Comitato
NBA JUNIOR LEAGUE: UN OCCHIO SULLA DIVISION GENOVA 02
MARIA AUSILIATRICE BUCKS

Grande entusiasmo in casa Maria Ausiliatrice per la NBA Junior League, con l'istituto targato Milwaukee Bucks.

Anna viene definita come «il nostro capitano e la colonna che ci sostiene» ed è molto sitmata dai compagni, eletta all'unanimità. Ivan è molto competitivo e le ragazze dicono che la divisa gli doni un sacco. Lorenzo viene invece descritto come un tipo da «molti fatti e poche parole che elabora strategie meglio di Sherlock Holmes».

Ludovica solitamente è una ginnasta ma ha deciso di sostituire momentaneamente l'amata palla da ritmica con quella a spicchi. «Quando va in terzo tempo sembra volare come una farfalla», dicono. Alessandro si dice sia serio e responsabile e che sarà un ottimo capitano in futuro. Il nome da battaglia di Omar è "Pantera" ed è il contropiedista e rimbalzista della squadra. Il saggio della squadra è invece Lorenzo, che dicono parli «come un libro stampato» e che faccia strage di cuori.

Andrea Letizia ha «sguardo felino e sorriso da sirena» secondo i compagni di squadra, «un mix di potenza, agilità ed eleganza». Nicolò è molto determinato e tifa per i Boston Celtics, anche se il suo giocatore preferito è LeBron James. Mattia pratica parkour e «si avventa sulla palla con la forza di un rapace».

Martina è secondo tutti «l'arma segreta della squadra». Mentre Andrea è definito come il «mago del taglia fuori» e come «gigante buono». Cecilia non ha invece mai giocato a basket ma ha deciso di intraprendere comunque questa avventura con entusiasmo. Filippo è il più giovane della squadra ma «in campo si muove da giocatore esperto». Infine Matteo, che con la palla tra le mani «si trasforma in toro scatenato».

QUINTO NERVI HEAT

Praticamente giocatore dei Quinto Nervi Heat ha almeno un'esperienza di pallacanestro, tra praticanti, ex praticanti e partecipanti al Trofeo Ravano. Un palmarès importante quello dei ragazzi con la canotta della Florida: Elisa, Chiara, Pietro, Sara, Alessandro e Simona hanno infatti portato a casa proprio il Trofeo Ravano superando in finale una squadra toscana.

Una squadra molto composita quella di Nervi Quinto. Sara pratica atletica come sport, mentre Lara fa pallanuoto ed Elisa fa tennis. Alessandro ha provato cinque sport, mentre Sara almeno sette. Ma non solo attività fisica nel tempo libero di questi ragazzi. Matteo suona la tromba, Pietro è bravissimo in matematica e il quartetto composto da Elisa, Sara, Chiara e Vittoria ha vinto alle gare di matematica della scuola.

DON BOSCO WIZARDS

Una squadra, quella dei Don Bosco Wizards, composta per la metà da giocatori di prima media e per la metà di seconda. Ben cinque ragazzi giocano a calcio, uno a pallanuoto e una a pallavolo tanto che, come afferma coach Scicchitano, «per i nuovi i canestri sono come goal e io sono il mister».

Presente in squadra una coppia di gemelli: Oliver ed Eryk, tutti e due calciatori ed entrambi nel Don Bosco, rispettivamente fascia e difensore. Di origine polacca, da due anni in Italia e dotati di un italiano fluentissimo nonché di una simpatia trascinante. Quale tra i due il più bravo a scuola? Tutti e due convengono su Oliver, mentre Eryk è invece più abile in arte ed a nuotare.

Alla domanda sul come li abbiano convinto a partecipare Letizia è chiara: «Amo lo sport e ho deciso subito di voler partecipare». Grande entusiasmo dunque in squadra per i "Maghi".

OREGINA MAVERICKS

Gli Oregina Mavericks sono composti interamente da giocatori di basket, che giocano peraltro tutti nella stessa società. Ma non solo pallacanestro nella loro vita: due ragazzi praticano nuoto, due judo e uno palestra. Ma chi è il più bravo a scuola? Alcuni fanno il nome di Filippo, con il sorriso suo e dei suoi compagni. Sarà vero? Sicuramente è vero che Leonardo suona la chitarra da quattro anni.

Valentino e Simone nonostante vestano la canotta dei Mavericks tifano per i Celtics, Lorenzo per gli Warriors e Pietro invece tifa per LeBron James. Sì Boston, ma a Simone fa piace molto il fenomeno serbo Luka Dončić. Chi è il più bravo a basket? Tutti dicono Pietro, mentre Simone e Valentino i più simpatici.

Molto presente il gruppetto femminile, che ama farsi chiamare con l'acronimo LLB, di cui non ci è però dato sapere il significato. Hilary e Dayana erano all'asilo insieme e giocavano in un'altra squadra. Si sono conosciute tra scuola e catechismo e invece ora giocano insieme. Chi è la più pazza tra le tre? Il nome indicato è quello di Giada, mentre le altre due ragazze dicono di essere coloro che prendono le iniziative nel gruppo.

QUEZZI PELICANS

Uno solo tra i Quezzi Pelicans non ha mai giocato a pallacanestro: è Giulia, una delle "quote rosa" della squadra. Praticamente tutti i giocatori provengono da sezioni diversi. La squadra è stata organizzata dal papà di Davide Pe., ex giocatore.

A tutti piace la canotta che indossano e tutti si dicono fan di Anthony Davis. Mattia G. è talmente appassionato di basket che ha voluto vedere dal vivo la finale di Coppa Italia. Chi è il più simpatico della squadra? Alla domanda sale in cattedra Matteo More. con un «It's me». Cinque giocatori dei Pelicans, Davide Pa., Davide Pe., Simone, Mattia B. e Mattia G. hanno giocato nel girone contro alcuni loro compagni di squadra nei campionati federali.