home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 15 FEMMINILE - QUARTU S.ELENA

Indietro
30 Giugno 2010
Finale U15 Femminile – Chiusa la fase a gironi. Da venerdì 2 luglio i quarti
Quartu Sant’Elena – Si chiude la fase a gironi alla Finale Nazionale Under 15 femminile. Nella terza e ultima giornata ancora successi per Geas, Reyer e Biassono. Cade la Comense contro la Triestina di un solo punto. Da venerdì 2 luglio i quarti di finale con incroci davvero interessanti. In palio un posto tra le prime quattro d’Italia.

Girone A

Geas Basket – San Raffaele 81-38

Tutto facile per la Geas, che con la larga vittoria sul San Raffaele ribadisce il suo ruolo di padrona incontrastata del Girone A. Tre partite e tre vittorie per le ragazze di coach Cinzia Zanotti, che giorno dopo giorno hanno demolito tutti gli altri team del raggruppamento. I 45 punti di scarto dati alla Pro Patria, i 32 alla Galli e i 43 di oggi alle romane sono il biglietto da visita che le lombarde presentano a tutte le altre pretendenti allo scudetto under 15 2010. Sul parquet del Palazzetto di via Beethoven la Geas ha schiantato dai primi minuti anche la resistenza del San Raffaele, cui la vittoria avrebbe consegnato il pass per i quarti di finale. Ma la Geas è stata troppo più forte delle avversarie, arresesi al dominio sottocanestro (50 rimbalzi contro 27) e alla precisione al tiro (tutte le 11 a disposizione di coach Zanotti hanno sporcato il tabellino) delle lombarde. E ancora una performance da sottolineare per le tre azzurre Cecilia Zandalasini (59 punti in 3 partite), Martina Kacerik (6) e Elisa Penna (14); i pezzi pregiati di un gruppo solido e competitivo. Con il primo obiettivo raggiunto con disarmante facilità, ora la Geas deve rimanere con i piedi per terra, e pensare alla sua avversaria nei quarti: la Futurosa Trieste. Per il San Raffaele invece, è già tempo di fare le valigie.

Geas Basket: De Mari 1, Minguzzi 2, Ruisi 8, Kacerik 6, Colli 3, Picco 11, Gambarini ne, Barberis 9, Da Ros 6, Beretta 5, Zandalasini 16, Penna 14. Cinzia Zanotti
San Raffaele Basket: Rubinetti 3, Sinatti 2, Abbatelli, Brancolini, Marchetti 9, Cecchetti 13, Ballirano 2, Mancini, Russo 5, Pasquini 2, Di Francesco, Favetti 2. coach: Antonio Forteleoni

Arbitri: Roberto Pinna, Luca Massari

Pro Patria et Libertade Busto Arsizio – Polisportiva Galli 50-77

Missione compiuta per la Polisportiva Galli, che si qualifica come seconda nel Girone A e può così accedere ai quarti delle Finali. I 2 punti che hanno permesso l'accesso alla seconda fase le toscane li hanno guadagnati contro la Pro Patria di Busto Arsizio, domata 77-50. Fra le ragazze di San Giovanni Valdarno e le tigrottine è stato un match dai due volti. Nella prima metà gara è regnato l'equilibrio, con la Pro Patria capace di rimanere in scia sorretta dall'azzurra Francesca Cassani, che con 24 punti totali ha permesso alla sua squadra di andare al riposo lungo sotto di 1 (31-30). Nel secondo tempo la Galli ha alzato il ritmo e, aiutata dalla buona mira dalla lunga distanza di Caterina Frosali (15, 3/8 da 3p) e Cristina Masini (14, 2/3), ha allungato fino alla forbice finale di 27 punti. Con tre sconfitte in tre gare per Busto Arsizio è dunque arrivato il momento di mettere le canotte nella sacca. Il giorno di riposo è invece fondamentale per la Polisportiva Galli, che venerdì se la vedrà con la Reyer Venezia.

Pro Patria et Libertate P.A.C.: Turconi 12, Cassani 24, Stramare 1, Briccola A. 3, Formenti ne, Briccola I. 3, Colombo, Kruk 2, Riva ne, Marino 2. Coach: Luca Linari
Pol.A. Galli Basket: Frosali 15, Palazzini 3, Scarpellini, Argirò 8, Lazzaro 11, Kema 9, Masini 14, Galli 1, Pieraccini 2, Veneri 9, Palazzini 6, Fusi 1. coach: Francesco Palmieri

Arbitri: Marco Catani, Marco D'Emilio


Girone B

Assi Basket 99 Cremona – Reyer Venezia 48-65

L'infallibile Reyer Venezia chiude a punteggio pieno il Girone B, condannando con la vittoria odierna la volitiva Assi 99 Cremona, sconfitta 65-48. Per battere le lombarde, le ragazze di coach Liberalotto hanno dovuto sudare soprattutto nel primo tempo, mentre nella seconda parte di gara sono riuscite canestro dopo canestro a mettere in ghiaccio la partita. La Reyer ha potuto contare sulla bella prestazione di Sofia Marangoni, elegante e spietato play che con i suoi 24 punti ha confermato l'ottimo stato di forma che le è valso la convocazione al raduno collegiale di Cagliari (dal primo al 15 luglio) in vista del Torneo dell'Amicizia che si terrà in Spagna dal 16 al 18 luglio. Al raduno Sofia troverà fra le altre le sue compagne di squadra Giulia Vanin (10p), Annalisa Vitari (2) e Claudia Cattapan (6), oltre la riserva Camilla Pivetta (5); un quintetto che premia la Reyer come squadra più rappresentata nella Nazionale di coach Renato Nani. E ci sarà anche Cecilia Zagni (22) che, insieme a Bianca Rizzi (14), ha provato in tutti i modi a guastare la festa alle veneziane. Solo nel primo periodo però Cremona ha messo un po' di paura alle friulane (13-15), mentre nei restanti 30' la forbice si è allargata fino al definitivo – 17.

Assi Cremona 99: Rizzi 14, Aleo ne, Zagni M., Piazza ne, Mazzini, Cardini 2, Zagni C. 22, Bertoni 5, Ginestri 3, Conti ne, Bassi ne, Scarsi 2. coach: Riccardo Eliantonio
Reyer Venezia: Marangoni 24, Vanin 10, Zambon 2, Maronato 4, Armari 4, Pivetta 5, Cattapan 6, Dona', Faoro 2, Tamai, Pilli 8, Vitari 2. coach: Andrea Liberalotto

Arbitri: Riccardo Regni, Cosimo Schena

Minibasket Battipaglia – Futurosa Trieste 44-64

Ad accompagnare la Reyer nei quarti di finale c'è la Futurosa Trieste, che nel primo incontro in programma sul parquet della Palestra Antonianum si è sbarazzata di Battipaglia 64-44. E' stato un incontro a senso unico, con le friulane sempre avanti nel punteggio e sospinte dalla solita Martina Mosetti, inserita fra le convocate del raduno di Cagliari. Ben coadiuvata da Veronica Urbani (10 punti e 13 rimbalzi) e da Stefania Lucia (9), la guardia di Trieste ha fatto il bello e il cattivo tempo sottocanestro, firmando 17 punti e agguantando 12 rimbalzi. Alla Minibasket Battipaglia, cui serviva un miracolo per continuare la sua avventura alle Finali di Quartu S. Elena, non sono bastati i 20 punti di Ada De Pasquale (riserva a casa della nazionale Under 15) e i 13 di Dionea Di Donato, la play classe '96 fra le più positive nella tre giorni tutt'altro che esaltanti delle campane. Mentre Battipaglia saluta le Finali Under 15, il giorno di riposo servirà alla Futurosa per ricaricare le pile in vista dell'incontro di venerdì contro la fortissima Geas.

Minibasket Battipaglia: Liguoro 3, Fabiano 2, Di Donato T. 13, Di Cunzolo 4, De Pasquale 20, Calonico, Pierri, Longobardi, Di Stefano 2, Florio, Minieri, Cavaliere. coach: Mauro Cavaliere
Futurosa Trieste: Pappalardo, Lucia 9, Zanini, Mosetti 17, Valeri 4, Pribetic 8, Costantini 2, Romano 8, Modesti 2, Urbani 10, Vascotto, Gobbato 4. Coach: Marco Ponga

Arbitri: Davide Cirinei, Salvatore Arbace

Girone C

Ginnastica Triestina – Ginnastica Comense 1872 47-46

Escono tutte contente dal “derby” fra Ginnastiche. Trieste esulta per una vittoria che le consegna il secondo posto nel Girone C a scapito di La Spezia (vincente su Ancona ma terza per la classifica avulsa). E anche Como prende con sportività la sconfitta indolore di 1 punto, margine che si poteva permettere per essere sicura del primato. L'epilogo accontenta tutte, ma la partita fra le friulane e le lombarde è stata comunque accesa e ben giocata, con entrambe le squadre che non hanno mai rifuggito la vittoria. Fra le comasche si sono distinte Alessia Smaldone (18) e Francesca Mistò, che con 15 punti festeggia la fresca convocazione al raduno di Cagliari (prenderà il posto della malconcia Peresson). Sottocanestro il lavoro sporco è stato invece lasciato a Marta Frattini, che per i 40' di gioco si è presa a sportellate con le gemelle Miccoli, fra le più positive, insieme a Giulia Barbone (12) fra le vincitrici di questo incontro molto equilibrato.

Ginnastica Triestina: Zettin, 4 Cacciaguerra 2, Meula, Trimboli V. ne, Trimboli S. 7, Barbone 12, Samez, Pastore ne, Miccoli M. 4, Miccoli C. 14, Murabito 4. coach: Walter Nano
Ginnastica Comense: Smaldone 18, Frattini 6, Zosi Danelli ne, Battaini 2, Schena, Ratti 3, Cammisano, Balestrini, Brunati 2, Malerba, Cieri, Mistò 15. coach: Andrea Anilonti
Arbitri: Antonio Massafra, Mirko Picchi

Basket Girls Ancona – Fulgor La Spezia 58-78

Trionfo amaro per la Fulgor La Spezia che, nonostante i 20 punti rifilati ad Ancona, guarda la classifica finale del raggruppamento e si scopre terza per il quoziente canestri. Dopo tre periodi passati ad accumulare leggeri vantaggi, negli ultimi 10'di gara le spezzine hanno aumentato l'intensità, tracciando il solco fra loro e Ancona. Le marchigiane sono rimaste in scia grazie al play tuttofare Margherita Mataloni, che ha provato a trascinare le compagne con 29 punti e tanto lavoro ma a 4'dal termine, col risultato ormai compromesso, ha commesso il quinto fallo ed è uscita dall partita. Nell'altra metà campo le belle prestazioni dell'azzurra Sara Crudo (18) e Marcella Devoto (19) non sono bastate a far sorridere la Fulgor, che con due vittorie in tre gare abbandona nel modo peggiore le Finali under 15 di Quartu S.Elena.

Basket Fulgor La Speza: Alvaro, Bellettini, Miele, Crudo, Sansone, Bertella, Armani, Piastri, Manfroni, Devoto, Ruberto, Bertucci. coach: Ezio Arduino
Basket Girls Ancona: Cernetti, Guida, Tocco, Di Sario, Mataloni, Angeletti, Serini, Luini, Coppola, Dell'Anno, Mennilli. Coach: Luca Piccionne

