home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 17 MASCHILE - BOLOGNA

Indietro
15 Giugno 2011
Finale Nazionale U17. Virtus Siena, Milano, Bergamo e Virtus Bologna ai quarti. Giovedì spareggi
Clicca qui per vedere i video della Finale U17

Clicca qui per risultati, tabellini e classifiche.

Gruppo A

Virtus Siena-Falconstar Basket 85-82
Uno spettacolo. Non si può definire in alcun altro modo la gara tra Virtus Siena e Falconstar Basket. Le due squadre, molto accreditate alla vigilia, hanno dato vita a numerose sfide nella sfida. Quella del talento, tra Imbrò e Turel; quella della stazza sotto canestro tra Tessitori e Candussi. Ne è uscito un match di altissimo livello, deciso ad una manciata di secondi dal termine. Inaspettatamente l’inizio è tutto dei friulani, che mortificano la Virtus con uno sprint che ha del clamoroso: 18-5 e avvio più che in salita per i ragazzi di Vezzosi. Scossa dai ceffoni di Monfalcone Siena si rimette in carreggiata ricostruendo con pazienza un punteggio più consono al proprio valore. Con un secco 14-2 riecco la partita in equilibrio. E tutto nel primo quarto! 17 punti di uno scatenato Turel.
Bene Monfalcone anche nel secondo quarto e alla sirena lunga i friulani vanno negli spogliatoi sul 47-35. Il secondo tempo si immette immediatamente sui binari dell’equilibrio, con Turel che continua a fare il diavolo a quattro (chiuderà anzitempo per falli con 41 punti 8/13, 7/12) e Imbrò che lievita (23). Quando il folletto friulano è costretto ad uscire ci pensa Candussi, fino a quel momento tutt’altro che in ombra, a caricarsi la squadra sulle spalle con un paio di triple consecutive da urlo. Sul fronte opposto Rovere, Bianconi e Tessitori non lasciano nulla di intentato e alla fine la maggior profondità del roster senese viene a galla e risolve un match, vale la pena ripeterlo, davvero avvincente e ben giocato. Siena prima e Monfalcone terzo in virtù della vittoria di Rimini.

Basket Rimini Crabs-Virtus Roma 66-65
Cominciamo dalla fine: Roma è sopra di uno (65-64) a sei secondi dal termine ma di fatto i liberi di Julian Gualtieri (9), eccezionale sangue freddo, la condannano all’eliminazione. Passa dunque Rimini, che con la vittoria alla seconda giornata su Monfalcone aggancia addirittura la piazza successiva a quella della Virtus Siena. Partita sempre in parità fin dalla palla a due. Romani ad un passo dal proseguio grazie anche alla prestazione super di Mannozzi (30), secondo miglior marcatore del torneo dietro l’imprendibile Turel. I romagnoli si guadagnano così la sfida contro Valdiceppo, che si prospetta quanto mai incerta. Roma saluta Bologna dopo esser stata, fino a sei secondi dalla fine, virtualmente agli spareggi.

Girone B

Olimpia Milano-Valdiceppo 70-62
Missione compiuta per entrambe le squadre, anche se Milano, in virtù dello scontro diretto con Latina, si guadagna un giorno di riposo battendo Valdiceppo. I perugini, alla seconda sconfitta consecutiva, pagano forse ancora le tossine della prima gara ma proprio in quella occasione hanno gettato le basi per accedere agli spareggi. L’Olimpia inizia subito col piede giusto, desiderosa di cancellare l’opaca prestazione offerta contro Montepaschi. Valdiceppo, guidata dal solito folletto Rath e dai canestri di Meschini e Parretta, tiene fino al terzo quarto, quando concede troppo per riuscire a rientrare. Continua nel migliore dei modi la marcia dei lombardi.

Smg Latina-Montepaschi Siena 62-59
La notizia del giorno è che Siena torna a casa. In uno dei gironi più incerti della Finale i toscani finisco fuori per mano di Latina, che con questo risultato si piazza alle spalle di Milano raggiungendo i quarti. Anche in questo casa è fatale il terzo periodo, con quel 17-9 che affossa le speranze biancoverdi. Si riavvicina la Montepaschi ma il canestro di Papi che fissa il punteggio sul 62-59 e che arriva a 2 minuti dalla fine, è anche l’ultimo. Per 120 secondi le retine non si spostano di un soffio e Latina cristallizza una seconda piazza nel girone. Ora gli spareggi. La Montepaschi, dopo aver salutato la Finale Under 19 agli spareggi, abbandona anzitempo anche quella U17.

Girone C

Pall. Moncalieri San Mauro-Reyer Venezia 70-72
La Reyer elimina Moncalieri e si classifica al secondo posto dietro Bergamo. La squadra di Zanatta parte subito con la marcia innestata e costringe gli avversari ad inseguire in sostanza per tutto il match. Moncalieri deve assolutamente vincere e nell’ultimo quarto dà fondo a tutte le energie per arrivare al tanto agognato obiettivo. La Reyer, ancora senza Massa e con rotazioni ai minimi termini (10 uomini a disposizione) subisce il veemente ritorno dei piemontesi e con nove secondi da giocare sul 70-70 si lancia all’attacco trovando il decisivo canestro di Vincenzo Pipitone che regala il passaggio del turno. Nulla da fare per Moncalieri che arriva ad un soffio dagli spareggi.

Blu Orobica Bergamo-Arona Basket 76-74
Arona perde contro Bergamo ma si qualifica per gli spareggi in virtù della sconfitta, all’ultimo canestro, di una generosa Moncalieri. Bergamo è prima e potrà osservare un turno di riposo per riprendere direttamente ai quarti aspettando la vincente del match Rimini-Valdiceppo.
Le contendenti si spartiscono equamente i primi due quarti, mentre nel secondo tempo i lombardi si lasciano preferire anche se senza spiccare il volo. Sono due liberi di Ottavio Gerosa, gli unici due punti della sua gara, a fare la differenza.

Girone D

Trenkwalder Reggio Emilia-UGF Banca Bologna 68-76
Bologna mette subito in chiaro quale siano le intenzioni: la Virtus vuole vincere e la partenza sprint è di quelle che lasciano pochi dubbi. Reggio accusa il colpo e fatica a reagire, chiudendo sotto 19-10 il primo quarto. Molto bene anche il secondo quarto delle V nere e vantaggio in cassaforte al riposo (46-26). Negli spogliatoi Reggio rinfresca le idee e capisce che senza una reazione la gara è già compromessa e le notizie dall’altro campo potrebbero anche non essere positive. La scossa desiderata arriva e i rossi si destano dal lungo torpore. Un Mussini (25) formato Trofeo delle Regioni (capocannoniere a Torino a fine aprile) riporta in quota i suoi. Fontecchio (26) fa ancora meglio, rendendo tardiva la reazione emiliana. Da uno dei gironi più incerti la Virtus Bologna esce prima e con un discreto passo in avanti nel gioco. L’ondivaga Reggio accusa il colpo ma va lo stesso allo spareggio.

Benetton Treviso-Aurora Desio 94 63-85
Bene Desio o male Treviso? Si sono viste entrambe le cose in una gara con il pronostico dalla parte della Benetton e che invece si è risolta con una clamorosa eliminazione dei ragazzi di Galigani per mano di una frizzante Desio. I lombardi meritano decisamente lo spareggio e lo dimostrano sul campo, battagliando fin dall’inizio con un abulico Treviso. Recuperato Di Prampero (15) dall’infortunio, i trevigiani non riescono a trovare la quadratura del cerchio lasciando l’iniziativa a Desio. Gatto (17) gioca bene anche questo match e per Treviso la lezione è fin troppo severa.


Il calendario degli spareggi (Futurshow Station)

15.00 Basket Rimini Crabs–Valdiceppo
17.00 Smg Latina-Falconstar Basket
19.00 Reyer Venezia–Aurora Desio 94
21.00 Trenkwalder Reggio Emilia-Arona Basket

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner