18/04/2022 - Presidente

LE CONDOGLIANZE DEL CRL PER LA SCOMPARSA DI ENZO MARRAPODI

Il presidente regionale Giorgio Maggi e l'intero consiglio direttivo formulano le loro più sentite condoglianze alla famiglia di Enzo Marrapodi, storico presidente dell'OSL Garbagnate, scomparso domenica 17 aprile.
06/03/2022 - Presidente

LE CONGRATULAZIONI DEL CRL AL BASKET TEAM CREMA PER LA CONQUISTA DELLA QUINTA COPPA ITALIA DI A2 FEMMINILE

Il presidente regionale Giorgio Maggi e l'intero consiglio direttivo del CRL si congratulano col Basket Team Crema per la conquista della Coppa Italia femminile di serie A2 per la quinta volta consecutiva.
02/02/2022 - Presidente

LE CONDOGLIANZE DEL CRL A GIORGIA MOTTA PER LA SCOMPARSA DEL PADRE

Tutti gli amici del Comitato Regionale esprimono le proprie condoglianze a Giorgia Motta, già collaboratrice del Comitato, per la scomparsa del padre.
10/01/2022 - Presidente

LE CONDOGLIANZE DEL CRL A GIUSEPPE SCIASCIA PER LA SCOMPARSA DELLA MADRE

Il presidente Giorgio Maggi ed i membri del direttivo del CRL formulano le loro più sentite condoglianze al giornalista Giuseppe Sciascia per la scomparsa della mamma Mariangela.
04/01/2022 - Presidente

LE CONDOGLIANZE DEL CRL PER LA SCOMPARSA DI BENIGNO COMOTTI

Il presidente Giorgio Maggi ed i membri del direttivo del CRL formulano le loro più sentite condoglianze ai familiari di Benigno Comotti, storico presidente del Comitato Provinciale di Bergamo, scomparso nella giornata odierna.
31/12/2021 - Presidente

IL MESSAGGIO DI FINE 2021 DEL PRESIDENTE GIORGIO MAGGI: "FORTE VOLONTA' DI PORTARE A TERMINE TUTTI I CAMPIONATI DELLA STAGIONE 2021/22"

Giorgio Maggi tira le somme del 2021 in chiusura e guarda avanti verso un 2022 che inizierà con un piccolo pit-stop di due settimane, ma con l'obiettivo di portare a termine l'intero arco dei campionati organizzati dal CRL. Il presidente regionale lombardo rivive così i 12 mesi dell'anno solare ormai in archivio: “L'anno che si conclude è stato un po' travagliato, in particolare per il mondo dello sport. Però a marzo del 2021 siamo riusciti a riprendere l'attività agonistica, portando a termine la stagione con verdetti espressi dal campo: ringrazio nuovamente chi ha aderito a prendere parte ad un campionato che nonostante le difficoltà si è concluso regolarmente. La stagione 2021/22 è ripartita con le medesime modalità di sempre, e in autunno siamo riusciti anche a svolgere qualche iniziativa: penso al Trofeo Lombardia femminile di Bergamo, alla presentazione del volume “100 anni di basket in Lombardia” e all'evento di Chiari per dare ulteriore visibilità al libro”. -Dopo un 2020/21 forzatamente corto e ristretto a poche categorie, nel 2021/22 si è tornati alla normalità: come è stato il riscontro dei numeri delle partecipanti? “Le iscrizioni ai campionati sono state assolutamente soddisfacenti, in linea o addirittura oltre l'era pre Covid. L'unica eccezione è l'Under 13, peraltro fisiologica dopo due annate praticamente senza attività Minibasket. In generale però si percepisce grande entusiasmo e voglia di tornare a giocare; in alcune categorie abbiamo avuto numeri impensabili a dispetto dell'inserimento una tantum del campionato Under 16”. -Ora i calendari del basket regionale si fermeranno fino al 17 gennaio: perchè questa decisione? “Abbiamo posticipato 2 giornate dei campionati senior e 3 di quelle giovanili come segnale di attenzione alla situazione generale. Non è assolutamente una sospensione dei campionati, ma semplicemente il rinvio di alcune partite. Con 2 o 3 settimane di tempo ci sarà modo di mettere in pratica i nuovi protocolli sulle quarantene anche per l'attività sportiva e far decantare la situazione col picco di contagi che ci aspetta. Inoltre, minore sarà il numero dei positivi e meno giocatori dovranno sottoporsi alle procedure del Return To Play: sappiamo che con le regole attuali è un problema, noi con altri abbiamo già segnalato la situazione al CONI”. -Pertanto è solo un piccolo stop, con l'obiettivo di terminare la stagione 2021/22 con tutte le categorie? “Le partite rinviate sono già state calendarizzate, e in ogni caso chi vorrà allenarsi regolarmente nelle settimane in cui i campionati sono fermi è liberissimo di farlo rispettando i protocolli vigenti. La ferma volontà da parte di tutti noi, codivisa anche con la FIP nazionale, è quella di portare a termine i campionati: non sarà un problema giocare fino al 30 giungo o anche più avanti, dopo che nella stagione passata abbiamo terminato l'11 luglio. Una volta superata la situazione a gennaio, chiedendo un piccolo sacrificio alle società che ringraziamo ancora per l'apporto fornito, confidiamo che da febbraio si possa tornare al ritmo precedente”. -Quale auspicio esprime per il 2022 alle porte? “Sarebbe auspicabile e gradito che tutte le società comprendessero di essere parte di un unico sistema, compattandosi nella logica del bene comune e rinunciando all'interesse personale. No alle fughe in avanti e massima attenzione ai regolamenti, soprattutto quelli sanitari che sono a tutela di tutti”. -Quali obiettivi si prefigge il CRL in chiave futura? “Andiamo avanti con grande fiducia nell'ambito di una progettualità già definita. Abbiamo stabilito in larghissimo anticipo i criteri d'accesso per i campionati giovanili di Eccellenza e Gold, e portiamo avanti la riforma numerica per i campionati senior con le indicazioni già contenute nelle DOAR 2021/22. Mi piacerebbe che entro fine marzo siano già pronte le regole per la prossima stagione. Inoltre abbiamo le nostre idee sulle riforme dei campionati: prepareremo un documento nei primi 10 giorni d gennaio ed esprimeremo le nostre opinioni in ambito federale”.
28/12/2021 - Presidente

LE CONDOGLIANZE DEL CRL A MASSIMO MENEGUZZO PER LA SCOMPARSA DELLA MADRE

Il presidente regionale Giorgio Maggi e l'intero consiglio direttivo formulano le più sentite condoglianze a Massimo Meneguzzo, storico collaboratore del CRL come istruttore e formatore CNA, per la scomparsa della madre.