News
"NUOVO" CAMPO -- verifica idoneità
Per “nuovo” campo si intende qualsiasi campo NON presente nell’elenco reperibile nel sito del Comitato Regionale Lombardia nella sezione “Ufficio Gare" con la funzione “Stato campi” (www.fip.it/lombardia/campi.asp).

Vanno intesi come “nuovi” anche i campi presenti nell’elenco appena indicato ma con idoneità scaduta al momento della consultazione.

Da ricordare che per i campi “nuovi” di dimensione 26 x 14, l’idoneità è soggetta non solo all'esito positivo della verifica di idoneità ma anche ad approvazione del Consiglio Regionale come prescritto dall’art. 1.1 del Regolamento Impianti Sportivi (RIS); di norma viene concessa solo in mancanza di alternative geograficamente accettabili (orientativamente entro una decina di chilometri dalla sede della Società).

La procedura di verifica di un “nuovo” impianto può essere avviata solamente da una Società regolarmente affiliata o, in casi eccezionali, dalla proprietà dell’impianto e si svolge nel modo seguente:

1) la Società stampa il verbale di idoneità (allegato) e lo compila fin dove possibile e comprensibile;

2) il verbale compilato deve essere trasformato in documento .pdf e deve essere inviato a:

verificaimpianti@lombardia.fip.it


avendo cura di indicare anche:
• giorno (NON data) ed orari preferibili per il sopralluogo;
• riferimento telefonico, contattabile in normali orari di ufficio, per i successivi contatti.

Alla mail devono inoltre essere allegati:


  • la planimetria, anche di massima, dell’impianto da cui risultino chiaramente le dimensioni dello spazio sportivo (distanza fra “muri” o ostacoli fissi su lati opposti) e del terreno di gioco;


  • almeno quattro fotografie del terreno di gioco, in formato digitale jpg a bassa risoluzione, riprese da ciascun angolo del campo, possibilmente in posizione sopraelevata, inquadrando un intero lato corto (linea di fondo) e l’adiacente lato lungo ed includendo ogni “accessorio”: canestri (per intero), tribune, accessi al campo ecc.


n.b.: Per l’invio di verbale, planimetria e fotografie si suggerisce di utilizzare una mail diversa dalla casella spes della Società perché gli allegati avranno certamente dimensioni maggiori di quanto ammesso dalle regole del sistema spes.

3) Al ricevimento della mail Verifica Impianti prenderà contatto con il riferimento indicato per definire i passi successivi e, in particolare, il necessario sopralluogo che deve avvenire con il campo predisposto per la disputa di una gara, quindi completo di tutto quanto necessario e con le specifiche attrezzature in grado di funzionare a richiesta dei verificatori.

4) Se necessario vengono indicati gli adempimenti obbligatori da completare prima di poter ottenere l’idoneità; nel caso la Società avvertirà del completamento di quanto richiesto inviando adeguata documentazione fotografica e verrà concordato un nuovo sopralluogo.

5) Completato il procedimento con l’emissione dell’attestato di idoneità, Verifica Impianti attiva l’Ufficio Amministrativo per l’iscrizione a debito del previsto contributo nel Riepilogo Movimenti Contabili della Società.