home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 15 FEMMINILE - QUARTU S.ELENA

Indietro
4 Luglio 2010
Finale U15 femminile: Reyer Venezia-Geas Basket la finalissima
Quartu Sant’Elena – La Reyer Venezia ed il Geas Basket giocheranno per lo scudetto Under 15 femminile domenica 4 luglio nella finalissima di Quartu Sant’Elena. Le due compagini hanno avuto la meglio in semifinale rispettivamente sul Basket Biassono e sulla Sistema Rosa Pordenone.
Alle 19.00 l’epilogo che assegnerà il tricolore 2010.

Così le semifinali:

Basket Biassono – Reyer Venezia 34-63

Con l'ennesima prova di forza di questa settimana la Reyer Venezia ha affondato la Basket Biassono, una delle squadre che meglio si era comportata finora, conquistando così la Finale Under 15 2010. Fino ad oggi le lombarde avevano camminato spedite, con quattro vittorie in quattro partite. Con questo biglietto da visita le ragazze di coach Piccinelli erano chiamate alla definitiva prova di maturità contro l'Umana, anche lei imbattuta. La prova è però fallita sul parquet del Palazzetto di via Beethoven, dove il divario fra le due formazioni ha preso forma dal secondo periodo, dal quale è partito il monologo dell'Umana fino al definitivo gap di 29 punti. Il roster di Venezia – il più rappresentato nella Nazionale Under 15 di Renato Nani - è pieno di qualità, e le soluzioni a disposizione di coach Liberalotto sono davvero tante. Giulia Vanin (18), Claudia Cattapan (5) e Annalisa Vitari (2) sanno alzare muri di cemento armato intorno al proprio canestro, mentre la circolazione della palla è affidata alle sapienti mani di Sofia Marangoni (13), che all'occorrenza si infila anche i panni della stoppatrice. Solo nel primo periodo Biassono è riuscita a contenere le avversarie, con l'azzurra Giulia Porro (13) e il centro Francesca Frigerio (13) che hanno tenuto botta alla Reyer, rimontando in parte il primo break (8-0) di inizio gara (18-12 dopo i primi 10'). Ma già nel secondo quarto si è tracciato un solco importante (34-20) che, oltre alle già citate Marangoni e Vanin, ha portato la firma della “panchinara”Elisa Pilli (8 punti in 10'), a conferma di come Liberalotto possa contare in pieno su tutte le sue ragazze. Nella seconda metà gara Biassono è piano piano sparita dal match fino alla forbice di 29 punti, che consegna la finale scudetto alla Reyer Venezia. Per Biassono invece domani c'è Pordenone (già affrontata e battuta nel Girone D), per un terzo posto che eguaglierebbe il risultato centrato già dai team Under 17 e 19 della società lombarda.

Le impressioni di coach Liberalotto: “Siamo partiti meglio rispetto al match contro la Galli e credo che nella gara sia uscito fuori il divario fra le due squadre. Faccio i complimenti a Biassono e a coach Piccinelli, per la qualità del gioco espresso in queste Finali. Domani? Non abbiamo nulla da perdere”.
Ecco le parole di coach Piccinelli: “Erano più forti fisicamente, e lo hanno dimostrato. Noi ci abbiamo provato con le nostre armi più che con le energie che a fine settimana sono davvero poche. Nel primo tempo comunque abbiamo tenuto bene il campo, poi la Reyer ha chiuso il discorso. Noi però siamo contentissimi. Siamo andati oltre i nostri limiti ed essere arrivati fra le prime quattro d'Italia è per noi un grande risultato”.

Basket Biassono: Sangalli, Cobbe, Porro 13, Fumagalli 1, Ottolina, Frigerio 13, Sallustio 3, Mariani, Boselli 2, Bertinotti ne, Giorgi, Tettamanzi 2. Coach: Andrea Piccinelli
Reyer Venezia: Marangoni 13, Vanin 18, Zambon 2, Maronato 6, Armari, Pivetta 2, Cattapan 5, Dona', Faoro 4, Tamai, Pilli 11, Vitari 2. coach: Andrea Liberalotto

Arbitri: Manuel Santarsiero, Mirko Picchi

Sistema Rosa PN – Geas Basket 39-51

E' la Geas di Sesto S.Giovanni l'avversaria della Reyer Venezia per lo scudetto Under 15 femminile 2010. Nella seconda semifinale sul parquet del palazzetto di Quartu Sant'Elena le lombarde si sono imposte sulla Sistema Rosa di Pordenone con il punteggio di 51-39. Una forbice tutto sommato rassicurante, ottenuta con una grande partenza e mantenuta con tanta fatica nei restanti 30' di gara. Il primo periodo è stato di chiara marca Geas, con Anna Minguzzi (8 punti sui 10 totali) e Maria Beatrice Barberis (6) che hanno trascinato le compagne nel break del +13. L'avvio choc ha penalizzato le friulane, che però sono riuscite a riprendersi in tempo per non complicare ulteriormente la loro partita. Con Antonia Peresson ancora falcidiata dagli infortuni (dopo la microfrattura al pollice destro, oggi una brutta caduta sulla caviglia che l'ha tenuta fuori per quasi tutto il terzo periodo) Pordenone si è affidata nelle realizzazioni a Marina Serena (14) e Michela Girardi (5 punti), che hanno accorciato le distanze rosicchiando 2 punti alle avversarie sia nel secondo (parziale 10-8) che nel terzo (17-15) quarto. In una partita in cui tanti sono stati gli errori sottocanestro, le due squadre si sono giocate la qualificazione al match clou di Quartu S'Elena negli ultimi 10'. I 4 punti della Girardi (per il -7 di Pordenone) sono stati però subito cancellati da Cecilia Zandalasini (15) che con una tripla e un altro canestro ha ricacciato sul – 12 (49-37) le friulane. Con il risultato congelato per alcuni minuti, Pordenone ha tentato l'impresa negli ultimi scampoli, ma la Geas ha difeso da grande, concedendo davvero pochi margini di manovra alle ragazze di coach Pascolo.

Queste le parole di coach Cinzia Zanotti: “E' stata una partita nervosa, e noi abbiamo sbagliato di tutto. Può capitare, soprattutto in un match importante come quello di oggi. Avevo chiesto alle ragazze di partire forte, e l'hanno fatto. Poi ci siamo complicate la vita. Speriamo di aver esaurito il bonus di errori; domani ci serviranno tanti canestri”.
Coach Pascolo non recrimina niente alla sue giocatrici: “Siamo partiti male, subendo le loro lunghe. Ma lo sapevamo, siamo una squadra di piccole e abbiamo cercato di controbattere con le nostre qualità. Sono soddisfatto della grinta che ci hanno messo le ragazze dopo il brutto inizio”.

Sistema Rosa Pallacanestro: Bevilacqua, Marpino 4, Buzzarello, De Marchi 3, Girardi 9, Mancini ne, Bozza 2, Peresson 3, Serena 16, Panzarin ne, Bianchini 2, Antoniolli ne. Coach: Paolo Pascolo
Geas Basket: De Mari ne, Minguzzi 10, Ruisi ne, Kacerik 2, Colli, Picco 7, Gambarini ne, Barberis 6, Da Ros ne, Beretta 2, Zandalasini 15, Penna 9. Cinzia Zanotti

Arbitri: Riccardo Regni, Antonio Massacra

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner