home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 17 MASCHILE - PORTO SANT'ELPIDIO

Indietro
Ai quarti BSL, Rimini Crabs, VL Pesaro e Assigeco
Porto S.Elpidio e Civitanova Marche. Basket Save My Life Jato San Lazzaro, Victoria Libertas Pesaro, Rimini Crabs e Assigeco Casalpusterlengo. Sono queste le squadre che passano il dentro/fuori degli Spareggi e che incidono i loro nomi fra le prime 8 d'Italia della categoria.

Nel match d'esordio sul parquet del Palasport di Porto S. Elpidio il BSL San Lazzaro si è imposto sull'Elmec Campus Varese per 73-69.

Più semplice il successo della VL contro la Benetton Treviso, in partita per i primi due periodi e sconfitta per 68-47.

Bellissimi gli ultimi due incontri. I Rimini Crabs escono fuori vittoriosi dalla battaglia a suon di triple (10 per parte) con l'Aurora Desio (78-71).

Gran finale con il derby lombardo fra Libertas Cernusco e Assigeco Casalpusterlengo e la sfida nella sfida fra i due play dalla mano bollente Antelli (19) e Costa (20). Disco verde per i lodigiani, che chiudono sul 66-64.

La diretta streaming delle partite è su www.pianetabasket.com

Il webcasting è su www.statbasket.it

Gli aggiornamenti, le interviste e i tabellini su fip.it, fip.it/giovanile, e su facebook (Federazione Italiana Pallacanestro - Le Nazionale di Basket) e twitter (@italbasket)



Gli Spareggi di giovedì 12 giugno

Palasport Porto S. Elpidio, via Ungheria

Elmec Campus Varese – BSL Jato San Lazzaro 69-73
Benetton Treviso – Victoria Libertas Pesaro 47-68
Aurora Desio – Rimini Crabs 71-78
Assigeco Casalpusterlengo – Libertas Cernusco 66-64


Il programma dei Quarti di finale
Pala Risorgimento, Civitanova Marche

(13 giugno 2014)
Ore 14.00 Umana Reyer Venezia – BSL Jato San Lazzaro
Ore 16.00 Stella Azzurra – Victoria Libertas Pesaro
Ore 18.00 Armani Junior Milano – Rimini Crabs
Ore 20.00 Unipol Banca Virtus Bologna – Assigeco Casalpusterlengo

Elmec Campus Varese – BSL Jato San Lazzaro 69-73

Un finale per cuori forti e con i riflettori puntati sul protagonista assoluto del match, Giacomo Maria Sgorbati, regala al BSL Jato San Lazzaro l'ingresso nelle prime 8 d'Italia nella categoria Under 17 maschile. É un incontro punto a punto quello fra i ragazzi di coach Rocca e il Campus Varese di coach Schiavi, ed una rivincita dopo la gara disputata nella seconda giornata del Concentramento 3. Anche in quell'occasione fu incontro accesissimo - risolto dal San Lazzaro per 65-63 - e anche quest'oggi l'incontro d'apertura degli Spareggi regala intensità e incertezza fino alla sirena conclusiva. Nel punto a punto cominciato dalla palla a due l'unica variazione sul tema è nel secondo periodo, quando il Campus Varese trova il break del 27-16 grazie alla tripla di Ferretti (12 punti). La repentina compressione delle distanze riporta il match sui binari dell'equilibrio. Nel concitato finale Sgorbati (21 punti, 16 rimbalzi, 14 falli subiti e 41 di valutazione) mette il “booster” e stacca Varese.


CAMPUS VARESE - BASKET SAVE MY LIFE 69-73 (15-14, 24-20, 6-17, 24-22)
CAMPUS VARESE: Moalli 4 (2/3, 0/1), Maruca 24 (6/11, 2/5), Ferretti 12 (1/1, 3/6), Calzavara 0 (0/1, 0/1), Testa 12 (5/10, 0/5), Pagani 9 (4/8), Zanasca 0 (0/1 da tre), Lo Biondo A. 6 (2/5 da tre), Sandrinelli 2 (1/3, 0/2), Lo Biondo M. 0 (0/1, 0/2)
Tiri Liberi: 10/23 - Rimbalzi: 42 25+17 (Maruca 14) - Assist: 7 (Moalli 6) - Cinque Falli: Moalli
BASKET SAVE MY LIFE: Maria Sgorbati 21 (7/14), Burresi 12 (2/6, 2/3), Fornasari 0 (0/1, 0/1), Tomas Woldetensae 9 (3/5, 1/4), Bernardi 6 (1/3, 1/1), Forni, Roncarati 0 (0/2), Masre' 2 (1/3, 0/3), Puzzo 3 (1/1 da tre), Degli Esposti 10 (5/8), Mellara 10 (5/8)
Tiri Liberi: 10/16 - Rimbalzi: 36 28+8 (Maria Sgorbati 16) - Assist: 7 (Maria Sgorbati, Tomas Woldetensae 3)


Benetton Treviso - Victoria Libertas Pesaro 47-68

Nella sfida fra due storici vivai cestistici italiani è la Victoria Libertas Pesaro a prevalere. Dura in realtà solo due periodi il match fra i pesaresi, come sempre qui a Porto S. Elpidio accompagnati da una festosa e chiassosa rappresentativa di tifosi, e la Benetton Treviso, fra i roster più giovani della manifestazione (tutti giocatori classe '98). Simioni (12) e soprattutto Solazzi (33) sono ispirati nell'abbrivio, e regalano il primo strappo a Pesaro, ma i ragazzi di coach Mian hanno la forza di reagire e, sfruttando la presenza di Barbon sottocanestro e i canestri di Lovisotto, chiudono la metà gara in partita (26-28). Dal rientro dagli spogliatoi però cambia la musica, e il deejay è un maiuscolo Brandon Solazzi, autore di 19 punti in 10 minuti che di fatto mettono il punto esclamativo sulla gara. L'ultimo periodo è una formalità che consegna a referto il punteggio di 68-47.


BENETTON TREVISO - VICTORIA LIBERTAS 47-68 (8-17, 18-11, 8-24, 13-16)
BENETTON TREVISO: Esposito 0 (0/3, 0/2), Coassin 8 (4/9, 0/1), Varaschin 0 (0/1, 0/1), Cappellazzo 0 (0/1 da tre), Fazioli 4 (1/4, 0/2), Cancian 0 (0/6), Ghirardo 0 (0/1), Barbon 10 (2/5, 1/5), Michelin 8 (4/9), Rossi 4 (0/2, 1/4), Lovisotto 11 (5/10), Giacuzzo 2 (1/2, 0/1)Tiri Liberi: 7/10 - Rimbalzi: 43 32+11 (Barbon 13) - Assist: 8 (Michelin, Rossi 2)
VICTORIA LIBERTAS: Turchi 0 (0/1), Occhialini 2 (1/1), Vincenzetti 0 (0/1), Clementi 5 (2/5), Solazzi 33 (11/22, 2/3), Cesana 2 (1/1, 0/2), Benedetti 7 (2/3, 1/4), Serpilli 3 (1/3, 0/4), Bocconcelli, Giacomini 0 (0/1), Goffi 4 (2/3, 0/1), Simioni 12 (6/11, 0/1)
Tiri Liberi: 7/15 - Rimbalzi: 46 38+8 (Simioni 13) - Assist: 9 (Solazzi 4)


Aurora Desio - Rimini Crabs 71-78

Applausi per Aurora Desio e Rimini Crabs, protagoniste di un match senza "down" e con un livello molto alto mantenuto per tutti i 40 minuti di gioco. Entrambe molto attente in fase difensiva, le due squadre devono chiedere gli straordinari ai propri bomber. Fra i granchietti Maiello è il pigliatutto sotto la plancia difensiva (11 rimbalzi in totale) e il mattatore fuori e dentro l'area avversaria (20 punti, 2 triple nel primo periodo), e con le sue doti "doubleface" entra di prepotenza nella partita. Desio però ha le armi per difendersi, e offendere di conseguenza. Mostrando ancora una volta, dopo la prestazione contro la Stella Azzurra, di avere una predilezione nelle conclusioni da dietro l'arco, i lombardi bombardano il canestro avversario, e il 6/10 da 3 di metà gara gli è essenziale per mandare a riposo le squadre sul 40-40. I venti minuti che seguono sono ancora all'insegna dell'equilibrio, e per spostare l'ago della bilancia ci vuole la variabile incontrollabile. Sono i Rimini Crabs ad avere simile freccia nella faretra, e il nome è Davide Meluzzi. Con 14 punti, di cui 12 arrivati con le triple, il playmaker romagnolo rompe l'equilibrio e firma il parzialone di 12-2 che manda i suoi sul 71-58. Partita chiusa? Per nulla, perché anche fra le fila di Desio ci sono ottime individualità, come quelle di Castiglioni (12) e soprattutto di Esposito (17), autore quest'ultimo dei canestri che ricuciono lo strappo a poco più di un minuto dal termine (69-71). La bomba del sorpasso dello stesso Esposito si ferma però sul primo ferro, e così per i Rimini e per Meluzzi, gli ultimi possessi sono da gestire e utili per rimpinguare il bottino.

