Ricerca tra le news
20/02/2017 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

POSTEMOBILE FINAL EIGHT 2017: FESTA DOPPIA PER IL FVG

Il Fvg può vantare un doppio successo, ieri, nella giornata conclusiva della Postemobile Final eight 2017 a Rimini. Infatti, se Davide Pascolo ha conquistato la Coppa Italia con la maglia dell'EA7 Olimpia Milano, Raphael Gaspardo della Vanoli Cremona ha vinto la gara delle schiacciate. Ufficio Stampa
16/02/2017 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

FINAL8 COPPA ITALIA A: GASPARDO PER SCHIACCIARE, MIAN E ALIBEGOVIC PER LE TRIPLE

Si preannuncia davvero spettacolare e unico l’appuntamento in programma domenica 19 febbraio prima della finale della PosteMobile Final Eight di Rimini, evento organizzato da Lega Basket e Italian Exhibition Group da giovedì 16 a domenica 19 febbraio presso il Polo Fieristico di Rimini. Prima della finalissima, in un’atmosfera da AllStar Game, i giocatori delle squadre che non prendono parte alla Final Eight e che in questo modo saranno anche loro presenti a questa festa del basket, daranno vita alla gara del tiro da 3 punti e a quella delle schiacciate. Spettacolo garantito e al quale tifosi e semplici appassionati potranno assistere gratuitamente. La Gazzetta dello Sport, media partner della Lega Basket in questa iniziativa, ha reso noti i nomi dei quattro giocatori che si affronteranno nella gara delle schiacciate e che sono stati selezionati dai tifosi dopo le votazioni avvenute sul sito gazzetta.it. Il più votato è stato Raphael Gaspardo (Vanoli Cremona) con il 23,9% dei voti, al quale si aggiungono Riccardo Moraschini (Dolomiti Energia Trentino) con 23,4%, Raphiael Putney (Pasta Reggia Caserta) con 19,4% e Norvel Pelle (Openjobmetis Varese) con 9,9%. Per quanto riguarda la gara da tre punti, i protagonisti saranno: Fabio Mian (Vanoli Cremona, nella foto), Daniele Cinciarini (Pasta Reggia Caserta), Fran Pilepic (Red October Cantù), Marco Ceron (Consultinvest Pesaro), Terran Petteway (The Flexx Pistoia), Filippo Baldi Rossi (Dolomiti Energia Trentino), Dominique Johnson (Openjobmetis Varese) e Mirza Alibegovic (Fiat Torino). I premi di 2.500 euro ciascuno che andranno ai vincitori di queste gare saranno interamente devoluti a favore della città di Amatrice, duramente e ripetutamente colpita dal sisma che ha sconvolto il centro Italia fin dall’agosto dello scorso anno. Evento sportivo e attività di intrattenimento saranno le caratteristiche di queste giornate riminesi, nelle quali alla parte agonistica vera e propria si affiancheranno una Fan Zone, convegni, workshop e aree commerciali con stand ed eventi musicali, tutti completamente gratuiti.
23/03/2016 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

DADA PASCOLO IN SEMIFINALE DI EUROCUP CON TRENTO

La favola non è ancora finita, anzi continua almeno fino in semifinale di Eurocup dopo il 79-92 inflitto all’EA7 Milano nel ritorno dei quarti che bissa l’83-73 dell’andata. La Dolomiti energia Trento (foto Ciamillo) si fionda in semifinale della competizione continentale contro i francesi dello Strasburgo. Tra i protagonisti, il friulano Davide Pascolo: 17 punti, 7 rimbalzi e 25 di valutazione. «Sto vivendo una gioia immensa - ha dichiarato alla fine, “Dada” -, sono molto contento e provo una grande emozione. Mvp la squadra intera perché abbiamo disputato una partita straordinaria. Ci abbiamo sempre creduto, nonostante le assenze di Baldi Rossi e Sanders e i problemi di falli di Wright, giocando alla morte. Questa è stata la chiave. Avevo sognato una serata del genere...».  Ufficio Stampa
23/03/2016 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

