Comitato
La FIP Liguria si unisce al Presidente Petrucci nel ricordo di Pagnini.
Ci ha lasciati a 94 anni Settimio Pagnini, uno degli allenatori più amati della pallacanestro italiana.

Il presidente Petrucci, commosso ed addolorato dalla notizia, a titolo personale e a nome dell'intera Federazione Italiana Pallacanestro, abbraccia con affetto i famigliari ed esprime i sensi delle più sincere condoglianze.

Settimio Pagnini, allenatore Benemerito d'Eccellenza, è stato insignito della Stella d'Oro al merito sportivo (1995). Ufficiale degli Alpini e membro della Resistenza dopo l'8 settembre 1943, nel dopoguerra si è laureato in Economia e Commercio.

"E' stato un grande uomo e un leader - commenta Alberto Bennati, presidente Fip Liguria - ha rappresentato un secolo di storia, prima ancora che di storia della pallacanestro".

Ha guidato la Nazionale A femminile in 44 gare. Ha vinto la medaglia di Bronzo con la Nazionale femminile all'Europeo di Cagliari nel 1974 e ha partecipato al Campionato del Mondo in Colombia nel 1975 (quarto posto). Mabel Bocchi era la capitana di quella Nazionale.

Ha collaborato, in diversi ruoli, con il Settore squadre Nazionali della FIP fino al 2000, vincendo altre due medaglie di Bronzo da capo allenatore con le Nazionale giovanili: all'Europeo 1973 con le Juniores a Sanremo e nel 1982, con le Cadette a Forssa, in Finlandia.
Ha allenato a Savona, sua città natale, fino a pochi anni fa.

L'Ufficio Gare regionale sta predisponendo la comunicazione per il doveroso minuto di silenzio che verrà tributato a Settimio Pagnini in tutte le gare che si disputeranno nel fine settimana.