Arbitri: Alessio Sansone, Mattina Volgarino

Girone D

Sistema Rosa Pall. - Laboratorio Basket Rosa 46-44

Non ha tradito le attese il match più intrigante di giornata. Pordenone e Bologna si giocavano l'accesso al tabellone principale delle Finali Under 15 di Quartu, e la posta in palio era troppo ghiotta per non dare tutto sul parquet del Palazzetto di via Beethoven. Fra le due compagini è stato incontro vero, giocato ad alto livello e deciso solo negli ultimi scampoli di partita a favore di Pordenone, che alza gli occhi verso il tabellone illuminato sul 46-44. Due punti di scarto che premiano le friulane e condannano le emiliane, cui va dato l'onore delle armi per aver lottato con tutto il cuore e tutto il talento a disposizione. Con Antonia Peresson a disagio per la microfrattura rimediata durante il primo match, ma matura quanto basta per dare comunque un ottimo contributo alla sua causa (16 rimbalzi), Pordenone si è affidata all'intelligenza di Marina Serena (17) e a Michela Girardi (13). Proprio la guardia friulana, in ombra per 30', nell'ultimo periodo si è scatenata con 2 triple e altri 2 punti, per il break del +11 a 4' dall'ultima sirena (44-33). Gli ultimi raid bolognesi, firmati soprattutto da Arianna Landi (13), hanno riportato il Laboratorio Basket sul -1, ma all'ultimo giro d'orologio la Peresson ha chiuso i giochi sul 46-44. Dopo il giorno di riposo, Pordenone sarà opposta alla Ginnastica Comense, per un posto che vale le semifinali di Quartu S. Elena.

Sistema Rosa Pallacanestro: Bevilacqua 4, Marpino, Buzzarello ne, De Marchi ne, Girardi 13, Mancini ne, Bozza 11, Peresson 1, Serena 17, Bianchini, Defendi ne, Ria ne. Coach: Paolo Pascolo
Laboratorio Bk Rosa: Capelli ne, Landucci ne, Mantovani, Landi 13, Malaspina, Melandri 5, Coraducci 3, Colombani 3, Bergami, Zaniboni, Merighi 10, Botteghi 10. coach: Cristian Franceschi

Arbitri: Roberto Ozzella, Tommaso Rinaldi

Futura Basket Brindisi – Basket Biassono 33-68

La qualificazione già in tasca dopo i primi due match non ha deconcentrato Biassono, che ha chiuso imbattuta la sua prima tre giorni in terra sarda. Anzi, dopo due vittorie all'ultimo pariodo contro Pordenone e Bologna, oggi le lombarde hanno avuto vita decisamente più facile contro la Futura Brindisi. Il gapdi 35 punti all'ultima sirena la dice lunga su un match gestito con grande autorità dalle ragazze di coach Diotti. Già nei primi 20' di gioco Biassono ha lasciato al palo le avversarie, che hanno tirato poco (33 da 2 e 6 da 3) e male (22 punti con i tiri dentro l'area e “0” dagli oltre 6,25m). Al contrario delle capoliste del Gruppo D, fra cui menzioniamo Francesca Frigerio, top scorer delle sue con 20 punti. Già finita l'avventura per Brindisi, che lascia queste Finali con zero punti guadagnati in 3 giorni di basket. Con due vittorie sofferte e un trionfo di larga misura invece, Biassono guarda tutti dall'alto dei suoi 6 punti, e si prepara con tanta fiducia al prossimo impegno contro la Ginnastica Triestina.

Futura Basket Brindisi: Cozzoli, Tagliamento 13, Lapenna, Giorgino, Marchese 2, Tedesco, Ria 8, Peluso, Tolardo 3, Bolognese 2, Carella 1, D'Aprile 4. coach: Annarita Pagliara
Basket Biassono: Sangalli 5, Cobbe 5, Porro, Fumagalli ne, Fossati 4, Ottolina 5, Frigerio 20, Sallustio 1, Boselli 5, Bertinotti 5, Giorgi 10, Tettamanzi 8. coach: Marco Diotti

Arbitri: Bernardino Dimonte, Stefano Lucchi

Ecco il programma dei quarti delle Finali Under 15 Femminili

Venerdì 2 luglio 2010

Palazzetto dello Sport – Via Beethoven – Quartu S.Elena

Ore 15: Ginnastica Triestina – Basket Biassono

Ore 17: Ginnastica Comense – Sistema Rosa Pall. PN

Ore 19: Pol A. Galli – Reyer Venezia

Ore 21: Geas Basket – Futurosa Trieste

Ufficio Stampa Fip
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Sixtus
basketlike.it
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner