Comunicati Ufficiali
18/02/2021 Omologato ufficialmente il PalaCorradi di Arenzano
In settimana una notizia importante dal punto di vista dell'impiantistica per il nostro movimento. Ad Arenzano è stato infatti ufficialmente omologato il PalaCorradi, impianto nuovo i cui lavori sono terminati in estate e intitolato in memoria di Paolo Corradi, storico dirigente sportivo.

Un'ottima notizia per quanto riguarda la pallacanestro nella provincia di Genova poiché tale impianto verrà utilizzato dagli Arenzano Ducks per l'attività di base, così come dal Basket Pegli sia per la Serie B femminile sia per i campionati d'Eccellenza.

Questo il commento di Alberto Bennati, Presidente del CR Liguria: «L'omologazione del PalaCorradi rende finalmente fruibile per l'attività agonistica un impianto sportivo atteso da molti anni. Un ringraziamento deve essere rivolto all'Amministrazione Comunale di Arenzano che ha investito in un'opera così importante che completa l'offerta sportiva per il comprensorio e non solo per il Comune di Arenzano e un augurio ad Angelo Dellarovere che saprà sicuramente appassionare tanti nuovi cestisti in una "casa" nuova e confortevole».

Questo il commento di Angelo Dellarovere, istruttore degli Arenzano Ducks: «Da oggi in Liguria c'è un campo regolamentare da basket omologato in più e siamo molto contenti che si trovi ad Arenzano. Stiamo lavorando perché si possano svolgere nel nostro bel Paese campionati di livello nazionale uniti ad una buona attività di base. Una perla per tutto il movimento basket che speriamo possa ripartire dopo un anno molto difficile.»

Queste infine le dichiarazioni di Antonella Traversa, Presidentessa del Basket Pegli: «Questo è ufficialmente un nuovo inizio e vediamo di nuovo la luce dopo il buio creato dalla situazione Figoi. Per noi quella del PalaCorradi è un’opportunità importantissima perché avendo perso improvvisamente il nostro campo di casa avremmo cominciato la Serie B femminile senza avere un campo. Problema scongiurato grazie alla sinergia con il Comune di Arenzano e con gli Arenzano Ducks nella figura di Angelo Dellarovere, con cui ho collaborato per tanti anni».