ALBERTO MARTELOSSI MIGLIOR COACH A MARZO DI A2 EST

Secondo successo stagionale per il tecnico friulano di Mantova, già vincitore a gennaio. A marzo 4 tecnici hanno chiuso con un record imbattuto di 2 vinte e 0 perse nel girone Est: oltre a Martelossi, anche Giancarlo Sacco (Basket Recanati), Stefano Pillastrini (De’ Longhi Treviso) e Tony Trullo (Mec-Energy Roseto), classificati nell’ordine. Ad assegnare il riconoscimento, come da regolamento, è stata quindi la difficoltà del calendario, basata sui punti delle avversarie affrontate nel mese. Per Martelossi e la sua Mantova due importanti successi in altrettante sfide molto sentite, in rimonta a Ferrara e in casa nello scontro al vertice con Brescia. A marzo la squadra virgiliana ha raggiunto anche la finale di IG Basket Cup, la Coppa Italia di A2, superando Agrigento e Agropoli, prima di arrendersi nell’atto conclusivo con Scafati. La classifica di marzo in A2 Citroën Est 1)  Alberto Martelossi (Dinamica Generale Mantova)   2-0 (58 punti avversarie) 2)  Giancarlo Sacco (Basket Recanati)   2-0 (48 punti avversarie) 3)  Stefano Pillastrini (De’ Longhi Treviso)   2-0  (38 punti avversarie) 4)  Tony Trullo (Mec-Energy Roseto)   2-0  (22 punti avversarie) 5)  Andrea Diana (Centrale del Latte-Amica Natura Brescia)   1-1  (66 punti avversarie) Il premio dei Migliori del Mese è messo in palio da Lega Nazionale Pallacanestro, in collaborazione con il presenting sponsor "Viticoltori Ponte", ed è riferito alle gare giocate nelle 2 giornate di campionato disputate a marzo (25^ e 26^ giornata). Le date prese in considerazione sono quelle ufficiali del turno di campionato, e non quelle legate a variazioni per esigenze televisive o indisponibilità dei campi. Viene nominato Miglior allenatore colui che nel mese in esame totalizza il miglior record vinte-perse, basato sulla percentuale di vittorie. Martelossi sarà premiato in occasione di una delle prossime gare casalinghe della Dinamica Generale con il trofeo messo in palio da Lega Nazionale Pallacanestro in collaborazione con “Viticoltori Ponte”, che a sua volta omaggerà i vincitori con una prestigiosa bottiglia magnum di uno dei prodotti di punta dell’azienda vitivinicola di Ponte di Piave (TV).
19/02/2016 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

LA FIP FVG INCORAGGIA GLI ATLETI CORREGIONALI IN VISTA DELLA COPPA ITALIA DI A

La Fip Fvg, in vista della Beko Final eight di Coppa Italia 2016, formula il suo più grosso “in bocca al lupo” a tutti gli atleti corregionali che prenderanno parte alla kermesse. Con la speranza che domenica proprio qualcuno di loro possa alzare il trofeo. Forza Michele Antonutti, Marco Cusin, Raphael Gaspardo, Fabio Mian, Davide Pascolo, Michele Ruzzier e Stefano Tonut! Ufficio Stampa
07/02/2016 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

MARCO CUSIN DECISIVO IN VANOLI CREMONA - REYER VENEZIA

Nel “derby Fvg” di A tra Vanoli Cremona e Umana Reyer Venezia, vinta dai lombardi di una lunghezza dopo un tempo supplementare, la voce grossa l’ha fatta il lungo pordenonese Marco Cusin. «Potrei parlare della tripla con fallo a pochi secondi dalla fine o dell’ultima difesa in cui abbiamo collassato bene dentro l’area - dice “Cuso” ai microfoni di Rai Sport 1 -, ma invece sottolineo che è merito di tutti se siamo rimasti sempre attaccati alla sfida, vincendola. In una partita ci sta qualche errore, ne abbiamo già giocate così, ma è una vittoria che ci dà carica ed entusiasmo. Abbiamo margini di miglioramento e andremo alla Final eight di Coppa Italia per vincerla. Tutti noi abbiamo fame e vogliamo diventare protagonisti. E’ la mia migliore stagione? Di sicuro, sono contento perché sto bene, lavoro altrettanto bene e non ho mai avuto acciacchi. Questo aiuta per avere continuità. Ho la fortuna di giocare in una squadra fantastica e con un coach stupendo. Cremona è ormai casa mia». Ufficio Stampa
26/01/2016 - Fvg di A e A2 (corregionali nelle massime serie)

FABIO MIAN TRA I MIGLIORI PER LA GAZZETTA DELLO SPORT

Perfino La Gazzetta dello Sport, nella sua consueta pagella settimanale, ha sottolineato la prestazione del “nostro” Fabio Mian autore di una prova da urlo a Trento con la sua Vanoli Cremona. Il giocatore isontino di Moraro ha prodotto un terrificante 5/6 da tre punti. Il ritaglio del video dei cinque siluri sta impazzendo sul web. «Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile - dice Fabio - e così è stato. Ci siamo ritrovati a metà partita con un buon vantaggio, ma Trento è stata brava a reagire da grande squadra. Siamo stati bravi a tenere botta e portare a casa i due punti. La mia gara? Sono contento del fatto che la palla sia entrata. Ho preso fiducia dalla difesa e dalle cose che mi dava la partita. Mi sono presi i tiri che dovevo prendermi all’inizio, poi sempre in fiducia mi sono preso altri che magari, se li avessi sbagliati, potevano risultare come scelte non proprio ragionate. Ogni tanto, però, rischiare fa bene e in questo caso sono stato premiato. Adesso testa alla prossima giornata. Da oggi, si pensa a Caserta». Ufficio Stampa