AURORA DESIO - BASKET RIMINI 71-78 (20-25, 20-15, 16-19, 15-19)
AURORA DESIO: Castiglioni 12 (0/2, 4/5), Maspero 4 (2/3, 0/1), Albique 8 (4/10), Caglio 3 (0/3, 1/2), Esposito 17 (4/12, 3/6), Scroccaro 11 (5/9), Parma 10 (2/4, 2/10), Corti, Corbetta 6 (3/5, 0/1), Mazzoleni Tiri Liberi: 1/3 - Rimbalzi: 36 20+16 (Esposito 10) - Assist: 15 (Maspero, Albique, Scroccaro 3)
BASKET RIMINI: Bologna 0 (0/1 da tre), Meluzzi 25 (2/4, 7/12), Provesi 0 (0/3), Perez 6 (1/6, 1/7), Hadzic 14 (5/5, 0/3), Signorini 2 (1/4), Magliello 20 (7/10, 2/8), Mavric 2 (1/2), Ivanov Chavdarov 9 (4/8) tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 47 24+23 (Ivanov Chavdarov 12) - Assist: 11 (Ivanov Chavdarov 4)


Libertas Cernusco - Assigeco Casalpusterlengo 64-66

Se applausi sono stati per Desio e Rimini, è da standing ovation il derby lombardo fra Libertas Cernusco e Assigeco Casalpusterlengo. Due squadre che si conoscono benissimo si affrontano per conquistare il Quarto contro la Virtus Bologna, e sono subito scintille sul parquet di Porto S. Elpidio. Nessuna delle due formazioni riesce a scappar via nei primi venti minuti (35-32) e allora la posta in palio si decide nei secondi due quarti di gioco, di spessore e qualità da sottilineare. Al ritorno dagli spogliatoi i bufali di coach Cornaghi sono...imbufaliti, e firmano con il miglior Antelli della settimana (19 punti) il parziale di 8-0 nel terzo quarto che fa paura ai lodigiani. Andreazza predica calma dalla sua panchina, ma l'Assigeco è frastornato e le 18 (!) palle perse nel periodo sono la statistica che meglio racconta il disorientamento di Casalpì. Nell'altra metà campo invece i 5+2 di Cernusco rispettano alla lettera le consegne dell'allenatore, e il play Antelli infonde carisma a Franco (11) e Buffo (9), sempre pronti a prendersi le responsabilità quando il numero 10 non trova la retina. I lodigiani sbandano, ma hanno dalla loro Valerio Costa, vero e proprio trascinatore nel momento più buio del match. Le sue bombe sono acqua nel deserto e rimettono in careggiata l'Assigeco, fino all'ultimo minuto, quando le due squadre sono sul 64-64. Questa volta in penetrazione, Costa, dopo aver giocato con il cronometro, manda i suoi sul 66-64. Cernusco chiama il gioco dalla rimessa, ma la difesa di Casalpusterlengo regge e per i bufali l'ultima sirena suona stonata. Applausi per entrambe, e Quarti per l'Assigeco Casalpusterlengo.


UCC CASALPUSTERLENGO - LIBERTAS CERNUSCO 66-64 (18-17, 17-15, 11-21, 20-11)
UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 20 (4/9, 2/4), Dincic 17 (6/12, 1/1), Gallinari 9 (1/5, 2/5), Diouf 7 (3/10, 0/1), Brigato 13 (5/10, 1/2), Sela, Fantauzzi 0 (0/1), Provenzani 0 (0/1), Ivanyuk 0 (0/1, 0/2)
Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 40 30+10 (Dincic 16) - Assist: 9 (Brigato 3)
LIBERTAS CERNUSCO: Battaioni 7 (2/3, 1/2), Antelli 19 (6/11, 2/6), Galletti 5 (1/2, 0/1), Sirtori 6 (3/7, 0/1), Franco 11 (3/6, 1/7), Buffo 9 (3/7, 1/4), Vivian 0 (0/1), Binaghi, Ciancio 7 (2/2, 1/1)
Tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 31 26+5 (Buffo 8) - Assist: 11 (Battaioni, Antelli, Sirtori 3) - Cinque Falli: Buffo



Ufficio Stampa FIP
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner