home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 17 MASCHILE - VASTO (CH) /TERMOLI (CB)

Indietro
13 Giugno 2012
I risultati della seconda giornata
Seconda giornata di gare a Vasto e Termoli. Entra nel vivo la Finale Nazionale Under 17 maschile. Le gare odierne hanno già definito quella che sarà la geografia dei gironi, in attesa della definizione finale. Mercoledì la fase cruciale: si gioca per la testa dei gruppi (chi finisce prima riposa il giovedì) e per non abbandonare anzitempo la Finale.
Ecco tutti i risultati e i tabellini.

Girone A

Blu Orobica Bergamo – Victoria Libertas Pesaro 65-58
Vince Bergamo ed è una vittoria fondamentale per gli equilibri di un girone non semplice. Con questo successo la Comark si assicura il passaggio del turno e mercoledì sfiderà la Virtus Siena per il primato nel girone. Pesaro crolla nel finale, dopo essere stata in vantaggio per 30 minuti. I ragazzi di coach Turchetto hanno incassato un parziale di 22-9 gettando letteralmente alle ortiche una gara accorta e combattuta fino all’inizio dell’ultimo quarto. Brava Bergamo ad approfittare del momento di debolezza dell’avversario per colpirlo ed affondarlo. Spesso in questi primi due giorni si è assistito a parziali e controparziali piuttosto larghi, sintomo non solo di equilibrio ma anche forse di una certa difficoltà a trovare la giusta concentrazione per tutto l’arco del match. E se nella gara precedente la Stella Azzurra era riuscita a tenere nonostante il 23-6 di Siena, Pesaro non riesce a reagire perdendo così una grande occasione per non arrivare allo scontro con Loano con l’acqua alla gola. La gara dunque è tutta qui perché fino al 30esimo ha regnato l’equilibrio, seppur spurio per una manciata di punti a favore proprio dei marchigiani.

Pool Loano – Virtus Siena 48-63
Loano fa quel che può. La Virtus Siena è più forte e rispetta in pieno il pronostico aggiudicandosi il match e la seconda vittoria in due giorni. I ragazzi di coach Vezzosi sono ora in testa al raggruppamento con Bergamo e mercoledì giocheranno proprio contro gli orobici per la testa del girone. In un match così la cronaca è davvero poca: Siena parte con un 20-9 che taglia subito le gambe ai liguri, chiaramente in difficoltà fin dalla palla a due. Con un avvio di questo tipo ogni discorso tattico è superfluo. Ci vuole cuore e Loano ne ha: nel secondo e terzo quarto i ragazzi di coach Prati fanno tesoro dei primi 10 minuti mettendocela proprio tutta contro una Virtus che gioca in scioltezza. Le forze e l’entusiasmo vengono meno nell’ultima frazione, che i toscani portano a casa chiudendo sul +15. Partiti malissimo, i loanesi hanno lottato per uscire a testa alta, riuscendovi.
Per la Virtus invece era solo un passaggio intermedio: contro Bergamo non sarà una passeggiata e la posta in palio va oltre i due punti. La vincente infatti potrà riposare giovedì per affrontare al meglio i quarti di finale.

Blu Orobica Bergamo – Victoria Libertas Pesaro 65-58 (15-17, 15-16, 13-16, 22-9)
Blu Orobica Bergamo: Silva 6, Savoldelli 6, Flaccadori 11, Donadoni 7, Lussana 1, Bassi, Franzosi 6, Spatti 3, Lorenzetti 24, Farella, Tonini. Coach: Schiavi
Victoria Libertas Pesaro: Gulli, Rosati, Nicolini 2, Ricci 9, Terenzi 20, Pensierini, Clementoni 6, Panieri 12, Giannoni, Zucca 5, Lepri 4. Coach: Turchetto

Pool Loano – Virtus Siena 48-63 (9-20, 13-14, 15-11, 9-18)
Pool Loano: Villa 4, Pichi 11, Mastrosimini, Cavallaro, Ceruti 4, Bedini 1, Laganà, Torrini 11, Zavaglio 6, Prato 5, Cacace 2, Nicoletti 4. Coach: Prati
Virtus Siena: Ceccatelli, D’Angelo, Tanganelli, Furfaro 2, Ricci 2, Cuccarese, Oliva 13, Reali 9, Sanges 5, Mugnaini 15, Martino 15, Angiolini 2. Coach: Vezzosi

La classifica
Blu Orobica Bergamo 4
Virtus Siena 4
Loano 0
Victoria Libertas Pesaro 0

Il calendario
Prima giornata (lunedì 11 giugno)
Blu Orobica – Basket Pool 2000 Loano 84-62
Virtus Siena – Victoria Libertas Pall.Pesaro 74-49

Seconda giornata (martedì 12 giugno)
Blu Orobica Bergamo – Victoria Libertas Pesaro 65-58
Loano – Virtus Siena 48-63

Terza giornata (mercoledì 13 giugno)
Ore 17.00 Blu Orobica Bergamo - Virtus Siena
Ore 17.00 Loano - Pesaro

Girone B

Virtus Bologna – La Foresta Rieti 85-47
Netto successo della Virtus contro una Rieti che spaventa gli avversari solamente nel secondo quarto. Dieci minuti di fuoco che però valgono solo a raggiungere il pareggio all’intervallo. Devastante Bologna nel secondo tempo (51-13).
L’avvio è di marca bolognese: gli uomini di coach Giordano Consolini fanno valere tutti i loro centimetri mettendo in soggezione una Rieti partita col freno a mano tirato. Il parziale del primo quarto (23-11) non lascia spazio a dubbi. La Foresta rimane a guardare. Nel secondo quarto la Virtus si risveglia sprecona e le troppe occasioni gettate al vento inoculano fiducia nei laziali. La formazione si De Ambrosi, anch’essa limitata da troppi errori sotto canestro, si porta a –5 (34-29) ad un minuto dalla sirena lunga. Con le migliori armi che possiede, Rieti confeziona il pareggio proprio allo scadere grazie ad un 5-0 impreziosito dalla bomba di Carosi (34-34). Palla al centro e tutto da rifare per gli emiliani, che subiscono in 10 minuti lo stesso parziale rifilato nella prima frazione: 23-11. Come succede in questi casi la sosta, e le parole del coach, fanno bene a Bologna, che uscita dagli spogliatoi torna subito a prendere in mano le redini del gioco tessendo con pazienza la rete del +10 (54-44 a fine terzo quarto). Il cambio di ritmo rispetto al primo tempo si fa evidente, così come l’affanno nel quale cade inevitabilmente La Foresta. Buio pesto per i reatini negli ultimi 10 minuti: esaurita la spinta della seconda frazione i biancoverdi mettono a segno tre soli punti in tutto il quarto subendone 31. Ampie rotazioni in casa Vnera e secondo successo consecutivo che vale la qualificazione. Per Rieti le speranze di andare avanti passano dal match dentro/fuori contro la Montepaschi Siena di mercoledì.

Montepaschi Siena – Stella Azzurra 53-63
Bottino pieno anche per la Stella Azzurra, che dopo il successo nel derby contro Rieti all’esordio piega anche la Montepaschi Siena. I romani si attestano dunque a 4 punti in classifica al pari della Virtus Bologna. Mercoledì lo scontro decisivo per chiarire chi delle due usufruirà di un turno di riposo giovedì in quanto prima del raggruppamento. Per Siena ancora vuota la casella dei punti e mercoledì contro Rieti è vietato sbagliare.
Il match scorre via fin da subito sui binari preferiti dai nerostellati, che già alla prima curva si trovano avanti 21-12. Maggiore fisicità, maggiore reattività e alcuni elementi di sicuro talento (tra cui l’ottimo La Torre, classe 1997): la Stella si fa preferire anche nella seconda frazione legittimando il vantaggio fino all’intervallo. La tripla da centrocampo di Bonino fa salire il vantaggio stellino a +20 (41-21). Troppe palle perse (16) per i ragazzi di coach Magro, che faticano anche sotto il canestro avversario (5/18).
Al ritorno in campo la Mens Sana è un’altra squadra: il terribile parziale di 23-6 riapre i giochi alla grande (44-49) e preannuncia un ultimo quarto all’arma bianca. Sale la tensione e la Stella è costretta a ritrovare la concentrazione, se non vuole uscire definitivamente dal match. Coach Perini riorganizza i suoi e nei primi minuti ottiene i risultati sperati: dopo quattro giri d’orologio il parziale è 3-3 (52-47 Stella). Man mano che il cronometro scorre il pallone si fa più pesante e la tripla di Sanguinetti vale tanto oro quanto pesa. Il tecnico per proteste a coach Magro spegne irrimediabilmente i sogni della Montepaschi, che con tre minuti da giocare è di nuovo lontana. Il match si chiude sul 63-53 a favore dei romani…ma che spavento.

Virtus Bologna – La Foresta Rieti 85-47 (23-11, 11-23, 20-10, 29-3)
Virtus Bologna: Tinti 5, Garagnani 8, Morisi 13, Gubellini 9, Luppi 3, Pederzini 13, Magagnoli 4, Torriglia, Fontecchio 15, Allodi 7, Pechacek 2, Tassinari 6. All.Consolini
La Foresta Rieti: Fabri 2, Magnanelli, Beltran 6, De Angelis 6, Matteocci, Facciolo, Nobili, Vio 2, Aguzzi 2, Rosati, Carosi 27, Tosti 2. All. De Ambrosi

Montepaschi Siena – Stella Azzurra 53-63 (12-21, 9-20, 23-6, 9-16)
Mens Sana Siena: Franchi 1, Cometti ne, Anichini 1, Nasello 6, Rumachella, Neri 5, Bartolozzi 4, Tealdi 6, Antonini 15, Landi, Cappelletti 9, Del Cucina 6. All. Magro
Stella Azzurra: Bouah 5, Bonino 15, Pelliccia ne, Forte 4, Faccenda 8, Di Mambro 3, Sanguinetti 6, Cucci 5, La Torre 2, Minnetti ne, Pace 15, El Hadji ne. All. Perini

La classifica
Virtus Bologna 4
Stella Azzurra Roma 4
Montepaschi Siena 0
La Foresta Rieti 0

Il calendario
Prima giornata (lunedì 11 giugno)
Virtus Bologna - Montepaschi Siena 76-72
La Foresta Rieti - Stella Azzurra 50-56

Seconda giornata (martedì 12 giugno)
Virtus Bologna - La Foresta Rieti 85-47
Montepaschi Siena - Stella Azzurra 53-63

Terza giornata (mercoledì 13 giugno)
Ore 15.00 Virtus Bologna - Stella Azzurra
Ore 15.00 Montepaschi Siena - La Foresta Rieti

Girone C

Derby veneto divertente e ben giocato quello fra Reyer Venezia e Pallacanestro Marostica. Vince l'Umana, più attrezzata in tutte le situazioni di gioco e con Vildera e Akele in grande evidenza con spunti di talento puro. È un crescendo rossiniano la squadra di Buffo, apparsa opaca ieri nel pur vittorioso esordio contro la Junior Casalemonferrato, ma spolverata a lucido brillante nell'impegno odierno contro i ragazzi di coach Beggiato. Nuova a palcoscenici come quello di una Finale Nazionale, Marostica paga il gap d'esperienza con i rivali, ma non per questo rinuncia a produrre basket frizzante e con tante variazioni tattiche. La forbice fra le due formazioni si allarga fino al +25 del terzo periodo, per poi attestarsi sul 68-54 che proietta la Reyer in vetta alla classifica del Girone C.

Coach Buffo:”Fra me e coach Beggiato c'è un'amicizia che si è fortificata in tanti anni di pallacanestro. Ci rispettiamo dentro e fuori dal campo. Ma i complimenti che dedico a Marostica sono spassionati, giocano davvero bene e hanno un roster attrezzato. Noi abbiamo fatto meglio di ieri contro la Junior Casale, variando molto bene le situazioni d'attacco. Dobbiamo però evitare di deconcentrarci, come è successo nel quarto periodo”.

Queste le parole di coach Beggiato:”Per noi essere qui a Vasto è un grande privilegio. Ma non per questo vogliamo giocare un basket speculare, e anzi cerchiamo di fare le nostre cose. A volte ci riusciamo, ma non possiamo nascondere per tutti i 40' le nostre lacune”.


Sono 19 i punti che, alla sirena conclusiva, dividono l'UCC Assigeco e Junior Casale. Un punteggio (64-45) che premia i lodigiani, al comando del Girone C in coabitazione con la Reyer Venezia dopo due giornate di gare. Ma nel punteggio della partita che ha chiuso il programma del PalaBCC non si trova la preziosa prestazione dei piemontesi, capaci per tutto il primo tempo di tener testa ad una dei roster più attrezzati della Finale Nazionale Under 17 maschile. Con una difesa capace di arginare (nei primi venti minuti) talenti come Janelidze e De Lillo, e con un attacco dalle impressionanti percentuali realizzative i ragazzi di coach Cardani hanno mantenuto la gara sul punto a punto fino all'intervallo lungo. Tutt'altra storia nel secondo tempo, dove l'Assigeco ha trovato il suo ritmo da schiacciasassi, mandando in tilt gli schemi avversari e allungando fino al 64-45. Per Casale Monferrato domani sarà un dentro/fuori contro Marostica, mentre Casalpusterlengo contro Reyer è match di cartello fra due delle migliori squadre ammirate in queste prime due giornate a Vasto e Termoli.

Coach Carrea:”Ci hanno sorpreso nella prima parte di gara, trovando canestri da situazioni che non ci aspettavamo. Poi ci siamo sciolti e abbiamo incanalato la partita nei nostri binari”.

All.Cardani: ”Sono soddisfatto dei primi 20 minuti, ma non del secondo tempo. Loro hanno una maggiore fisicità e l'hanno fatta sentire”.

Reyer Venezia – Pall.Marostica 68-54 (23-16, 24-10, 10-14, 11-14)
Reyer Venezia: Tinsley 7, Zennaro, Vildera 13, Paolin 7, Bertolo 6, Marcon 4, Massa 6, Akele 11, Bolpin 5, Mazzarolo, Terzi, Mihalich. Coach: Buffo
Pall.Marostica: Panozzo, Spasov 2, Bolzani, Menardi, Campagnaro 9, Rigodanza 12, Testolin, Bonotto, Ruda, Teso, Pozza, Benetti. Coach: Beggiato

Junior Libertas Casale Monferrato – UCC Assigeco Casalpusterlengo 45-64 (15-13, 9-13, 14-14, 7-24)
Junior Casale: Valentini 1, Morello, Francescato, Giovara, Giromini 3, Tosi 2, Pogliani 4, Ruiu 3, Ottone 4, Bialkowski, Frattallone, Di Prampero 9. Coach: Cardani
UCC Assigeco: Franceschini, Del Vescovo 5, Maga 3, De Lillo 12, Vencato 3, Salari 6, Janelidze 19, Venosta 12, Betti, Carena, Dieye 4, Bagnasco. Coach: Carrea

La classifica

Reyer Venezia 4
Casalpusterlengo 4
Casale Monferrato 0
Pall. Marostica 0

Il calendario
Prima giornata (lunedì 11 giugno)
Assigeco Casalpusterlengo – Pall. Marostica 84-54
Reyer Venezia – Casale Monferrato 63-61

Seconda giornata (martedì 12 giugno)
Reyer Venezia – Pall. Marostica 68-54
Casale Monferrato - Assigeco Casalpusterlengo 45-64

Terza giornata (mercoledì 13 giugno)
Ore 21.00 Reyer Venezia - Assigeco Casalpusterlengo
Ore 21.00 Casale Monferrato - Pall. Marostica


Girone D

Due su due per la Fortitudo Bologna che, dopo la vittoria di ieri contro l'Armani Junior, si impone sul Cus Torino (62-60 il punteggio) assicurandosi così almeno la certezza degli spareggi di giovedì. Nel primo incontro della seconda giornata al PalaBCC ad alzare le braccia al cielo di Vasto sono dunque i ragazzi di coach Politi, ma gli applausi vanno equamente divisi fra le due squadre, protagoniste di una gara incerta e vibrante fino all'ultimo secondo. É infatti nei 60''finali che la partita prende definitivamente la strada di Bologna, dopo che per 39' gli emiliani, pur con maggiore fisicità degli avversari, non erano mai riusciti a scrollarsi di dosso il coriaceo Cus Torino. Nel minuto conclusivo Davide Quaranta infila la tripla per l'esultanza dei piemontesi (60-60), ma appena un attimo prima della sirena di fine gara Casali ribalta le sorti dell'incontro firmando il canestro della vittoria.

Coach Politi:”Avevamo giocato contro il Cus Torino durante un torneo, ed era finita con un largo margine in nostro favore. Temevo che l'atteggiamento non sarebbe stato dei migliori, e purtroppo nell'inizio gara i miei timori si sono rivelati fondati. Speravo in maggiori percentuali dalla lunga distanza, ma anche oggi non siamo andati benissimo con i tiri da fuori, mentre il Cus ha avuto sempre un'ottima vena realizzativa. Siamo pieni di giocatori acciaccati, spero di poter riposare il giovedì, ma per farlo dovremo vincere contro Varese”.

Queste le parole di coach Di Pasquale:”Sono orgoglioso dei miei ragazzi, hanno disputato una splendida gara. Non siamo molto alti, e dobbiamo giocare con grinta e intensità, due qualità che oggi abbiamo avuto per 40'. Sono contento della prestazione di Vercellino, un classe '97 su cui riponiamo molta fiducia e che oggi ha lavorato benissimo. Vogliamo gli spareggi, e domani ce la giocheremo al nostro meglio contro l'Armani Junior”.

Armani Junior Milano – Robur et Fides Varese 54-42
Si rimette in corsa l'Armani Junior Milano, grazie alla convincente vittoria sulla Robur et Fides Varese. Mai in discussione il derby lombardo fra due formazioni che si conoscono a memoria e che quest'anno si erano spartite la posta nei due precedenti incontri. L'Olimpia parte meglio sfruttando i centimetri sottocanestro e la buona mira dei suoi esterni (ottima la gara di Picarelli, con 17 punti e 3/5 da 3). Varese prova a rimanere in scia, ma nel terzo periodo va in black-out perenne, chiudendo il parziale con un mortifero 3-12. Nell'ultimo periodo per i ragazzi di coach Politi c'è solo da amministrare il vantaggio fino al 54-42 conclusivo.

Queste le parole di coach Galbiati:”Soffriamo molto Varese, ha un roster mediamente più esperto del nostro e propongono del bel basket. Noi abbiamo disputato un terzo periodo meraviglioso e se non sbagliavamo un paio di situazioni su cui lavoriamo, non avremmo preso neanche quei 3 punti”.

A fine gara coach Besio:”Ci mancavano dei giocatori importanti, ma comunque abbiamo disputato una gara al di sotto delle nostre potenzialità. Abbiamo tentato di contenere Milano, ma la loro fisicità ci ha messo in difficoltà. Siamo a 2 punti, e abbiamo possibilità di passare il girone. Qualche mese fa non avremmo pensato di arrivare a Vasto. Ci siamo guadagnati meritatamente questa Finale Nazionale, e ora tutto quel viene in più è tanto di guadagnato”.

Fortitudo Bologna – Cus Torino 62-60 (17-15, 16-12, 12-19, 17-14)
Fortitudo Bologna: Casali 13, Mastellari 10, Yakobe T. ne, Candi, Flori 2, Ghiacci 11, Bertoncello 10, Valenti, Franchini ne, Yakobe R. 5, Cempini 11, Taddei. All. Politi
Cus Torino: Agbogan, Russano 13, Erbi 6, Caratozzolo 14, Giraudi 2, Liso 2, Quaranta 8, Vai, Vercellino 9, Colombatto 6, Iovino ne, Idahosa. All. Di Pasquale

Armani Junior Milano – Robur et Fides Varese 54-42 (17-10, 14-11, 12-3, 11-18)
Armani Junior Milano: Natoli 5, Navarini 7, Hamadi 6, Restelli 4, Merga ne, Picarelli 17, Toia, Bristot, Riva 2, Vercesi, Merlati 9, Pastori 4. All. Galbiati
Robur et Fides Varese: Galante, Pastori 5, Pietroboni 2, Bernasconi 2, Corsaro 2, Brega 7, Piccoli 6, Bardelli, Faggiana 3, Dejace 9, Grieco ne, Crespi 6. All. Besio

La classifica
Fortitudo 4
Armani Milano 2
Robur et Fides Varese 2
Cus Torino 0

Il calendario
Prima giornata (lunedì 11 giugno)
Fortitudo Pallacanestro – Armani Junior Milano 55-49
Robur et Fides Varese – Cus Torino 66-51

Seconda giornata (martedì 12 giugno)
Fortitudo Pallacanestro – Cus Torino 62-60
Armani Junior Milano – Robur et Fides Varese 54-42

Terza giornata (mercoledì 13 giugno)
Ore 19.00 Fortitudo Pallacanestro – Robur et Fides Varese
Ore 19.00 Armani Junior Milano – Cus Torino

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner