVE MY LIFE: Maria Sgorbati 21 (7/14), Burresi 12 (2/6, 2/3), Fornasari 0 (0/1, 0/1), Tomas Woldetensae 9 (3/5, 1/4), Bernardi 6 (1/3, 1/1), Forni, Roncarati 0 (0/2), Masre' 2 (1/3, 0/3), Puzzo 3 (1/1 da tre), Degli Esposti 10 (5/8), Mellara 10 (5/8) Tiri Liberi: 10/16 - Rimbalzi: 36 28+8 (Maria Sgorbati 16) - Assist: 7 (Maria Sgorbati, Tomas Woldetensae 3) BENETTON TREVISO - VICTORIA LIBERTAS 47-68 (8-17, 18-11, 8-24, 13-16) BENETTON TREVISO: Esposito 0 (0/3, 0/2), Coassin 8 (4/9, 0/1), Varaschin 0 (0/1, 0/1), Cappellazzo 0 (0/1 da tre), Fazioli 4 (1/4, 0/2), Cancian 0 (0/6), Ghirardo 0 (0/1), Barbon 10 (2/5, 1/5), Michelin 8 (4/9), Rossi 4 (0/2, 1/4), Lovisotto 11 (5/10), Giacuzzo 2 (1/2, 0/1)Tiri Liberi: 7/10 - Rimbalzi: 43 32+11 (Barbon 13) - Assist: 8 (Michelin, Rossi 2) VICTORIA LIBERTAS: Turchi 0 (0/1), Occhialini 2 (1/1), Vincenzetti 0 (0/1), Clementi 5 (2/5), Solazzi 33 (11/22, 2/3), Cesana 2 (1/1, 0/2), Benedetti 7 (2/3, 1/4), Serpilli 3 (1/3, 0/4), Bocconcelli, Giacomini 0 (0/1), Goffi 4 (2/3, 0/1), Simioni 12 (6/11, 0/1) Tiri Liberi: 7/15 - Rimbalzi: 46 38+8 (Simioni 13) - Assist: 9 (Solazzi 4) AURORA DESIO - BASKET RIMINI 71-78 (20-25, 20-15, 16-19, 15-19) AURORA DESIO: Castiglioni 12 (0/2, 4/5), Maspero 4 (2/3, 0/1), Albique 8 (4/10), Caglio 3 (0/3, 1/2), Esposito 17 (4/12, 3/6), Scroccaro 11 (5/9), Parma 10 (2/4, 2/10), Corti, Corbetta 6 (3/5, 0/1), Mazzoleni Tiri Liberi: 1/3 - Rimbalzi: 36 20+16 (Esposito 10) - Assist: 15 (Maspero, Albique, Scroccaro 3) BASKET RIMINI: Bologna 0 (0/1 da tre), Meluzzi 25 (2/4, 7/12), Provesi 0 (0/3), Perez 6 (1/6, 1/7), Hadzic 14 (5/5, 0/3), Signorini 2 (1/4), Magliello 20 (7/10, 2/8), Mavric 2 (1/2), Ivanov Chavdarov 9 (4/8) tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 47 24+23 (Ivanov Chavdarov 12) - Assist: 11 (Ivanov Chavdarov 4) UCC CASALPUSTERLENGO - LIBERTAS CERNUSCO 66-64 (18-17, 17-15, 11-21, 20-11) UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 20 (4/9, 2/4), Dincic 17 (6/12, 1/1), Gallinari 9 (1/5, 2/5), Diouf 7 (3/10, 0/1), Brigato 13 (5/10, 1/2), Sela, Fantauzzi 0 (0/1), Provenzani 0 (0/1), Ivanyuk 0 (0/1, 0/2) Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 40 30+10 (Dincic 16) - Assist: 9 (Brigato 3) LIBERTAS CERNUSCO: Battaioni 7 (2/3, 1/2), Antelli 19 (6/11, 2/6), Galletti 5 (1/2, 0/1), Sirtori 6 (3/7, 0/1), Franco 11 (3/6, 1/7), Buffo 9 (3/7, 1/4), Vivian 0 (0/1), Binaghi, Ciancio 7 (2/2, 1/1) Tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 31 26+5 (Buffo 8) - Assist: 11 (Battaioni, Antelli, Sirtori 3) - Cinque Falli: Buffo QUARTI DI FINALE REYER VENEZIA – BASKET SAVE MY LIFE 72-67 (21-14, 17-24, 20-10, 14-19) REYER VENEZIA: Perzolla 5 (1/5, 0/2), Visconti 16 (5/9, 2/6), Crivellari 7 (2/6, 1/1), Price 6 (3/4), Criconia 0 (0/1), Pedenzini 3 (1/1 da tre), Bolpin 17 (5/9, 1/3), Simionato 2 (1/1), Ambrosin 2 (0/2, 0/1), Bovo 4 (2/5), Groppi 0 (0/1 da tre), Tote’ 10 (5/11). All. Zanatta Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 56 42+14 (Bolpin 13) – Assist: 21 (Bolpin 6) – Cinque Falli: Tote’ BASKET SAVE MY LIFE: Maria Sgorbati 18 (6/12, 0/5), Burresi 12 (0/3, 4/7), Fornasari 2 (1/3, 0/1), Tomas Woldetensae 6 (3/8, 0/2), Bernardi 2 (1/1, 0/1), Forni 2 (1/2), Roncarati 3 (1/5), Masre’ 7 (2/3, 1/1), Puzzo 3 (1/3 da tre), Degli Esposti 7 (2/6, 1/3), Mellara 5 (1/8, 0/1). All. Rocca Tiri Liberi: 10/15 – Rimbalzi: 29 22+7 (Maria Sgorbati 11) – Assist: 9 (Maria Sgorbati 3) – Cinque Falli: Mellara STELLA AZZURRA - VICTORIA LIBERTAS 59-43 (24-6, 10-8, 18-7, 7-22) STELLA AZZURRA: Moretti A. 1 (0/1), Moretti D. 6 (1/3, 1/3), La Torre 16 (2/4, 3/5), Palsson 11 (1/2, 3/6), Capuano 3 (0/1, 1/4), Poccioni 0 (0/2), Radonjic 10 (4/7, 0/2), Ulaneo 3 (1/2, 0/1), Gazineo 0 (0/2), Sorrentino 9 (2/4, 1/6), Antonaci 0 (0/1), Valentini 0 (0/1). All. D'Arcangeli Tiri Liberi: 10/16 - Rimbalzi: 39 27+12 (Radonjic 9) - Assist: 13 (Moretti D. 4) - Cinque Falli: Capuano VICTORIA LIBERTAS: Vincenzetti 4 (2/3, 0/1), Clementi 0 (0/4), Solazzi 16 (5/12, 0/1), Cesana 1 (0/2, 0/1), Benedetti 11 (0/1, 2/4), Serpilli 0 (0/1, 0/8), Giacomini 0 (0/2, 0/1), Goffi 1 (0/1 da tre), Simioni 10 (5/7, 0/4). All. Pentucci Tiri Liberi: 13/19 - Rimbalzi: 30 20+10 (Serpilli 9) - Assist: 7 (Simioni 2) OLIMPIA MILANO - BASKET RIMINI 84-57 (23-17, 20-17, 18-11, 23-12) OLIMPIA MILANO: Villa 17 (4/6, 3/6), Viganò 8 (1/2, 2/3), Carzaniga 3 (0/2, 1/6), Toffali 13 (2/6, 3/3), Colombo 7 (2/4, 1/3), Pecchia 14 (7/10), Di Meco 10 (3/6), Loizate 4 (1/3, 0/1), Rossi 4 (2/3, 0/2), Badocchi 2 (1/1, 0/2), Chiesa 2 (1/2), Calò Tiri Liberi: 6/6 - Rimbalzi: 39 30+9 (Pecchia 7) - Assist: 15 (Villa 5) BASKET RIMINI: Bologna, Meluzzi 8 (1/3, 2/7), Provesi 0 (0/3), Pellegrini, Giovanardi 2 (1/1), Succi, Perez 17 (2/6, 3/9), Hadzic 13 (5/10, 0/1), Signorini 5 (1/3, 1/1), Magliello 6 (2/5, 0/2), Mavric 0 (0/2), Ivanov Chavdarov 6 (3/8, 0/1) Tiri Liberi: 9/11 - Rimbalzi: 29 23+6 (Hadzic, Signorini 7) - Assist: 10 (Provesi, Perez 3) VIRTUS BOLOGNA - UCC CASALPUSTERLENGO 78-48 (12-15, 19-8, 22-15, 25-10) VIRTUS BOLOGNA: Graziani 0 (0/1, 0/1), Sitta 9 (0/2, 3/6), Bonanno, Betti 8 (4/4), Vercellino 9 (3/9, 0/2), Oxilia 11 (4/8, 1/2), Conti 2 (0/1, 0/3), Zani 4 (2/5, 0/1), Nikolic 17 (7/11, 0/1), Carella 2 (1/1), Penna 12 (4/7, 0/5), Cattapan 4 (2/4) Tiri Liberi: 12/17 - Rimbalzi: 49 32+17 (Vercellino 10) - Assist: 15 (Penna 5) UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 8 (4/12, 0/4), Bianchi 3 (0/2), Villani, Dincic 8 (3/8, 0/2), Gallinari 19 (3/5, 3/7), Diouf 10 (3/6), Brigato 0 (0/7), Sela 0 (0/1 da tre), Fantauzzi 0 (0/1 da tre), Provenzani 0 (0/2), Ivanyuk 0 (0/2, 0/2) Tiri Liberi: 13/21 - Rimbalzi: 31 24+7 (Dincic 10) - Assist: 6 (Costa 3) SEMIFINALI REYER VENEZIA - STELLA AZZURRA 69-66 (22-12, 13-15, 14-22, 20-17) REYER VENEZIA: Perzolla, Visconti 17 (4/6, 3/14), Crivellari 5 (1/3, 1/1), Price 0 (0/1), Criconia 3 (0/1, 1/1), Pedenzini 3 (1/1 da tre), Bolpin 18 (3/7, 3/8), Ambrosin 4 (0/2, 0/1), De Lazzari 0 (0/1 da tre), Bovo 8 (4/5), Tote' 11 (1/3, 3/4) Tiri Liberi: 7/9 - Rimbalzi: 27 22+5 (Bovo 6) - Assist: 19 (Bolpin 7) - Cinque Falli: Bovo STELLA AZZURRA: Moretti 16 (6/19, 0/5), La Torre 18 (3/7, 2/10), Palsson 9 (2/3, 0/3), Vitale, Radonjic 10 (3/7, 1/1), Gazineo 5 (1/1), Sorrentino 8 (3/4, 0/2), Antonaci Tiri Liberi: 21/32 - Rimbalzi: 39 25+14 (Radonjic 13) - Assist: 7 (Moretti 5) OLIMPIA MILANO - VIRTUS BOLOGNA 67-77 (17-12, 20-15, 19-29, 11-21) OLIMPIA MILANO: Villa 9 (2/6, 1/6), Vigano', Carzaniga 9 (3/6 da tre), Toffali 3 (1/4), Colombo 9 (3/10, 1/4), Pecchia 14 (4/8, 1/2), Di Meco 4 (2/2), Loizate 9 (3/3, 1/1), Rossi 10 (2/5, 2/5), Badocchi 0 (0/1 da tre). All. Galbiati Tiri Liberi: 6/9 - Rimbalzi: 27 22+5 (Pecchia 10) - Assist: 12 (Villa, Colombo 3) VIRTUS BOLOGNA: Sitta 3 (0/2, 1/3), Vercellino 9 (3/8, 1/2), Oxilia 35 (7/13, 3/3), Conti 0 (0/2, 0/2), Zani, Nikolic 10 (4/7), Carella 0 (0/1), Penna 20 (5/13, 2/7), Cattapan. All. Sanguettoli Tiri Liberi: 18/23 - Rimbalzi: 45 31+14 (Vercellino, Oxilia 11) - Assist: 11 (Penna 4) FINALE 3-4 POSTO STELLA AZZURRA – ARMANI JUNIOR OLIMPIA MILANO 66-68 (18-20, 20-19, 18-13, 10-16) STELLA AZZURRA: Moretti 20 (4/10, 2/7), La Torre 18 (6/10, 1/4), Palsson 7 (1/3, 1/4), Vitale 3 (1/2 da tre), Radonjic 5 (0/3), Ulaneo 1 (0/1), Gazineo 4 (2/3), Sorrentino 2 (1/2), Antonaci 6 (3/3), Valentini N.E.: Capuano Tiri Liberi: 17/22 – Rimbalzi: 30 22+8 (Moretti 10) – Assist: 11 (La Torre, Radonjic 4) OLIMPIA MILANO: Villa 12 (3/5, 2/6), Vigano’ 3 (1/2 da tre), Carzaniga 21 (0/1, 7/11), Toffali 17 (2/6, 4/5), Colombo 0 (0/1, 0/4), Carrara 2 (1/1), Pecchia 6 (1/4, 1/2), Di Meco 2 (1/3), Loizate, Rossi 2 (1/3, 0/3), Chiesa 3 (1/1), Calo’ Tiri Liberi: 3/5 – Rimbalzi: 24 17+7 (Villa 7) – Assist: 17 (Villa, Pecchia, Rossi 4) – Cinque Falli: Rossi FINALE 1-2 POSTO UMANA REYER VENEZIA – UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA 71-92 (15-19, 22-29, 14-20, 20-24) REYER VENEZIA: Perzolla 6 (2/4), Visconti 9 (3/3, 1/4), Crivellari 4 (2/6), Price 4 (2/3), Criconia, Pedenzini 0 (0/2, 0/2), Bolpin 31 (8/13, 3/7), Ambrosin 7 (2/4, 0/3), Simionato, De Lazzari, Bovo 2 (1/2), Tote’ 8 (4/7, 0/3) Tiri Liberi: 11/17 – Rimbalzi: 37 29+8 (Perzolla, Crivellari, Bolpin, Ambrosin 6) – Assist: 13 (Bolpin 5) VIRTUS BOLOGNA: Sitta 21 (2/5, 5/6), Bonanno, Betti, Vercellino 4 (2/6, 0/1), Oxilia 10 (5/16), Ballanti, Conti 2 (0/3, 0/1), Zani 12 (3/4, 2/3), Nikolic 26 (8/11, 2/4), Carella, Penna 14 (4/12, 1/6), Cattapan 2 (1/2) Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 39 24+15 (Oxilia 10) – Assist: 18 (Penna 5) Uffcio Stampa FIP MARCHE
14/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

2014. P.S.GIORGIO ASSEGNA LO SCUDETTO UNDER 15 FEMMINILE ALLA REYER VENEZIA

Sei anni dopo il tricolore assegnato alla Lazur Catania, P.S.Giorgio ritrova la Finale Nazionale Under 15 femminile e mette sul tetto d'Italia della categoria la Reyer Venezia che bissa così il successo dell'anno prima. Si gioca al PalaSavelli e al Palasport di Pedaso a cavallo tra la fine di giugno e l'inizio di lugliio, non ci sono squadre marchigiane che non sono riuscite a superare la frontiera dei concentramenti interregionali.  Il successo legittima la forza del gruppo orogranata guidato da coach Andrea Da Preda, l'uomo degli scudetti. Quello conquistato sulla riviera sangiorgese sarà il 4° in ordine cronologico per il tecnico lagunare. La serie è inaugurata nel 2005 con il titolo dell'allora categoria Cadette, poi nel 2013 sempre con l'Under 15 e il tris è chiuso dal trionfo di Mosciano S.Angelo nel 2014. La bacheca di Da Preda dovrà poi fare spazio negli anni a venire. Nel 2015 P.S.Giorgio sarà ancora amuleto vincente portando lo scudetto Under 17. Nel 2018 campione d'Italia Under 20 e nel 2019 titolo tricolore Under 18.  La cerimonia di apertura della Finale Nazionale si svolge nell'area portuale di P.S.Giorgio. Vernissage elegante davanti alle autorità e tutte le squadre presenti. I gironi di qualificazione sono trasparenti circa le forze espresse in campo. Reyer Venezia, Livorno, Biassono e S.Martino di Lupari chiudono la prima fase a punteggio pieno senza troppe difficoltà. Il quadro delle qualificate ai quarti di finale è poi completato da Moncalieri, Muggia, Geas e Casale Monferrato. Ma i pronostici della vigilia verranno rispettati e in semifinale arrivano le 4 squadre capaci di tenere la marcia spedita e senza macchia della sconfitta fino a quel momento. Il sabato delle semifinali disegna una sfida tutta veneta con Reyer e S.Martino chiamate a contendersi il titolo nell'epilogo del PalaSavelli. Le orogranata vincono contro Livorno, mentre le Lupe hanno superato Biassono. Per il gran finale è quindi derby a P.S.Giorgio con in campo dieci dodicesimi del roster della Selezione Regionale Veneto che ha vinto il Trofeo delle Regioni a Rimini e allenato proprio da Andrea Da Preda. Difese attente e continui raddoppi contraddistinguono le prime battute della finale Scudetto. La retina si gonfia poco (2-2 dopo 5' minuti) ma appena le pericolose Fassina (16) da una parte e Pinzan (22) dall'altra riescono a liberarsi dalla sorveglianza speciale riservatele, possono mettere in condizione le compagne di prendersi tiri aperti. Sul finire del primo quarto le orogranate recuperano palloni e chiudono due transizioni consecutive, che sono il preludio al break di 9-2 con cui le squadre vanno al primo miniriposo (11-4). La difficoltà di San Martino nel chiudere i 24'' di possesso con un tiro (23 palle perse a metà gara, 34 in totale) si palesa anche nel secondo quarto, in cui la squadra di coach Da Preda disinnesca la Fassina e allarga la forbice. Autrice dello strappo è Giovanna Elena Smorto, che conferma con una prestazione all around di meritarsi ampiamente il suo inserimento nel Quintetto ideale della manifestazione (nel primo tempo per la n.24 orogranata 8 punti, 9 rimbalzi, 2 stoppate e 2 assist). Con il supporto della Pinzan, sempre fra le migliori in campo (anche lei nelle Best 5) le reyerine chiudono la metà gara con un autoritario 21-8. Negli spogliatoi coach Orsenigo ha il suo bel da fare per scrollare la tensione dalle menti e dalle mani delle proprie giocatrici. E tornate sul parquet del PalaSavelli la scossa arriva immediata, con la tripla della Grotto e le penetrazioni della Fassina, finalmente in partita dopo due periodi difficili. La Reyer si trova di colpo rigettata nella mischia con il bonus falli esaurito dopo neanche 4' di gioco che complica ulteriormente le cose (23-17). Ma la Pinzan si esalta nel momento più difficile della sua squadra e manda a referto i canestri del nuovo allungo (35-21). Le lupe sono di nuovo ad un passo dal baratro, con una quantità di palle perse che comincia ad avere numeri da grande distribuzione, e la loro leader in “panca” con 4 falli e ancora dieci minuti da giocare (38-25). L'abisso è un luogo che le giallonere non vogliono visitare, e anzi la voglia di uscire dal Pala Savelli a testa alta, qualunque sia il risultato, è tanta. A velocità raddoppiata Fassina e compagne si rifanno sotto (42-33) e la Reyer, senza più falli da spendere gratis, deve mantenere altissima l'attenzione. Cronometro e tabellone sono però di colore orogranata, e così Pinzan e compagne possono amministrare fino al 48-37 che incorona l'Umana Reyer Venezia Campione d'Italia Under 15 2014. Nel quintetto ideale finiscono le neo campionesse Pinzan e Smorto insieme a Fassina. Con loro anche Camilla Mariani di Biassono e Sara Madera di Livorno. Viene eletto miglior allenatore della settimana marchigiana Luca Castigione del Bk Femminile Livorno. Gironi di Qualificazione 1a giornata Girone A REYER VENEZIA - VIS BASKET CERVIA 88-30 (26-9, 23-7, 26-6, 13-8) REYER VENEZIA: Destro 17 (5/14, 2/5), Tridello 4 (2/8, 0/1), Pinzan 14 (3/4, 2/8), Dal Mas 15 (5/12), Viviani 5 (2/7), Coffau 9 (3/4 da tre), Elena Smorto 14 (5/8, 1/2), Frison 0 (0/2), Galazzo 2 (1/3, 0/1), Furlani 4 (2/7, 0/1), Lazzarini 2 (1/5, 0/2), Petronio 2 (1/4) Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 57 25+32 (Dal Mas 17) - Assist: 14 (Destro, Pinzan, Viviani, Elena Smorto, Petronio 2) VIS BASKET CERVIA: Belli S. 0 (0/4), Belli E. 6 (3/5), Bartolucci, Arat 5 (2/6), Mordenti 7 (2/5, 0/1), Succi, Gnoli, Cicognani, Garaffoni 6 (1/6, 0/2), Zavalloni 6 (1/2), Sciaruto Tiri Liberi: 12/31 - Rimbalzi: 33 30+3 (Arat 11) - Assist: 8 (Belli S. 2) JUNIOR CASALE - UDINE BASKET 59-53 (20-18, 17-12, 13-4, 9-19) JUNIOR CASALE: Degiovanni 10 (2/10, 1/1), Ferrittu 0 (0/1), Bertaglia 2 (1/4), Roati B. 2 (1/2), Roati R., Pollastro 10 (4/7), Michelini 17 (4/10, 2/2), Giangrasso 11 (3/6, 1/4), Floris 1 (0/1), Pagani 6 (1/4) Tiri Liberi: 15/30 - Rimbalzi: 34 29+5 (Pollastro 13) - Assist: 11 (Giangrasso 4) - Cinque Falli: Degiovanni, Michelini UDINE BASKET: Graniero 0 (0/1), Toniutti 7 (2/14), Gotti 0 (0/2), Lodolo 1 (0/8, 0/2), Martino 6 (1/2), Milani 21 (9/25), Mindotti 1 (0/4), Lavaroni 2 (0/4), Lestani 0 (0/5, 0/2), Florit 15 (6/16), Masiello 0 (0/1 da tre) Tiri Liberi: 17/34 - Rimbalzi: 62 24+38 (Milani 14) - Assist: 5 (Florit 2) - Cinque Falli: Toniutti, Florit Girone B BASKET FEMMINILE LIVORNO - THERMAL BASKET 55-53 (11-13, 14-15, 18-12, 12-13) BASKET FEMMINILE LIVORNO: De Raffaele 0 (0/2), Ceccarini 6 (3/12, 0/3), Zorzi 14 (5/8, 1/5), Simonetti 2 (1/4, 0/2), Castiglione 13 (3/12, 1/2), Caroti, Fantozzi, Madera 20 (8/15, 0/1) Tiri Liberi: 9/21 - Rimbalzi: 33 21+12 (Castiglione 11) - Assist: 7 (Ceccarini 3) THERMAL BASKET: Bottaro 8 (1/8, 2/4), Benetello 6 (3/8, 0/3), Alfier 5 (2/3), Boaretto 11 (4/8, 1/4), Vettore 6 (3/3), Cacco 2 (1/3, 0/1), Bassan, Conte 15 (5/6), Santinello 0 (0/1) Tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 40 31+9 (Conte 13) - Assist: 10 (Boaretto 5) FORTITUDO ROSA - GEAS BASKET 32-58 (13-21, 7-12, 5-13, 7-12) FORTITUDO ROSA: Farolfi 14 (5/11, 1/5), Pallotta 3 (0/7, 0/2), Sandoni, Castelli 0 (0/3 da tre), Gandolfi, Mezzetti, Mariani, Lorenzini 0 (0/3, 0/1), Venturi 15 (3/10, 1/5), Gamberini 0 (0/2, 0/1), Benedetti, Bonfiglioli 0 (0/2) Tiri Liberi: 10/17 - Rimbalzi: 32 23+9 (Pallotta 7) - Assist: 7 (Farolfi 2) - Cinque Falli: Pallotta GEAS BASKET: Oliva 9 (3/10, 1/5), Cipelli 6 (3/7), Anzaghi 0 (0/1, 0/1), Decortes 7 (3/16), Ntumba 1 (0/1), Meroni 6 (3/8, 0/1), Leveraro 8 (3/4), Lasagna 7 (2/6, 1/2), Santoruvo 2 (1/2), Scavone 12 (4/9, 1/2), Stella Bolognini 0 (0/1), Mavellia 0 (0/1) Tiri Liberi: 5/14 - Rimbalzi: 59 34+25 (Decortes 13) - Assist: 11 (Oliva 5) Girone C SAN MARTINO DI LUPARI - BASKET COSTA MASNAGA 71-38 (20-8, 22-11, 18-9, 11-10) SAN MARTINO DI LUPARI: Ravelli 15 (5/11, 1/1), Santi 0 (0/2), Marcon 0 (0/3), Trollo 0 (0/6), Brutto 4 (2/7), Fassina 12 (6/17, 0/1), Di Sabatino 10 (4/8, 0/1), Grotto 0 (0/2), DE Rossi 2 (1/5), Gamba 9 (4/7), Beraldo 19 (8/11, 0/1), Rossato Tiri Liberi: 8/25 - Rimbalzi: 53 32+21 (Gamba 16) - Assist: 12 (Fassina 4) BASKET COSTA MASNAGA: Seveso 0 (0/1), Rota 3 (0/2, 1/1), Faverio 0 (0/3 da tre), Orlando 4 (2/5), Del Pero 16 (5/14, 2/5), Fontana 1 (0/2), Cappello 0 (0/1, 0/2), Binelli 0 (0/6, 0/1), Nwohuocha 5 (2/6), Ballabio 2 (1/4), Bartesaghi 0 (0/1 da tre), Cincotto 7 (3/11, 0/2) Tiri Liberi: 3/12 - Rimbalzi: 45 28+17 (Cincotto 12) - Assist: 4 (Seveso, Rota, Del Pero, Binelli 1) BASKET VENARIA - PALLACANESTRO MUGGIA 48-54 (16-15, 4-9, 13-12, 15-18) BASKET VENARIA: Dotti 4 (1/4, 0/1), Celiberti 12 (4/7), Colucci 13 (6/17), Martin 0 (0/3, 0/3), Maria Fratta 2 (1/6), Antonioli 0 (0/1), Bosio 0 (0/1), Maggio 4 (2/2), Cumino, Trucco 13 (5/20), Guarino 0 (0/3) Tiri Liberi: 10/23 - Rimbalzi: 59 35+24 (Trucco 26) - Assist: 7 (Martin, Maria Fratta 2) PALLACANESTRO MUGGIA: Antonicelli, Gatti 4 (2/3), Iamezic 9 (2/8, 1/3), Dimitrijevic 1 (0/2, 0/1), Merengo 2 (1/3), Mervich 22 (8/15, 1/4), Campagnaro 0 (0/2), Susanj 8 (2/9, 1/1), Sodomaco 1 (0/2), Pelizon, Robba 3 (0/2), Gregori 4 (1/3) Tiri Liberi: 13/34 - Rimbalzi: 32 23+9 (Gatti 7) - Assist: 8 (Gatti, Susanj 2) Girone D LIBERTAS MONCALIERI - KINDER SPORT+ SCHIO 68-44 (13-14, 19-18, 20-6, 16-6) LIBERTAS MONCALIERI: Parlani M. 2 (1/3), Conte 14 (7/18, 0/1), Parlani A. 5 (1/10), Trucano 8 (0/5, 2/3), Ceriani 12 (3/11, 0/4), Pollano 0 (0/1), Dominici 15 (5/13), Janez, Masotti 0 (0/1), Muraca 7 (3/5), Giordan 0 (0/4), Villa 5 (2/7) Tiri Liberi: 18/33 - Rimbalzi: 59 29+30 (Dominici 17) - Assist: 9 (Parlani M. 3) KINDER SPORT+ SCHIO: De Vicari 0 (0/2), Vaidanis 5 (1/8, 0/1), Introna 9 (0/8, 0/1), Parenti 11 (2/5, 1/3), Collicelli 0 (0/1), Cannarella 0 (0/4), Pasqualotto 2 (1/2), Zambon 9 (3/5), Giacobbe 0 (0/1), Mendo 2 (1/2), Gasparotto 4 (2/4), Giampietro 2 (1/3) Tiri Liberi: 19/28 - Rimbalzi: 38 27+11 (Mendo 6) - Assist: 6 (Vaidanis, Parenti 2) BF BIASSONO - CESTISTICA SAVONESE 72-43 (26-6, 8-6, 15-15, 23-16) BF BIASSONO: Mariani 16 (4/9, 0/1), Fumagalli 0 (0/1 da tre), Ziccardi 4 (2/2), Di Maio 9 (3/6, 1/6), Bruna Picarelli 15 (4/8, 1/2), Paleari 12 (5/7, 0/1), Kine Ndyaie 0 (0/3), Celli 6 (3/10, 0/3), Romano 8 (1/5, 2/4), Mornato 2 (1/3, 0/2) N.E.: Dieng, Signorini Tiri Liberi: 14/20 - Rimbalzi: 42 25+17 (Mornato 12) - Assist: 15 (Mornato 5) CESTISTICA SAVONESE: Bravin 0 (0/2), Biaggi 0 (0/3), Kaiku, Sasso 12 (4/10, 0/1), Tosi 12 (5/13, 0/4), Dagnino 0 (0/1), Patrone 0 (0/1), Kotopulis 4 (2/6), Angela Recanatini 3 (0/2, 1/2), Mata 10 (4/9), Ottonello 2 (1/3), Olivieri Tiri Liberi: 8/24 - Rimbalzi: 39 24+15 (Mata 13) - Assist: 4 (Kotopulis 3) - Cinque Falli: Tosi 2a giornata Girone A REYER VENEZIA - JUNIOR CASALE 58-20 (16-5, 15-7, 14-6, 13-2) REYER VENEZIA: Destro 8 (3/14, 0/3), Tridello 2 (1/7), Pinzan 14 (2/6, 3/6), Dal Mas 10 (5/5), Viviani 0 (0/3), Coffau 3 (0/5, 1/4), Elena Smorto 6 (2/7, 0/2), Frison 0 (0/2, 0/1), Galazzo 3 (0/3 da tre), Furlani 2 (1/2), Lazzarini 2 (1/7, 0/2), Petronio 8 (4/6) Tiri Liberi: 8/14 - Rimbalzi: 54 27+27 (Elena Smorto, Lazzarini 10) - Assist: 10 (Destro, Elena Smorto, Lazzarini 2) JUNIOR CASALE: Degiovanni 0 (0/5, 0/5), Ferrittu 0 (0/1), Guaschino, Bertaglia, Roati B. 2 (1/2), Roati R. 0 (0/3), Pollastro 2 (0/5), Tricco, Michelini 10 (2/7, 1/2), Giangrasso 2 (1/5), Floris 2 (1/3), Pagani 2 (1/2, 0/1) Tiri Liberi: 5/6 - Rimbalzi: 30 24+6 (Floris 8) - Assist: 5 (Giangrasso 2) VIS BASKET CERVIA - UDINE BASKET 43-60 (14-18, 12-10, 8-7, 9-25) VIS BASKET CERVIA: Belli S. 5 (2/9), Belli E. 5 (2/7), Arat 1 (0/2), Mordenti 1 (0/3, 0/2), Gnoli 2 (1/1), Cicognani 5 (2/3), Garaffoni 11 (4/11, 0/2), Zavalloni 13 (3/12, 2/5) Tiri Liberi: 9/27 - Rimbalzi: 41 33+8 (Cicognani 12) - Assist: 7 (Belli S., Garaffoni 2) - Cinque Falli: Arat, Mordenti, Cicognani UDINE BASKET: Graniero 0 (0/1), Toniutti 7 (2/7), Gotti 10 (4/4), Lodolo 2 (0/3), Martino 7 (2/8), Milani 20 (7/21), Mindotti, Lavaroni, Lestani 5 (2/12), Florit 9 (4/13), Masiello 0 (0/1 da tre) Tiri Liberi: 18/37 - Rimbalzi: 55 36+19 (Milani 11) - Assist: 8 (Lodolo, Milani 2) - Cinque Falli: Toniutti, Florit Girone B BASKET FEMMINILE LIVORNO - GEAS BASKET 66-35 (22-6, 20-6, 5-14, 19-9) BASKET FEMMINILE LIVORNO: De Raffaele 0 (0/1), Ceccarini 23 (8/18, 1/3), Borghi, Zorzi 12 (3/6, 2/2), Simonetti 10 (3/6, 1/4), Castiglione 2 (1/6), Caroti 0 (0/2, 0/1), Fantozzi 0 (0/1), Madera 19 (6/14, 0/1), Rapisarda 0 (0/1) Tiri Liberi: 12/21 - Rimbalzi: 43 31+12 (Madera 18) - Assist: 7 (Simonetti 3) GEAS BASKET: Oliva 11 (1/9, 2/3), Cipelli 0 (0/1), Anzaghi 2 (1/2, 0/1), Decortes 7 (2/10, 1/2), Ntumba 2 (1/3), Meroni 7 (3/7, 0/3), Leveraro 2 (1/7), Lasagna 0 (0/4, 0/4), Santoruvo 0 (0/1, 0/1), Scavone 4 (2/5, 0/2) Tiri Liberi: 4/10 - Rimbalzi: 36 24+12 (Decortes 9) - Assist: 2 (Meroni 2) THERMAL BASKET - FORTITUDO ROSA 41-58 (15-13, 7-12, 12-15, 7-18) THERMAL BASKET: Bottaro 6 (1/9, 1/3), Benetello 10 (2/4, 2/7), Alfier 2 (1/3), Boaretto 15 (4/13, 2/7), Vettore 0 (0/5), Cacco 0 (0/4, 0/1), Conte 8 (3/5), Santinello 0 (0/1) N.E.: Parisatto, Bassan, Mingardo. All. Gorgone Tiri Liberi: 4/8 - Rimbalzi: 39 27+12 (Benetello, Conte 9) - Assist: 6 (Boaretto 4) - Cinque Falli: Conte FORTITUDO ROSA: Farolfi 11 (4/7, 1/4), Pallotta 15 (5/14, 0/2), Castelli 6 (1/3, 1/1), Gandolfi, Mezzetti, Lorenzini 6 (2/3, 0/2), Venturi 16 (3/9, 2/7), Gamberini 4 (2/5, 0/2), Bonfiglioli 0 (0/1) N.E.: Sandoni, Mariani. All. Castelli Tiri Liberi: 12/17 - Rimbalzi: 32 24+8 (Pallotta 10) - Assist: 12 (Venturi 6) Girone C SAN MARTINO DI LUPARI - PALLACANESTRO MUGGIA 57-29 (21-11, 13-5, 15-4, 8-9) SAN MARTINO DI LUPARI: Ravelli 6 (3/9, 0/1), Santi 0 (0/3), Marcon 2 (0/1), Trollo 2 (1/4), Brutto 2 (1/6), Fassina 8 (4/8), Di Sabatino 9 (3/8, 1/3), Grotto 5 (2/7), De Rossi 7 (2/4, 1/1), Gnesotto 0 (0/1), Gamba 8 (4/9), Beraldo 8 (4/8) Tiri Liberi: 3/14 - Rimbalzi: 43 28+15 (Gamba 11) - Assist: 10 (Ravelli 3) PALLACANESTRO MUGGIA: Antonicelli 2 (1/6, 0/1), Gatti 0 (0/3), Ianezic 5 (1/9, 0/2), Dimitrijevic 2 (0/2, 0/1), Marengo 2 (1/3, 0/2), Mervich 3 (1/1 da tre), Campagnaro 0 (0/1), Susanj 2 (1/6, 0/1), Pelizon 0 (0/3), Bianchi 2 (0/2), Robba 5 (1/3), Gregori 6 (3/8, 0/1) Tiri Liberi: 10/24 - Rimbalzi: 41 24+17 (Susanj 7) - Assist: 3 (Ianezic 3) BASKET COSTA MASNAGA - BASKET VENARIA 59-49 (12-11, 12-11, 16-16, 19-11) BASKET COSTA MASNAGA: Seveso 3 (1/3), Faverio 2 (1/4), Orlando 8 (1/6, 2/4), Del Pero 22 (7/17, 1/8), Fontana 5 (1/4, 1/8), Binelli 0 (0/3), Nwohuocha 10 (3/13), Ballabio 2 (1/1), Cincotto 7 (3/12, 0/2) Tiri Liberi: 11/17 - Rimbalzi: 47 31+16 (Del Pero, Nwohuocha 12) - Assist: 8 (Del Pero 4) BASKET VENARIA: Dotti 2 (1/4), Celiberti 2 (1/2), Colucci 7 (3/8, 0/2), Martin 12 (2/3, 2/8), Maria Fratta 2 (1/4), Antonioli 6 (3/5), Bosio 0 (0/5), Maggio 0 (0/1), Cumino, Trucco 18 (9/24), Guarino 0 (0/1) Tiri Liberi: 3/13 - Rimbalzi: 49 36+13 (Trucco 22) - Assist: 6 (Martin 2) Girone D LIBERTAS MONCALIERI - BF BIASSONO 68-73 (17-17, 23-17, 21-11, 7-28) LIBERTAS MONCALIERI: Parlani M. 2 (1/1), Conte 17 (7/12, 1/2), Parlani A. 2 (1/3), Trucano 8 (1/3, 2/4), Ceriani 21 (3/11, 4/9), Dominici 8 (4/11), Muraca 6 (1/9, 0/2), Giordan 2 (1/1), Villa 2 (1/2) Tiri Liberi: 7/22 - Rimbalzi: 45 25+20 (Dominici 10) - Assist: 15 (Muraca 4) - Cinque Falli: Trucano BF BIASSONO: Mariani 25 (7/11, 2/7), Ziccardi, Di Maio 10 (2/4, 1/1), Bruna Picarelli 11 (0/4, 1/5), Paleari 7 (1/5, 0/2), Celli 6 (3/7, 0/1), Romano 3 (0/2, 1/2), Mornato 11 (4/12, 1/1) Tiri Liberi: 21/33 - Rimbalzi: 36 21+15 (Mariani 14) - Assist: 9 (Bruna Picarelli, Paleari 3) - Cinque Falli: Di Maio KINDER SPORT+ SCHIO - CESTISTICA SAVONESE 50-37 (9-8, 16-8, 7-9, 18-12) KINDER SPORT+ SCHIO: De Vicari 0 (0/1), Vaidanis 9 (2/6, 1/1), Introna 6 (1/5, 1/5), Parenti 7 (0/5, 1/8), Cannarella 2 (1/1, 0/3), Pasqualotto, Zambon 8 (3/10), Mendo 6 (3/8), Gasparotto 2 (1/3), Giampietro 0 (0/1), Nardello 10 (4/6). All. Stazzonelli Tiri Liberi: 11/18 - Rimbalzi: 41 21+20 (Mendo 9) - Assist: 5 (Vaidanis, Parenti, Cannarella, Zambon, Mendo 1) - Cinque Falli: Zambon CESTISTICA SAVONESE: Roncallo, Bravin 0 (0/1), Biaggi, Sasso 9 (2/10), Tosi 18 (4/16, 0/4), Dagnino 0 (0/1), Patrone, Kotopulis 1 (0/6), Angela Recanatini 0 (0/1), Mata 9 (3/11), Ottonello. All. Pollari Tiri Liberi: 19/36 - Rimbalzi: 37 23+14 (Mata 15) - Assist: 1 (Tosi 1) - Cinque Falli: Tosi, Kotopulis 3a giornata Girone A Udine Basket – Umana Reyer Venezia 43-59 (15-18, 3-15, 14-14, 11-12) UDINE BASKET: Graniero 2 (0/1), Toniutti 5 (1/8), Gotti 0 (0/2), Lodolo 2 (1/1), Martino 5 (1/2), Milani 14 (2/14, 0/1), Mindotti 0 (0/1), Lavaroni 4 (2/3), Lestani 7 (3/8, 0/1), Florit 4 (2/3), Masiello 0 (0/2, 0/2) Tiri Liberi: 19/30 - Rimbalzi: 37 29+8 (Toniutti 10) - Assist: 5 (Mindotti 2) - Cinque Falli: Florit REYER VENEZIA: Destro 9 (4/12, 0/3), Tridello, Pinzan 2 (1/8, 0/3), Dal Mas 2 (1/5), Viviani 0 (0/1), Coffau 15 (3/5, 3/7), Elena Smorto 21 (4/10, 0/1), Frison, Galazzo 2 (1/4, 0/2), Furlani 2 (0/2), Lazzarini 3 (1/2, 0/1), Petronio 2 (1/4) Tiri Liberi: 18/28 - Rimbalzi: 53 33+20 (Elena Smorto 11) - Assist: 12 (Elena Smorto 4) - Cinque Falli: Pinzan Vis Basket Cervia – Junior Casale Monferrato 43-57 (11-13, 9-19, 4-15, 19-10) VIS BASKET CERVIA: Belli S. 14 (5/13, 0/1), Belli E. 2 (1/10, 0/1), Bartolucci 1 (0/2), Arat 6 (3/15), Mordenti 2 (1/7), Succi, Gnoli 2 (1/1), Cicognani 0 (0/2), Garaffoni 6 (3/7), Zavalloni 10 (3/17, 0/3), Sciaruto Tiri Liberi: 9/25 - Rimbalzi: 51 28+23 (Arat 21) - Assist: 4 (Zavalloni 2) JUNIOR CASALE: Degiovanni 8 (4/18, 0/1), Ferrittu 0 (0/1), Guaschino, Bertaglia 0 (0/3), Roati B. 2 (1/1), Roati R. 0 (0/2), Pollastro 16 (5/12), Tricco, Michelini 18 (5/15, 2/2), Giangrasso 4 (2/6, 0/1), Floris 6 (3/10), Pagani 3 (0/1) Tiri Liberi: 11/19 - Rimbalzi: 54 39+15 (Giangrasso, Floris 10) - Assist: 7 (Degiovanni, Giangrasso 3) Girone B Fortitudo Rosa – Basket Livorno 36-45 (5-7, 9-12, 8-6, 14-20) FORTITUDO ROSA: Farolfi 6 (3/10, 0/4), Pallotta 11 (3/10, 0/2), Sandoni, Castelli 7 (3/7, 0/2), Gandolfi, Mezzetti, Mariani, Lorenzini 2 (1/11), Venturi 8 (4/7, 0/4), Benedetti 0 (0/3), Bonfiglioli 2 (1/1). All. Castelli Tiri Liberi: 6/12 - Rimbalzi: 42 32+10 (Pallotta 19) - Assist: 5 (Pallotta, Castelli 2) - Cinque Falli: Pallotta BASKET FEMMINILE LIVORNO: De Raffaele 6 (2/5), Ceccarini 6 (2/9, 0/4), Borghi, Zorzi 9 (2/5, 1/6), Simonetti 0 (0/4, 0/3), Castiglione 4 (2/5, 0/1), Caroti 3 (0/3, 1/2), Fantozzi 0 (0/3), Madera 17 (5/9, 1/3), Rapisarda. All. Castiglione Tiri Liberi: 10/19 - Rimbalzi: 43 32+11 (Madera 19) - Assist: 7 (Zorzi, Castiglione 2) Thermal Bk Abano Terme – Geas Basket Armani Junior 57-60 (14-16, 11-17, 22-12, 10-15) THERMAL BASKET: Bottaro 9 (3/7, 0/2), Benetello 6 (3/9, 0/3), Alfier 4 (1/2), Boaretto 12 (4/7, 1/5), Vettore 1 (0/1), Cacco 4 (2/6), Conte 19 (8/16), Santinello 2 (0/1). All. Gorgone Tiri Liberi: 12/22 - Rimbalzi: 40 29+11 (Conte 11) - Assist: 15 (Benetello, Alfier 4) GEAS BASKET: Oliva 13 (2/11, 2/6), Cipelli 4 (2/2), Anzaghi 2 (1/2, 0/2), Decortes 17 (8/16), Ntumba, Meroni 10 (5/15, 0/1), Leveraro 0 (0/2), Lasagna 4 (2/7), Santoruvo, Scavone 10 (5/11). All. Canali Tiri Liberi: 4/6 - Rimbalzi: 31 22+9 (Decortes 9) - Assist: 16 (Scavone 4) - Cinque Falli: Decortes Girone C Basket Costa per l'Unicef – Pall. Interclub Muggia 56-71 (20-15, 15-22, 10-20, 11-14) BASKET COSTA MASNAGA: Seveso 0 (0/2, 0/3), Rota 0 (0/1, 0/1), Faverio 8 (1/3, 2/3), Orlando 9 (3/6, 0/3), Del Pero 20 (5/15, 2/5), Fontana 0 (0/5, 0/2), Cappello, Binelli 0 (0/1), Nwohuocha 4 (2/8), Ballabio 5 (1/1), Bartesaghi 0 (0/1 da tre), Cincotto 10 (3/14, 0/3). All. Ranieri Tiri Liberi: 14/29 - Rimbalzi: 47 28+19 (Nwohuocha 14) - Assist: 7 (Orlando, Del Pero, Cincotto 2) - Cinque Falli: Seveso, Del Pero PALLACANESTRO MUGGIA: Antonicelli, Gatti 2 (1/2), Ianezic 20 (5/10, 2/6), Dimitrijevic 0 (0/3, 0/1), Marengo 7 (2/4), Mervich 18 (6/13, 0/2), Campagnaro 0 (0/2), Susanj 8 (4/11, 0/1), Pelizon, Bianchi 0 (0/2), Robba 4 (0/2), Gregori 12 (1/4, 1/3). All. Jogan Tiri Liberi: 24/38 - Rimbalzi: 58 40+18 (Gregori 16) - Assist: 1 (Bianchi 1) - Cinque Falli: Mervich Basket Venaria – Nova Plast San Martino 38-51 (11-12, 8-10, 13-8, 6-21) BASKET VENARIA: Dotti 6 (2/4), Celiberti 4 (0/2, 1/3), Colucci 8 (3/11), Capra, Martin 5 (0/5, 1/4), Maria Fratta 5 (2/4), Antonioli P. 0 (0/3), Bosio 2 (1/1), Cumino, Trucco 8 (4/7), Guarino 0 (0/1), Antonioli E. Tiri Liberi: 8/21 - Rimbalzi: 34 25+9 (Colucci 12) - Assist: 5 (Celiberti, Martin 2). All. Ferrauto SAN MARTINO DI LUPARI: Ravelli 10 (3/7, 1/3), Santi 0 (0/1), Trollo 2 (1/1), Brutto 12 (6/12), Fassina 12 (6/14, 0/3), Di Sabatino 2 (1/7, 0/2), Grotto 3 (0/1, 1/2), De Rossi 0 (0/2), Gnesotto 0 (0/2), Gamba 4 (2/6), Beraldo 6 (3/11), Rossato. All. Orsenigo Tiri Liberi: 1/7 - Rimbalzi: 44 22+22 (Brutto 12) - Assist: 6 (Fassina 3) - Cinque Falli: Beraldo Girone D Kinder + Sport Pall. Schio – Basket Biassono 60-68 (18-14, 15-20, 12-22, 15-12) KINDER SPORT+ SCHIO: De Vicari, Vaidanis 6 (3/7), Introna 14 (4/14, 1/3), Parenti 15 (3/6, 1/4), Cannarella 3 (0/1, 1/1), Pasqualotto 2 (1/2), Zambon 8 (3/13), Giacobbe 0 (0/1), Mendo 2 (1/3), Gasparotto 2 (0/2), Nardello 8 (4/10, 0/1). All. Stazzonelli Tiri Liberi: 13/20 - Rimbalzi: 39 29+10 (Nardello 12) - Assist: 7 (De Vicari, Zambon, Nardello 2) - Cinque Falli: Cannarella BF BIASSONO: Mariani 19 (4/8, 1/8), Di Maio 3 (1/5, 0/2), Bruna Picarelli 15 (3/12, 1/4), Paleari 17 (5/10, 1/1), Kine Ndyaie, Celli 9 (3/9, 1/3), Romano 0 (0/1 da tre), Mornato 5 (1/9, 1/2). All. De Milo Tiri Liberi: 19/28 - Rimbalzi: 50 34+16 (Mariani 11) - Assist: 6 (Mariani, Romano 2) - Cinque Falli: Bruna Picarelli Cestistica Savonese – Libertas Moncalieri 36-69 (16-18, 7-16, 7-13, 6-22) CESTISTICA SAVONESE: Bravin, Biaggi, Kaiku, Sasso 3 (1/6), Tosi 11 (5/13, 0/4), Dagnino, Patrone, Kotopulis 6 (3/9), Angela Recanatini 3 (1/3), Mata 8 (3/8), Ottonello 5 (2/4, 0/1), Olivieri. All. Pollari Tiri Liberi: 6/16 - Rimbalzi: 30 21+9 (Mata 9) - Assist: 3 (Sasso, Mata, Ottonello 1) - Cinque Falli: Mata LIBERTAS MONCALIERI: Parlani M. 4 (2/4), Conte 16 (6/12, 0/2), Parlani A. 6 (2/7), Trucano 6 (3/5, 0/2), Ceriani 17 (8/10, 0/2), Pollano 2 (1/1), Dominici 8 (3/7), Janez, Masotti 2 (1/3), Muraca 6 (3/9), Giordan 2 (1/1), Villa. All. Graceffa Tiri Liberi: 9/20 - Rimbalzi: 38 23+15 (Dominici 10) - Assist: 8 (Dominici 3) Classifica Gironi di Qualificazione Girone A Umana Reyer Venezia 6 Junior Libertas 4 Udine Basket 2 Vis Basket Cervia 0 Girone B Basket Femm. Livorno 6 Geas Basket 4 Fortitudo Rosa 2 Thermal Basket Abano 0 Girone C San Martino di Lupari 6 Pall. Muggia 4 Basket Costa 2 Basket Venaria 0 Girone D Bk Biassono 6 Lib. Moncalieri 4 Pall. Schio 2 Cest. Savonese 0 QUARTI DI FINALE REYER VENEZIA - LIBERTAS MONCALIERI 66-36 (17-10, 12-13, 15-8, 22-5) REYER VENEZIA: Destro 11 (5/12, 0/3), Tridello 2 (1/3), Pinzan 24 (2/8, 5/13), Dal Mas 6 (3/6), Viviani 1 (0/1), Coffau 3 (0/2, 1/7), Elena Smorto 5 (2/5), Frison, Galazzo 4 (2/6), Furlani 4 (1/7), Lazzarini 0 (0/1, 0/1), Petronio 6 (3/6). All. Da Preda Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 40 20+20 (Elena Smorto 14) - Assist: 16 (Coffau 5) LIBERTAS MONCALIERI: Parlani M. 0 (0/1), Conte 3 (1/3, 0/4), Parlani A. 0 (0/1), Trucano 3 (1/3 da tre), Ceriani 14 (4/8, 0/2), Pollano 0 (0/1), Dominici 6 (2/8, 0/1), Janez, Masotti, Muraca 10 (3/8), Giordan 0 (0/1), Villa 0 (0/1). All. Graceffa Tiri Liberi: 13/24 - Rimbalzi: 30 22+8 (Villa 7) - Assist: 3 (Parlani A. 2) BASKET FEMMINILE LIVORNO - PALLACANESTRO MUGGIA 64-58 dts (19-13, 13-14, 16-15, 7-13, 9-3) BASKET FEMMINILE LIVORNO: De Raffaele 0 (0/3), Ceccarini 18 (4/8, 2/3), Zorzi 9 (1/6, 1/5), Simonetti 7 (2/5, 1/3), Castiglione 2 (1/4, 0/5), Caroti 1 (0/3 da tre), Fantozzi 6 (3/4), Madera 21 (9/16, 0/1). All. Castiglione Tiri Liberi: 12/26 - Rimbalzi: 51 38+13 (Madera 19) - Assist: 10 (Ceccarini 3) - Cinque Falli: Ceccarini PALLACANESTRO MUGGIA: Gatti 4 (2/4, 0/1), Ianezic 9 (3/7, 0/5), Dimitrijevic, Marengo 13 (3/4, 1/2), Mervich 17 (5/21, 0/7), Campagnaro 3 (1/1), Susanj 5 (2/5, 0/4), Pelizon 0 (0/1), Bianchi, Robba 2 (0/1 da tre), Gregori 5 (1/2, 1/2) N.E.: Antonicelli. All. Matija Tiri Liberi: 18/26 - Rimbalzi: 41 30+11 (Gregori 8) - Assist: 11 (Mervich 4). All. Jogan SAN MARTINO DI LUPARI - GEAS BASKET 36-22 (7-4, 14-7, 5-5, 10-6) SAN MARTINO DI LUPARI: Ravelli 1 (0/3, 0/1), Marcon 2 (1/1), Trollo, Brutto 10 (5/7), Fassina 8 (3/14, 0/4), Di Sabatino 5 (1/5, 1/3), Grotto 0 (0/1, 0/1), De Rossi 0 (0/2), Gamba 6 (3/9), Beraldo 4 (2/12, 0/3). All. Orsenigo Tiri Liberi: 3/11 - Rimbalzi: 40 28+12 (Fassina 12) - Assist: 4 (Ravelli 3). All. Orsenigo GEAS BASKET: Oliva 8 (2/7, 1/5), Cipelli 2 (1/3), Anzaghi 0 (0/1), Decortes 4 (1/7), Ntumba, Meroni 4 (2/13, 0/3), Leveraro, Santoruvo 1 (0/2), Scavone 2 (1/6, 0/4), Chiappelli. All. Canali Tiri Liberi: 5/8 - Rimbalzi: 35 28+7 (Scavone 10) - Assist: 2 (Oliva, Scavone 1) BF BIASSONO - JUNIOR CASALE 57-35 (11-6, 14-6, 15-9, 17-14) BF BIASSONO: Mariani 21 (3/12, 3/6), Fumagalli 0 (0/1 da tre), Ziccardi 0 (0/1 da tre), Panella, Dieng, Di Maio 3 (1/2, 0/1), Bruna Picarelli 18 (6/8, 0/4), Paleari 8 (2/5, 0/4), Kine Ndyaie, Celli 0 (0/5, 0/1), Romano 5 (1/2, 1/4), Mornato 2 (1/5, 0/1) Tiri Liberi: 17/28 - Rimbalzi: 54 36+18 (Paleari 17) - Assist: 7 (Romano 2). All. De Milo JUNIOR CASALE: Degiovanni 2 (1/9, 0/2), Ferrittu 0 (0/1), Guaschino, Bertaglia 2 (1/3), Roati B. 2 (1/5, 0/1), Roati R. 3 (0/1, 1/1), Pollastro 6 (3/17, 0/1), Tricco, Michelini 11 (5/22, 0/4), Giangrasso 5 (0/5, 1/4), Floris 0 (0/2), Pagani 4 (1/3). All. De Ros Tiri Liberi: 5/11 - Rimbalzi: 52 28+24 (Pollastro 11) - Assist: 4 (Giangrasso 2) - Cinque Falli: Degiovanni SEMIFINALI Umana Reyer Venezia – Pall. Femm. Livorno 55-41 (5-12, 25-26, 38-33) Venezia: Destro 14 (4/9, 1/5), Tridello, Pinzan 8 (1/7, 2/9), Dal Mas 1 (0/3), Coffau 10 (2/4, 2/8), Elena Smorto 5 (1/8, 0/3), Frison, Galazzo 6 (1/7, 0/2), Furlani 0 (0/2), Lazzarini 3 (1/1 da tre), Petronio 8 (4/10). All. Da PReda Tiri Liberi: 11/20 - Rimbalzi: 50 27+23 (Elena Smorto, Petronio 9) - Assist: 13 (Pinzan 6) Livorno: De Raffaele 4 (0/2, 1/1), Ceccarini 8 (2/10, 0/6), Zorzi 7 (1/4, 1/2), Simonetti 2 (1/2, 0/2), Castiglione 6 (3/4), Caroti 0 (0/1), Fantozzi 0 (0/2), Madera 14 (4/9). All. Castiglione Tiri Liberi: 13/23 - Rimbalzi: 37 32+5 (Madera 13) - Assist: 7 (Ceccarini 4) - Cinque Falli: Simonetti Nova Plast San Martino di Lupari – Basket Femminile Biassono 59-52 (18-12, 30-29, 47-43) San Martino di Lupari: Ravelli 10 (1/5, 2/2), Marcon 0 (0/1, 0/1), Trollo 0 (0/2), Brutto 2 (1/5), Fassina 31 (15/22, 0/2), Di Sabatino 2 (1/5, 0/2), Grotto 0 (0/1), De Rossi, Gamba 4 (2/9), Beraldo 9 (3/10, 1/4). All. Orsenigo Tiri Liberi: 4/10 - Rimbalzi: 45 24+21 (Fassina 17) - Assist: 13 (Ravelli, Beraldo 4) - Cinque Falli: Gamba Biassono: Mariani 12 (0/6, 3/9), Di Maio 2 (1/3, 0/3), Bruna Picarelli 18 (4/10, 1/2), Paleari 12 (4/8, 1/3), Celli 6 (3/4, 0/1), Romano 0 (0/1 da tre), Mornato 2 (0/3). All. De Milo Tiri Liberi: 13/19 - Rimbalzi: 32 21+11 (Paleari 11) - Assist: 1 (Mariani 1) Finale 3-4 posto Basket Femminile Livorno – Pallacanestro Femminile Biassono 41-56 (10-13, 12-12, 12-15, 7-16) BASKET FEMMINILE LIVORNO: De Raffaele 0 (0/2, 0/1), Ceccarini 15 (6/18, 1/6), Zorzi 5 (1/5, 1/3), Simonetti 2 (1/4, 0/2), Castiglione 2 (1/2, 0/3), Caroti 8 (1/3, 2/5), Fantozzi 0 (0/2), Madera 9 (3/11, 1/4). All. Castiglione Tiri Liberi: 0/2 - Rimbalzi: 39 28+11 (Madera 14) - Assist: 9 (De Raffaele, Ceccarini, Zorzi, Castiglione 2) BF BIASSONO: Mariani 10 (1/4, 1/8), Di Maio 0 (0/5), Bruna Picarelli 13 (3/8, 1/8), Paleari 16 (7/16, 0/3), Kine Ndyaie, Celli 6 (0/3, 2/3), Romano 9 (3/3, 1/3), Mornato 2 (1/4, 0/1). All. De Milo Tiri Liberi: 11/19 - Rimbalzi: 49 36+13 (Mariani 14) - Assist: 9 (Bruna Picarelli 3) FINALE 1-2 posto Umana Reyer Venezia – Nova Plast San Martino di Lupari 48-57 (11-4, 10-4, 17-17, 10-12) REYER VENEZIA: Destro 8 (3/13, 0/4), Tridello 4 (2/5), Pinzan 22 (7/12, 0/6), Dal Mas 2 (1/2), Coffau 0 (0/3, 0/4), Elena Smorto 8 (4/11), Galazzo 0 (0/3), Furlani, Lazzarini, Petronio 4 (2/6). All. Da Preda Tiri Liberi: 10/19 - Rimbalzi: 45 27+18 (Pinzan, Elena Smorto 11) - Assist: 5 (Pinzan 4) - Cinque Falli: Elena Smorto SAN MARTINO DI LUPARI: Ravelli 6 (1/7), Santi 0 (0/1), Marcon 0 (0/1), Brutto 0 (0/4, 0/1), Fassina 16 (6/12, 0/1), Di Sabatino 0 (0/4, 0/2), Grotto 3 (1/1 da tre), De Rossi, Gamba 2 (1/5), Beraldo 10 (2/9, 1/2). All. Orsenigo Tiri Liberi: 11/23 - Rimbalzi: 42 32+10 (Fassina 19) - Assist: 3 (Fassina 2) In allegato la brochure ufficiale della FINALE NAZIONALE Ufficio Stampa FIP MARCHE  
12/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

FINALI NAZIONALI 2013. ANCORA TRIS PER LA VL, BASKET GIRLS SI RIPETE E C'È LA NOVITÀ BASKET MONTEGRANARO

2013. Ben 7 squadre marchigiane arrivano fino alla fine della loro lunga stagione. Nel settore maschile c'è la VL Pesaro ormai abbonata ai tris (14 finali nazionali in 6 anni), e la novità firmata Il Picchio Civitanova così come quella della Maior Senigallia che porta a casa lo scudetto Under 19 Elite. Nel settore femminile il Basket Girls timbra il cartellino (7a partecipazione in 6 stagioni). Ma anche qui c'è una prima volta chiamata Basket Montegranaro. DNG UNDER 19 MASCHILE (27 maggio-2 giugno 2013) Alla Finale Nazionale più attesa la VL Pesaro non manca mai. Sesta partecipazione consecutiva per i biancorossi che anche sono presenti anche nell'edizione 2013 di Udine. I pesaresi sono inseriti nel girone di qualificazione con Stella Azzurra Roma, Virtus Siena e Aurora Desio. Il battesimo è contro la Stella Azzurra Roma (che arriverà al 4°posto finale) per i pesaresi allenati da coach Paolo Calbini. La Stella Azzurra si impone 50-39. Punteggio basso nella partita in cui le difese vincono ampiamente il duello contro gli attacchi. Fra le due formazioni poi, la Scavo è per lunghi tratti impalpabile nell'area avversaria, e di fatto non riesce creare patemi d'animo ai ragazzi di coach D'Arcangeli, sempre in vantaggio per tutti i 40'. Solo negli ultimi scampoli di match, con i romani colpevoli di troppe palle perse, i marchigiani tentano la clamorosa rimonta (-7 a 2 minuti dal termine), ma Grande e Leonzio (entrambi chiudono con 12 punti) smorzano sul nascere l'entusiasmo dei rivali. Il commento di coach Calbini: "Se non si fa canestro è dura. Abbiamo fatto fatica in attacco. Dovevamo attaccare diversamente e fare muovere di più la loro difesa. L'auspicio è quello di migliorare e non subire lo scotto della prima giornata". Nella 2a giornata La bella è della Virtus Siena. Dopo l'1-1 della regular season, la seconda e la terza classificata del Girone C dell'Under 19 Eccellenza si ritrovano a Udine in un match che vale tantissimo per il prosieguo del cammino alla Finale Nazionale DNG. Il bottino va alla squadra di coach Cini che nei 40' di gioco mostra maggiore organizzazione e fisicità degli avversari. Sotto al ferro Sanges e Bianconi fanno la voce grossa, lasciando a Cucco, Bianconi e Rovere il compito di firmare le trame di gioco. Nell'altra metà campo i ragazzi di coach Calbini litigano con un canestro che gli appare stretto come un collo di bottiglia, ammorbidendo così il compito difensivo dei toscani. Queste le parole di coach Calbini: “Questa è una squadra con tanto cuore, l'arma che ci ha portato fino a Udine. Non abbiamo la fisicità degli avversari, ma abbiamo sempre sopperito alla mancanza di centimetri e chili con talento e buone percentuali. Quest'oggi invece il canestro non l'abbiamo quasi mai visto. Dobbiamo trovare una soluzione in meno di una giornata, domani c'è un match importantissimo contro Desio”. E mel match contro l'Aurora Desio i biancorossi trovano finalmente il feeling con il canestro e dall'altra parte invece hanno un avversario che fa fatica a segnare. Ne consegue che la VL vince con 24 punti di scarto (69-45) e rimangono in corsa. Nello spareggio c'è Bergamo. Una sfida dove l'incertezza regna sin dalla palla a due. Pesaro chiude avanti i primi due quarti di stretta misura, Bergamo rimane sempre li e si arriva a un finale punto a punto. Gli orobici sono più bravi e lucidi nei momenti chiave. Pesaro deve abbandonare Udine nonostante i 21 punti di Terenzi (69-65 il risultato finale). Stella Azzurra – Scavolini Pesaro 50-39 Stella Azzurra: Grande 12, Alibegovic 4, Giancarli, Leonzio 12, Esposito 8, Mannozzi 3, Cucci 7, La Torre 4, Sorrentino ne, Sanguinetti ne, Faccenda T, Faccenda L. All. D'Arcangeli Scavolini: Ricci ne, Bianchi, Giacomini 4, Bongiorno 1, Terenzi 7, Penserini ne, Clementoni ne, Cercolani 8, Urbani 2, Bertoni 11, Panzieri 6, Lepri. All. Calbini Arbitri: Wasserman, Perciavalle Scavolini Pesaro – Virtus Siena 45-72 Victoria Libertas: Ricci 5, Bianchi 3, Giacomini 3, Bongiorno, Terenzi 4, Penserini, Clementoni, Cercolani 13, Urbani 4, Bertoni 4, Panzieri 6, Lepri 2. All. Calbini Virtus Siena: Cucco 10, Franci, Mugnaini 3, Bianconi 10, Zeneli 6, Oliva 8, Reali 5, Sanges 10, Martino 6, Angiolini 2, Rovere 12, Ricci. All. Cini Arbitri: Caruso, Barilani Scavolini Pesaro – Rimadesio Aurora Desio 69-45 Victoria Libertas: Ricci 2, Bianchi 6, Giacomini 5, Bongiorno 11, Terenzi, Penserini, Clementoni 3, Cercolani 15, Urbani 2, Bertoni 7, Panzieri 14, Lepri. All. Calbini Aurora: Gatto, Verucchi, Cogliati, Romei Longhena, Villa, Passero, Grassi, Bruno, Bonvino, Esposito, Longoni, Caffarra. All. Villa Arbitri: Galasso, Salustri Spareggio BluOrobica Bergamo-Scavolini Pesaro 69-65 BluOrobica: Leone 4, Donadoni 2, Mazzucchelli 4, Lorenzetti 2, Savoldelli 2, Crippa 16, Flaccadori 7, Spatti 4, Tedoldi 6, Beretta 2, Azzola 8, Pace. Vuelle: Ricci 1, Bianchi 5, Giacomini 4, Bongiorno 4, Terenzi 21, Penserini ne, Celementoni, Cercolani, Urbani 2, Bertoni 2, Panzieri 14, Lepri. Quarti di Finale Reyer Venezia – PMS Moncalieri 72-49 Stella Azzurra – Assigeco Casalpusterlengo 62-57 Montepaschi Siena – Virtus Siena 74-64 Unipol Virtus Bologna – Comark Bergamo 86-52 Semifinale Reyer Venezia – Stella Azzurra 59-58 Montepaschi Siena - Unipol Virtus Bologna 76-90 Finale 3-4 posto tella Azzurra – Montepaschi Siena 48-76 Finale 1-2 posto Umana Reyer Venezia - Unipol Banca Virtus Bologna 61-77(16-22, 28-39, 44-50) Reyer Venezia: Mihalic 7 (1/1, 1/4), Tinsley (0/1 da 3), Zennaro 15 (4/6, 2/3), Vildera 3 (1/9, 0/1), Paolin 4 (1/6, 0/1), Bertolo (0/1 da 3), Marcon (0/3), Candussi 10 (3/8, 1/4), Massa 2 (1/1), Akele 13 (6/10, 0/1), Pipitone 7 (2/4). All: Buffo Virtus Bologna: Tinti ne, Tugnoli (0/1 da 3), Imbrò 11 (2/2, 1/5), Sabatini 15 (2/3, 1/3), Millina 6 (2/4 da 3), De Ruvo (0/1 da 3), Guazzaloca (0/1, 0/3), Morisi ne, Fontecchio 9 (2/7, 1/4), Ghiacci ne, Pechacek 19 (9/15, 0/1), Landi 17 (4/13, 2/2). All: Consolini FINALE NAZIONALE UNDER 15 MASCHILE (Cento-S.Pietro in Casale 30 giugno-6 luglio) Il nome della Victoria Libertas Pesaro appare nell'elenco delle partecipanti alla Finale Nazionale Under 15 dopo 3 edizioni. A Cento si presenta anche la squadra di coach Luca Pentucci che è inserita nel Girone B con Don Bosco Livorno. Beneetton Treviso e Crocetta Torino. La prima sfida è contro i labronici e Pesaro parte col piede giusto. Vittoria dopo una partita gomito a gomito (70-67). Si chiede il bis ai biancorossi ma davanti c'è la Benetton Treviso che riuscirà alla fine dei giochi ad arrivare fino alla finale scudetto persa contro la Mens Sana Siena. Avversario difficile per la VL che deve piegarsi ai veneti di Mian (44-59). L'ultima giornata è quella decisiva per delineare le gerarchie del Girone B. Per la VL c'è Torino in una gara da vincere e poi vedere cosa succede sull'altro campo tra Livorno e Treviso. Nel match contro i piemontesi la squadra di Pentucci parte male toccando anche il -14 nel primo tempo. Nella ripresa c'è ben altro piglio e inizia la rimonta. Il Crocetta subisce e va in affanno. Pesaro recupera, sorpassa e alla fine vince 73-66. Nel frattempo Livorno supera Treviso e al comando della classifica ci sono tre squadre a 4 punti. Di nuovo calcoli per decidere chi passa e la classifica avulsa penalizza Pesaro favorendo l'accesso ai quarti a Torino e Treviso. Troppo grande lo scarto accumulato contro i veneti imprecando per quel grigio primo tempo contro Torino che ha portato a un successo troppo magro nelle dimensioni. Pesaro piange e torna a casa. Quarti di Finale Libertas Cernusco-Don Bosco Livorno 87-80 Pistoia-Bergamo 71-79 Montepaschi Siena-Unipol Banca Virtus Bologna 91-76 Benetton Treviso-Virtus Eurobk Roma 66-56 Semifinali Libertas Cernusco-Montepaschi Siena 64-75 Bergamo-Benetton Treviso 45-70 Finale 3-4 posto Libertas Cernusco-Bergamo 68-66 Finale 1-2 posto Montepaschi Siena – Benetton Treviso 67-47 (17-15, 32-25, 48-33) Siena: Tonini 3, Degli Innocenti, Neri 8, Pedroni 17, Ceccarelli 4, Campelli, Antonelli, Bonechi 1, Angeli 2, Nesi 5, Bartolucci, Bucarelli 27. All. Catalani Treviso: Esposito, Coassin, Rossi, Varaschin 3, Cappellazzo 1, Fazioli 10, Dalla Torre 5, Erpini 2, Barbon 12, Michelin 6, Lovisotto 6, Giacuzzo 2. All. Mian Il quintetto ideale composto da Nicholas Dessì (Comark Bergamo), Francesco Badocchi (Libertas Cernusco), Isacco Lovisotto (Benetton Treviso), Edoardo Pedroni (Montepaschi Siena), Lorenzo Bucarelli (Montepaschi Siena Il miglior Allenatore è Michele Catalani (Montepaschi Siena) UNDER 14 MASCHILE (Bormio 14-21 luglio 2013) Seconda edizione della Finale Under 14 maschile, si gioca ancora a Bormio e le Marche spediscono in Valtellina nuovamente un gruppo della Victoria Libertas Pesaro. C'è ambizione nel gruppo allenato da Enzo Belloni e ci sono le carte in regola per ben figurare e arrivare lontano. La concorrenza è ovviamente agguerrita ma le armi in mano ai pesaresi non mancano di certo. Pesaro è nel Girone D e gli avversari più pericolosi sulla carta sono Reyer Venezia e Casale. Si apre subito con la sfida agli orogranata che saranno autentici protagonisti della settimana di Bormio. La prima partita sarà una delle più belle dell'intera Finale Nazionale. Il talento non manca e non può che uscire una gara spettacolare nonostante in campo ci siano ragazzi di 14 anni. Alla fine vince Venezia ma di un solo punto 66-65. Pesaro non fa drammi, anzi. Da li in avanti per la squadra di Belloni saranno solo vittorie. +15 contro Casale (76-61) ed è ancor più largo il successo contro i sardi del Genneruxi (62-41). L'ultima giornata del Girone D vede i biancorossi affrontare e battere Perugia (78-37) e chiudere la prima fase con il bilancio di 3 vittorie in 4 partite. Stessa classifica di Venezia e Casale. La classifica avulsa, nemica dei pesaresi poche settimane prima a Cento in Under 15, stavolta premia la VL. I ragazzi di Belloni accedono al tabellone 1-8 posto con la Reyer. Casale viene relegato nella parte bassa del tabellone di Bormio. Nei quarti di finale c'è la Juve Caserta piena di talento e fisicità da contrapporre alla forza del collettivo pesarese. La VL parte bene e chiude il primo tempo sul +10. I campani nella ripresa cercano di rimanere aggrappati alla partita e si rifanno sotto arrivando fino al -6 del 30'. Nell'ultimo quarto la Scavolini rimane sul pezzo e allunga in maniera perentoria vincendo alla fine 65-50 assicurandosi un posto in semifinale. Tra la VL e una nuova finale scudetto c'è l'ostacolo portato dal BSL San Lazzaro. Le gambe sono davvero pesanti, siamo alla sesta partita in sette giorni e le fatiche spese si fanno inevitabilmente sentire sull'economia del gioco. Ma le due squadre legittimano l'ottimo cammino finora conseguito dando vita a una partita gagliarda e comunque dinamica. Zucchini e Melara portano avanti gli emiliani che al 10' conducono 21-16, ritmi alti anche nel 2°periodo dove San Lazzaro mantiene il vantaggio seppur mai sopra ai due possessi pieni. Pesaro non molla, da segnali di forza mettendo il naso avanti (30-28) prima che BSL risponda e chiuda sopra al 20' (32-30). Difese più attente nella riprese complici le due aree intasate e le percentuali non esaltanti nel tiro da fuori. Equilibrio anche nel 3°quarto chiuso in vantaggio da Pesaro di 3 lunghezze (48-45). L'ultimo capitolo di semifinale è tutto da vivere. La Scavolini prova l'allungo (tripla di Blasi per il 57-51) ma San Lazzaro è bravo a rispondere con un contro-parziale di 8-2 che rimette ancora tutto in discussione. Siamo 59 pari a 3' dal termine. Serpilli mette la bomba del 62-61 a 1' dalla fine, il BSL viene mandato due volte in lunetta con l'en plein di Stefanini e Degli Esposti. Tiri liberi decisivi che mandano in finale San Lazzaro "condannando" la VL alla finalina per il 3°posto. Pesaro vuole il podio per coronare al meglio la sua esperienza in Valtellina. Ultimo avversario è l'Eurobasket Roma che in semifinale ha perso di dieci con la Reyer Venezia. Altra gara livellata per i ragazzi di Belloni che giocano alla pari con i capitolini ma alla fine cedono (59-55). La VL scende dal podio dove sul gradino più alto finisce la Reyer Venezia che supera nella finalissima il BSL San Lazzaro. Ottimo risultato per la squadra di Belloni che si porta a casa anche un Michele Serpilli inserito nel primo quintetto della manifestazione. Di lui sentiremo parlare anche più avanti. UNDER 19 FEMMINILE (Spoleto 14-18 maggio 2013) Ancora il Basket Girls Ancona tra le migliori 8 squadre d'Italia della categoria Under 19 femminile. Le doriche di coach Luca Piccionne terminano nello stesso modo con cui avevano finito la Finale 2012 di S.Martino di Lupari. Stavolta però la finale per il 5°posto va al Basket 99 Cremona con le anconetane che non sapranno quindi ripetere alla perfezione il risultato ottenuto l'anno prima quando seppero vincere la finalina contro Pesaro. Le biancorosse sono inserite nel Girone A con il favorito Geas, Orogranata Mestre e Fortitudo Rosa Bologna. Le lombarde di Zandalasini non fanno sconti al Basket Girls nella prima giornata. Pur lottando anche alla pari Ancona alla fine cede 63-52. Nella 2a giornata Ancona si aggiudica la sfida tra le perdenti dell'openin day di Spoleto. Contro l'Orogranata Mestre gara molo intensa. Moroni spinge le marchigiane nei momenti di difficoltà e alla fine il punteggio dice 78-69 per il Basket Girls. Nell'ultima giornata della prima fase le ragazze di Piccionne nulla possono contro Bologna che vince 76-44. Ancona termina al 3°posto del proprio girone di qualificazione. Una posizione che qualifica Moroni e compagne alla fine per il 5 posto. Avversario l'Assi Basket Cremona che ha terminato il Girone A con lo stesso bilancio delle anconetane. Bella sfida tra due squadre che si danno ancora battaglia. Ancora una gara costantemente in bilico con Ancona che riesce a tenere più volte il vantaggio. Nel nuovo finale concitato a farne le spese è il Basket Girls che subisce la maggiore lucidità delle lombarde. La doppia doppia di Cadoni (22+12) serve solo alle statistiche. Ancona finisce al 6°posto, un gradino sotto rispetto al risultato ottenuto l'anno prima. Lo scudetto U19 2013 se lo cuce sul petto la Reyer Venezia che in finale supera Geas 64-55 e prendendosi la rivincita dopo lo sconfitta subìta nel 2012 a San Martino di Lupari proprio contro le milanesi. Il quintetto ideale della Finale Nazionale di Spoleto è composto da Elisa Penna e Giulia Scaramuzza (Reyer) Elisabetta Tassinari (Fortitudo Rosa) Cecilia Zandalasini (Geas) Kourtney Treffers (MB Battipaglia). FINALE NAZIONALE UNDER 15 FEMMINILE (Viterbo 1-7 luglio 2013) C'è una prima volta anche nel settore femminile. Il 2013 vede infatti il debutto a una Finale Nazionale per il Basket Montegranaro che ai primi di luglio va nella calda Viterbo facendo parte delle migliori 16 squadre del categoria Under 15. Un grande risultato per il gruppo allenato da Sara Ficiarà, guru del basket femminile regionale. Si scomoda la retorica, ma essere arrivate fino alla Finale è già uno scudetto per le gialloblu veregrensi. L'avventura in terra laziale inizia con la sfida alle romane del San Raffaele. Montegranaro non sente l'emozione della prima volta e gioca a viso aperto. La partita è godibile e ben giocata dalle ragazze di Ficiarà che però devono cedere nel finale alla forza delle capitoline (63-55). Ben più alto il tasso di difficoltà incontrato dalle marchigiane nella seconda giornata. Davanti c'è il Geas S.S.Giovanni che fa valere la sua forza. Notte fonda per il Basket Montegranaro con l'eloquente punteggio finale di 73-20. L'ultima giornata è una passerella per le brave ragazze in gialloblu. Davanti c'è il Milano Basket Stars che deve vincere per andare ai quarti. Vittoria delle meneghine (73-34). Per il Basket Montegranaro si chiude l'esperienza di Viterbo ma tutte le ragazze si porteranno dietro per sempre. Anche lo scudetto Under 15 va cucito sulle maglie della Reyer Venezia che batte nella sfida per il titolo la Junior Casale. Ufficio Stampa FIP MARCHE  
09/05/2020 - FINALI NAZIONALI STORY - Le Marche e i marchigiani alle corse scudetto giovanili

GORIZIA 2013. LA MAIOR SENIGALLIA È CAMPIONE D'ITALIA UNDER 19 ELITE!

Il drappo con il tricolore domina una parete del PalaPanzini ormai da 7 anni. Sin da quel fatidico 19 maggio 2013, data entrata a far parte della storia di una società longeva come la Pallacanestro Senigallia ma di rilfesso inevitabile anche in quella recente del basket marchigiano. Il PalaBigot di Gorizia è stato il palcoscenico della consegna del leggendario titolo Under 19 Elite portato nelle Marche dai senigalliesi, allora targati Maior in rispetto della Società che seguiva il settore giovanile senigalliese in simbiosi con l'attività della prima squadra. Una cavalcata iniziata nella fase regionale e proseguita poi nel Concentramento Interregionale di Cesenatico dove la squadra di coach Alessandro Valli ha saputo mettere in fila l'Alter Piossasco, la Dinamo Sassari (l'altra qualificata) e la Vanoli Cremona. E la sfida proprio contro i lombardi consegnò ai biancorossi (allora in maglia biancoblu) il prestigioso pass per la Finale Nazionale. Il giusto coronamento di una bellissima stagione, il giusto premio riconosciuto a un gruppo coeso e maturo a tal punto che ben sapeva dentro di se che l'avventura in Friuli non sarebbe stata solo una gita fuori porta e una settimana di vacanza gratis. L'inizio della Finale Nazionale è quasi in scioltezza. Agevole vittoria (72-36) contro Scafati in una partita avuta sempre in mano dai senigalliesi capaci di chiudere all'intervallo sul +19 e controllare senza eccessivi problemi la seconda parte. Ben più complicato il secondo appuntamento, quello contro i romani della SGS Fortitudo 1908. I capitolini sulla carta sono i favoriti e nella prima giornata sono incappati nella sconfitta contro Pontedera. Nel clan romano c'è oggettiva stanchezza perché gran parte del gruppo è al quinto match nel giro di altrettanti giorni avendo preso parte ai Concentramenti Interregionali Under 17. L'annebbiamento della Fortitudo forse favorisce Senigallia che comunque nel momento decisivo della partita risponde presente e riesce a portare a casa il secondo successo grazie alla lucidità di Savelli nel finale. 73-68 per Senigallia che rimane a punteggio pieno e si appresta ad affrontare la Juve Pontedera, anch'essa a 4 punti, per il primato nel girone e quindi il passaggio diretto ai quarti di finale. La perdente sarebbe andata agli spareggi del giovedì insieme alla terza classifica. In palio un posto tra le prime 8 ma anche il prezioso giorno di riposo che soltanto chi ha giocato una Finale Nazionale con questo tipo di format sa quanto è importante. Senigallia sfodera una grandissima prestazione. Diamantini realizza 26 punti ottenuti con percentuali altissime, il metronomo Savelli ne aggiunge 17 e tanta energia. I toscani dispongono di una maggiore fisicità in area verniciata ma per tutto l'incontro non riusciranno a reggere il ritmo dei marchigiani bravi a rimanere concentrati per tutta la partita e precisi nell'affondare i colpi nel momento giusto. Finale 82-67 e Senigallia ai quarti. La squadra di Valli rimane alla finestra il giovedì e assiste alle qualificazioni di BSL San Lazzaro, che elimina Sassari arrivata in Friuli dallo stesso concentramento dei senigalliesi, Marostica, Corigliano, vincente all'overtime contro Pontedera e Pavia che fa fuori il SGS Fortitudo 1908. I quarti di finale, venerdì 17 maggio, propongono così l'incrocio con il BSL San Lazzaro, reduce dal 2°posto del proprio girone, raggruppamento che ha avuto una gerarchia finale decisa dalla classifica avulsa, e dalla vittoria nello spareggio contro Sassari. Il livello di energie è sicuramente più alto in casa senigalliese, ma sul fronte emiliano non mancano di certo stimoli e talento con ottime individualità tra le quali il '97 Sgorbati, anche se sono segnalati infortuni eccellenti. A conti fatti sarà proprio la maggior freschezza e l'avere più benzina nelle gambe la chiave del match. San Lazzaro ha il suo miglior momento a inizio del terzo quarto, quando dopo un lungo periodo di equilibrio ha trovato lo strappo di 16-3 che l'ha condotto al +8. Qui però è venuta fuori la forza mentale della Maior che non si è persa d'animo e trascinata dai fratelli Savelli e da Tagnani è riuscita a recuperare, piazzare il contro-break che di fatto ha sfiancato gli emiliani fino al 65-55 del 40'. Il sogno continua. Sabato 17 maggio il giorno della semifinale e Senigallia è tutta con i suoi ragazzi. C'è anche chi decide di fare un weekend di metà maggio a Gorizia per vedere da vicino le gesta della squadra di Valli protagonista di una bellissima storia. La Virtus Padova nel frattempo è la prima finalista dopo il 60-51 rifilato al Pavia di Iris Ikangi. Per Senigallia c'è Marostica che arriva tra le Big Four di Gorizia dopo la vittoria nello spareggio su Firenze e il quarto al cardiopalmo contro i triestini del Servolana. Gara spettacolare tra veneti e marchigiani. La partenza è tutta per Marostica con Teso che fa valere i suoi centimetri. Primo quarto con Senigallia a -5, bisogna alzare l'intensità. Prima dell'intervallo Federico Savelli sale in cattedra e trascina i suoi a sorpasso a pochi minuti dalla seconda sirena. Nella ripresa la Maior tiene la gara in mano con autorità ed esperienza. Marostica finisce alle corde e nel finale cede con onore. Il tabellone del PalaBigot dice 76-63 per la Maior. In molti non ci credono, i ragazzi di Valli si. Senigallia è finale per lo scudetto. Così il tecnico alla fine della semifinale: “Ragazzi straordinari per attenzione difensiva. Avevamo preparato la zona per limitare la loro fisicità, siamo stati bravi ad alzare la pressione a tutto campo. Il piano-partita ha funzionato, in attacco grande altruismo e buone percentuali. Siamo in finale, per noi è la prima volta e sinceramente non credevamo di arrivare fin qui. Ce la giocheremo sino in fondo”. Atto finale per il titolo contro la Virtus Padova di coach Massimo Friso. Adrenalina e tensione logicamente palpabile per l'alta posta in palio. Nessuno nel clan senigalliese credeva di poter arrivare fino in fondo ma è chiaro che adesso tutti vogliono vincere e tornare a casa con il titolo sul petto. L'avvio di partita è dei patavini che con i lunghi Di Fonzo e Visentin si fanno ben sentire. Padova presidia l'area ma Senigallia colpisce da fuori. Diamantini, Federico Savelli e Sartini non sentono la minima tensione e anzi l'alto tasso di adrenalina permette loro di tenere ottime percentuali e Senigallia vola a +9 al 10'. Padova alza l'intensità fisica, Visentin si porta a casa il ferro con una schiacciata che carica i suoi e li riavvicina. La Maior oppone grinta e determinazione al gap fisico in favore dei veneti che però sono sotto di appena 4 punti all'intervallo (27-31). A inizio di ripresa Diamantini riprende a colpire da fuori, capitan Savalli segna cinque punti di fila e riecco il +9 per Senigallia. Sartini segna e il vantaggio varca per la prima volta il limite della doppia cifra. Padova adesso stenta a trovare il ritmo per poter replicare. Gli ultimi 2' del terzo quarto sono accesi dalle bombe di Savelli e Fiorin. Cinque punti di quest'ultimo ridanno coraggio alla Virtus che a 10' dalla fine si trova a recuperare solo 6 punti. Padova riduce ancora fino al -3 a 6' dalla fine e prende l'inerzia in mano con il canestro del -1 di Roin. Ma questa Maior è capace di tutto. I tiratori senigalliesi caricano l'arsenale e tornano a colpire. Sono ancora Diamantini e Sartini a infiammare la retina avversaria. Senigallia vola sul 63-52 a 3' dalla fine. Padova non ne può più e riceve le spallate decisive dai precisi ragazzi di Valli che vanno in estasi. Nell'ultimo minuto Savelli viene spedito in lunetta, i suoi canestri sono il preludio del trionfo. La sirena è musica dolce per Senigallia che impazzisce di gioia cucendosi con merito e onore lo SCUDETTO UNDER 19 ELITE sulla maglia. Alessandro Valli, premiato come migliore allenatore della Finale Nazionale Under 19 Elite, è stremato ma allo stesso tempo pazzo di gioia “E' un'emozione grandissima, da non crederci. Già aver vinto l'interzona aveva rappresentato una grande successo per noi. Qui a Gorizia sapevamo che potevamo giocarcela, ma non fino a vincere questo scudetto. Oggi abbiamo avuto qualche difficoltà in attacco, ma siamo stati bravi a trovare i canestri che hanno abbassato il morale di Padova. In difesa invece, per tutta la settimana siamo stati eccezionali. Non mi resta che ringraziare i ragazzi per questa bellissima impresa”. Lo sconfitto coach Friso consegna i meriti ai neo Campioni d'Italia “Abbiamo fatto fatica con i nostri lunghi, che non sono riusciti a fare la differenza sotto canestro. Ma il loro impaccio è stato soprattutto merito di Senigallia, che non solo ha giocato con maggiore concentrazione di noi, ma è stata più matura, capendo al meglio tutte le situazioni della partita. Davvero complimenti a loro”. TABELLINI MAIOR SENIGALLIA Maior Senigallia – Pro Loco Scafati 72-36 Maior Senigallia: Savelli F 12, Locapo 7, Savelli L 6, Pancotti 15, Girolimetti 2, Mancinelli 4, Tagnani 6, Diamantini 11, Polidori 3, Sartini 4, Gara 2, De Carolis. All. Valli Pro Loco Scafati: Pauciulo 13, Irlando, De Martino 2, Faiella 1, Maisano 2, Nunziato 2, Gargiulo, Gorga 4, Di Palma, Matrone 12. Di Martino Arbitri: Marton, Barbiero SGS Fortitudo 1908 – Maior Senigallia 68-73 SGS Fortitudo - Maior Senigallia 68-73 SGS Fortitudo: Carosi 9, Cultrera, Bilotta, Nardi 14, Pedemonte 8, Oliviero 11, Valente 2, De Domenico 3, Sorge 3, Di Filippo 6, Simonazzi, Mathlouthi 12. All. Ciancarini Maior Senigallia: Savelli F 15, Locapo 11, Savelli L 14, Pancotti 10, Girolimetti 2, Canzian ne, Mancinelli 2, Tagnani 4, Diamantini 4, Cicconi Massi ne, Sartini 11, Gara ne. All. Valli Arbitri: Schena, Azami Juve Pontedera – Maior Senigallia 67-82 Juve Pontedera: Casavecchia, Sollitto 14, Novi 2, Bertelli, Doveri 3, Bonnannini ne, Tozzini 22, Granchi 7, Romiti, Giorgi 6, Zaccariello 2, Ragli. All. Carlotti Maior Senigallia: Savelli F 17, Locapo 3, Savelli L 12, Pancotti 5, Girolimetti 4, Mancinelli, Tagnani 9, Diamantini 26, Rossini, Sartini 6, Gara, De Carolis. All. Valli Arbitri: Caportorto, De Biase Quarti di finale Maior Senigallia - Basket Save My Life 65-55 Maior Senigallia: Savelli F 15, Lo Capo 3, Savelli F 13, Pancotti 5, Girolimetti 1, Mancinelli, Tagnani 7, Diamantini 10, Polidori, Sartini 11, Gara 0, De Carolis 0. Coach Catalani BSL: Sgorbati 2, Lolli 12, Curione 8, Zuccheri 4, Fabbri 8, Pambianchi, Deri, Pascoli 5, Paladini, Governatori 4, Pistillo 4, Bosco 6. Coach Bettazzi Arbitri: Vantini, Barbiero SEMIFINALE Maior Senigallia-Pall.Marostica 69-53 Maior Senigallia: Savelli F. 15, Lo Capo 5, Savelli L. 8, Pancotti 5, Girolimetti 5, Canzian, Mancinelli ne, Tagnani 17, Diamantini 11, Polidori, Sartini 3, Gara ne. All. Valli. Pall. Marostica: Spasov, Zadra, Filippini 11, Menardi 3, Campagnaro, Benetti 19, Rigodanza ne, Testolin 6, Ziggiotto, Teso 14, Marchetti, Lunardon, Pizzolato ne, Ruda. All. Beggiato Arbitri: Venturini, Marton. Virtus Padova - Pavia 60-51 FINALE Virtus Padova – Maior Senigallia 63-76 Virtus Padova – Maior Senigallia 63-76 (10-19, 27-31, 45-51) Virtus Padova: Fiorin 8 (2/2, 1/5), Di Fonzo 3 (0/6, 1/4), Roin 17 (7/11, 1/5), Berto (0/1, 0/2), Contin 10 (4/6, 0/6), Gardin ne, Peghin (0/1), Gallocchio ne, Sbrocco 19 (5/6, 2/5), Allegro, Visentin 6 (3/9), Zaramella ne. All. Friso Maior Senigallia: F Savelli 21 (5/6, 2/5), Locapo (0/1, 0/1), L Savelli 15 (5/11, 0/1), Pancotti 4 (2/2, 0/1), Girolimetti 4 (2/4, 0/1), Mancinelli ne, Tagnani 4 (2/6, 0/1), Diamantini 12 (4/10 da 3), Polidori ne, Sartini 16 (5/7, 2/4), Gara ne, De Carolis ne. All. Valli Arbitri: Foti, Capotorto Finale 3-4 posto Pall. Pavia – Pall. Marostica 58-71 Miglior quintetto della Finale Nazionale Under 19 Elite – Trofeo Mario Delle Cave Federico Savelli (Maior Senigallia) Gabriele Benetti (Pall. Marostica) Francesco Di Fonzo (Virtus Basket Padova) Iris Ikangi (Pall. Pavia) Vittorio Teso (Pall. Marostica) I CAMPIONI D'ITALIA UNDER 19 ELITE 2013 Federico Savelli Nicola Locapo Luca Savelli Corrado Pancotti Fabrizio Girolimetti Daniele Tagnani Davide Diamantini Simone Polidori Giacomo Sartini Mattia Gara Jacopo Canzian De Carolis Niccolò Mancinelli Allenatore Alessandro Valli Ufficio Stampa FIP MARCHE