home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 15 MASCHILE - DESIO (MB)

Indietro
1 Luglio 2012
Finali U15 maschile: I risultati della prima giornata
Va in archivio la prima giornata di gare della Finale Nazionale U15 maschile, di scena a Desio fino al 7 luglio. Nel Girone A prime vittorie per Comark Bergamo e Virtus Bologna, rispettivamente su Juvecaserta e Pall. Varese. Nel Girone B alzano le braccia al cielo Castiglione Murri (contro il Petrarca Padova) e Stella Azzurra che si impone sui padroni di casa dell'Aurora. Nel Girone C vanno in testa alla classifica Pool Eurobasket Roma e Reyer Venezia, mentre nel Girone D sono San Lazzaro e Armani Junior Milano ad imporsi.


Girone A

Comark Bergamo - Juvecaserta 71-66


Nel match inaugurale delle finali nazionali al Paladesio vittoria un po’ col fiatone di una delle grandi favorite della vigilia, la Comark Bergamo che patisce l’assenza parziale della “stellina” Savoldelli, in campo solamente nel primo quarto poi out per un infortunio ad una gamba nei restanti trenta minuti. Nei dieci in campo per lui 3/3 da 3 e 5 assist e Bergamo immediatamente con vantaggi in doppia cifra (19-9, 24-11). Il quintetto lombardo, nel secondo quarto, smette di segnare (lo farà dopo 5’ grazie a Ubiali), Caserta si riavvicina fino al meno 1 per poi ripiombare sotto fino al meno 14 dell’intervallo lungo sotto i colpi di Turelli, dominatore dell’area. Caserta però non molla, si affida un po’ alla zona e al carattere dei suoi esterni Piccolo e De Francicis per rimanere a contatto (60-49) piazzando proprio in extremis l’ultima zampata che nel giro finale di lancette la porta anche a tirare per il meno 5 a 30” dalla sirena. Ma non c’è tempo per completare la rimonta.

Comark Bergamo - Juvecaserta 71-66 (26-14, 47-33, 62-51)
Comark Bergamo: Nani 3, Battaioni, Ubiali 14, Savoldelli 9, Sirtori 11, Boccafurni 10, Veronesi, Fumagalli 6, Bassi 4, Turelli 10, Norbis, Dessi 4. All. Schiavi
Juvecaserta: Piccolo 12, Mancinelli, Damiano 6, De Filippo 1, De Francicis 13, De Ninno 12, Di Martino ne, Spalice ne, Iadevaia, Aldi 5, Folco, Vinciguerra 17. All. Posillipo



Pallacanestro Varese – Virtus Bologna 53-63

Si completa la prima giornata del girone A con la bella vittoria della Virtus Bologna che conduce per ampi tratti contro Pallacanestro Varese. I biancorossi di Bruno Bianchi pagano le pessime percentuali al tiro (24/63), soprattutto da sotto dove sbagliano parecchie conclusioni facili e in contropiede. Più equilibrato il primo quarto, è nel secondo che le V Nere prendono il largo (17-7) abbondando proprio sulla sirena dell’intervallo quando la tripla di Zani fissa il +11 (38-27). Nel terzo parziale assistiamo al miglior momento della Pallacanestro Varese che trova ottime contromisure difensive e in quattro minuti piazza un break di 10-2 che riapre i giochi (40-37). Poi sale in cattedra l’esterno virtussino Sitta che piazza un paio di canestri importanti oltre alla tripla che riporta i suoi avanti di undici (55-44). Ultimo sussulto d’orgoglio varesino al 39’ (57-51), ma i canestri dalla media di Bonanno e Penna chiudono i conti.

Pallacanestro Varese – Virtus Bologna 53-63 (20-21, 27-38, 42-38)
Pall. Varese: Esposito 8, Mentasti, Rossi 2, De Vita, De Santi, Zanzi, Restelli 4, Maruca 13, Testa 13, Zhao 4, Sandrinelli 5, Lo Biondo 4. All. Bianchi
Virtus Bologna: Dalla, Ferraro, Stanghellin, Sitta 18, Donati 3, Mattioli, Verbitchi 3, Buriani ne, Martelli 6, Zani 20, Bonanno 4, Penna 9. All. Fedrigo

Classifica Girone A

Virtus Bologna 2
Comark Bergamo 2
Juvecaserta 0
Pall. Varese 0

Seconda giornata Girone A
Palazzetto Aldo Moro
Ore 19.00 Virtus Bologna – Comark Bergamo
Ore 21.00 Juvecaserta – Pall. Varese

Girone B


Petrarca Padova – Castiglione Murri 62-79

Partita dai due volti. Comandata in apertura da Petrarca Padova che va avanti anche di otto lunghezze nel primo quarto dimostrandosi squadra ordinata e precisa. Poi Padova rientra in partita, esce alla grande alla distanza perfezionando un ultimo quarto “capolavoro” che le permette di chiudere con un sostanzioso (soprattutto in chiave qualificazione) più 17. Come detto è Padova a comandare inizialmente le operazioni (19-11 al 7’) poi però Castiglione sa chiudere il gap anche grazie ad un Mantovani in grande forma (11/16). Ad inizio del quarto periodo la svolta del match. Castiglione Murri alza l’intensità difensiva e piazza un break infinito con dentro un po’ di tutto: dal contropiede a segno (con fallo tramutato dalla lunetta) del dinamico Federico Bonafè alla tripla dall’angolo dell’altro Bonafè, Edoardo. Padova è evidentemente sulle ginocchia e non ha la forza di reagire. I canestri da sotto di Di Rauso allungano il gap fino al più 17 definitivo.

Petrarca Padova – Castiglione Murri 62-79 (23-19, 40-38, 55-56)
Petrarca Padova: Menon, Pasqualin 10, Sesti 6, Santonastasio 5, Michielotto ne, Pavan, Valvo ne, Tognon 2, Buratto 7, De Tomi 2, Da Campo 14, Meneghin 16. All. Innocenti
Castiglione Murri: Bonafè F. 5, Bonafè E. 3, Dalla Noce, Pancaldi 1, Mantovani 28, Pancaldi 8, Stefanelli 2, Garagnani, Di Rauso 15, Gavagni, Bergami 17, Schiassi. All. Carretto


Stella Azzurra – Aurora Desio 62-55

Nel match della sera al Paladesio Stella Azzurra sbanca la tana dei padroni di casa con un La Torre superlativo. Cronaca. La strategia di Roma è abbastanza chiara. Difesa a zona a chiusura del pitturato e sfidare Desio al tiro dalla distanza. Il piano paga discreti dividendi perché la Stella passa subito a condurre grazie ai canestri da fuori e da sotto di La Torre (15-7, 19-12, 20-14), autentico protagonista di questa gara e, permettetecelo, dell’intera prima giornata. Il desiano Scroccaro ha un buon impatto nel secondo quarto (20-18, 22-20), ma l’energia di Endrizzi propizia un nuovo allungo (29-20). Le triple di Parma e Castiglioni contro la zona riavvicinano Desio (29-26) che chiude sotto di sei. Terzo quarto a due facce. Stella Azzurra scappa via fino al 47-33 (tripla di Poccioni), poi la zona molto mobile dei brianzoli ingabbia l’attacco laziale e con qualche contropiede a segno dimezza il gap alla terza sirena (47-41). Nel quarto periodo Desio ha inerzia (con Anton) fino al meno uno (47-46) poi ci pensa La Torre (trentello per lui) con tre canestri di fila in avvicinamento e una tripla a scansare il pericolo e a dare ai suoi la vittoria contro i padroni di casa.

Stella Azzurra – Aurora Desio 62-55 (20-16, 34-28, 47-41)

Stella Azzurra: Barban, Banach, Poccioni 7, Melchiorri 3, Ulaneo, Ciotti 4, La Torre 31, Sorrentino 3, Valentini, Gazineo, Conte, Endrizzi 12. All. Picardi
Aurora Desio: Corbetta 5, Castiglioni 6, Zanello 1, De Faveri, Caglio 2, Donadoni 10, Anton 4, Scroccaro 8, Parma 11, Li Volsi, Sioli, Albique 8. All. Ghirelli


Classifica Girone B
Castiglione Murri 2
Stella Azzurra 2
Petrarca Padova 0
Desio 0

Seconda giornata
Palazzetto Aldo Moro
Ore 15.00 Castiglione Murri – Stella Azzurra
Ore 17.00 Petrarca Padova – Aurora Desio

Girone C


Reyer Venezia – Leoncino 54-51


Va alla Reyer Venezia il derby veneto contro il Leoncino Mestre che apre il girone C delle Finali Nazionali U15. La squadra di coach Zanatta porta a casa la partita grazie alla intensità difensiva messa in campo nei momenti chiave della partita, mentre dal canto suo il Leoncino può recriminare per le troppe occasioni sprecate per chiudere la partita.
Molta intensità in campo ed equilibrio per 40 minuti. Parte meglio Mestre che dopo poco meno di 4 minuti conduce 8-0 grazie alle iniziative di Antonini. La Reyer si sblocca dopo 5 minuti grazie ad un 2/2 ai libri di De Lazzari, ma Mestre ha in mano l’inerzia della gara e chiude il primo quarto avanti 16-9. Nel secondo quarto Venezia parte forte e grazie al duo Ambrosin-Crivellari mette per la prima volta la testa avanti sul 17-16. Un tecnico per proteste dato a coach Zanatta potrebbe ridare nuova linfa al Leoncino che però non sfrutta l’occasione e mette a segno un solo punto tra liberi e possesso. Venezia tocca il massimo vantaggio sul 20-17, ma Mestre ricomincia segnare e il primo tempo finisce sul 29-28 Reyer grazie alla tripla di Vianello a 22” dal termine.
Al rientro dopo la pausa lunga gli oro-granata tentano la fuga e scappano sul 33-28, ma la squadra di Toffanini non ci sta e con ancora 7 minuti da giocare impatta a quota 33 grazie ad una tripla di Fabbris. L’inerzia cambia, Milani si mette in proprio e firma 8 punti in fila che danno a Mestre 7 punti di vantaggio sul 47-40, ma nell’ultimo quarto i bianco-blu non segnano praticamente mai e Venezia rimette le mani sulla partita. Bolpin è scatenato e riporta a contato i suoi che a 3.50 dalla fine sorpassano sul 48-47. Ancora Milani sblocca i suoi dopo 7 minuti di ferri e segna nel traffico il nuovo vantaggio sul 49-48. Pederzini in contropiede riporta avanti Venezia, ma è una rubata di Ambrosin, concretizzata da un tiro dalla media del solito Bolpin che segna la partita sul 53-51 a 48” dal termine. Coach Toffanini chiama time-out, ma sulla rimessa un’altra rubata di Ambrosin manda i titoli di coda. La preghiera di Antonini sulla sirena per impattare a quota 54 non è accolta dagli Dei del basket, e la Reyer incamera così i primi 2 punti di queste finali.

Reyer Venezia – Leoncino 54-51 (9-16, 29-28, 42-47)
Reyer Venezia: Nalesso, Zulian ne, Vianello 3, Ceron, Pederzini 2, Farnea 2, Ambrosin 4, Corru 11, De Lazzari 6, Perzolla 10, Bolpin 14. All. Zanatta
Leoncino: Chirico ne, Moretti ne, Fabbris 14, Colorio 2, Licciardi NE, Lazzarin, Calzavara 4, Antonini 8, Sbrogio 4, Pasini, Milani 13, Salerno 6. All. Toffanini

Pool Eurobasket Roma – Pallacanestro Reggiana 88-68
Eurobasket Roma vince meritatamente la gara d’esordio contro Reggio Emilia: i laziali comandano nel punteggio fin dalle battute iniziali mettendo sul parquet un’intensità che Reggio riesce a sopportare solo nei primi 20’ di gioco mentre nel secondo tempo l’ottima circolazione di palla ed il ritmo elevato dei ragazzi di coach Briscese scavano il solco definitivo fino al +21 finale.
In avvio le penetrazioni fino al ferro dei romani valgono il primo allungo sul 6-2 del 3’, Reggio Emilia risponde appoggiandosi ai lunghi Casu, Neri e Coloretti che convertono nel pitturato i punti del primo (e unico) vantaggio biancorosso sull’11-15 del 5’. Le triple di Romeo, Belloni e Cimino ribaltano nuovamente l’inerzia dell’incontro (26-22 al 9’), ancora Cimino con un gioco da 3 punti e due canestri nel traffico a cavallo dei periodi centrali propizia la fuga dei laziali fino al 35-
22 del 13’. La zona comandata da coach Cagnardi viene scardinata dai contropiedi di De Berardin e Cimini e dopo il 49-42 della pausa lunga Reggio prova a rientrare con una tripla di Figlioli (51-45 al 22’). Sei punti in fila di Romeo rilanciano la fuga di Eurobasket, il vantaggio dei laziali lievita velocemente oltre la doppia cifra grazie alle iniziative del solito Cimino: Reggio accetta di giocare al ritmo congeniale alla formazione avversaria, non riuscendo a capitalizzare il grosso vantaggio in termini di kili e centimetri e così dopo il 72-58 della terza sirena Eurobasket mette al sicuro il risultato con 5 punti (canestro dalla media distanza e tripla) di Cimino che fissano il
risultato sul 77-63 del 33’. Reggio non ha le forze per rientrare ed i numerosi errori sui due lati del campo (2-2 il parziale dei 5’ successivi al 33’) non fanno altro che favorire Roma, che negli ultimi
2’ allunga ulteriormente fino all’89-68 della sirena.


Pool Eurobasket Roma – Pallacanestro Reggiana 88-68 (29-22, 49-42, 72-58)

Eurobasket: Tomassini, Lo. Grifoni, Le. Grifoni 9, Romeo 21, De Berardin 4, Belloni 5, Cimino 22, D’ortenzi 6, Accurso, Sannino 4, De Marzi 14, Pirino 4. All. Briscese
Pall. Reggiana: Gherardi 1, Giglioli 19, El Abdaoui, Lusvarghi 8, Neri 20, Marchi, Corradini 8, Gianferrari, Morlini, Coloretti 6, Casu 6, Rinaldi. All. Cagnardi

Classifica Girone C
Pool Eurobasket Roma 2
Reyer Venezia 2
Leoncino 0
Pallacanestro Reggiana 0.

Programma seconda giornata
PalaDesio
Ore 19.00 Eurobasket – Reyer Venezia
Ore 21.00 Leoncino – Pall. Reggiana

Girone D


San Lazzaro – Cus Torino 71-63

Un primo quarto da applausi regala a San Lazzaro il successo contro Cus Torino, cui non basta giocare alla pari per 20’ contro gli emiliani. La gara è fin da subito in salita per i torinesi, travolti dalle iniziative di Roncarati e Betti che firmano i punti del 25-7 con cui termina il primo periodo. Anche nella seconda frazione Torino fatica a prendere le misure ai bolognesi, trascinati ancora dal duo Roncarati-Betti. Dopo il +16 della pausa lunga Torino riduce il gap con l’energia di Agbogan ma il vantaggio emiliano non scende mai al di sotto della doppia cifra. Gli ultimi 10’ vedono SanLazzaro in controllo fino al 60-45 del 34’, Cus ha ancora la forza di rientrare fino al 71-63 del 39’ ma due triple sbagliate da Agbogan negano ai piemontesi la rimonta per il 71-63 finale.

Armani Junior Milano – Basket Perugia 70-36
Dominio totale dell’AJ Milano che supera agevolmente l’ostacolo Perugia. Le scarpette rosse fanno valere la loro fisicità e il loro dominio a rimbalzo. Dal secondo quarto in poi non c’è partita. Il break parte anche dalle mani di Malgrati, precisissimo dalla lunga distanza (4/6 da 3). Per una delle favorite si aspettano esami più gravosi.

Armani Junior Milano – Basket Perugia 70-36(19-12, 35-19, 51-28)

Armani Junior Milano: Villa 8, Rossi, Carzaniga 6, Malgrati 14, Ponzelletti 4, Colombo 10, Ciancio 3, Mori 8, Asiedu, Pecchia 5, Di Meco 7, Loizate 5. All. Gandini
Basket Perugia: Pirli 9, Berretta 3, Eugeni, Bonsignore 2, Mellucci, Landini, Cervini 4, Paccoia, Colletti 3, Armadi 14, Antonielli 1. All. Fiorucci




Classifica Girone D
Armani Junior Milano 2
San Lazzaro 2
Cus Torino 0
Perugia 0.

Programma seconda giornata
Ore 15.00 Armani Junior Milano - San Lazzaro
Ore 17.00 Cus Torino – Basket Perugia









Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner